Mobile menu

Pages in topic:   [1 2 3] >
agenzia in ritardissimo sul pagamento
Thread poster: Rita Bilancio

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 11:00
English to Italian
+ ...
Dec 22, 2008

Ciao a tutti,
nonostante un paio di e-mail di richiesta del pagamento: sono fuori di un paio di mesi abbondanti, l'agenzia non risponde e non paga.
Io non so cosa fare, potete darmi qualche consiglio?
TIA


Direct link Reply with quote
 

Sergio Paris  Identity Verified
Italy
Local time: 11:00
German to Italian
+ ...
Piano B Dec 22, 2008

Ciao Rita,

non risponde alle tue e-mail? O forse al telefono? E-mail minacciose non bastano...telefona finché non riesci a parlare con chi di dovere. Dipende poi dalla somma in gioco...se vale la pena, scatta il piano B...ricorso alle vie legali qualora sia impossibile trovare una soluzione amichevole.

In bocca al lupo

Sergio


Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 11:00
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Situazione simile o peggiore Dec 22, 2008

Ciao Rita

Hai tutta la mia solidarietà, perché mi trovo in una situazione molto simile alla tua, se non peggiore...

All'inizio di settembre ho fatto la sciocchezza di accettare, senza garanzie e senza chiedere anticipi, due grossi lavori consecutivi, per un totale di 3.500 Euro, da un'agenzia che già due anni prima, nell'estate del 2006, mi aveva fatto penare non poco per due lavori, anche quelli consecutivi, ed ancora più grossi, di 2.500 Euro ciascuno. Infatti, dopo un batti e ribatti senza fine, mi aveva pagato il primo lavoro dopo tre mesi, e il secondo dopo ben sei mesi, solo nel gennaio del 2007!...

Non avrei mai immaginato che queste persone avessero ripetuto lo stesso identico comportamento anche in questa occasione, nonostante glielo avessi indicato specificatamente nella e-mail con cui gli avevo inviato la fattura, nella quale avevo proprio scritto "spero proprio che non mi facciate aspettare come due anni fa...". Tanto più che, a differenza di allora, quando i giudizi in Blue Board su di loro peggiorarono poco dopo i miei lavori, attualmente queste persone presentano incredibilmente una sfilza di 5, molti dei quali degli ultimi mesi, con commenti quasi tutti entusiastici, se si esclude un 2 molto isolato e non troppo recente.

E pensare che nella Blue Board, questi rispondono sempre ai commenti con dei ringraziamenti molto cortesi, ed ai passati giudizi negativi rispondevano quasi sempre dando un'impressione di grande disponibilità, fornendo persino l'indirizzo del loro responsabile del reparto contabilità.

Ora vedo che, invece, alle mie e-mail reiterate non risponde nessuno, tantomeno il tizio della contabilità, che sembrava così disponibile nella Blue Board…

L'unica risposta che ho ricevuto è stata quella della loro project manager, che due anni fa tanto avevo "tampinato", e per problemi che, per di più, non erano colpa sua (ma mi ci aveva costretto perché, per molti mesi, non aveva voluto darmi alcun contatto dell'agenzia relativo ai pagamenti, esattamente come sta facendo ora). Inoltre, questa PM ha risposto in modo molto piccato dopo aver accennato genericamente che si "sarebbero occupati del problema", e sebbene la sua e-mail fosse arrivata dopo oltre due giorni e dopo i miei numerosi solleciti ad altri indirizzi della sua agenzia (che presumo siano molto più consoni del suo al problema in questione), ha persino concluso scrivendo (traduco testualmente) "gradiremmo che ci lasciassi il tempo di rispondere"!!...

Oggi scade un mese esatto dalla data teorica del pagamento, che avrebbe dovuto essere successiva di un mese alla data di invio della fattura, effettuato appunto esattamente due mesi fa. Nonostante questo, e i miei ripetuti messaggi a più destinatari dell'agenzia, a parte la suddetta risposta evasiva e spazientita, non ho ricevuto ancora alcuna e-mail da queste persone: altro che "avere il tempo di rispondere"!...

Comincio persino a sospettare che stiano filtrando il mio indirizzo e-mail...

Credo perciò che il quadro della situazione non sia per nulla confortante...

A questo punto credo che mi vedrò proprio costretto a interrompere la recente serie incredibilmente positiva di questa agenzia nella Blue Board, e mi pento di non averlo fatto per la disavventura passata, che credo però sia giusto ricordare anche in questa occasione. Tra l'altro sarebbe anche la prima volta in assoluto che inserisco un giudizio negativo in Blue Board…

Ciao a tutti,

Gaetano



[Modificato alle 2008-12-22 15:35 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Franco Rigoni  Identity Verified
Italy
Member (2006)
English to Italian
+ ...
pochi soldi Dec 22, 2008

Secondo me ci sono pochi soldi in giro, le aziende ritardano i pagamenti e le agenzie non vogliono esporsi economicamente ... e noi fungiamo da banca (si veda il mio post precedente sul cliente danese).

Direct link Reply with quote
 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 11:00
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
ipotesi molto plausibile ma... Dec 22, 2008

kero wrote:

Secondo me ci sono pochi soldi in giro, le aziende ritardano i pagamenti e le agenzie non vogliono esporsi economicamente ... e noi fungiamo da banca (si veda il mio post precedente sul cliente danese).


Sono d'accordo ma se continuano così, tocca tagliare i rami secchi. Comunque credo che una risposta potrebbero almeno mandarmela, visto che usufruiscono dei miei servizi da un po' e non li ho mai delusi...


Direct link Reply with quote
 

Sarah Jane Webb  Identity Verified
Local time: 11:00
Italian to English
+ ...
Sì, le agenzie prendono tempo Dec 22, 2008

Rita, il mio consiglio è: tampinali tutti i giorni, nessuno escluso, prendili per sfinimento. Scrivi, telefona, alludi alla Blue Board. Sempre con garbo, ma con la forza di un rullo compressore! E se non funziona così, vai per vie legali. (Ma vedrai che funziona).

La mia esperienza è questa. All'inizio del rapporto con un'agenzia nuova cerco di concordare dei termini di pagamento a 30 gg.d.f. come **condizione fondamentale** per avviare la collaborazione. Questo comporta reazioni di ogni genere: sdegno, spesso un secco rifiuto, oppure un "solo per questa volta". Se non accettano questi termini, io rifiuto il lavoro. Alcuni accettano. Ora, capisco che molti clienti paghino le agenzie a 60 gg, se non addirittura a 90 gg., ma le agenzie non dovrebbero avere un business sufficiente per pagare i collaboratori? O, come dice Kero, dobbiamo fare noi da banca? Mi sembra di essere una mosca bianca a "pretendere" di essere pagata a 35-40 gg. dalla fine del mese, per un lavoro che magari ho fatto all'inizio del mese. Eppure sembra che la media italiana si attesti sui 60 gg., se non oltre. Sarei interessata a sentire se anche voi avete queste difficoltà.

Poi c'è il problema dei solleciti. Se il pagamento è in ritardo (di solito aspetto 10-15 gg prima di sollecitare, in considerazione di quelli che le agenzie chiamano "tempi tecnici"), di fronte alla mia richiesta di spiegazioni mi ritrovo spesso di fronte allo stupore dell'addetta ai pagamenti (ma come, 30 gg? Non è possibile, i nostri traduttori sono tutti pagati a 60 gg). E qui tocca risalire al contratto o alla mail per dimostrare i termini (faticosamente) concordati. Seguono scuse, passano altri giorni, il pagamento arriva ... praticamente a 60 gg. Forse avrei fatto meglio ad accettare i loro termini standard, per evitarmi delle grandi rotture di scatole

A questo proposito, da un'agenzia con la quale lavoro molto, e che normalmente paga puntualmente a ca. 40 gg. (ma questo mese ho dovuto sollecitare) mi è appena arrivata un'e-mail che mi informa che dal primo gennaio, "per uniformare le pratiche di pagamento", tutti i loro collaboratori saranno pagati a 60 gg. + 6 gg. dei soliti tempi tecnici. Sono rimasta interdetta, e sinceramente non ho ancora deciso cosa fare. E' un buon cliente, ma proprio perchè rappresenta un'entrata importante l'attesa di un mese in più per me rappresenta un problema. Cosa fareste voi? Si accettano suggerimenti.

Sarah


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 11:00
Member (2002)
English to Italian
+ ...
La mia opinione Dec 22, 2008

Ciao a tutti,

credo che se andiamo avanti così ci vedremo costretti a chiedere l'anticipo del 30% come fa un qualsiasi mobiliere per un armadio di valore anche inferiore a 500 euro.

In bocca al lupo.

Chiara


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 11:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Ci ho pensato seriamente Dec 22, 2008

Chiara Santoriello wrote:

Ciao a tutti,

credo che se andiamo avanti così ci vedremo costretti a chiedere l'anticipo del 30% come fa un qualsiasi mobiliere per un armadio di valore anche inferiore a 500 euro.

In bocca al lupo.

Chiara


Credo che sia davvero il caso!

Approfitto per augurare buone feste a tutti!


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 11:00
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Accettare i termini standard Dec 22, 2008

Sarah Jane Webb wrote:
Seguono scuse, passano altri giorni, il pagamento arriva ... praticamente a 60 gg. Forse avrei fatto meglio ad accettare i loro termini standard, per evitarmi delle grandi rotture di scatole


Io non lavoro praticamente mai per agenzie italiane. In agosto ho avuto la malaugurata idea di accettare un lavoro (l'argomento mi interessava) per un'agenzia di Firenze con termini di pagamento a 90 gg dalla consegna del lavoro. Risultato? Siamo al 22 dicembre, nessun pagamento, non rispondono alle e-mail (dopo aver risposto una prima volta promettendo il pagamento entro pochi giorni). Sono furiosa con me stessa per aver accettato di lavorare per loro. A suo tempo avevo consultato la BB ma c'era un solo voto, nel frattempo però si sono aggiunte altre due colleghe che hanno dato 1 a questa agenzia.

Tutto questo per dire che l'unica volta in cui "ho accettato i loro termini standard", questo è stato il risultato.

Laura

[Edited at 2008-12-22 21:01 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Emanuela Galdelli  Identity Verified
Italy
Local time: 11:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
D'accordo con Laura Dec 23, 2008

Triste ma vero. Spesso le agenzie italiane pagano in ritardo, almeno secondo la mia esperienza.

Trovo inoltre vergognoso pagare a 90 gg, ma pare sia la prassi.

Io preferisco le straniere, ma spero vivamente di ricredermi un giorno.

Non tutte sono così, ve ne sono di veramente serie... non so quante siano.

Ad esempio una volta un'agenzia italiana mi ha pagato 2 giorni dopo la consegna. E non era un importo basso. Come si fa a non esserne contenti?

In fondo quanti di noi acquistano oggetti, servizi e prodotti vari e pagano immediatamente? Perché noi traduttori dobbiamo sempre attendere e, non solo, svolgere una seconda attività, peraltro faticosa: inviare e-mail di sollecito?

Spesso la lettera di un avvocato sortisce effetti, ma non sempre.

Mi auguro tu risolva presto il tuo problema. Già il periodo in cui viviamo è difficile, ci mancano solo i ritardi di pagamento.

Ciao, Emanuela


[Edited at 2008-12-23 02:45 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 11:00
English to Italian
+ ...
Interessi di mora Dec 23, 2008

Vi chiedo questo: chi di voi nella fattura (o nel contratto) inserisce la clausola che per ogni giorno di ritardo saranno calcolati gli interessi di mora?

Ieri mi sono ritrovata a compilare una fattura per un'agenzia con cui è appena iniziata la collaborazione, e che paga a 60 gg. Ho avuto la tentazione di inserire l'avvertimento ma non l'ho fatto perché la titolare mi aveva fatto un'ottima impressione e ho deciso di provare a darle fiducia.

Però in futuro, per la generalità dei clienti, penso di inserire sempre questo avvertimento, anche come sprone, perché partano con la consapevolezza che non possono seppellire la fattura ricevuta tra le tante in "giacenza" e dimenticarsene.

Vorrei sapere da chi adotta questo sistema che riscontri ha avuto. Io lavoro con poche agenzie e per fortuna finora non ho avuto problemi di ritardi (che ho avuto invece con un editore) ma viste tutte le storie che si sentono penso sia meglio prevenire che curare!


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 06:00
Member (2001)
English to Italian
+ ...
I pagamenti in Italia Dec 23, 2008

Elisa Comito wrote:
Vi chiedo questo: chi di voi nella fattura (o nel contratto) inserisce la clausola che per ogni giorno di ritardo saranno calcolati gli interessi di mora?


Io non l'ho mai fatto, ma penso che lo farò. Da ora in avanti, per ogni mese completo di ritardo fatturerò un 3% aggiuntivo, se non a titolo di interessi comunque in conto del lavoro aggiuntivo e tempo impiegato a spedire solleciti di pagamento, telefonare, ecc.
Per una fattura di 1000 euro si tratta di 30 euro aggiuntivi al mese, che almeno ripagano in parte il tempo sprecato a inseguire e sollecitare il pagamento dovuto.

In questo momento ho una agenzia di Firenze a cui ho fatto un lavoro a marzo, mi hanno imposto un pagamento a 90 gg (dalla consegna) dichiarando che era la loro "norma".
Ho fatturato il 1 settembre (al rientro dalle ferie di agosto) per avere il pagamento immediato (me illuso...) e non mi hanno ancora pagato, a dicembre!!
Sono passati 110 giorni dalla fattura, che è stata emessa ben 140 gg dopo la consegna del lavoro, ovvero quando mi aspettavo di essere pagato immediatamente, secondo i termini dell'accordo scritto che era a 90 gg dalla consegna.

A quanto pare i contratti in Italia sono considerati carta straccia, i termini di pagamento sono scritti sulla sabbia e i pagamento a 90 giorni vengono giustificati perché sono "la norma".

I clienti non italiani mi pagano tariffe più alte, a 30 giorni, e qualcuno a 15 giorni, puntuali. Non serve dire altro, vero?


Gianfranco



[Edited at 2008-12-23 14:43 GMT]


Direct link Reply with quote
 
erika valentini  Identity Verified
Local time: 11:00
English to Italian
+ ...
verissimo Dec 23, 2008

E' proprio così, decisamente carta straccia. Anch'io ho fatto lo sbaglio di accettare una traduzione di un'agenzia italiana che pur avendomi riempita di mille contratti e svariati Buoni d'ordine ha poi deciso di latitare al momento del pagamento della fattura, fingendo peraltro mille scuse, un giorno il servizio amministrazione era in riunione, un giorno l'interno era occupato...Il punto è che ho dovuto mettere la questione in mano a un avvocato che ha trasmesso all'agenzia una lettera di sollecito intimando il pagamento del dovuto più interessi di mora, ma ad oggi naturalmente non ho visto un centesimo! Spero che l'anno nuovo porti buoni propositi e un minimo di serietà che pare francamente essere ormai un optional!

Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 06:00
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Accordi cliente-fornitore Dec 23, 2008

Un altro problema del nostro settore, per i traduttori che lavorano con agenzie, è che nella pratica ordinaria le condizioni di fornitura vengono stabilite solitamente dalle agenzie.
Per esempio, la tariffa, i termini e le modalità di pagamento, con altre condizioni assortite di contorno, non sempre eque.
Per esempio, alcune agenzie pretendono di detrarre il costo della revisione dalla tariffa del traduttore, come se la revisione non fosse una fase della lavorazione da includere nel prezzo finale al cliente e che deve essere pagata dall'agenzia, non dal traduttore.

In verità, le condizioni di fornitura, come in tutti gli altri settori, dovrebbero essere stabilite dal fornitore, incluse eventuali garanzie, quali ad esempio la correzione gratuita di eventuali errori o imprecisioni che dovessero rivelarsi in fase di revisione, e comunque entro e non oltre un termine di tempo stabilito (max. 30-60 giorni dalla consegna).

Questo problema dei contratti è serio, ma non poi tanto serio quanto quello dei clienti o agenzie che, pur proponendo un LORO contratto, per un NOSTRO servizio, poi comunque non lo rispettano comunque. Figuriamoci se rispetterebbero un NOSTRO contratto!!

Per fortuna non tutte le agenzie sono disoneste, ma comunque trovo che in Italia sia molto diffusa l'abitudine di considerare con molta leggerezza i contratti, compresi quelli proposti da loro stessi.

* * * *

Soluzione:
tentare di cambiare, con la forza del numero, le abitudini errate del mercato italiano attuale, proponendo un nostro contratto di fornitura standard, impegnandoci ad accettare lavori solo quando il cliente accetta le nostre condizioni, che dovranno essere comunque molto chiare, molto eque e, se possibile, identiche per tutti coloro che adottano questo sistema.

Proposta 1:
formulare, in una discussione dedicata in questo forum, le nostre condizioni di fornitura, prima stilando una bozza, poi rifinirla e infine adottarla in gran numero, proponendola noi ai clienti/agenzie. Potremo essere tanti e farla diventare quasi uno standard noto, almeno ai committenti che usano questo sito.

Proposta 2:
tutti coloro che aderiscono a questa iniziativa, potrebbero indicare nel loro profilo su ProZ.com, di avere aderito e di applicare tali condizioni standard, aggiungendo al profilo un link a una pagina web contenente il testo del contratto "standard".

ciao
Gianfranco



[Edited at 2008-12-23 14:01 GMT]


Direct link Reply with quote
 
erika valentini  Identity Verified
Local time: 11:00
English to Italian
+ ...
Potrebbe essere una buona idea... a meno che.... Dec 23, 2008

Ciao Gianfranco, la tua idea mi sembra ottima, credo che definire condizioni contrattuali standard, come peraltro avviene in moltissimi settori, potrebbe risolvere, almeno in parte, il problema dell'inadempienza di tante agenzie (specie italiane). L'unico problema potrebbe forse esssere rappresentato da un'eventuale discriminazione di quanti di noi adottassero questa pratica rispetto ai non aderenti. E' un po' come la questione tariffe, si sente spesso ripetere che non bisognerebbe scendere al di sotto di una data soglia per non inflazionare il mercato, ma poi alla resa dei conti, accade spesso che i colleghi che offrono tariffe di mercato (non oso dire superiori) siano scartati a vantaggio di colleghi dalle tariffe striminzite. In altre parole, se rispondono a un'offerta 10 traduttori che aderiscono a condizioni contrattuali standard (diciamo pagamento a 30 gg) e 10 che non aderiscono e che si dichiarano pertanto disposti a negoziare temini di 60 o 90 giorni, a chi sarà aggiudicato il lavoro? Il problema è piuttosto complesso e servirebbe davvero un impegno da parte di tutti...sottoscrivo comunque in pieno la tua proposta!

Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

agenzia in ritardissimo sul pagamento

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs