Pages in topic:   [1 2 3 4] >
Lavorare gratis? Già si fa
Thread poster: Giuseppina Gatta, MA (Hons)

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Dec 8, 2008

http://www.repubblica.it/2008/12/sezioni/spettacoli_e_cultura/sottotitolatori-italiani/sottotitolatori-italiani/sottotitolatori-italiani.html?ref=hpspr1

Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 21:00
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Facciamo qualcosa... Dec 8, 2008



Perché non scriviamo una lettera tutti insieme dicendo che la traduzione è un'attività professionale che deve essere retribuita e svolto da esperti?

Chiara


Direct link Reply with quote
 

dropinka  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
ma li avete mai letti i sottotitoli di Italian Subs? Dec 8, 2008

Io sì, e vi assicuro che questi volontari non portano via il lavoro proprio a nessuno

Claudia


Direct link Reply with quote
 
xxxMilena Bosco  Identity Verified
Italy
Local time: 21:00
English to Italian
+ ...
Mi offro Dec 8, 2008

per dipingere un "Picasso" gratis. Peccato, non sarà un Picasso.

Io non mi preoccuperei più di tanto.

Buona serata,

Milena


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 21:00
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Il mio parere... Dec 8, 2008

Claudia Benetello wrote:

Io sì, e vi assicuro che questi volontari non portano via il lavoro proprio a nessuno

Claudia


Può darsi che non portino via il lavoro a nessuno, però non è bene che si diffonda questo tipo di mentalità nei confronti della traduzione. È questa mentalità che va sradicata.

Chiara


Direct link Reply with quote
 

dropinka  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
come diceva qualcuno poco fa su Langit, Dec 8, 2008

Chiara Santoriello wrote:
Può darsi che non portino via il lavoro a nessuno, però non è bene che si diffonda questo tipo di mentalità nei confronti della traduzione. È questa mentalità che va sradicata.


c'è anche chi recita, dipinge, suona, danza, dirige film a livello amatoriale. Ritengo che ai professionisti (attori/pittori/musicisti/ballerini/registi e, in questo caso, traduttori) dovrebbe importare ben poco. Su questo, se non ho capito male, sono d'accordo con Milena.

Claudia


Direct link Reply with quote
 

Anna Cieslik  Identity Verified
Poland
Local time: 21:00
Italian to Polish
+ ...
in polonia è reato Dec 9, 2008

in polonia alcune persone che traducevano i sottotitoli per film e serie TV e poi li diffondevano in Internet sono state addirittura arrrestate, poi rilasciate ovviamente, ma il fatto sta che la loro attività è stata giudicata illegale e sono stati costretti a smettere, non tanto per diffendere i traduttori professionisti, quanto i diritti d'autore dei film e telefilm.

Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 21:00
Member (2002)
English to Italian
+ ...
la mia risposta... Dec 9, 2008

Anna Cieslik wrote:

in polonia alcune persone che traducevano i sottotitoli per film e serie TV e poi li diffondevano in Internet sono state addirittura arrrestate, poi rilasciate ovviamente, ma il fatto sta che la loro attività è stata giudicata illegale e sono stati costretti a smettere, non tanto per diffendere i traduttori professionisti, quanto i diritti d'autore dei film e telefilm.


Anche in Italia sarebbe reato, ma se nessuno li segnala, continueranno a farlo, bisogna difendere anche i traduttori professionisti che si guadagnano il pane con questo lavoro.

Chiara


Direct link Reply with quote
 

Giulia TAPPI  Identity Verified
France
Local time: 21:00
French to Italian
+ ...
Scuste, ma... Dec 9, 2008

io preferisco di gran lunga uno studente che lavora gratis per passione, piuttosto che i sedicenti colleghi che accettano le tariffe sempre più basse che si vedono in giro.
Anche mio figlio si legge i manga tradotti dal giapponese in un inglese o francese approssimativo, e non gli verrebbe mai in mente di confondere questo tipo di aiuto fra giovani con il mio lavoro di professionista.
A me fa molta più rabbia (e dubito molto di più della qualità) chi accetta una giornata di interpretariato a 200 €, tanto per dire...


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 21:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Scriviamo pure Dec 9, 2008

Chiara Santoriello wrote:



Perché non scriviamo una lettera tutti insieme dicendo che la traduzione è un'attività professionale che deve essere retribuita e svolto da esperti?

Chiara


Sono a disposizione, tienimi informata Chiara, tu hai i miei contatti

Ale, au travail! Back to work!

Ciao!


Direct link Reply with quote
 

PaolaF
Italy
Local time: 21:00
English to Italian
+ ...
Scriviamo pure (2) Dec 9, 2008

Io ho già scritto alla redazione per iniziativa privata, ma più siamo, meglio sarà

Paola


Direct link Reply with quote
 

Michèle Ménard  Identity Verified
Italy
Local time: 21:00
French to Italian
+ ...
Concordo con Chiara Dec 9, 2008

Chiara Santoriello wrote:

Claudia Benetello wrote:

Io sì, e vi assicuro che questi volontari non portano via il lavoro proprio a nessuno

Claudia


Può darsi che non portino via il lavoro a nessuno, però non è bene che si diffonda questo tipo di mentalità nei confronti della traduzione. È questa mentalità che va sradicata.

Chiara


Io concordo con Chiara, il problema è la percezione della professionalità del traduttore per chi traduttore non è. Se i confini diventano poco visibili, si crea più facilmente la confusione tra ciò che è professionale e ciò che non lo è. Io ritorno a questa professione dopo un periodo non troppo lungo - un anno e mezzo - in cui ho svolto un'altra attività e la mia prima impressione, anche qui su Proz, è che il livello sia sceso vistosamente. Tanto per dirne una, nella mia combinazione linguistica primaria [fr > it], ci sono persone che postano anche dieci domande in un giorno, di cui almeno sei si risolvono con un buon dizionario, tre con un piccolo sforzo di immaginazione, una con un giretto su Internet. Non so quanto prendano queste persone, né quanto lavorano - credo molto, a giudicare dalla frequenza delle loro domande -, so solo che oggi la tariffa che chiedevo due anni fa è diventata "troppo alta". Mi fermo qui, prima di andare definitivamente fuori tema.


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 21:00
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Non mi è chiaro come pensate di fermare l'onda Dec 9, 2008

Io non ci trovo nulla di male, se esistono appassionati che si divertono a tradurre per passione i sottotitoli dei loro telefilm preferiti e se ci sono persone - altrettanto appassionate - disposte a seguire quei telefilm tradotti in modo amatoriale. Non è che qualcuno lo spaccia per un lavoro professionale...

Se mi ricordo bene, qualche anno fa ci fu pure chi ha tradotto tutto un libro di Harry Potter mesi prima che uscisse la versione ufficiale in italiano, quest'ultima tradotta professionalmente.

E non è che la versione amatoriale di Harry Potter tolse nulla al traduttore ufficiale del libro.

Qui vanno distinti i piani. Un conto è la questione della legalità di quel che fanno. Altra è la questione del lavoro gratuito e amatoriale.

Mi sembra che quel che più vi preme è la seconda di queste faccende. Attaccarla sul fronte della legalità rischia di mescolare due piani diversi. (Perché, ditemi se sbaglio: se i testi fossero tradotti da professionisti retribuiti non credo che avreste sollevato la questione)

Il mondo è pieno di traduttori amatoriali: aiutano chi non si può permettere di pagare un traduttore/interprete a comunicare con gli altri e a conoscere le altre culture. Ben vengano queste persone che lavorano gratuitamente per gli altri. Tanto per fare un esempio, io a 12 anni ho tradotto tutti i testi delle canzoni del film Grease per una mia amica appassionata; non ero una professionista (ancora) e non mi sono fatta pagare. Ho fatto un lavoro orribile, ma per la mia amica è stato un dono prezioso (contenta lei!), essendo una fan di John Travolta.

Noi siamo altro. E non siamo in concorrenza con gli amatori. Il nostro mercato di riferimento è ben altro.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 21:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Secondo me non e' la stessa cosa Dec 9, 2008

Claudia Benetello wrote:
c'è anche chi recita, dipinge, suona, danza, dirige film a livello amatoriale. Ritengo che ai professionisti (attori/pittori/musicisti/ballerini/registi e, in questo caso, traduttori) dovrebbe importare ben poco. Su questo, se non ho capito male, sono d'accordo con Milena.

Claudia


Cantare, ballare, recitare, suonare da dilettanti o anche incomptetenti non puo' far danno, mentre invece una traduzione errata puo' fare grossi danni e va quindi paragonata a professioni come commercialisti, amministratori e fors'anche avvocati, non certo a cantanti e ai ballerini.


Sempre e' ovvio a mio modesto avviso

Ciao!


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 21:00
Member (2007)
English to Italian
Davvero? Dec 9, 2008

Angio wrote:

Cantare, ballare, recitare, suonare da dilettanti o anche incomptetenti non puo' far danno, mentre invece una traduzione errata puo' fare grossi danni e va quindi paragonata a professioni come commercialisti, amministratori e fors'anche avvocati, non certo a cantanti e ai ballerini.



Vallo a spiegare a chi si è fatto un mazzo tanto (ops, excuse my french) studiando 10 anni al conservatorio, paga i contributi come musicista professionista e poi vede pianisti da strapazzo che si fanno pagare 750-1000 euro (ovviamente tutto in nero) per suonare a un matrimonio o al piano bar. Davvero non vedo come un serio professionista debba preoccuparsi di queste cose, sorry.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3 4] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Lavorare gratis? Già si fa

Advanced search






SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs