Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Studente laureando...
Thread poster: Stefano D'Alessandro
Stefano D'Alessandro
Local time: 10:39
English to Italian
+ ...
Mar 25, 2008

Salve vi faccio delle domande spero risponderete...

Mi stò per laureare triennale in Mediazione linguistica e comunicazione Interculturale
Ho dei dubbi forti su quali sono le mie possibilità:
Quali sono le principali figure richieste dalla mia qualifica?
Come è la carriera del traduttore letterario? Improbabile?
Mi devo buttare nel settore della mediazione? (musei, stewart,organizzazione eventi)
O posso lavorare meglio e + tranquillamente con l'indirizzo della traduzione...?
Mi consigliate una specialistica?
Di lavorare all'estero?
Imparare una terza lingua?
I rapporti internazionali?
Il precariato prolungato?
Com'è la situazione?

scusate ma ho proprio mille dubbi...
Grazie x l'attenzione


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 10:39
English to Italian
+ ...
Solo per amore Mar 25, 2008

bassossab wrote:

(...)
Come è la carriera del traduttore letterario? Improbabile?
(...)
Mi devo buttare nel settore della mediazione? (musei, stewart,organizzazione eventi)
O posso lavorare meglio e + tranquillamente con l'indirizzo della traduzione...?


La carriera del traduttore è come il matrimonio: già difficile da affrontare se alla base ci sono amore e passione, insopportabile senza.
Se vuoi lavorare con soddisfazione come traduttore la tranquillità dimenticala: c'è da sudare parecchi anni prima di riuscirci. Con la traduzione letteraria la strada è ancora più lunga (ammesso di esservi portati, se ti interessa vai su www.biblit.it )


Buona fortuna!
Elisa


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 10:39
Member (2007)
English to Italian
Devi decidere tu Mar 25, 2008

Nessuno può fare una scelta al posto tuo. L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di seguire quello che ti dice il cuore. Ci sarà qualcosa che ti piace di più o qualcosa in cui riesci meglio (per inclinazione naturale/talento o passione), giusto? E allora! Buttatici anima e corpo, è l'unico modo che conosco per non avere rimpianti tra 50 anni, quando cullerai i tuoi nipotini su una sedia a dondolo

In the mouth of the wolf
G


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 10:39
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Make a choice Mar 25, 2008

bassossab wrote:
O posso lavorare meglio e + tranquillamente con l'indirizzo della traduzione...?


Più tranquillamente una volta che sei "arrivato". Le soddisfazioni sono tante, ma la strada per arrivarci può essere in salita.

Secondo me sarebbe più semplice se fossi tu a dirci quali sono le tue inclinazioni e noi a darti consigli su come realizzarle. Sono tutte strade interessanti, ma che presuppongono una buona specializzazione. Di questo si può parlare, ma per cosa ti senti portato, questo devi dircelo tu.


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 05:39
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Telegrafico Mar 25, 2008

Salve vi faccio delle domande spero risponderete...

Ci proviamo
Mi stò per laureare triennale in Mediazione linguistica e comunicazione Interculturale
Ho dei dubbi forti su quali sono le mie possibilità:

Ma non hai almeno un'inclinazione, per scartare almeno le strade che chiaramente non ti sono congeniali e concentrarti su un paio di alternative?
Quali sono le principali figure richieste dalla mia qualifica?

Forse volevi dire "Quali sono le figure professionali in cui è richiesta la mia qualifica?
Comunque non lo so. Non vi hanno detto niente i prof?
Come è la carriera del traduttore letterario? Improbabile?

Pare sia poco remunerativo. Richiede sensibilità linguistica estrema.
Mi devo buttare nel settore della mediazione? (musei, stewart,organizzazione eventi)

Se ti piace stare tra la gente e avere rapporti con tante persone
O posso lavorare meglio e + tranquillamente con l'indirizzo della traduzione...?

Se sei incline al lavoro minuzioso e hai la disciplina per farlo, prevalentemente da solo.
Qui trovi gli ingredienti occorrenti per fare il traduttore http://www.proz.com/topic/34998
Mi consigliate una specialistica?

Consigliabile, non fa certo male, ma ricorda che lavorando si impara almeno quanto sui libri, per molte cose anche di più e in meno tempo (vecchio adagio: vale più la pratica della grammatica)
Di lavorare all'estero?

Apre nuovi orizzonti
Imparare una terza lingua?

È molto importante coltivare le prime due lingue, e con l'italiano sono tre.
I rapporti internazionali?

In che senso? Intendi dire "lavorare per organizzazioni internazionali"?
Il precariato prolungato?

Questo è il mercato del lavoro attuale, ma non è male avere tante esperienze diverse, anche temporanee, prima di trovare la propria strada.
Com'è la situazione?

L'Italia è come la carta igienica. Va a rotoli.
scusate ma ho proprio mille dubbi...

Coraggio, ci siamo passati tutti
Grazie x l'attenzione

Prego, di niente

ciao e auguri
Gianfranco



[Edited at 2008-03-25 19:01]


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 10:39
Member (2002)
English to Italian
+ ...
A ruota libera Mar 25, 2008

stò

Non posso fare a meno di pensare alla pelle dell'orso...


Premesso che sono d'accordo con tutti gli interventi sopra, tra le tue alternative io consiglio il lavoro all'estero e le relazioni internazionali.

Auguri

[Edited at 2008-03-25 21:06]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 10:39
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Solo per sottolineare perché non si perda in mezzo al resto... Mar 25, 2008

gianfranco wrote:

bassossab wrote:Com'è la situazione?

L'Italia è come la carta igienica. Va a rotoli



Poi per non andare off topic aggiungo che sono d'accordo sul fatto che dovresti darci almeno qualche indicazione sulle tue preferenze

Ciao

Angio


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Consigli Mar 26, 2008

[quote]bassossab wrote:


Come è la carriera del traduttore letterario? Improbabile?
Mi devo buttare nel settore della mediazione? (musei, stewart,organizzazione eventi)


Desisamente improbabile.

Hai studiato mediazione linguistica, io mi dedicherei a quel settore.
Ci sono già tanti laureati che hanno studiato specificatamente Traduzione e che sono a spasso.


Direct link Reply with quote
 

Silvina Dell'Isola Urdiales  Identity Verified
Italy
Local time: 10:39
Member (2003)
Italian to Spanish
+ ...
Troppo indeciso per fare il traduttore.... Mar 26, 2008

Ciao,

concordo con tutti i colleghi che sono intervenuti....

Devi capire tu stesso quali siano i tuoi _interessi_ reali da correlarli ad un'attività lavorativa...

In genere, chi vuole fare il traduttore è pienamente convinto di voler percorrere questa scelta... con tutti i pro e contro

Devi tenere in considerazione le tue inclinazioni e poi specializzarti e focalizzarti maggiormente su di esse, visto che la laurea triennale di per sè, soprattutto nelle discipline umanistiche, non è per niente specializzante...

Per quanta riguarda il lavoro nelle organizzazioni internazionali, considera che i candidati piu' appettibili devono avere una laurea in discipline economico-politiche...


HTH

silvin@

[Edited at 2008-03-26 14:22]


Direct link Reply with quote
 

Raffaella Moretti
Local time: 10:39
English to Italian
+ ...
non esattamente Mar 26, 2008

Luca Ruella wrote:
Hai studiato mediazione linguistica, io mi dedicherei a quel settore.
Ci sono già tanti laureati che hanno studiato specificatamente Traduzione e che sono a spasso.

Non sono d'accordo su questo. La mediazione linguistica non è affatto un settore separato dalla traduzione, te lo dice il fatto che questo corso di laurea rappresenta l'evoluzione delle vecchie scuole di traduzione in molti casi.
è vero che dà anche molti altri spunti di studio, ed è verissimo che la traduzione deve essere una grande passione, altrimenti non vale la pena intraprenderla, ma io sono laureata in mediazione linguistica e sono entrata nel mondo della traduzione attraverso questi studi.
Riguardo la laurea specialistica,è un'ottima idea se ti interessa approfondire un campo o avere un titolo più qualificante di una semplice triennale, ma è anche vero che non ti insegneranno mai le cose che si imparano con la pratica e il lavoro...


Direct link Reply with quote
 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 10:39
English to Italian
+ ...
test attitudinali? Mar 26, 2008

Ciao,
e se provassi a fare qualche test attitudinale? Puoi ricorrere a dei libri per l'orientamento al mondo del lavoro oppure rivolgerti a qualche professionista competente che ti sappia indirizzare.
Conoscere se stessi e analizzare le proprie potenzialità è alla base per la ricerca di un lavoro che possa piacere...


Direct link Reply with quote
 

Sara Fiorelli
Italy
Local time: 10:39
English to Italian
+ ...
Anche io sono laureanda... Mar 27, 2008

Io credo che ci sia un'indecisione di fondo, ma non tanto perché non si conosce i propri interessi. Mi includo anche io nel discorso perché sono laureanda in traduzione e di dubbi ne ho a montagne. Il fatto è che, secondo me, non provengono tanto dal non conoscermi, ma soprattuto dalla difficoltà con cui si inizia un qualsiasi mestiere, soprattutto adesso.
Purtroppo non tutti hanno la possibilità di dire "io farò quel lavoro e succeda quel che succeda." Si torna sempre al solito discorso dell'esperienza: tutti ce la chiedono, ma nessuno è disposto a darla. Formare una persona è costoso e richede tempo e, siccome il mare è pieno di pesci, un'azienda o quello che è preferisce aspettare una persona già esperta. E questo è un dato adesso, ma forse non è sempre stato così. Di traduttori, viene detto anche qui nel forum, ce ne sono in abbondanza. Nei lavori in-house ho iniziato a non sperare più. Per certi impieghi che richiedono competenze linguistiche (import-export magari), viene anche detto che si è sovraqualificati... Lavori occasionali come la hostess forse non assicurano il pane per tutta la vita. I contratti a tempo indeterminato per qualsiasi altro lavoro diventano sempre più una rarità, soprattuto sotto i 35 anni...
Quindi, almeno per quanto mi riguarda, vedermi chiudere porte su porte sempre con gli stessi motivi, non aiuta a decidere, anzi. L'effetto è proprio il contrario: uno cerca altre vie, piuttosto che non fare niente. Non credo che nessun laureando sarebbe confuso se qualcuno credesse in lui/lei. Non voglio certo la strada spianata e immagino che tutti voi abbiate fatto della gavetta, lavorato come traduttore assunto ecc... Solo che ora mi pare che le occasioni si riducano e le persone aumentino. Non è una questione di esame di coscenza, ma di aver paura di diventare uno di quei famosi "bamboccioni" se ci si intestardisce, diciamo così, su un certo lavoro.

[Modificato alle 2008-03-27 14:36]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 10:39
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Le porte chiuse non sono prerogativa della vostra generazione Mar 27, 2008

Sara Fiorelli wrote:.
Quindi, almeno per quanto mi riguarda, vedermi chiudere porte su porte sempre con gli stessi motivi, non aiuta a decidere, anzi. L'effetto è proprio il contrario


Vorrei avere un euro per tutte le porte che mi sono state chiuse in faccia all'inizio degli "80.

L'unica cosa che ho imparato è che non bisogna demordere e lasciarsi abbattere perché prima o poi una porta si apre, e nel frattempo bisogna migliorarsi.

Auguri!

[Edited at 2008-03-28 08:17]


Direct link Reply with quote
 

Sara Fiorelli
Italy
Local time: 10:39
English to Italian
+ ...
difficoltà e indecisione Mar 27, 2008

Angio wrote:

Sara Fiorelli wrote:.
Quindi, almeno per quanto mi riguarda, vedermi chiudere porte su porte sempre con gli stessi motivi, non aiuta a decidere, anzi. L'effetto è proprio il contrario


Vorrei avere un euro per tutte le porte che mi sono state chiuse in faccia all'inizio degli "80.

L'unica cosa che ho imparatto è che non bisogna demordere e lasciarsi abbattere perché prima o poi una porta si apre, e nel frattempo bisogna migliorarsi.

Auguri!


Sì immagino, ma resta il fatto che forse la sua indecisione non dipende dal non sapere cosa vuole. Forse non tutti hanno la costanza di perseguire un certo obiettivo: lo so che bisognerebbe cercare in tutti i modi di raggiungere uno scopo prefisso, il lavoro che ci piace e via dicendo. Per quanto romantiche siano queste idee, forse sono le difficoltà che portano indecisione non tanto il non sapere cosa si vuole fare. Se io voglio diventare cantante (e sono brava) ma nessuno mi assume, potrei non permettermi di aspettare fino a che non mi notano...nel frattempo cerco alternative.
Poi, questa rimane comunque la mia opinione perché l'iniziatore della discussione non si fa vedere per dirci cosa pensa dei commenti


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 10:39
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Certo, era solo per dire che la gavetta è sempre esistita Mar 28, 2008

Sara Fiorelli wrote:
Se io voglio diventare cantante (e sono brava) ma nessuno mi assume, potrei non permettermi di aspettare fino a che non mi notano...nel frattempo cerco alternative.


Questo è giusto e verissimo, ed è difatti quel che feci, senza mai abbandonare la traduzione, ti assicuro che all'epoca, in provincia, senza internet era molto più difficile.

Trovai lavoro in un'azienda come impiegata generica, utilizzata quando serviva per comunicare con l'estero, sia verbalmente sia per iscritto, (traducendo anche) e insegnando qualche ora in una scuola privata.

Probabilmente la fortuna mia e di altri della mia età è di avere esperienza oggi, nell'era di internet.

Ma nulla paga la gioventù.

Per cui: "sursum corda"! E, pur cercando alternative temporanee, non lasciate che nessuno vi tolga i vostri sogni, di qualunque tipo essi siano.

P.S. Questo vale per te Sara, perché appunto ancora non sappiamo quali siano i sogni di bassossab.



[Edited at 2008-03-28 08:30]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Studente laureando...

Advanced search






LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs