Mobile menu

Off topic: riflessione su avvenimento di cronaca
Thread poster: Francesca Roiatti

Francesca Roiatti
Italy
Local time: 07:36
German to Italian
+ ...
Nov 25, 2008

Ciao a tutti,

colgo spunto dal brutto fatto di cronaca accaduto oggi a Milano per commentare con voi quanto ho letto su corriere.it e scambiare i vostri punti di vista.
Mi sto riferendo alla notizia del piccolo bimbo cinese caduto dal terzo piano della scuola e relativo shock della notizia, una tragedia che ha colpito i genitori e anche la povera insegnante.
Quanto ho letto on-line però è fonte di riflessione e procedo con copia&incolla da corriere.it

http://www.corriere.it/vivimilano/cronache/articoli/2008/11_Novembre/25/bimbo_cade_secondo_piano.shtml
I giovani genitori hanno atteso per ore, nella sala d'aspetto dell'ospedale Niguarda, mentre i medici tentavano di stabilizzare le condizioni del bambino. Intorno alla 16.30 finalmente lo hanno potuto vedere: un medico li ha accompagnati nel reparto di neurorianimazione dove il piccolo è ricoverato. Con loro una ragazza di 16 anni, incaricata di tradurre le parole dei medici, dopo che è stata rifiutata la mediatrice culturale inviata dall'assessorato comunale alle politiche sociali. I genitori hanno rotto il loro composto silenzio solo quando sono arrivati alcuni parenti.


Secondo voi perchè la famiglia ha rifiutato la mediatrice culturale inviata dal comune e invece ha preferito una ragazza per comunicare con i medici?
Io non conosco Milano, nè tanto meno l’assessorato, quindi nemmeno i mediatori culturali assunti.
Forse questa mediatrice culturale era italiana (mia impressione), e magari i genitori troppo colpiti non l’hanno ritenuta “degna” di condividere e comunicare il loro dolore?
Hanno invece preferito questa ragazza perchè magari fa parte della famiglia (il corriere non lo dice) e quindi più intima?
Magari questa mediatrice fa parte della community di Proz e ci può esprimere anche le sue sensazioni?
Che ne pensate al riguardo?
Speriamo che il bimbo si riprenda presto.

Saluti

francesca


Direct link Reply with quote
 

francesca_dt
Germany
Local time: 07:36
German to Italian
Bisognerebbe che non succedesse Nov 26, 2008

Credo anch'io che la ragazza sedicenne sia una amica o conoscente e che la mediatrice sia stata rifiutata in quanto estranea e ritenuta "facente parte del sistema" e quindi appunto "di parte". Comunque secondo me è sbagliatissimo affidarsi a famigliari o amici e soprattutto far intervenire una ragazza di soli 16 anni è quasi "criminale". Io ogni tanto lavoro negli ospedali e sono convintta che una persona estranea sia indispensabile per la buona riuscita del colloquio fra medico e paziente. A volte anche per "l'estraneo" è difficile pronunciare certe diagnosi, figuriamoci per una persona legata al paziente! Che trauma dover dire al proprio padre o alla propria nonna che ha una malattia incurabile... E se la ragazza sedicenne dovesse comunicare ai genitori la morte figlio? Non si può affidare ad una ragazzina un compito del genere, trovo che sia da irresponsabili.
In questi casi spesso per cercare di addolcire la pillola si recano danni a tutte le persone coinvolte.

Francesca


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

riflessione su avvenimento di cronaca

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs