Mobile menu

Classifica dei CAT tools
Thread poster: MelissiM
MelissiM
Italy
Apr 8, 2009

Ciao a tutti.
Spulciando i vari forum sui CAT tools mi sono resa conto che non c'è (o, almeno, io non l'ho trovato) nemmeno un tentativo di elenco che "schematizzi" le opinioni dei traduttori che li usano.
Ci sono forum specifici sull'uno o sull'altro, ci sono consigli specifici e mirati (e "sconsigli" specifici), ma non c'è una "tabella" completa.
Premesso che ovviamente ogni CAT tool ha pregi e difetti specifici, che per ognuno di noi lo stesso strumento può risultare semplice o complesso da usare, e che la validità è legata anche al settore/modo di utilizzo, vi va di provare a classificarli in base alla vostra esperienza squisitamente personale?
Tipo:
SEGNO PIU' (+) per quanto sono richiesti dai clienti (da 1 mai richiesto a 5 richiestissimo);
STELLETTE (*) per la loro duttilità, intesa come utilità e applicabilità in diversi settori (e magari si potrebbe anche scrivere quali settori) (anche qui: 1 è il meno duttile, 5 il più "spalmabile");
LETTERA O MAIUSCOLA (O) per la facilità d'uso (da 1 difficilissimo a 5 facilissimo)...
e se vi vengono in mente altri criteri, sono ben accetti.
Penso che una simile classifica sarebbe uno strumento utilissimo per chi deve decidere se/quali CAT tools acquistare (e dovrebbe comprendere, se li usate/avete provati, anche quelli gratuiti, con i quali di solito si inizia a "sperimentare").
Su Wikipedia c'è una pagina dedicata, ma l'unica stima fornita riguarda il più diffuso (vedi link sotto).
Se ne avete voglia, via alle votazioni...
Intanto auguro a tutti una buona giornata.
Cristina

http://en.wikipedia.org/wiki/Computer-assisted_translation#Comparison_of_different_CAT_tools


Direct link Reply with quote
 

mrippa  Identity Verified
Italy
Local time: 01:14
English to Italian
Interessante, ma... Apr 10, 2009

Ma guarda, anche se la tua iniziativa è interessante, secondo il mio modesto parere è stata posta in modo un po' ambiguo.

Che tipo di classifica vuoi stilare? Il primo classificato si baserà su facilità d'uso, frequenza di richiesta d'uso da parte delle agenzie, prezzo, diffusione, bug presenti, altro o (difficilissima) ponderazione di tutti questi parametri?
Stilare classifiche in base a parametri qualitativi è arduo, più facile in base a parametri quantitativi.
Stellette, Segni più o altro? Dove li devo mettere? Hai preparato un modulo online, o tutto è lasciato alle preferenze dei soli frequentatori del forum italiano che voteranno su questa paginetta giallina solo i tool che conoscono?

Ogni traduttore serio considera utili i CAT e ha il suo strumentino preferito, io ad esempio non rinuncio a Trados con interfaccia in Word, altri stimati colleghi si rifiutano di lavorare senza Deja Vu. C'è chi preferisce usare piattaforma operativa Linux e non fa che sottolineare i pregi di Omega T.
Infine, molti di noi sono esperti nel convertire database di traduzione e documenti da tradurre nella propria piattaforma preferita, quindi spesso le richieste specifiche dell'agenzia in materia del tool da usare, sono per fortuna relative.

Come puoi inserire tutte queste diverse impressioni/situazioni in una tabella, o peggio, in una classifica?

Infine l'articolo di wiki che linki mi sembra incompleto. Sono elencati solo alcuni dei CAT usati dai freelancer e non si menzionano strumenti usati inhouse dalle più importanti software houses - non c’è, ad esempio, traccia di Microsoft Helium e IBM TM 2 che da soli svolgono di ausilio a una grossissima quota della traduzione dell'intero settore della documentazione tecnica, in quanto piattaforme interne ai due colossi produttori.
Né trovo traccia, ad esempio, di Passolo o Foreign Desk, che considero gli strumenti più avanzati per la localizzazione di software.

Potresti, per favore, definire meglio cosa ci richiedi di sottoporti, quali risultati ti proponi di ottenere, e in base a quali parametri intendi ordinarli in classifica? Infine, c'è qualche motivo specifico per il quale hai postato la tua richiesta solo sul forum Italiano?
Per quanto stimi la mia povera natia lingua, non credo che questo piccolo segmento del settore possa dare un risultato eaustivo al tuo ammirabile (e donquixottiano) sforzo di stilare la TOP 10 dei CAT.


[Edited at 2009-04-10 17:46 GMT]


Direct link Reply with quote
 
MelissiM
Italy
TOPIC STARTER
Scambio di idee ed esperienze Apr 10, 2009

Ciao Massimo e ciao Alessandra.
1) per Massimo:
Intanto grazie per la tua lunga e articolata risposta.
La mia proposta di "classifica", in effetti, voleva essere una proposta di "tabella comparativa", chiedo scusa se mi sono espressa male.
Ho visto che su Internet alcune tabelle comparative sui CAT si possono trovare, però non sono fatte da traduttori, per quanto ne so: sembrano fatte solo da centri di formazione o da produttori di software (ovvero: conflitto di interesse).
La mia idea, invece, è di mettere a confronto le opinioni di chi usa questi strumenti; come anticipavo, so che si tratta essenzialmente di esperienze personali che, proprio in quanto tali, sono "relative", parziali, personali, appunto (anche perché, giustamente, ogni settore ha i suoi best, ecc...).
Ovviamente, sono consapevole che non ne uscirà nulla di categorico e "fisso", nulla di esaustivo e definitivo, ma solo un insieme di opinioni, spesso diverse e spessissimo non "quantificabili"... ma è proprio ciò a cui miro.
L'ho postata solo nel forum italiano perché, conoscendo meglio i frequentatori di questo forum rispetto ad altri proziani, sono più portata (caratterialmente) a scambiare opinioni con loro che con gli altri.
La tabella che propongo è "ideale": si tratta innanzitutto di raccogliere le opinioni, -tutte- su -tutti- i CAT tools.
Poi, magari, in un secondo tempo, si potrebbe "anche" tentare di compilare una "vera" tabella (anzi, data la tua esperienza, almeno da quanto ho potuto vedere sul tuo profilo, se hai idee in merito... bene!!!).
Diciamo che la mia idea è soprattutto quella di sentire le opinioni di colleghi che usano gli strumenti di cui sopra, di confrontare esperienze personali come di solito facciamo nei forum.
Per esempio, il tuo post già è servito a scoprire che l'elenco fornito da Wikipedia è incompleto: io conoscevo Passolo (di nome) ma magari altre persone no (non avevo fatto caso al fatto che non ci fosse su Wiki, so che c'è nell'elenco di ProZ), per cui già leggendo il tuo post hanno imparato che esiste, mentre io ho imparato che è utile soprattutto per la localizzazione di software (di cui non mi occupo).
Ecco, è questo ciò a cui miravo (miro): confrontare opinioni e idee in merito ai CAT, "tutti" i CAT.
Leggendo il forum relativo a Omega T, per esempio, uno può imparare molto su "quello", a volte anche sentirlo confrontare con qualche altro CAT, ma manca un'"idea generale"...
Spero di essermi spiegata meglio.

2) Per Alessandra: hai colto perfettamente quello che intendevo, grazie per la condivisione delle tue esperienze!
Anche io, nel frattempo, mi sono messa a usare Omega-T (pure io odio i CAT, e credo che non li userò mai, anche perché nei miei campi fortunatamente non servono, ma in ogni caso... impara l'arte...), e anche per me la "molla" principale è stata la possibilità di usare OpenOffice, che mi sta piacendo sempre più...

Cristina

PS: Chiedo scusa per il ritardo mostruoso con cui arrivano i miei post, ma non essendo membro pagante devono essere approvati, e l'attuale carenza di moderatori rende il processo molto molto molto lento...

[Edited at 2009-04-15 12:44 GMT]


Direct link Reply with quote
 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 01:14
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Ciao Cristina Apr 14, 2009

premesso che tu abbia ben presente i limiti di questo thread, perchè chiaramente non è possibile aver provato tutti i CAT, e spesso un traduttore si trova meglio con il CAT che usa più spesso perchè acquisisce maggior dimestichezza e ne impara i trucchi, e premesso anche che i CAT a me non piacciono per nulla e amerei usarli soltanto nella fase di revisione per una verifica della consistenza:

- Trados è quello ccon cui ho più dimestichezza. è molto diffuso, spesso richiesto (ma è compatibile con altri cat, soprattutto con file Word), non ha troppi bug (sempre meno di Office in ogni caso) e grazie a tageditor è decisamente duttile (tageditor è meno simpatico però)

- SDL (SDLlite, la versione free che spulciando un po' si trova ancora) è semplicissimo, l'ho usato poco ma non credo che si adatti a molti formati.

- Omega T mi piace molto, ma soprattutto perchè permette di lavorare con OpenOffice e quindi su linux. Purtroppo non mi è mai stata chiesta una traduzione in OpenOffice, e la tanto sbandierata compatibilità con Office non è vera (almeno non è vera al di là di formattazioni banalissime).

- Across è molto richiesto soprattutto dalle agenzie che lavorano con il tedesco, in quanto diffusissimo in Germania, per la possibilità di lavorare on-lne scaricando e caricando direttamente TM e terminologia, gestendo on-line interi progetti. Ha parecchi bug e spesso escono patch, perchè è un programma relativamente giovane e ancora in fase di sviluppo, e a volte impazzisce e non si capisce bene perchè. In compenso è freeware per i freelance, e il supporto tecnico è ottimo. Generalmente in giornata rispondono alle mail e per i casi più complicati telefonano e iniziano a controllarti il pc in remoto per riconfigurare le varie impostazioni. Mai trovato un'assistenza tecnica tanto disponibile e gentile.

- Wordfast l'ho usato poche volte nella versione freeware, ma mi è piaciuto e sto pensando di comprarmi una licenza.

Ho sentito parlare molto bene anche di Déjà Vu, ma non l'ho mai usato.

Ciauz

Ale


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 01:14
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Perché non sono amati? Apr 16, 2009

Ciao,

a me interesserebbe invece sapere, perché i vari CAT non sono amati

La TM può salvare d'impaccio quando vi sono problemi con i file (e ve ne sono sempre, proprio quando si è sotto stress e non c'è tempo). Come si fa a tradurre nello stesso modo e con lo stesso stile a distanza di mesi e anni senza una TM? E anche se i testi non sono ripetitivi (i miei non lo sono esattamente, anche se capita che qua e là si ripetano), come si fa senza TM a chiamare sempre nello stesso modo le stesse direttive interne, far riferimento a capitoli di un manuale in altri quando si è in tanti a lavorare in tempi diversi o contemporaneamente? Magari si è stati brillanti anni prima e ora si sa che si era trovata una soluzione brillante (beh, bisogna autocaricarsi alle volte per riuscire a rimanere incollati al PC anche quando c'è una giornata meravigliosa di sole fuori che ci invita a uscire, ma non la si riesce a trovare, neanche con search & replace (tool, non la funzione di MSWord) senza TM? Quali agenzie lavorano senza CAT?! E quali clienti finali? Praticamente tutte le mie agenzie e tutti i finali hanno almeno un CAT internamente e se i finale non li ha, li conosce.

Mi cheido sempre se non si tratti di un rigetto a priori di una cosa diversa dall'usuale, senza subirla per poi imparare a riconescerne i vantaggi, i pregi e i difetti

Io uso Trados, SDLX e Transit praticamente tutti i giorni alternativamente, a seconda delle richieste dei vari clienti. Ho anche (DV3 e) DVX che non mi viene mai richiesto, ma che uso quando ho un progetto con molti file inviati tutti assieme (solo se non mi viene richiesto l'uso di un CAT particolare). Se non li avessi, non mi verrebbero proposti tutti i lavori che svolgo. Onestamente preferisco lavorare in TagEditor, lontano dalle bizze di MSWord, ma purtroppo non sta quasi mai a me scegliere. SDLX lo uso per un certo tipo di editing su file zeppi di codice e con il medisimo piacere. Transit (NXT) lo trovo molto più lento di Trados, non vi è una TM nel senso classico, ma una specie di TM specifica per progetto e una terminologia specifica che trovo molto limitanti e limitate rispetto all'intera quantità di terminologia in realtà disponibile per il volume di lavori che generano i rispettivi clienti in Transit.

Una buona TM mi consente di risparmiare mooolto tempo, non tanto per gli high match, ma per il tempo che non devo investire nelle ricerche in Rete Mi consente di guadagnare molto di più nello stesso periodo di tempo, perché posso accettare più lavori oppure semplicemente lavori che non mi verrebbero neanche proposti se non avessi un CAT e non poter portare a casa 2 o 3 mila euro solo perché non si ha un CAT e per 400 match o fuzzy mi sembra poco imprenditoriale. Tra l'altro, un lavoro tira l'altro, semplificando molto il concetto... i PM tornano volentieri dallo stesso traduttore per progetti simili o di argomento analogo.

Giuliana


Direct link Reply with quote
 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 01:14
Member (2007)
German to Italian
+ ...
il mio motivo Apr 16, 2009

Ciao Giuliana,

personalmente ho sviluppato antipatia per i CAT a causa di alcuni tipi di lavoro che mi vengono assegnati, in cui sono obbligata a usarli e mi trovo magari a inserire 2000 parole in progetti da 20000 o 30000 che sono già stati tradotti da altri e magari da più persone.

Quindi mi trovo a usare una terminologia magari leggermente differente da quella che adotterei, uno stile adeguato allo stile degli altri, a volte mi trovo di fronte a problemi di incoerenza nella terminologia fornita dal cliente finale, etc. etc.

In realtà il problema non è il CAT, quanto il fatto che lavorando a progetti grossi mi sembra un po' di far parte di una catena di montaggio, in cui ognuno fa il suo pezzettino e poi viene messo assieme da altri, con clienti finali fantomatici che non rispondono mai alle mail.
Insomma...devo, ma non amo, mettere mano a lavori iniziati da altri e in questi casi l'uso del CAT è inevitabile.

Quindi me la prendo con Trados, Across etc. etc....quando in realtà non è colpa del software, anzi non è proprio colpa di nessuno.

Però devo dire che, se c'è il tempo e se non si tratta di testi di 300 pagine, preferisco sempre dare un'ultima occhiata con la buona e vecchia carta: una stampata dell'originale e una stampata della traduzione e viene sempre fuori qualcosa che sullo schermo era sfuggita.

Ciao
Ale


Direct link Reply with quote
 

mrippa  Identity Verified
Italy
Local time: 01:14
English to Italian
Grazie per la chiarificazione Apr 16, 2009

Grazie per la chiarificazione Cristina,
adesso va molto meglio, hai chiarito perfettamente i tuoi intenti. Purtroppo forse saranno pochi i colleghi che daranno un input qui, ma per quanto mi riguarda ora non ho problemi a darti stringate valutazioni personali.
Personalmente assegno 5 punti su 5 a Trados Workbench con interfaccia in Word, mi piace l'interfaccia con MS Word, che al contrario di altri non mi ha mai dato problemi e anzi mi ha facilitato il lavoro.
Ottimo anche per gestire progetti con tanti file il tool Trados Glue. (gestiti progetti fino a 400 piccoli file).

Poi 3/5 per SDLX e TagEditor (motivazione: numerosi bug presenti (lo spell check è una tragedia, difficoltà nella gestione di interfaccia e tag, guida per SDLX carente)
2/5 a IBM TM2 (tool originariamente sviluppato per il sistema operativo di IBM OS2, la versione aggiornata per Windows fa impazzire i pochi che sono costretti a utilizzarla) e 4/5 a ForeignDesk, che ha grossissimi punti di forza nella gestione di codice C++ e forti punti di debolezza per testo normale.

Altri tool li uso solo occasionalmente, ma ovviamente è una situazione soggettiva.

In bocca al lupo per le statistiche.



[Edited at 2009-04-16 23:13 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:14
English to Italian
+ ...
anaphraseus Apr 21, 2009

Ciao, dedicato a chi usa open office: avete mai provato anaphraseus? Secondo me funziona abbastanza bene, io l'ho installato perché sinceramente non ho voglia di spendere centinaia di euro per comprare un CAT Tool che userei poco se non mai, anche perché purtroppo non sono sommersa di lavoro - anzi.

Appena ho un attimo, anzi se qualcuno di voi è disponibile a fare questa prova ne sarei molto contenta, volevo testare la compatibilità di questo aggeggio con gli altri CAT tool. Ho usato e so usare il Trados ma non ce l'ho nel mio pc e quindi non mi posso arrangiare....

Ciao e buona giornata a tutti.
Manuela

p.s. maaaaa.... cat tool .... in italiano.... io li chiamerei strumenti-gatto o no?


Direct link Reply with quote
 
MelissiM
Italy
TOPIC STARTER
dunque... Apr 28, 2009

Riciao!
Come aveva previsto Massimo, i contributi non sono stati molti, ma cmq utili...
Vorrei aggiungere alcune note "di mio":
- domanda di Giuliana: perché non sono amati? Personalmente, la mia motivazione è ben diversa da quella di Alessandra: il fatto è che io non mi fido di una cosa se non la faccio io...
Sono pignola all'eccesso (ma proprio eccesso, me ne rendo conto, è maniacale...), e questo ovviamente si ripercuote anche sul lavoro. Ogni termine lo verifico almeno 5 volte, usando almeno 5 dizionari diversi (dall'inglese) e poi lo riverifico su almeno 3 dizionari italiani (monolingua)... e ti sto parlando di quelli "facili", di cose di cui in realtà sono certa.... il che ti dà un'idea di come mi comporto davanti a dei dubbi o a delle cose nuove: come minimo, in quel caso uso 8 dizionari en>it, più altri 2 o 3 en>en, più i soliti 3 it>it...
Ecco perché, per esempio, mi piace meno lavorare dallo spagnolo: ho meno strumenti a mia disposizione, mentre dall'inglese posso trovare risorse infinite!
Dunque, per me usare un CAT è in un certo senso "delegare", dare fiducia a qualcuno/qualcosa che non sono io... ovvero, se lo uso (mi ci sto cimentando, poco alla volta, per "giocare", per così dire, durante le nottate insonni), alla fine comunque mi fa perdere ancora più tempo perché la verifica la faccio 6 volte invece che 5, ritorno sullo stesso spezzone dopo che già l'avevo chiuso da tempo, e poi ci ritorno, e ci ritorno... Lo so, ripeto, è maniacale, ma sono fatta così... e non mi hanno cambiata anni e anni di esperienza, per cui credo che così morirò!
Tanto per farti un esempio pratico, la settimana scorsa ho tradotto parte di un catalogo turistico: elenco hotel, caratteristiche, ecc. Ora, la terminologia ovviamente era straricorrente e ripetitiva, così come le "costruzioni", sia in inglese che in italiano... ma io ogni volta le ricontrollavo, proprio nel senso che le cercavo di nuovo, non ho mai fatto copia-incolla, le rileggevo e rileggevo... e lo faccio sempre!
Poi è anche vero che normalmente non mi occupo di testi ripetitivi, per cui non mi capitano (quasi) mai due volte le stesse parole né le stesse costruzioni... ma questo è un altro discorso. Il fatto è proprio che, anche quando invece mi capitano, io uso il solito metodo... devo toccare con mano!
E poi per me è fondamentale l'approccio "globale"... quando traduco un libro, lo leggo tutto almeno 3 volte, prima, in lingua: molti traduttori lo leggono a mano a mano che procedono col lavoro... io non ce la farei mai, mi sentirei sempre "persa", devo avere sott'occhio tutta la situazione. E anche io ricorro alla "carta": stampo ogni capitolo appena lo finisco, lo rileggo almeno 4 volte prima di passare oltre, e poi rileggo i primi due, e poi i primi 3, ecc... e giro e rigiro le frasi all'infinito, ecc. Direi proprio che non mi si può considerare un "carattere da CAT-tools", ecco!
- nel frattempo, comunque, sto continuando a leggere e documentarmi sui forum "dedicati" ai singoli CAT, e, per rispondere a Manuela, di Anaphraseus ho letto molte belle cose. Pur specificando che è "piccolo" rispetto ad altri, ne parlano tutti molto bene (non l'ho usato, però, dunque non posso parlarti di esperienze personali);
- in generale, cmq, mi pare che tra quelli free (sempre per Manuela, ma credo interessi tutti) il più gettonato sia Omega-T, a cui tra l'altro è stata aggiunta di recente un'opzione che lo rende Trados-compatibile (ovvero, se anche il cliente richiede Trados, tu puoi usare Omega-T, è in grado di leggere e gestire i file di Trados). Lo stesso vale per Metatexis, che però non so se è gratuito.
Ok, vediamo se arrivano altre opinioni/commenti.
Buona giornata (di pioggia... uffa!).
Cristina
PS: La seguente frase, letta su un altro forum, non contribuisce certo ad accrescere la mia fiducia nei CAT:
"Up to now I had believed that working with Trados makes it impossible to miss out a sentence. That is, until this morning."...........
Segue la spiegazione, ma cmq il risultato è: come si fa a fidarsi di altri da sé (tanto più se "macchine")? Io proprio non ci riesco!

[Edited at 2009-04-28 18:12 GMT]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Classifica dei CAT tools

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs