Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
tariffe, approccio e quant'altro
Thread poster: Angela Arnone

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 20:58
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Jun 19, 2008

Pensavo di averle viste tutte, ma oggi ho incontrato un approccio nuovo ...

... mi arriva una mail con allegato, con oggetto "fichier a traduire".

Nel corpo del messaggio ... nulla ... né un saluto, né una richiesta ... nulla. Solo la firma elettronica del mittente.
Avrei dovuto cestinarlo. Ma non imparo mai.
Rispondo - in francese - chiedendo di cosa hanno bisogno.
Risposta, sempre senza saluti e firma, "un'offerta". In inglese. Allora sanno comunicare.... allora perché giocare a indovinello.
Rispondo con la mia offerta.
Risposta - avete indovinato - sempre senza saluti e firma - che a Parigi i traduttori costano di meno e che mi faranno sapere. Che cosa mi faranno sapere? Tanto, il lavoro non lo faccio manco sparata adesso.

Allora, qui non tornano i conti. Sono stata contattata in maniera maleducata, e passi. Ma che mi si dice che a Parigi i traduttori costano di meno, beh, mi viene da rispondere "e chissenefrega?" e anche di dubitarne.
Io abito in Italia, pago le tasse italiane e non mi pare di dover aggiungere altro, anche perché so che non sono la più costosa sul mercato IT-EN.

Ma forse aggiusterò il mio profilo per dire "more expensive than Paris ...."

Angela


Direct link Reply with quote
 
smarinella  Identity Verified
Italy
Local time: 20:58
Member (2004)
German to Italian
+ ...
anche a me è capitato... Jun 19, 2008

una volta di ricevere un testo - non allegato, come testo di email e nell'oggetto: da tradurre per domani, da una persona del tutto sconosciuta.

Ne ho parlato con mia sorella che dopo avermi strillato - non si aprono files da persone sconosciute - mi ha detto 'beh, alla sfacciataggine non ci sono limiti'.

Pensa e ripensa, sai cosa ho fatto? Ho cancellato il tutto (era poi una cosa tecnica, non il mio settore) e dopo un paio di giorni non ci ho pensato più.

Che dirti? 'Non ti curar di loro ma guarda e passa'....

ciao


Direct link Reply with quote
 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 20:58
English to Italian
+ ...
è successo anche a me Jun 19, 2008

Alla mia richiesta di capire il tipo di servizio di cui avevano bisogno, nemmeno una mezza risposta...Sembra anche la buona educazione sia in via di estinzione...
In ogni caso, il cestino è il luogo per queste mail


Direct link Reply with quote
 

Maria Antonietta Ricagno  Identity Verified
Local time: 20:58
Member
English to Italian
+ ...
Ecco qua Jun 20, 2008

Anch'io stamattina ho ricevuto questa email:

"We need urgently a translator english to italian
We need urgently a translator who translates technical documents

from english to italian for our firm XXX.


Therefor we need a test for his person in order to know
his translation qualities . The english texte to translate as a free test is enclosed

to the email. " (sic!)

Questo è il testo del corpo del messaggio. Giudicate voi.
Ovviamente, l'ho cestinato.
Cmq, pensare che ci sia gente che ritiene normale rivolgersi a un professionista in questi termini mi irrita.

Antonella


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 20:58
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Arrivano ogni tanto Jun 20, 2008

Con file allegati da tradurre "aggratis" come test, cestino e via.(Anzi svuoto anche il cestino per maggior sicurezza).

Che ci vuoi fare Angela c'è proprio di tutto là fuori.


Direct link Reply with quote
 

Vania Dionisi  Identity Verified
Italy
Local time: 20:58
French to Italian
+ ...
anch'io Jun 20, 2008

Maria Antonietta Ricagno wrote:

Anch'io stamattina ho ricevuto questa email:

"We need urgently a translator english to italian
We need urgently a translator who translates technical documents

from english to italian for our firm XXX.


Therefor we need a test for his person in order to know
his translation qualities . The english texte to translate as a free test is enclosed

to the email. " (sic!)



Ma ho risposto loro che

1/ non faccio test gratis, al limite posso concedere uno "sconto test"
2/ prima di ogni cosa vedessero le mie tariffe (che ho maggiorato un po' rispetto a quelle che applico abitualmente).

Non mi hanno risposto.
Chissà...

Vania

[Edited at 2008-06-20 11:28]


Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 20:58
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Messaggi a bruciapelo Jun 20, 2008

A me, questa mattina, è arrivato un messaggio di tipo forse ancor peggiore, e forse non solo perché viene indicata la coppia linguistica sbagliata...

Infatti, una sedicente agenzia francese con sede a Versailles, mi ha inviato né più né meno che il seguente messaggio:

"We need urgently a translator english to spanish".

Nient'altro, se non l'indirizzo dell'agenzia (se esiste), che poi non ho trovato neppure nella Blue Board.

Era poi presente un allegato Word, che però vi confesso di non avere aperto, qualora dovesse contenere virus o simili...

Visti poi gli episodi abbastanza inquietanti verificatisi di recente, questa e-mail mi fa pensare a qualcosa di ben peggiore di un'agenzia poco seria, e riguardo alla quale credo occorra stare sempre più in guardia: una possibile truffa via Internet, simile a quelle di cui si è discusso di recente in ProZ.

Ormai, infatti, a quanto sembra, il mondo della criminalità informatica e dei truffatori della rete pare abbia scoperto il nostro settore, e pare che ci si sia tuffato con grande entusiasmo, probabilmente considerandoci una vera e propria miniera d'oro!...

Perciò, mi raccomando, in campana!...

Mancava solo questo, con tutti i problemi che da un po' assillano questa professione!...

Ciao,

Gaetano


[Modificato alle 2008-06-20 12:00]


Direct link Reply with quote
 

matteo brambilla  Identity Verified
Italy
Local time: 20:58
English to Italian
+ ...
Anch'io... Jun 20, 2008

...sono stato contattato stamattina da un'agenzia francese con sede a Versailles (quindi deduco sia la stessa a cui faceva riferimento Gaetano)...ma, almeno, la coppia linguistica richiesta è effettivamente una di quelle in cui lavoro (ENG>ITA).

Un gran bel passo avanti!!EHEHEH

Buon proseguimento a tutti!

Matteo


Direct link Reply with quote
 

lanave  Identity Verified
Italy
Local time: 20:58
French to Italian
+ ...
Clienti simpatici Jun 20, 2008

Beh dai, ogni tanto qualcuno riesce a strapparci un sorriso...

Buon lavoro.
Anna

[Modificato alle 2008-06-20 19:44]


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 20:58
English to Italian
+ ...
agenzia riceve molto lavoro quindi può pagare poco! Aug 11, 2008

Riprendo questo thread perché oggi aprendo la posta ho trovato una risposta per me inedita da parte di un'agenzia statunitense a cui qualche tempo fa avevo risposto per un lavoro.

"I am sorry, for I have a lot that needs translating and cannot afford as much."

Poi insiste dicendo che se avesse avuto meno materiale me lo avrebbe affidato volentieri perché le mie qualifiche erano adatte al tipo di testo e mi invita a riflettere sul fatto che la tariffa dev'essere adeguata al paese in cui sta il cliente.

Quel che è strano non è che non abbia accettato la mia candidatura perché chiedevo "troppo" ma il discorso che fosse troppo perché il materiale da tradurre era "tanto" (capirai, saranno state sulle 25 cartelle... ). Ma che discorso è? Più aumenta il materiale più aumenta il prezzo che un'agenzia chiede al cliente finale, quindi perché non dovrebbe aumentare in proporzione quello che paga al traduttore?

Mah... si imparano sempre cose nuove!

Elisa


Direct link Reply with quote
 
Prezzo/quantità Aug 11, 2008

Quel che è strano
[...] il discorso che fosse troppo perché il materiale da tradurre era "tanto" (capirai, saranno state sulle 25 cartelle... ). Ma che discorso è? [/quote]

E' un discorso molto ragionevole. La scorsa settimana ho tradotto un testo di pochissime parole a circa 7 euro a parola - se fossero state 25 cartelle a quel prezzo (che era nella norma per un testo semi-pubblicitario), avrebbero dovuto pagarmi intorno a 37mila euro. Un po' eccessivo, direi, per venticinque cartelle.
Se chiedi 15 o 35 euro a cartella, il prezzo cambia di soli 20 euro per una sola cartella, mentre se parli di 25 cartelle, il prezzo cambia di 500 euro. Nel secondo caso, bisogna rivedere il budget, nel primo no.

ciao
Simon


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 20:58
English to Italian
+ ...
Caso diverso Aug 12, 2008

Capisco il tuo discorso, Simon, ma non si trattava di un testo semi-pubblicitario né di cifre neanche lontanamente paragonabili ai 7 euro a parola (nel qual caso avrei acconsentito ben volentieri a un piccolo sconto ma penso che il solo nominare una cifra simile avrebbe provocato alla "povera" titolare un trauma profondo).
Non traduco nel tuo campo ma dubito che i testi di tipo semi-pubblicitario, o pubblicitario, siano mai molto lunghi. E' chiaro che lì l'impegno maggiore sta nella sperimentazione e nella creatività e non è assolutamente rapportabile al numero di parole. E comunque sempre nel caso di lavori commissionati direttamente dal cliente finale, perché un'agenzia pubblicitaria riceve da ogni cliente una cifra ad hoc, quindi se ha lavori da 10 clienti sarà pagata 10 x, e mi sembra logico che a sua volta corrisponda al traduttore il compenso per ogni singolo lavoro, indipendentemente. Ma anche se ha più progetti dello stesso cliente, gli farà sì uno sconto ma non svenderà certo il lavoro.
Esempio (anche se mi pare tu abbia detto che non lavori per agenzie): se un'agenzia ti affidasse 10 lavori diversi del tipo da 7 euro a parola, per cui viene pagata da 10 clienti diversi, ti sembrerebbe normale applicare ad ogni lavoro i 7 euro, o "perché sono tanti" accetteresti di lavorare a una cifra inferiore per ognuno?
Certo, se l'agenzia ti desse lavoro pagato bene e continuativamente, sarebbe logico instaurare un rapporto più favorevole e flessibile, ma non certo con un'agenzia che comincia a tirare su un prezzo più che normale dal primo approccio. Inoltre il tuo discorso (necessità di rivedere il budget) calza, appunto, per testi che per loro natura vengono pagati in modo notevolmente superiore alle normali tariffe da agenzia, o per clienti particolari.
Per il resto, e per il caso che mi è capitato, penso che la logica sottostante sia quella dell'asta al ribasso, che molti ormai purtroppo adottano come normale sistema di assegnazione del lavoro. E' funzionale a questo sistema anche cercare di imporre pseudo-logiche aberranti (ho tanto lavoro quindi posso pagarti meno) nella mente del traduttore.

Ciao!
Elisa


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 20:58
Member (2004)
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
patate o parole? Aug 12, 2008

Mi contattano in molti dicendo "abbiamo tanto lavoro e non troviamo bravi traduttori".
Solitamente è un incipit per un'offerta sui 3/4 centesimi a parola, lordi.
Beh, cari miei, è logico che hanno tanto lavoro ... fanno le scarpe agli altri. Ancora più logico che non hanno bravi traduttori, che magari non se la sentono di lavorare per tale cifra, visto che per far il pieno di 75€ alla macchina dovresti fare 7000 parole di traduzione o giù di lì.
A non parlare del fatto che i primi 60-70€ al mese di guadagno (non di fatturato, ben chiaro) li metti da parte per il tuo commercialista...
Poi ti consolano dicendo che ti possono garantire una mole enorme di lavoro.
La mia risposta?
Che se lavoro per loro non-stop a 4 centesimi a parola, non avrò mai tempo di accettare lavoro a cifre più alte. Poi, se sono brava, come dicono loro, il lavoro non mi manca.

Angela



Elisa Comito wrote:
...Certo, se l'agenzia ti desse lavoro pagato bene e continuativamente, sarebbe logico instaurare un rapporto più favorevole e flessibile, ma non certo con un'agenzia che comincia a tirare su un prezzo più che normale dal primo approccio. Inoltre il tuo discorso (necessità di rivedere il budget) calza, appunto, per testi che per loro natura vengono pagati in modo notevolmente superiore alle normali tariffe da agenzia, o per clienti particolari.
Per il resto, e per il caso che mi è capitato, penso che la logica sottostante sia quella dell'asta al ribasso, che molti ormai purtroppo adottano come normale sistema di assegnazione del lavoro. E' funzionale a questo sistema anche cercare di imporre pseudo-logiche aberranti (ho tanto lavoro quindi posso pagarti meno) nella mente del traduttore.

Ciao!
Elisa



[Edited at 2008-08-12 10:33]


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 20:58
English to Italian
+ ...
Ridicolaggini Aug 12, 2008

Quello che personalmente mi da più fastidio, Angela, sono proprio questi trucchetti da quattro soldi, questo trattarci da deficienti, per esempio prospettandoci il miraggio di una marea di lavoro interessante, di grandi opportunità future e chi più ne ha più ne metta... ma anche facendo il pianto greco sulle più disparate calamità che li colpiscono e li costringono a vivere di stenti, sicché non vorrai essere tu a infliggere il colpo finale, succhiargli anche l'ultima goccia di sangue...*

Non sei disposto a pagarmi tot? Bene, anzi male, ma così è la vita, ognuno per la sua strada.

* Certo, poi ogni tanto si trova qualche grande interprete e allora ti puoi divertire a stare al gioco, portare avanti la discussione... non li consideri più come potenziali clienti ma come autori di piccole tragicommedie. C'è chi ha un vero talento ma sono casi rari, in genere questi aspiranti clienti sono meschini!


Direct link Reply with quote
 
Non dramatizziamo: ovvero centesimi, offese e costo finale Aug 12, 2008

Cara Elisa,

Inoltre il tuo discorso (necessità di rivedere il budget) calza, appunto, per testi che per loro natura vengono pagati in modo notevolmente superiore alle normali tariffe da agenzia, o per clienti particolari.


non direi. Ho dato l'esempio di 7 euro a parola solo per portare la logica al suo estremo. Non avevi detto nel tuo messaggio che si trattava di più clienti e quindi immaginavo che le 25 cartelle fossero per un cliente solo. Ma il discorso è sempre lo stesso: uno o due euro di differenza cambia poco per una sola cartella, ma fanno una differenza di 25-50 euro per 25 cartelle. Un paio di euro di differenza non si vedono, 50 invece sì, e anche solo 25, quando c'è da confrontarsi con la concorrenza in un mercato come quello che devono affrontare le agenzie.

Poi, se fanno tradurre 50.000 cartelle/anno, diciamo, ai loro traduttori, la differenza sarebbe di 50/100.000 euro/anno, il che farebbe parecchia differenza ai loro conti a fine anno, quindi è giusto che guardino i centesimi per risparmiare gli euro. Non sei l’unica, immagino, che chiede un euro a cartella in più (o un centesimo a parola) e quindi quello che vale per gli altri deve valere anche per te – altrimenti si troveranno con un buco di decine di migliaia di euro a fine anno.

...l'asta al ribasso, che molti ormai purtroppo adottano come normale sistema di assegnazione del lavoro...


Fanno bene a puntare al ribasso. Anch'io, a modo mio, faccio l'asta al ribasso quando compro l'insalata di tipo meno pregiato a 1 euro al chilo anziché quella più pregiata a 3. Certo, se trovo che quella a un euro è marcia o che non sa di niente o che non mi piace, cambio gamma di prodotto (o negozio). Anche quel mercato, come il nostro, si regola da sola. Spetta al negoziante (e al traduttore) conoscere bene il mercato e fissare il suo prezzo di conseguenza.

E' ovvio che siamo noi e non i nostri clienti che dobbiamo stabilire il prezzo, ma se il cliente non lo vuole pagare non dobbiamo mica offenderci. Su ProZ e sulle varie liste si leggono tanti messaggi di traduttori che fanno capire che si sentono offesi quando il cliente chiede lo sconto, o quando dice che la tariffa richiesta è troppo alta ma devo dire che è un qualcosa che proprio non capisco. Perché non deve chiedere lo sconto? Perché non deve dire che la richiesta è troppo alta? Perché non deve cercare di convincerci ad abbassare le nostre tariffe? E perché devo offendermi se ci prova?

Anni e anni fa, cercavo di vendere un prodotto per conto di una ditta a una fiera in Germania: arriva uno e inizia a trattare sul prezzo. Va avanti per un bel po' e dopo un'ora di trattativa, ripensamenti, e nuovi tentativi mi dice "ma Lei sa che a uno stand più in là c'è una ditta che lo vende a 20% in meno?". Gli ho detto che non lo sapevo e gli ho suggerito di comprarlo di là anziché da noi, visto che il nostro costava di più. Il giorno dopo è tornato e l'ha comprato da noi. Non mi sono sentito per niente offeso e neanche mi sarei sentito offeso se l'avesse davvero comprato dai nostri concorrenti.

Ha ragione Angela riguardo alle promesse di grandi quantità di lavoro a tariffe basse: personalmente, preferisco avere poco lavoro a tariffe basse, non tanto. E' vero che agli inizi accettavo lavori pagati poco perché dovevo arrivare a fine mese e capisco più che bene chi è costretto a farlo, ma sono cose che vanno viste come investimento nel proprio futuro. Meglio imparare a fare un lavoro perfetto (cosa che io non ho mai fatto, ma va bene così :- ) anche se è pagato pochissimo che pensare di guadagnare sulla quantità, per il semplice motivo che quest'ultimo è un approccio che non porterà mai a un miglioramento della propria qualità e quindi preclude ogni possibilità di un guadagno migliore in futuro.

Aggiunge Angela:

...Mi contattano in molti dicendo "abbiamo tanto lavoro e non troviamo bravi traduttori"....


Questo è qualcosa che si sente di più riguardo ai traduttori di lingua inglese e di meno riguardo a coloro che traducono in italiano (che immagino siano la maggioranza qui), ma il motivo credo sia più che altro perché noi anglofoni abbiamo come concorrenti tanti italiani che traducono in inglese. Ci saranno anche dei bravi "bilingui" ma sono pochi davvero (esistono di sicuro da qualche parte ma quale agenzia o cliente li saprebbe scovare?) e buona parte di loro presumo siano quelli che fanno dire alle agenzie le parole che riporti. Un po' di tempo fa ho guardato i KudoZ e ho visto che dei primi venti nomi di chi faceva domande sulla pagina IT>EN, coloro che indicano come prima o sola combinazione l'IT>EN erano una netta minoranza, il che è abbastanza indicativo (e molto incoraggiante per noi, tra l'altro, quando si tratta di aumentare le nostre tariffe :- ). Per chi traduce in italiano, invece, le cose sono più difficili, ma anche qui ho sentito alcune delle agenzie migliori (ovvero quelle che pagano di più) dire la stessa cosa riguardo ai loro traduttori italiani. A volte è difficile per loro trovare la qualità necessaria e succede anche non di rado che i traduttori italiani non chiedono alle agenzie delle cifre che permetterebbero loro di fornire un livello di qualità tale da giustificare il prezzo più alto. Di questo sono convinto - e lo sono anche queste agenzie, anche se chiaramente non lo dicono apertamente.
Molte delle agenzie che fanno il gioco al ribasso tendono a bruciarsi di sole, anche se è vero che qualcuna ce la fa a sopravvivere anche bene, cambiando traduttori ogni volta che questi si stufano. Buon per loro. Personalmente, ho iniziato con le agenzie che pagavano relativamente poco (mai le cifre che si vedono in giro oggi ma il mercato era molto diverso allora e Gugl e l'internette non esistevano) e sono molto contento di averlo fatto: visto che non ho fatto nessuna scuola di traduzione, il lavoro che ho fatto per loro mi ha insegnato tantissimo. Ci hanno guadagnato loro, ma ci ho guadagnato anch'io.

Argomento diverso ma sempre in tema: in questo momento sto facendo la revisione di un lavoro che avevo rifiutato a suo tempo perché il cliente non aveva accettato la mia tariffa - ora, non so esattamente quanto avrà pagato a chi ha fatto la traduzione ma posso immaginare che il mio costo di revisione + il costo della traduzione (che è stata fatta da una madrelingua, ma evidentemente non molto ferrata nel settore) sia almeno pari, e probabilmente superiore alla mia prima richiesta. Forse la prossima volta il cliente accetterà di pagare direttamente la mia tariffa in modo da risparmiare qualcosa. Pian piano il mercato si educa ed è questo tipo di esperienza - piuttosto spiacevole, immagino, per il cliente - che cambia le cose.

ciao
Simon


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

tariffe, approccio e quant'altro

Advanced search






PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs