Mobile menu

Tempi di pagamento lunghissimi. Prevenire è meglio che curare.
Thread poster: Sarah Jane Webb

Sarah Jane Webb  Identity Verified
Local time: 02:56
Italian to English
+ ...
Jan 6, 2009

Ciao a tutti e buon 2009.

Perché non iniziare il nuovo anno facendo insieme qualcosa di costruttivo per contrastare tempi di pagamento che si allungano a 60, 90 gg. e oltre? Leggendo sui forum più recenti, sia in italiano che in inglese, trovo parecchi thread che lamentano questo problema ("Are your customers paying later than usual? (http://www.proz.com/forum/money_matters/122078-are_your_customers_paying_later_than_usual.html)"; "Agenzia in ritardissimo sul pagamento(http://www.proz.com/forum/italian/123620-agenzia_in_ritardissimo_sul_pagamento.html)", e altri ancora): agenzie che non pagano affatto, non rispondono ai solleciti, si scandalizzano quando postiamo un commento negativo sulla Blueboard ("Use of Blueboard when payment problems arise (http://www.proz.com/forum/money_matters/123983-use_of_blueboard_when_payment_problem_arises.html)"), si fanno sconti da sole sulle nostre tariffe, cambiano unilateralmente i termini di pagamento, ecc. ecc. Un fenomeno dilagante e preoccupante.

Prendo spunto da un'ottima idea del nostro collega Giancarlo Manca, che propone di stilare una bozza di un NOSTRO contratto da adattare e inserire nelle offerte o da allegare al profilo in fase di negoziazione per un lavoro.

La proposta di Gianfranco (per il testo intero vedi il thread "Agenzia in ritardissimo sul pagamento (http://www.proz.com/forum/italian/123620-agenzia_in_ritardissimo_sul_pagamento.html)"):


***

Accordi cliente-fornitore


Soluzione:
tentare di cambiare, con la forza del numero, le abitudini errate del mercato italiano attuale, proponendo un nostro contratto di fornitura standard, impegnandoci ad accettare lavori solo quando il cliente accetta le nostre condizioni, che dovranno essere comunque molto chiare, molto eque e, se possibile, identiche per tutti coloro che adottano questo sistema.

Proposta 1:
formulare, in una discussione dedicata in questo forum, le nostre condizioni di fornitura, prima stilando una bozza, poi rifinirla e infine adottarla in gran numero, proponendola noi ai clienti/agenzie. Potremo essere tanti e farla diventare quasi uno standard noto, almeno ai committenti che usano questo sito.

Proposta 2:
tutti coloro che aderiscono a questa iniziativa, potrebbero indicare nel loro profilo su ProZ.com, di avere aderito e di applicare tali condizioni standard, aggiungendo al profilo un link a una pagina web contenente il testo del contratto "standard".

***

Ancora Gianfranco:

...
Mettiamo insieme tutte le idee, facciamo un contrattino semplice, breve (non oltre le due paginette), soprattutto molto chiaro, e facciamo in modo che sia noto a moltissimi colleghi e il maggior numero possibile di agenzie italiane.

***

Sempre dal thread "Agenzia in ritardassimo sul pagamento (http://www.proz.com/forum/italian/123620-agenzia_in_ritardissimo_sul_pagamento.html)":

Elisa Comito wrote:
Vi chiedo questo: chi di voi nella fattura (o nel contratto) inserisce la clausola che per ogni giorno di ritardo saranno calcolati gli interessi di mora?


Io non l'ho mai fatto, ma penso che lo farò. Da ora in avanti, per ogni mese completo di ritardo fatturerò un 3% aggiuntivo, se non a titolo di interessi comunque in conto del lavoro aggiuntivo e tempo impiegato a spedire solleciti di pagamento, telefonare, ecc.
Per una fattura di 1000 euro si tratta di 30 euro aggiuntivi al mese, che almeno ripagano in parte il tempo sprecato a inseguire e sollecitare il pagamento dovuto.
Gianfranco

[/quote]
***
gianfranco wrote:

Propongo di formare un gruppetto di lavoro (non troppo numeroso) aperto a tutti coloro che hanno voglia di lavorare a una bozza di contratto standard.

Una volta che è pronta una bozza, preparata da questo gruppo solo per motivi di efficienza, useremo il forum per sottoporla ai commenti, e poi si passa alla fase pratica, ovvero la pubblicazione in sede adeguata e le adesioni.

Che ne dite? a me sembra più efficiente in questo modo.

Nel forum possiamo partire, per ora, anche con una richiesta di collaborazione per chi vuole partecipare alla creazione della bozza.

Gianfranco


***

Giuseppina Gatta wrote:

… concordo con la proposta di Gianfranco (anche se lavoro poco e niente con agenzie italiane) e sapendo che esistono colleghi con laurea in Giurisprudenza e spesso anche avvocati, sarebbe il caso di coinvolgere loro, in modo di essere certi di aver stilato un documento valido e senza problemi.


***

James (Jim) Davis wrote:

… anche non scrivendo nessuna condizione su una fattura, il codice civile offre una buona tutela per chi abbia i mezzi per pagare un avvocato. Qui ci vuole un sindacato e credo che sarebbe opportuno lavorare in questo senso attraverso ACTA invece di iniziare da zero.
Però se l’agenzia non riesce a pagare i propri collaboratori dovrebbe chiudere i battenti! Qui ci vuole il “concorso dei creditori”. Se tutti i traduttori agiscono insieme nei confronti di un agenzia si può costringerla a chiudere. Quando un agenzia chiude, esiste la possibilità per il traduttore di stringere rapporti direttamente con il cliente finale (every cloud has a silver lining). Quando un’agenzia non paga puntualmente, quando è inadempiente, allora cadono tutti gli obblighi morale e legale nei rapporti contrattuali con essa. In questo caso à legittimo rivolgersi direttamente ai suoi clienti. Chiaro è che facendo in questo modo, non si può aspettare di lavorare mai più con quell’agenzia.
Più che un “contratto tipo” (un buon idea) ci vuole comunicazione fra traduttori del tipo blue board seguito da azione co-ordinata. Un avvocato che stila una lettera raccomandata uguale per una dozzina di traduttori, sì questo potrebbe avere degli effetti. Tutti i traduttori che scrivono a tutti i clienti di una data agenzia offrendo i loro servizi direttamente!


***

María José Iglesias wrote:

Non so se possa esservi utile, ma in fondo al nostro modulo d'ordine (sottoscritto anche dal cliente per accettazione) ci sono alcune clausole relative alle condizioni generali di fornitura che posso condividere con voi:

...
2. Il cliente si impegna a effettuare il pagamento relativo al presente ordine nei termini di cui sopra. Vi saranno fornite le nostre coordinate bancarie alla consegna del lavoro. Per le fatture non saldate entro il termine concordato, il fornitore può calcolare un interesse di mora secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 231 del 09/12/2002.
3. Le tariffe suindicate si intendono al netto di IVA. Le marche da bollo ed eventuali spese di spedizione sono escluse IVA art. 15. e sono a carico del cliente.
4. Il presente ordine è impegnativo. In caso di revoca dell'incarico sottoscritto da parte del cliente, Traduzionispagnolo.com potrebbe applicare una penale pari al 15% del valore dell'ordine e metterà a disposizione del cliente la parte del lavoro svolta fino al momento stesso della revoca, che dovrà essere totalmente remunerata.
....
(altre)


...
Christel Zipfel wrote:

… ho fatto presente la direttiva CE del 2000 e relativo D.L. del 2002 con tanto di link. …
Da qualche anno sulle mie fatture rimando alla direttiva e al D.L. per gli eventuali interessi di mora e devo dire che credo che faccia un certo effetto.


[quote]Sarah Jane Webb wrote:

María José Iglesias wrote:

Non so se possa esservi utile, ma in fondo al nostro modulo d'ordine (sottoscritto anche dal cliente per accettazione) ci sono alcune clausole relative alle condizioni generali di fornitura che posso condividere con voi:

...
2. Il cliente si impegna a effettuare il pagamento relativo al presente ordine nei termini di cui sopra. Vi saranno fornite le nostre coordinate bancarie alla consegna del lavoro. Per le fatture non saldate entro il termine concordato, il fornitore può calcolare un interesse di mora secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 231 del 09/12/2002.
3. Le tariffe suindicate si intendono al netto di IVA. Le marche da bollo ed eventuali spese di spedizione sono escluse IVA art. 15. e sono a carico del cliente.
4. Il presente ordine è impegnativo. In caso di revoca dell'incarico sottoscritto da parte del cliente, Traduzionispagnolo.com potrebbe applicare una penale pari al 15% del valore dell'ordine e metterà a disposizione del cliente la parte del lavoro svolta fino al momento stesso della revoca, che dovrà essere totalmente remunerata.
....
(altre)

Saluti
María José


***

Sarah Jane Webb wrote:

Ho trovato queste clausole sul sito internet di un collega. Spero possano servire da spunto:

Corrispettivo e modalità di pagamento

1. Come corrispettivo per i servizi di traduzione prestati, il Committente corrisponderà al Traduttore l’importo pattuito nella Proposta di Contratto, sia esso previsto per un singolo incarico o per un determinato periodo.

2. In caso di ritardato o mancato pagamento nelle modalità ed alle scadenze concordate ed accettate dal Committente nell’ordine, il Traduttore. potrà, a sua scelta, ritenere risolto il contratto per fatto e colpa del Committente.

3. Il Committente in mora dovrà corrispondere al Traduttore, a titolo di penale per il ritardato o mancato pagamento:

(a) l’intero importo relativo ai servizi prestati dal Traduttore;

(b) gli interessi di mora sulla somma dovuta al tasso in vigore deliberato dalla Banca Centrale Europea maggiorato di cinque punti percentuali;

(c) i costi sostenuti dal Traduttore per il recupero delle somme ritardate;
(d) ogni eventuale maggiore danno causato al Traduttore dal mancato o ritardato pagamento.



***

Sarah Jane Webb wrote:

Esistono delle precise indicazioni a livello comunitario … (Direttiva 2000/35/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 2000, vedi http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:32000L0035:IT:HTML articolo 3.), e relativo Decreto Legge n. 231 del 09/12/2002, articolo 4 (vedi http://www.overlex.com/leggilegge.asp?id=178), in base alle quali il fornitore può applicare un interesse di mora in caso di ritardato pagamento (oltre i 30 gg.).
....
Sarah


***

Si accettano contributi.

Buon anno e buon lavoro.
Sarah


[Edited at 2009-01-06 19:36 GMT]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 23:56
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Struttura generale Jan 6, 2009

Sarah,

grazie per avere preso in mano l'iniziativa in modo pratico.

Penso che sarebbe molto utile, prima di tutto, tentare di strutturare questo lavoro collettivo per scrivere un contratto di fornitura standard con un elenco delle sezioni in cui articolarlo.

Per esempio:
(lista scritta al volo, contenente forse elementi superflui o mancante ancora di altri elementi importanti)

  • Oggetto della fornitura
    Cosa viene incluso nel servizio e cosa non viene incluso
    Materiali occorrenti (materiale da tradurre, guida di stile, glossari o altro materiale di riferimento)
    Formato della fornitura

  • Pagamento
    - Tariffa applicata
    - Data di pagamento
    - Metodo di pagamento
    - Costi per il pagamento
    - Imposte o altre voci esposte in fattura
    - Pagamenti in ritardo (interessi o spese applicabili, riferimenti alla legislazione, ecc.)

  • Garanzie
    - Servizi inclusi o non inclusi, rettifiche dopo la consegna, termini di tempo, ecc.

  • Condizioni di recesso
    - Caso di annullamento da parte del cliente
    - Caso di mancata o ritardata consegna per motivi di forza maggiore
    ecc.

  • Copyright
    - Proprietà del testo tradotto

  • Confidenzialità
    - Impegno al rispetto della confidenzialità sul materiale trattato

    * * *


    Vediamo di completare tutti i punti da toccare, e poi li potremo citare nel corso dei vari contributi, per dare un po' d'ordine ai contributi e facilitare il riepilogo finale.

    ciao
    Gianfranco



    [Edited at 2009-01-06 15:56 GMT]

    Direct link Reply with quote
     

  • GMTraduzioni
    Italy
    Local time: 02:56
    Italian to French
    + ...
    Recupero somme Apr 8, 2009

    Salve a tutti,

    scusatemi se sono un fuori contesto ma ho bisogno di consigli pratici per poter recuperare delle somme.

    Ho tradotto, per una nota azienda in Marnes la Vallée, leader nella fornitura di apparati sonoro-luminosi destinati alle attrazioni più importanti al mondo (Eurodisney, ecc - ovviamente non posso fare il nome), il loro sito internet dal francese all'italiano.

    La traduzione del sito si riferiva alla sola traduzione di file relativi ai parchi d'attrazioni ecc ma dopo aver fatto tutto il lavoro, hanno preteso da parte mia, di effettuare tutti i collegamenti relativi direttamente sul loro sito.

    Mi sono rifiutato a tale incombenza in quanto non contemplata negli accordi pattuiti.

    Il risultato è che per loro il lavoro non è stato eseguito e quindi....ora devo curare (avrei dovuto prevenire!!!)

    Secondo voi come posso recuperare le somme pattuite per le traduzioni eseguite?

    Attendo un vs gradito consiglio!

    Grazie

    (Buona Pasqua a tutti)

    bruno


    Direct link Reply with quote
     

    lanave  Identity Verified
    Italy
    Local time: 02:56
    French to Italian
    + ...
    Chiarificazioni Apr 16, 2009

    Ciao Bruno,

    partendo dal presupposto che la tua richiesta qui è assolutamente fuori tema (quindi prego i moderatori di scusarmi per la risposta in questo luogo, ma non ho modo di farlo altrove) avresti dovuto aprire una nuova discussione, sarebbe necessario da parte tua fornire ulteriori chiarimenti sulla situazione.

    Innanzitutto non si evnce dal tuo discorso quali fossero esattamente i termini e le condizioni di assegnazione/accettazione dell'incarico.
    Hai stabilito una tariffa forfait o a parola? Avete stabilito esattamente quali fossero le parti da tradurre?

    Inoltre:

    1) tu affermi: La traduzione del sito si riferiva alla sola traduzione di file relativi ai parchi d'attrazioni ecc ma dopo aver fatto tutto il lavoro, hanno preteso da parte mia, di effettuare tutti i collegamenti relativi direttamente sul loro sito.

    Domanda: cosa intendi per "effettuare tutti i collegamenti relativi direttamente sul loro sito"?

    2) tu affermi di aver rifiutato di soddisfare la loro richiesta.

    Domanda: perché invece di rifiutare, non hai cercato di soddisfare la loro richiesta, magari contrattando una tariffa dettagliata o a forfait per l'ulteriore lavoro da svolgere?
    Facendolo avresti accontentato il tuo cliente, e allo stesso tempo avresti potuto ottenere una retribuzione.

    Ecco, giusto degli spunti di riflessione.
    Anna


    Direct link Reply with quote
     

    GMTraduzioni
    Italy
    Local time: 02:56
    Italian to French
    + ...
    recupero somme Apr 16, 2009

    Grazie,

    inserirò una nuova discussione.

    Saluti


    Direct link Reply with quote
     


    To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

    Moderator(s) of this forum
    Simone Catania[Call to this topic]

    You can also contact site staff by submitting a support request »

    Tempi di pagamento lunghissimi. Prevenire è meglio che curare.

    Advanced search






    Wordfast Pro
    Translation Memory Software for Any Platform

    Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

    More info »
    TMreserve
    Wake up in the Morning and see that you have sold TMs and made Money overnight



    The TM Market Place for Translators
    New: Our Instant TM Download
    TM owners: Upload your TMs into the online database
    Customers: Analyse your text & instantly download a text-specific TM
    Well over 1.2 BILLION translation units

    More info »



    All of ProZ.com
    • All of ProZ.com
    • Term search
    • Jobs