ProZ.com global directory of translation services
 The translation workplace
Ideas

A new ProZ.com translation contests interface is currently in development, and a preview contest is underway. Click here to visit the new interface »

Previous ProZ.com translation contests

Portuguese » Italian - 5 entries


From "Reengenharia" (unknown writer). 342 words
Houve uma época em que só se falava em reengenharia.

Muitas empresas pagaram uma nota para implantar a novidade e alguns livros chegaram a se tornar bestsellers, o que comprova a falta de espírito crítico de um montão de executivos e empresários.

O conceito passou a ser aplicado extensivamente no mercado.

Algumas conseqüências dessa nova postura podem ser sentidas no exemplo a seguir:  

Uma empresa resolveu patrocinar a apresentação de uma famosa orquestra sinfônica. Do programa, constava a Sinfonia Número 8 em si menor de Schubert, a famosa Sinfonia Inacabada. Ingressos foram distribuídos entre as diretorias da empresa.

No dia do concerto, um dos diretores não pôde ir ao teatro e repassou ao reengenheirador-chefe o ingresso que havia recebido.  

Na manhã seguinte ao concerto, o diretor, que havia faltado à apresentação, e o re-engenheirador-chefe se encontraram e o diretor fez a clássica pergunta "Então, como foi?".

Em vez de responder, como faria qualquer pessoa normal, o reengenheirador-chefe entregou o seguinte relatório , dedicando-se sobretudo à análise da Sinfonia Inacabada.

“Por um considerável tempo, os trombonistas nada tinham o que fazer e ficavam só olhando os outros músicos tocarem. O número deles precisa ser reduzido e o pouco que lhes compete deve ser redistribuído entre os demais integrantes da orquestra.

Todos os doze violinos faziam os mesmos gestos e tocavam as mesmas notas. É uma duplicação totalmente desnecessária e o responsável por esse setor deve ser sumariamente demitido. Que se mantenha apenas um dos violinistas. Se for necessário um maior volume de som, que se usem amplificadores. Sai mais barato.

Essa Sinfonia - a número 8 - tem dois movimentos. Se o Sr. Schubert tivesse se dedicado mais e concentrado todo seu esforço no primeiro movimento, certamente o segundo movimento seria totalmente desnecessário. Isso traria consideráveis ganhos.

Seja como for, a falta de responsabilidade desse senhor fez com que a obra ficasse, até hoje, por concluir. Se tivesse seguido os nossos princípios e as nossas orientações, certamente teria conseguido terminar o trabalho no tempo que lhe foi destinado ao invés de deixá-lo inacabado.”

The winning and finalist entries are displayed below.To view the like/dislike tags the entries received simply click on the "view all tags" link on the right hand corner of each entry.

You can leave your feedback for this pair at the bottom of the page.

Congratulations to the winners and thanks to all the participants!






Entry #1 - Points: 28 - WINNER!
View all tags
C’è stato un periodo in cui non si parlava d’altro che di re-engineering.

Molte aziende hanno investito capitali enormi per introdurre questa novità e alcuni libri sono persino diventati dei bestseller, il che dimostra la mancanza di spirito critico riscontrabile in molti dirigenti e imprenditori.

Il concetto di re-engineering ha trovato vasta applicazione nel mercato.

Per avere un’idea delle conseguenze di questa nuova ideologia basta leggere l’aneddoto che segue.

Un’azienda decise di sponsorizzare un concerto di una famosa orchestra sinfonica. Il programma prevedeva l'ottava sinfonia, in mi minore, di Schubert, la celebre “Incompiuta”. I biglietti furono distribuiti tra i piani alti dell'azienda.

Il giorno del concerto uno dei dirigenti, non potendo recarsi al teatro, decise di cedere il suo biglietto al responsabile del reparto re-engineering.

Il mattino seguente, il dirigente che non aveva potuto assistere al concerto e il responsabile del reparto re-engineering si incontrarono e il dirigente fece la classica domanda: “Allora, com’è stato?”.

Invece di rispondere come farebbe qualsiasi persona normale, il responsabile del re-engineering si mise a declamare il seguente rapporto, dedicandosi soprattutto all’analisi dell’“Incompiuta”:

“Per un tempo considerevole i trombonisti, non avendo nulla da fare, sono rimasti a guardare gli altri musicisti che suonavano. È necessario ridurne il numero e distribuire le poche mansioni loro assegnate tra gli altri membri dell’orchestra.

I dodici violini facevano tutti gli stessi gesti e suonavano le stesse note. È una duplicazione del tutto inutile e il responsabile di questo settore dovrebbe essere licenziato in tronco. Si mantengano soltanto uno o due violinisti. Qualora sia necessario maggior volume, si usino amplificatori: sarà economicamente più vantaggioso.

Questa sinfonia, la numero 8, è composta da due movimenti. Se il sig. Schubert si fosse impegnato di più e avesse concentrato le sue energie nel primo movimento, senza dubbio il secondo sarebbe stato completamente inutile. Così facendo si sarebbero ottenuti vantaggi considerevoli.

In ogni caso, la mancanza di responsabilità di costui ha fatto sì che l’opera restasse, ad oggi, incompiuta. Se avesse seguito i nostri metodi e le nostre istruzioni sarebbe senz’altro riuscito a concludere il lavoro entro il termine stabilito, invece di lasciarlo in sospeso.”



Entry #2 - Points: 16
View all tags
C’è stata un’epoca in cui si parlava solo di reengineering.

Molte aziende avevano pagato una fortuna per introdurre questa novità e alcuni libri diventarono dei best seller, il che dimostra la mancanza di spirito critico di tanti manager e imprenditori.

L’idea venne applicata massicciamente sul mercato.

Alcune conseguenze di quel nuovo atteggiamento si possono constatare nell’esempio seguente:

Un’azienda decise di sponsorizzare la presentazione d’una famosa orchestra sinfonica. Era in programma la Sinfonia n. 8 in si minore si Schubert, la celebre Sinfonia incompiuta. Furono distribuiti dei biglietti ai dirigenti dell’azienda.

Il giorno del concerto uno dei direttori non poté andare a teatro e passò il biglietto che aveva ricevuto al capo dell’area reengineering.

Il mattino dopo il concerto, il direttore che non aveva assistito alla presentazione e il capo dell’area reengineering si incontrarono e il direttore fece la classica domanda: “Allora, com’era il concerto?”

Invece di rispondere, come avrebbe fatto qualunque persona normale, il capo dell’area reengineering gli consegnò la seguente relazione, che riguardava soprattutto l’analisi della Sinfonia Incompiuta.

“Per un tempo considerevole i trombonisti non hanno avuto nulla da fare e si sono limitati a guardare gli altri musicisti che suonavano. Il loro numero va ridotto e il poco che gli spetta deve essere ridistribuito tra gli altri componenti dell’orchestra.

Tutti i dodici violinisti facevano gli stessi gesti e suonavano le stesse note. È una duplicazione totalmente superflua e il responsabile di questo settore deve essere licenziato in tronco. Ridurre il numero dei violinisti a uno solo. Ove fosse necessario un maggior volume di suono, utilizzare degli amplificatori. È più economico.

Questa Sinfonia – la numero 8 – è composta da due movimenti. Se il Sig. Schubert si fosse impegnato maggiormente e avesse concentrato tutti i suoi sforzi sul primo movimento, il secondo sarebbe stato sicuramente del tutto superfluo e ciò avrebbe comportato vantaggi considerevoli.

Ad ogni modo, a causa dell’irresponsabilità di questo signore, l’opera è ancora oggi da completare. Se avesse seguito i nostri principi e i nostri orientamenti, sarebbe riuscito certamente a terminare il lavoro nel tempo che gli è stato concesso, anziché lasciarlo incompiuto.”





Vi era un tempo in cui si parlava solo di riprogettazione dei processi aziendali.

Molte società pagarono profumatamente per adottare la novità e alcuni libri divennero addirittura bestseller, il che dimostra la mancanza di senso critico di un elevato numero di dirigenti e imprenditori.

Il concetto fu poi applicato in larga misura al mercato.

L'esempio che segue mostra alcune conseguenze di quel nuovo atteggiamento:

Una società decise di sponsorizzare la rappresentazione di una famosa orchestra sinfonica. Il programma prevedeva la Sinfonia Numero 8 in si minore di Schubert, la celebre "Incompiuta". Furono distribuiti i biglietti tra le varie direzioni.

Il giorno del concerto, un direttore, non potendo recarsi a teatro, cedette il suo biglietto al capo progetto.

La mattina seguente, il direttore che non aveva potuto assistere alla rappresentazione incontrò il capo progetto e gli fece la classica domanda: "allora, com'era?"

Invece di rispondere come una persona normale, il capo progetto fece la seguente relazione concentrandosi soprattutto sull'analisi dell'"Incompiuta".

"Per un lasso di tempo considerevole, le trombe non avevano nulla da fare e si limitavano a guardare suonare gli altri musicisti. Devono essere ridotte e bisogna ridistribuire quel poco che gli compete tra gli altri strumentisti.

Tutti i dodici violini facevano gli stessi movimenti e suonavano le stesse note. E' un doppione del tutto inutile e il responsabile deve essere semplicemente dimesso. Basta tenere un solo violinista. Qualora fosse necessario un volume di suono maggiore, che si utilizzino degli amplificatori. E' più economico.

Questa Sinfonia - la numero 8 - ha due movimenti. Se il Signor Schubert si fosse impegnato di più e si fosse concentrato sul primo movimento, il secondo sarebbe stato certamente inutile. Questo avrebbe portato a profitti considerevoli.

Comunque sia, la mancanza di responsabilità di questo signore ha fatto sì che l'opera rimanesse fino a oggi incompiuta. Se avesse seguito i nostri principi e le nostre indicazioni, avrebbe sicuramente finito il lavoro nel tempo assegnato invece di lasciarlo incompiuto.



Entry #4 - Points: 1
anonymousView all tags
Ci fu un'epoca in cui so che si parlava di reingegneria ("ristrutturazione" in italiano).

Molte aziende pagavano una fattura per introdurre novità e alcuni libri diventarono dei bestseller, il che comprova la mancanza di spirito critico di molti dirigenti ed impresari.

Questo concetto è stato poi applicato in modo estensivo nel mercato.

Alcune conseguenze di questa nuova postura si possono osservare nell'esempio seguente:

Un'azienda decise di sponsorizzare la rappresentazione di una famosa orchestra sinfonica. Dal programma si trattava della Sinfonia numero 8 in si minore di Schubert, la famosa Sinfonia Incompiuta. I biglietti di ingresso furono distribuiti fra i dirigenti dell'azienda.

Il giorno del concerto, uno dei dirigenti non potè recarsi al teatro e diede al reingegnere-capo il biglietto di ingresso ricevuto per il concerto.

La mattina seguente al concerto il direttore, che non era andato alla rappresentazione, e il reingegnere-capo si incontrarono e il direttore fece la classica domanda: "Allora, com'è stato?

Invece di rispondere come avrebbe fatto qualsiasi persona normale, il reingegnere-capo fece la seguente relazione, dedicandosi soprattutto all'analisi della Sinfonia Incompiuta.

“Per un tempo considerevole i trombonisti non avevano niente da fare e rimasero solo a guardare gli altri musicisti mentre suonavano. Il loro numero deve essere ridotto e quel poco che gli compete deve essere redistribuito tra i più integranti dell'orchestra.

Tutti e dodici i violinisti facevano gli stessi gesti e suonavano le stesse note. È una duplicazione completamente inutile e il responsabile di questo settore deve essere licenziato in modo sommario. Che si tengano solo due violinisti. Se fosse necessario un maggiore volume sonoro, che si usino amplificatori. È più economico.

Questa Sinfonia - la numero 8 - ha due movimenti. Se il signor Schubert si fosse impegnato maggiormente e avesse concentrato tutto il suo sforzo nel primo movimento, il secondo movimento sarebbe stato sicuramente del tutto superfluo. Ne conseguirebbe un guadagno considerevole.

Ad ogni modo, la mancanza di responsabilità di questo signore ha fatto sì che l'opera restasse incompiuta fino ad oggi. Se avesse seguito i nostri principi e le nostre orientazioni, sarebbe sicuramente riuscito a terminare il lavoro nel tempo previsto, invece di lasciarlo incompiuto.”



Entry #5 - Points:
anonymousView all tags
C'è stato un tempo in cui solo uno ha parlato di reingegnerizzazione.

Molte aziende hanno pagato un biglietto per introdurre le novità e alcuni libri arrivati a diventare bestseller, che dimostra la mancanza di pensiero critico di un sacco di dirigenti e imprenditori.

Il concetto è ora applicata ampiamente in tutto il mercato.

Alcune conseguenze di questo nuovo atteggiamento può essere sentito nel seguente esempio:

Una società ha deciso di sponsorizzare la presentazione di una famosa orchestra sinfonica. Il programma è stato fissato nella Sinfonia n. 8 in si minore di Schubert, la famosa Sinfonia Incompiuta B. I biglietti sono stati distribuiti tra i dirigenti della società.

Il giorno del concerto, uno dei registi non poteva andare a teatro e passati al reengenheirador testa il biglietto che aveva ricevuto.

La mattina dopo il concerto, il direttore, che aveva perso la presentazione, e re-engineering testa incontrato il regista fa la classica domanda "Allora, come è stato?".

Invece di rispondere, come si farebbe qualsiasi persona normale, il reengenheirador capo ha dato il seguente rapporto, con particolare attenzione l'analisi della Sinfonia Incompiuta.

"Per un tempo considerevole, il trombone aveva nulla a che fare e sono stati solo a guardare gli altri musicisti touch. Il loro numero deve essere ridotto e il poco che sono responsabili dovrebbero essere ridistribuiti tra gli altri membri dell'orchestra.

Tutti e dodici i violini sono stati gli stessi gesti e ha giocato le stesse note. Si tratta di una duplicazione del tutto inutile e responsabile di questo settore dovrebbero essere licenziati in tronco. Che rimane solo uno dei violinisti. Se avete bisogno di un maggior volume di suono, che usano gli amplificatori. Più conveniente.

Questa sinfonia - l'8 - ha due movimenti. Se il signor Schubert si era dedicato di più e concentrare tutti i vostri sforzi nel primo movimento, anzi il secondo movimento sarebbe del tutto inutile. Ciò portare benefici sostanziali.

In ogni caso, la mancanza di responsabilità che si voleva dire che il lavoro restano, ad oggi, per essere completato. Se avessi seguito i nostri principi e le nostre linee guida, avrebbe potuto finire il lavoro nel tempo che si intendeva invece di lasciarlo incompiuto ".



« return to the contest overview



Translation contests
A fun way to take a break from your normal routine and test - and hone - your skills with colleagues.