Mobile menu

Trasferirsi all\'estero
Thread poster: Beatrice T

Beatrice T  Identity Verified
Italy
Local time: 09:13
Member (2010)
German to Italian
+ ...
May 6, 2003

Ciao a tutti,

qualcuno ha voglia di raccontarmi la sua esperienza di italiano all\'estero/straniero in Italia? Ossia come si vive, come si lavora, le difficoltà, come avete preso questa decisione.... insomma, un po\' la vostra esperienza in generale.

Ma anche: cosa vi manca dell\'Italia/del vostro Paese? Cosa invece vi piace di più del Paese in cui vi trovate?



Ciao!!!!!



Direct link Reply with quote
 

schmurr  Identity Verified
Local time: 09:13
Italian to German
+ ...
Ciao Beatrice, May 6, 2003

sono emigrato dalla Germania per Udine 14 anni fa.



Come si vive qui? non so, ho tutti i contatti privati in Germania.

(((



Come si lavora? bene! anche se oggi non sarebbe più facile trovare un posto di insegnante, e il mio posto di programmatore per la traduzione automatica (e traduttore) è altrettanto unico.



Ho lavorato anche come freelance, ma oggi sono contento di non trovare più ogni venerdì sera dopo l\'ufficio la moquette di casa mia coperta di 30 pagine di fax da tradurre durante il fine settimana…



Difficoltà: per tanti anni non andavo mai dal fisco per farmi aiutare con la dich. dei redditi perché pensavo che ci fosse troppa coda, e perché compilavo sempre scrupolosamente ogni campo dei moduli, e pagavo sempre la tassa. Invece bisogna pagarla sempre due volte, scarabocchiando il calcolo su un bigliettino! Così mi sono arrivate tante ingiunzioni di pagamento per tanti anni indietro…



Cosa mi manca della Germania? I contatti sociali; la molteplicità dei cibi; le piscine…



Cosa mi piace di più dell\'Italia? Il paesaggio, la natura, le case vecchie e pittoresche, il clima, il mio gatto…



ciao!

Martin

[ This Message was edited by: schmurr on 2003-05-20 13:28]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 09:13
German to Italian
+ ...
i miei 2 cents May 6, 2003

parlo di un\'esperienza breve (stage di 6 mesi in Germania, dopodichè sono tornato in Italia): serve moltissimo, dal punto di vista sia professionale sia umano. Ci sono tanti aspetti dell\'Italia che si rivalutano stando all\'estero, ma adesso posso dire che della Germania mi manca il kebab , piuttosto raro qua in provincia. beh, non solo quello: mi sembra ci sia più serietà nel mondo del lavoro, ma non mi permetto di dare giudizi assoluti basandomi solo su questa permanenza breve. Se stai pensando di trasferirti, ti dico solo: parti! a prescindere da tutto il resto. A tornare si è sempre in tempo. ciao

Direct link Reply with quote
 

Sarah Ponting  Identity Verified
Italy
Local time: 09:13
Italian to English
+ ...
Ciao Beatrice May 6, 2003

Io sono arrivata in Italia nel 1986, e tra un po\' avrò passato più anni qui che in Inghilterra, ma so che il mio italiano non è ancora perfetto e l\'accento si sente ancora...



Io sono di Londra e mi manca un po\' la mia città - qui abito in un paesino molto piccolo e ho messo un po\' di tempo per abituarmi



A parte Londra, ovviamente mi manca a volte la mia famiglia e certi cibi che non si trovano qui.



D\'Italia mi piace l\'estate (ma non l\'inverno, che fa più freddo qui al nord che a Londra), la pasta, la pizza e il vino, la gente e sopratutto il patrimonio artistico (sono laureata in storia dell\'arte).



Non mi piace la burocrazia italiana - mi fa impazzire perché tutto è così complicato e ci vogliono valanghe di marche da bollo! E il sistema fiscale poi è complicatissimo...



Si lavora abbastanza bene, ma i clienti italiani pagano meno (e dopo) di quelli inglesi. In ogni caso, il mio lavoro mi piace.



Ciao a tutti



Sarah



[ This Message was edited by: Sarah Ponting on 2003-05-06 17:24]


Direct link Reply with quote
 
Marina Zinno  Identity Verified
Local time: 09:13
French to Italian
+ ...
vivere all'estero May 7, 2003

Io sono una europeista convinta e ho avuto esperienza di vita all\'estero in Germania (4+4 anni) e svariati mesi in Belgio.

Credo che sia una esperienza formidabile, formativa e di crescita per tanti motivi, a livello linguistico, culturale e.. climatico.

Il segreto è tenere i contatti in Italia (o comunque nel paese di origine) e di tornarci spesso. Se si rimane in Europa il distacco non è molto, di certo il clima di Roma non lo rimpiazza nessun Paese ma l\'organizzazione e i servizi offerti all\'estero sono nettamente superiori.

Io lo consiglio sopratutto per chi ha figli magari piccoli. Io non smettero\' mai di ringraziare i miei genitori per questo!


Direct link Reply with quote
 
xxxLucchini
Local time: 09:13
Italian to English
+ ...
Che meraviglia! May 8, 2003

Ho vissuto tre anni a Dublino a cavallo del boom della new economy: dell\'Italia non mi mancava niente! Da allora ogni anno passo diversi mesi (per piacere, devo dirlo, potendo lavorare via web ) in qualche altro paese europeo: ultimamente per lo più Danimarca e Portogallo. Quando sono lì dell\'Italia non mi manca niente! Per motivi familiari però devo comunque avere sempre un piede in Italia e quando sono qui .... lasciamo perdere

Direct link Reply with quote
 

Gianfranco Zecchino  Identity Verified
Local time: 09:13
German to Italian
+ ...
Prova, ma conserva la tua libertà. May 13, 2003

Ciao Beatrice!



Per una tale domanda non c\'è un\'unica \"ricetta\", ma ti racconterò in breve la mia esperienza e la mia \"morale della favola\".

Ho quasi 30 anni, sono nato e cresciuto in Sardegna (Cagliari) e da quasi quattro anni sto in una cittadina della Germania settentrionale (Oldenburg in Bassa Sassonia).

Prima di allora avevo trascorso sette mesi a Londra come \"sguattero\" in un hotel - vitaccia da studente...

Premessa: sono qui principalmente perchè la mia ragazza è tedesca.

Il primo anno qui è stato bellissimo: la vita all\'estero è una continua scoperta e mi ha dato molti stimoli e sorprese. Dopo un anno, però, all\'entusiasmo e alla novità iniziale sono subentrati l\'abitudine e, complice il tran tran lavorativo, la routine. Mi si dirà: non è così! Colpa tua! Si, forse, ma solo in parte: vivendo in un posto tanto da poterlo considerare come \"normale\" (non bastano sei mesi) si perde inevitabilmente la \"carica\", anche se ci si tiene occupati con sempre nuove cose.



Riassumo di seguito i MIEI pro e contro.



PRO:

In Germania regna un\'etica del lavoro più seria che da noi (fatte salve le eccezioni);

Si impara moltissimo: umanamente, culturalemente, linguisticamente e professionalmente;

Si apprezza di più quel che si è \"lasciato\".



CONTRO:

Nel mio caso, una nostalgia fortissima - talvolta \"dolorosa\" - per la mia terra;

Lo \"sfilacciarsi\" dei legami sociali (anche nella società della comunicazione, rimaniamo esseri di carne e ossa...);

Il non poter godere del clima, della cucina e di tutti i piccoli rituali di casa (dal cappuccino vero al bar alla passeggiata per le viuzze deserte del centro storico nei pomeriggi estivi, oppure l\'\"assaporare\" il profumo dell\'aria di casa nelle diverse stagioni come se si stesse sorseggiando un buon vino).



Pur non volendo fare il disfattista mi sento di darti un suggerimento: se prendi la decisione di trasferirti all\'estero per un periodo abbastanza prolungato mantieni comunque un margine di libertà. Se dovessi incontrare una persona chierisci A TE STESSA e a lui che un giorno potresti voler tornare in Italia; eviterai spiacevoli malintesi.

So che quel che dico potrà suonare deprimente e disfattista, ma bisogna essere realisti e valutare luci ed ombre di una situazione così particolare.



Ad ogni modo ti faccio i miei migliori auguri: andare a vivere all\'estero è un passo importante, da valutare bene, ma che in ogni caso arricchisce molto.



Ciao



Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Beatrice T  Identity Verified
Italy
Local time: 09:13
Member (2010)
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie 1000! May 26, 2003

Grazie Martin, Lorenzo, Sarah, Marina e Gianfranco per avermi raccontato le vostre esperienze.
Purtroppo io non ho niente da raccontare se non 3 mesi negli Usa - diciamo però che in tre mesi non ci si fa un'idea precisa!!!
A presto
Beatrice


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Trasferirsi all\'estero

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs