Mobile menu

Per cortesia, non confondiamo i ruoli
Thread poster: Claudio Nasso

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 04:56
Member (2003)
English to Italian
+ ...
May 9, 2008

Buon giorno a tutti,

ieri è comparsa una proposta di traduzione che richiede competenze specifiche che vanno oltre la traduzione. Tanto per chiarirci, eseguire la traduzione operando con un SW grafico specialistico (utilizzato a livello professionale da grafici professionisti e da fotolito).

Il che non è un problema di per se stesso se il traduttore possiede, e sa utilizzare in modo corretto e professionale il SW grafico richiesto (lo stesso vale quando a un traduttore viene richiesto di eseguire la propria traduzione utilizzando direttamente un SW di impaginazione professionale).

Il problema, dal mio punto di vista, sta nel fatto che un traduttore professionista che ha conoscenze di grafica o di impaginazione, non necessariamente è un grafico o un impaginatore professionista, così come un grafico o un impaginatore professionista che conosce una o più lingue straniere non è necessariamente un traduttore. Indubbiamente, in entrambi i casi le due condizioni sopra citate, a puro titolo esemplificativo, possono facilitare l’esecuzione del lavoro aggiuntivo che è stato richiesto.

È incontestabile il fatto che, sempre per fare un esempio, una casa editrice o un’agenzia di pubblicità o di pubbliche relazioni preveda l’utilizzo, su piani professionali ben separati, di traduttori, redattori, grafici e progettisti grafici, proprio per le specifiche competenze e capacità che ognuno di questi soggetti ha nel proprio campo professionale. Non è detto che un traduttore sia anche un redattore editoriale, così come non è un assioma che un redattore editoriale debba necessariamente essere un traduttore professionista (in questo caso a un traduttore potrebbe anche non essere richiesta la conoscenza delle norme editoriali che governano la stesura di una bibliografia secondo le norme italiane, diverse, per esempio, da quelle americane, francesi o britanniche, cosa, invece che viene assolutamente richiesta a un redattore editoriale).

Ora, per arrivare al tema, dato per prevedibile che il committente della proposta di lavoro di cui sopra preveda sia competenze di traduzione, sia specificatamente grafiche per poter gestire il SW grafico richiesto, quello che mi “stuzzica” è perché il committente propone una tariffa (sulla quale non voglio aprire l’eterna discussione delle tariffe considerate basse) che non riconosce i due ruoli richiesti. La tariffa dovrebbe prevedere una quota per la traduzione e una per la lavorazione grafica e quella indicata, dal mio punto di vista, non mi sembra che le copra entrambe.

È vero, siamo in una realtà della tanto decantata “globalizzazione”, in una realtà in cui i committenti, le aziende in generale, o i singoli professionisti devono districarsi nella giungla di un mercato economicamente esasperato, ma questo non dovrebbe autorizzare a confondere i ruoli professionali e cercare di conglobarli senza il riconoscimento economico delle specifiche peculiarità che le stesse richiedono.

Non sto contestando coloro che sono professionalmente qualificati per ricoprire più di un ruolo, nel nostro caso quello del traduttore e quello del grafico (oppure, in altri casi, dell’impaginatore o del redattore editoriale – io sono uno di quelli e il mio studio l’ha sempre fatto sin dalla sua costituzione con la collaborazione di dipendenti, di soci o di liberi professionisti esterni), sto solo contestando il fatto che un committente cerchi di “prendere due piccioni con una fava”. A questo committente, come a molti altri clienti consolidati, da parte mia propongo il costo della traduzione al quale, quando richiesto, viene aggiunto il costo della gestione grafica (o di impaginazione, o di redazione editoriale che dir si voglia).

Infine, l’altro elemento che mi lascia perplesso nella proposta di traduzione di cui sopra, è la richiesta di applicazione di tariffe scontate per le ripetizioni! Questo credo che sia il massimo, visto che non mi risulta che vi sia alcuna interazione esistente fra i più comuni SW TM con il software grafico richiesto. Qui si “raschia davvero il fondo del barile”. Stiamo scherzando, vero? Ti propongo una tariffa comprensiva di traduzione e di lavorazione grafica (che non copre le due professionalità) e, se non bastasse, ti chiedo inoltre gli abbattimenti TM per le ripetizioni… Grandioso! (E se per una qualsiasi imperscrutabile ragione le componenti testuali fossero state rasterizzate? Come la mettiamo? Chi ci paga il costo di lavorazione grafica?)

Varie volte in questo forum si è parlato di non evitare di esprimere la propria indignazione, bene eccone un’altra di queste indignazioni!

Non confondiamo i ruoli e, se siamo in grado di ricoprirli professionalmente entrambi, molto bene, ma facciamo in modo che questa capacità venga riconosciuta e adeguatamente retribuita.

Scusate la prolissità.

Claudio

P.S. Tanto per chiarire, da parte mia ho risposto inviando un’offerta separata per la traduzione e per la gestione grafica del progetto, la cui somma supera abbondantemente quanto proposto dal committente. Per quello che può valere!!!!


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 23:56
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Nuova struttura delle tariffe May 9, 2008

Ciao Claudio

sono d'accodo con te che bisogna chiarire bene quali servizi vengono forniti.
Il tuo caso è clamoroso, anche un cieco vedrebbe che si tratta di due servizi diversi, solitamente forniti da persone diverse. Se tu puoi fornire entrambi, grazie alle tue conoscenze di DTP e altro nel settore dell'editoria, fai benissimo a distinguere nel preventivo e a far pagare entrambi.
Purtroppo, in questi frangenti, ci sono sempre i furbi, che chiedono tante cose incluse nel prezzo di una traduzione, e gli ingenui, che accettano e si svendono.

Per rimediare, o almeno alleviare il problema, ProZ.com sta introducendo una nuova struttura delle tariffe, completamente ridisegnata.
Per chi lo avesse perduto, ecco l'annuncio in http://www.proz.com/topic/102703 e consiglio di provare la nuova funzione, per vedere se risponde alle proprie esigenze.
I programmatori ci stanno ancora lavorando e attendono feedback.

Come vedrete, tra poco sarà possibile inserire una tariffa diversa per ogni settore di specializzazione, anzi una gamma di tariffe (da ..... a ..... ), da precisare poi quando si esamina un lavoro specifico, a differenza di prima dove si era costretti a indicare una tariffa "unica" per tutto, con una cifra singola e per tutti gli argomenti in una combinazione linguistica.

Esiste anche, e qui vengo al problema che sollevi, la possibilità di indicare separatamente le tariffe di servizi aggiuntivi, vedere la sezione "Surcharges and discounts", con descrizione libera, in quanto ognuno ha competenze diverse e non è possibile elencare tutto a priori.

Una volta che questa struttua verrà integrata nelle offerte di lavoro, potremo attingere ai nostri dati al momento di rispondere ad un'offerta e sarà molto più semplice separare la traduzione da altri servizi aggiuntivi.

Il problema è stato individuato e questa nuova struttura per le tariffe è il tentativo di rispondere, oltre che sollecitare una maggiore presa di coscienza dei traduttori, ma occorre dire che poi tutti noi dobbiamo fare la nostra parte.

I servizi aggiuntivi potranno anche essere inclusi in un prezzo globale (se adeguato) oppure, per chi preferisce dettagliare, essere indicati specificamente a parte.
Questo fa poca differenza, ma il concetto principale è chiaro: i servizi aggiuntivi non vanno regalati o ignorati.


ciao
Gianfranco




[Edited at 2008-05-09 15:56]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Per cortesia, non confondiamo i ruoli

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs