ProZ.com global directory of translation services
 The translation workplace
Ideas

A new ProZ.com translation contests interface is currently in development, and a preview contest is underway. Click here to visit the new interface »

Previous ProZ.com translation contests

Catalan » Italian - 4 entries


From "El 'dircom' pren importància" at El centim, Avui Paper Comunicació. October 19, 2008 - http://multimedia.avui.cat/pdf/08/1019/081019sup_a008.pdf 333 words
La comunicació empresarial està vivint la seva època daurada. La figura del director de comunicació ha passat d'ocupar un paper secundari a adquirir cada vegada més funcions i a esdevenir, en moltes ocasions, la mà dreta de presidents i consellers delegats de grans corporacions.

Diversos factors apunten en un mateix sentit. L'evolució que ha experimentat aquest sector dintre de les organitzacions, així com la creixent aparició d'agències i consultories especialitzades en aquests serveis, no fan altra cosa que confirmar que la manera de comunicar i de relacionar-se amb els diferents públics de les empreses resulta fonamental per al seu desenvolupament. Un estudi de l'Associació de Directius de Comunicació (Dircom) assegura que el 78% de les empreses disposa d'un departament de comunicació. Les empreses s'han adonat que en aquest entorn empresarial tan competitiu han d'oferir alguna cosa més que un producte. Una bona relació amb tots els seus públics pot suposar un gran avantatge. Per aquest motiu s'explica el creixement del sector, tant a l'interior de les companyies com a través de proveïdors externs, que són les agències i consultories de comunicació, uns aliats importants per als directius d'aquest àmbit.

I és que, amb el temps, les funcions i responsabilitats del director de comunicació han crescut i ara van molt més enllà de l'atenció a les consultes dels mitjans de comunicació. Per tant, les habilitats amb què ha de comptar un director de comunicació van més enllà de saber organitzar una roda de premsa o saber redactar un comunicat. També cal que sàpiga anticipar-se, que tingui una visió empresarial i estratègica i pugui assessorar tota l'organització. Entre les noves funcions que els directors de comunicació desenvolupen s'hi troben la gestió de la marca, l'organització d'esdeveniments, el màrqueting 0 les accions amb els treballadors. En aquest sentit, han hagut de passar molts anys fins que tota l'organització empresarial ha acceptat i ha assumit la presència del departament de comunicació i ha entès que la seva feina és una part més de l'estratègia de la companyia.

The winning and finalist entries are displayed below.To view the like/dislike tags the entries received simply click on the "view all tags" link on the right hand corner of each entry.

You can leave your feedback for this pair at the bottom of the page.

Congratulations to the winners and thanks to all the participants!






Entry #1 - Points: 5 - WINNER!
View all tags
La comunicazione imprenditoriale sta vivendo la sua epoca d’oro. La figura del direttore della comunicazione ha smesso di occupare un ruolo secondario per acquisire un numero di funzioni sempre maggiore e divenire, in molti casi, il braccio destro di presidenti e amministratori delegati di grandi imprese.

Diversi fattori convergono nella stessa direzione. L’evoluzione conosciuta da questo settore presso le organizzazioni e la comparsa sempre più frequente di agenzie e studi di consulenza specializzati in questi servizi non fanno che confermare che il modo di comunicare e rapportarsi con i vari pubblici delle imprese è fondamentale per il loro sviluppo. Secondo uno studio dell’Associació de Directius de Comunicació (Dircom), il 78% delle imprese dispone di un dipartimento di comunicazione. Le imprese si sono rese conto che, in quest’ambito imprenditoriale così competitivo, possono offrire qualcosa in più di un prodotto. Avere un buon rapporto con tutti i loro pubblici può comportare grandi vantaggi. Si spiega così la crescita del settore, sia all’interno delle aziende che tramite i fornitori esterni, ovvero le agenzie e gli studi di consulenza in materia di comunicazione, alleati importanti per i direttivi che lavorano in quest’ambito.

Inoltre, col passare del tempo, le funzioni e le responsabilità del direttore della comunicazione sono aumentate e al giorno d’oggi vanno ben al di là dell’attenzione nei confronti degli studi sui mezzi di comunicazione. Pertanto le capacità su cui può contare un direttore della comunicazione vanno molto oltre quella di saper organizzare una conferenza stampa o saper redigere un comunicato. Occorre infatti che egli sia in grado di tener testa alla concorrenza, che abbia una visione imprenditoriale e strategica e possa fornire assistenza a tutta l’organizzazione. Tra le nuove funzioni che i direttori della comunicazione stanno sviluppando figurano la gestione del marchio, l’organizzazione di eventi, il marketing e le relazioni con i lavoratori. In questo senso sono dovuti trascorrere molti anni prima che tutta l’organizzazione imprenditoriale accettasse e ammettesse la presenza del dipartimento di comunicazione, rendendosi conto che il suo lavoro è una parte essenziale della strategia dell’azienda.



Entry #2 - Points: 4
anonymousView all tags
La comunicazione impresariale sta vivendo la sua epoca dorata. La figura del direttore comunicazione ha smesso di occupare un ruolo secondario per acquisire sempre più funzioni e divenire, in molte occasioni, la più diretta dei presidenti e consiglieri delegati delle grandi corporazioni.

Diversi fattori sottolineano lo stesso. L'evoluzione che ha sperimentato questo settore all'interno delle organizzazioni, come pure la crescente comparsa di agenzie e consulenti specializzati in questi servizi, non fanno altro che confermare che il modo di comunicare e di relazionarsi delle aziende con i diversi tipi di pubblico risulta fondamentale per la loro evoluzione. Uno studio dell'Associazione dei Direttori di Comunicazione (Dircom) assicura che il 78% delle aziende dispone di un reparto comunicazione. Le aziende si sono rese conto che in questo ambiente impresariale tanto competitivo devono offrire qualcosa in più del prodotto. Un buon relazionarsi con l'intero pubblico può presupporre un notevole vantaggio. Per questo motivo si spiega la crescita del settore, tanto all'interno delle aziende quanto attraverso fornitori esterni, che sono le agenzie e i consulenti di comunicazione, alleati importanti per i direttori in questo ambito.

Inoltre, con il tempo, le funzioni e le responsabilità del direttore comunicazione sono aumentate e ormai vanno molto al di là dell'attenzione alla consultazione dei mezzi di comunicazione. Perciò le abilità su cui deve contare un direttore comunicazione vanno più in là del saper organizzare un incontro stampa o saper redigere un comunicato. Deve anche saper anticiparsi, tenere una visione impresariale e strategica e poter consigliare l'intera organizzazione. Fra le nuove funzioni svolte dai direttori comunicazione si trovano la gestione della marca, l'organizzazione degli avvenimenti, il marketing e le azioni con i dipendenti. In questo senso, hanno dovuto trascorrere molti anni, prima che tutta l'organizzazione impresariale accettasse e condividesse la presenza del reparto comunicazione e capisse che la sua opera costituisce una parte ulteriore della strategia della società.



Entry #3 - Points: 2
anonymousView all tags
La comunicazione commerciale sta vivendo il suo periodo d'oro. La figura del direttore della comunicazione non occupa più un ruolo secondario e con il tempo ha acquisito un numero sempre maggiore di funzioni fino a diventare, in molti casi, il braccio destro di presidenti e amministratori delegati di grandi aziende.

Vi sono diversi fattori che conducono nella stessa direzione. L'evoluzione di questo settore all'interno delle aziende e l'emergere sempre crescente di agenzie e società di consulenza specializzate in tali servizi non fanno altro che confermare che il modo di comunicare e interagire con il proprio pubblico è essenziale per lo sviluppo delle aziende. Uno studio condotto dall’Associació de Directius de Comunicació (Dircom) assicura che il 78% delle aziende ha un reparto di comunicazione. Ci si è resi conto che in un ambiente commerciale altamente competitivo è necessario offrire qualcosa di più di un prodotto. Un buon rapporto con ogni tipologia di pubblico può costituire un vantaggio notevole. Ciò spiega la crescita del settore, sia all'interno delle società che attraverso fornitori esterni, ovvero le agenzie e le società di consulenza per la comunicazione, alleati importanti per i dirigenti di questo settore.

Inoltre nel corso del tempo le funzioni e le responsabilità del direttore della comunicazione sono cresciute e oggi vanno ben oltre l'attenzione alle esigenze dei mezzi di comunicazione. Pertanto le capacità che deve avere un direttore della comunicazione non si limitano al saper organizzare una conferenza stampa o al saper scrivere un comunicato. Bisogna anche anticiparsi, avere una visione imprenditoriale e strategica ed essere in grado di gestire l'intera organizzazione. Le nuove funzioni assunte dal direttore della comunicazione comprendono la gestione del marchio, l’organizzazione di eventi, le operazioni di marketing e le relazioni con i dipendenti. Sotto quest’aspetto ci sono voluti molti anni perché l’intera organizzazione aziendale accettasse e accogliesse la presenza del reparto di comunicazione e capisse che il suo lavoro è parte integrante della strategia aziendale.



Entry #4 - Points: 0
View all tags
L'attività di comunicazione sta vivendo il suo periodo d'oro. La figura del direttore della comunicazione è di occupare un ruolo secondario per acquisire sempre più caratteristiche e diventare, in molti casi, il diritto di presidenti e amministratori delegati di grandi aziende.

Diversi fattori punto in una sola direzione. L'evoluzione di questo settore ha vissuto all'interno delle organizzazioni e l'emergere sempre crescente di agenzie e società di consulenza specializzate in tali servizi, essi non fanno altro che confermare che il nostro modo di comunicare e interagire con il pubblico diversi imprese è essenziale per il loro sviluppo. Uno studio condotto dal Communications Management Association (Dircom) assicura che il 78% delle imprese ha un dipartimento di comunicazione. Le aziende hanno capito che in questo ambiente altamente competitivo deve offrire qualcosa di più di un prodotto. Un buon rapporto con tutti i suoi pubblici può essere un grande vantaggio. Ciò spiega perché la crescita del settore, sia all'interno delle imprese e attraverso fornitori esterni, le agenzie e società di consulenza, che sono la comunicazione, alcuni alleati importanti per i dirigenti in questo settore.

E, nel corso del tempo, i ruoli e le responsabilità del direttore della comunicazione e ora sono cresciuti ben oltre l'attenzione alle domande dei media. Pertanto, le competenze che deve avere un direttore della comunicazione al di là sapendo che ha organizzato una conferenza stampa o di imparare a scrivere un comunicato. Si dovrebbe anche sapere che anticipano avere una visione d'affari e di consulenza strategica per l'intera organizzazione. Tra le nuove caratteristiche che i manager possono trovare la comunicazione di sviluppare la gestione del marchio, la pianificazione di eventi, marketing 0 parti con i dipendenti. In questo senso, che aveva trascorso molti anni fino a quando tutta l'organizzazione aziendale ha accettato ed ha assunto la presenza del dipartimento di comunicazione e capisce che il suo lavoro è una parte integrante della strategia aziendale.



« return to the contest overview



Translation contests
A fun way to take a break from your normal routine and test - and hone - your skills with colleagues.