Gestione e organizzazione dei tempi
Thread poster: Angela Monetta

Angela Monetta  Identity Verified
Italy
Local time: 02:57
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Jun 17, 2008

Cari colleghi/e,

mi rivolgo soprattutto a chi, come me, ha famiglia e casa da accudire.
Da circa cinque mesi sono diventata mamma per la seconda volta e trovo molte difficoltà a organizzarmi per quanto riguarda l'organizzazione del lavoro e la gestione di tutti gli altri compiti che devo assolvere.
Di conseguenza ho dovuto ridurre di molto la mole di lavoro e, quando riesco e non sono troppo stanca, adeguarmi a lavorare in orari assurdi...
Voi come vi organizzate? Quanto riuscite realmente a tradurre tenendo conto di tutti questi fattori?
Sottolineo che la mia primogenita compirà tre anni ad agosto, quindi a solo a settembre inizierà ad andare all'asilo...

Avete qualche suggerimento da darmi? Mi sento alquanto demorallizzata e spesso oppressa da tutto ciò che devo fare...

Grazie di cuore e scusate lo sfogo.

Angela


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 02:57
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Cara Angela Jun 17, 2008

È incredibile, la tua storia sembra la fotocopia della mia. La mia primogenita compirà 3 anni in agosto e la mia seconda avrà 1 anno anche lei in agosto. Il passaggio da 1 a 2 pargoletti è stato come moltiplicare, non raddoppiare. Non voglio penalizzare troppo il mio lavoro, ma riesco a gestirmi tra casa e ufficio solo "tamponando le emergenze", il che non è il massimo. Anch'io ho ridotto molto la mole di lavoro, ma sono comunque riuscita a mantenere bene i contatti con i miei clienti soliti, la cosa che mi premeva di più. A dedicarmi al marketing penserò in futuro, non certo adesso.

La mia più grande, che grande non è, per ora va al baby parking, una struttura che trovo geniale, perché mi consente di scegliere gli orari che mi fanno più comodo, addirittura i giorni che voglio e in ultimo sono disponibili anche in caso di imprevisti. Mia mamma mi aiuta molto e da settembre vorrei prendere una baby sitter al mattino per la più piccola. L'importante è non scoraggiarsi e comunque vedo che con il passare dei mesi, poco a poco, stiamo prendendo una specie di giro che mi consente di lavorare parecchie ore in tutta calma. E quello è il mio momento di relax puro. Fai tu.

Mariella

PS
Se ti va, puoi scrivermi anche privatamente, così ci sfoghiamo a vicenda.

[Edited at 2008-06-17 09:37]


Direct link Reply with quote
 

alessandra bocco  Identity Verified
Local time: 02:57
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Hai proprio ragione... Jun 17, 2008

Ciao!
Io ho un bimbo di 6 anni, che va alla scuola materna, e uno di 20 mesi, che va al nido da settembre scorso. Il primo anno è stato a casa. Io avevo iniziato da poco l'attività di traduttrice e quindi non avevo ancora molto lavoro, ma quando mi arrivava mi organizzavo con le nonne. Mia mamma veniva qui a casa a guardarlo, mentre a mia suocera lo portavo io. Con un po' di fatica ce l'ho fatta, alternando i giorni delle nonne e quelli in cui lo tenevo io e lavoravo durante le nanne.
Quando ha compiuto un anno è andato al nido e la vita è diventata molto più semplice...
Comunque anche così le giornate lavorative sono un po' più brevi di quando avevo un bimbo solo e mi capita spesso di dover finire qualche traduzione la sera quando sono tutti a letto. Fortunatamente mio marito si occupa di parecchie cose (spesa, cucina...) e ho una signora che mi fa un po' di pulizie una volta alla settimana...
Ti consiglio di trovarti una baby-sitter, un nido o nonne disponibili, se no la vedo dura!!
In bocca al lupo
Alessandra


Direct link Reply with quote
 

Sonia Hill
United Kingdom
Local time: 01:57
Italian to English
Ciao Angela Jun 17, 2008

Sono diventata mamma poco tempo fa, a settembre 2007. Ho ripreso a lavorare part-time a gennaio, ma e' stato difficilissimo, potendo lavorare solo quando dormiva il bimbo e sentendomi sempre stanchissima perche' dormiva poco di notte.
Adesso le cose vanno meglio perche' va dal "childminder" (sarebbe un tipo di babysitter) almeno due volte alla settimana, delle volte di piu' se ho bisogno di piu' tempo. Cosi riesco a lavorare mentre fa la nanna (per fortuna di solito dorme per 2-3 ore durante il giorno) e quando va dalla babysitter. Lavoro ancora part-time, ma ho alzato le mie tariffe di parecchio, cosi non sento tanto la differenza.
Da gennaio 2009 spero di mandarlo dalla babysitter quasi ogni giorno, cosi posso mettere dei soldi da parte prima di fare un'altro bimbo.
Come hanno detto le altre, ti consiglio vivamente una babysitter. Mi ha davvero salvato la vita, anche perche' non ho parenti qui vicino.
Ho anche da poco assunto una donna della pulizia una volta alla settimana, cosi posso lavorare invece di pulire la casa.

Sonia x

[Edited at 2008-06-17 13:08]


Direct link Reply with quote
 
MelissiM
Italy
resisti! Jun 17, 2008

ciao
posso dirti solo una cosa... non troppo incoraggiante, forse, ma dipende dai punti di vista...
io lavoro in media 10 ore al gg durante i gg feriali (ovvero le 6 in cui il bambino è all'asilo, e altre 4 la sera-notte, quando lui dorme e mio marito legge, riposa, ecc) e almeno 4 (quelle serali-notturne) nelle feste, weekend eccetera.
non ho donne pulizie, né marito che mi aiuta perché lavora in un'altra città, per cui arriva giusto per cena e parte prima che il piccolo si svegli... ho i nonni, che spesso tengono il piccolo dopo asilo per un'altra oretta o due (e di solito in quei gg lavoro ancora di più........).
poi ovviam ho lavori di casa, cucinare ecc......
però personalmente mi godo ogni istante in cui lavoro, perché fino a due anni fa non avevo che due orette scarse al giorno (mai mandato al nido, non perché lo disapprovi ma per varie circostanze pratiche; e non dormiva né giorno né notte, per cui erano due ore ma non di fila......)
che dirti, per me questo lavoro è anche un hobby, nel senso che MI PIACE mi piace mi piace (fosse per i soldi, non ne varrebbe la pena, come paga oraria prendono di più le donne delle pulizie...)... mi diverte, non smetterei mai, mi fermo solo per far riposare schiena e collo....
cmq, tutte le mamme purtroppo hanno una vita così... lavorare ed essere mamma implica non riposare... ma vedo le mie amiche con figli più grandi, e ti dico... resistiamo! un giorno usciranno con gli amici, e AVREMO TEMPO per noi!
ciao


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:57
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Qualcosa di sbagliato... Jun 17, 2008

ciumbino wrote:
.... che dirti, per me questo lavoro è anche un hobby, nel senso che MI PIACE mi piace mi piace (fosse per i soldi, non ne varrebbe la pena, come paga oraria prendono di più le donne delle pulizie...)... mi diverte, non smetterei mai, mi fermo solo per far riposare schiena e collo....


Stai sbagliando qualcosa? Lavori 10 ore al giorno, per hobby?
Pensaci bene, forse c'é qualcosa che non va bene, ora hai famiglia...

Secondo me il fatto che un lavoro ci piace non significa che può essere fatto per un tozzo di pane. E il fatto che il tuo tempo è prezioso, in quanto levato al figlio, agli affetti e al sonno, significa che ogni tuo minuto deve essere fatto pagare a caro prezzo. Magari è meglio lavorare 4-5 ore e guadagnare cifre interessanti. Nonostante ti piaccia tanto, mi spiego?

ciao
Gianfranco



[Edited at 2008-06-17 15:27]


Direct link Reply with quote
 
MelissiM
Italy
sì e no... Jun 17, 2008

1) sì, hai ragione, nel senso che siamo sottopagati... e sto parlando dei traduttori letterari, nella fattispecie; purtroppo le cifre alte non esistono (proprio la scorsa settimana a bologna c'è stato un congresso per traduttori, non so se qualcno di voi ha partecipato... le cifre uscite sono esattamente quelle che sento e vivo da anni: una casa editrice, quella che in italia paga DI PIU' in assoluto, paga 14 euro a cartella editoriale -da 2000 battute- i saggi... ed è quella che paga DI PIU'!!!)... e ti assicuro che questa cifra è quella che prende per es la mia amica che traduce da VENTI ANNI ed ha mega esperienza ed è nota ed arcinota in tutta italia...
2) i tempi sono gli stessi delle mie colleghe-amiche... non conosco NESSUNA che lavori di meno, in editoria perlomeno; purtroppo se firmi un contratto ti va bene se ti danno due mesi e mezzo per un libro, per cui o così o ti arrangi... e se rifiuti non ti chiamano più, provato e vissuto da molte colleghe...
3) cmq non sottraggo tempo al bimbo, lavoro mentre lui è all'asilo o dorme; e non sento di sottrarre tempo a me stessa perché questo tempo prima lo dedicavo alla lettura e allo studio per desiderio personale (leggevo in media oltre 200 libri all'anno, per hobby), ora "leggo" quello che traduco... certo, non è la stessa cosa, ma intanto imparo.. spesso mi sembra di essere ancora all'università, e mi ritengo fortunatissima per essere pagata per "allargare" la mente.... ; la verità è che quel tempo lo sottraggo "solo" a mio marito, ma:
4) devi considerare i "tempi morti".... non so voi, ma io e tutti quelli che conosco hanno tempi morti, e in quei periodi ci si dedica di più agli affetti ecc... per es, ora come vedi ho tempo di dedicarmi ai forum.... ovvaimente, ho appena finito un lavoro, e il prossimo non lo affronterò fino a settembre, perché:
5) infine ci sono i "tempi morti" obbligati per una mamma senza asilo nido e/o babysitter: volente o nolente, 3 mesi in estate e un altro tra vacanze natale, pasqua, ponti varii ecc.... "saltano" dal punto di vista lavorativo, e se trovi un cliente comprensivo su quello, ti assicuro che per il resto dell'anno ti fai in 4 per rispettare suoi tempi e sue richieste...
sono l'unica a vivere questa situazione?
perché tra le mie colleghe (parlo di quelle che conosco di persona, non tramite internet o simili) i ritmi sono questi, per TUTTE........
certo, prima che nascesse il bimbo le serate erano "mie"..... ma se voglio stare con lui dalle 16 a quando va a dormire, allora lavoro di sera-notte, senza scuse.....
o no? a voi non capita?


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:57
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Ho capito... Jun 17, 2008

ciumbino wrote:
1) sì, hai ragione, nel senso che siamo sottopagati... e sto parlando dei traduttori letterari, nella fattispecie; purtroppo le cifre alte non esistono...


Non avevo capito che parlavi di traduzione letteraria. Conosco solo inidrettamente le tariffe del settore, ma abbastanza per sapere che sono un orrore. Ho la massima ammirazione per chi lavora in quel settore, ma in genere non ci si campa, a meno che non si abbia altro lavoro o altra fonte di reddito. Uno vero scandalo.


ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 02:57
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Difficile, ma non impossibile Jun 17, 2008

Angela Monetta wrote:
Avete qualche suggerimento da darmi? Mi sento alquanto demorallizzata e spesso oppressa da tutto ciò che devo fare...


Angela,
è normale che tu ti senta così. Oltretutto la tua bambina più grande ha bisogno di tante attenzioni (per me il periodo 2-4 anni è stato il più difficile).
Come molti di voi sanno io ho tre gemelli di 9 anni. Dopo un mese dalla nascita ho ricominciato a lavorare part-time, però avevo una ragazza che veniva ad aiutarmi 8 ore al giorno. A 21 mesi li ho messi al nido e quello è stato in assoluto l'anno peggiore per via delle malattie.
Ricordo che avevo letto una testimonianza di una madre di 4 (!) gemelli che diceva che il segreto è "parcellizzare". Suddividere i compiti in compiti più piccoli, che possono essere portati a termine in unità di tempo ridotte. E poi ovviamente devi abbandonare i clienti ad alta manutenzione, quelli che per darti 10 pagine da tradurre richiedono poi molte cure e attenzione. E quelli con scadenze irragionevoli.
Io funziono molto bene con lavori piccoli o di lunghezza media, con tempi di consegna decenti. Sono gli unici che mi consentono di gestire gli imprevisti che inevitabilmente si presentano con 3 bambini (anche se di 9 anni). Ho dovuto innumerevoli volte lavorare di notte per recuperare, e lo faccio tuttora.

Coraggio!
Laura


Direct link Reply with quote
 

Angela Monetta  Identity Verified
Italy
Local time: 02:57
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Jun 18, 2008

Ciao a tutte!

Volevo semplicemente dirvi grazie per il vostro sostegno e incoraggiamento. Il nostro lavoro costringe spesso a passare molto tempo da soli e sapere che esiste un forum come questo per condividere esperienze e opinioni aiuta tanto.

Per quanto riguarda il discorso baby sitter per ora ci sono un po' i nonni a darmi una mano, ma purtroppo non possono sempre. Conto molto sul fatto che a settembre la più grande andrà all'asilo e spero che la situazioni migliori. Magari nel frattempo cercherò una struttura dove poter mandare mia figlia almeno per un paio d'ore al giorno in modo da avere più tempo a disposizione.
Lo stesso discorso vale per le pulizie di casa, ovviamente nei tempi morti cerco di fare il più possibile in modo da riuscire a ottimizzare i tempi.
Il problema è che solo adesso mi sto rendendo davvero conto di quello che riesco davvero a fare e spesso pretendo troppo da me stessa con il risultato di non riuscire a fare bene nemmeno le cose più semplici...
L'idea di "parcellizzare" mi piace molto, aiuta a rendere le cose meno complicate di quello che sono. La metterò in pratica e poi vi farò sapere!

ciao
Angela


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Gestione e organizzazione dei tempi

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs