Mobile menu

L'uso dell'impersonale. Tradurre vous o you
Thread poster: Marina Zinno
Marina Zinno  Identity Verified
Local time: 04:51
French to Italian
+ ...
Nov 26, 2003

E' da parecchio tempo che mi domando e ogni tanto mi scontro, con traduzioni dall'inglese o dal francese che fanno uso del you o vous o tu che io tendo a tradurre con un impersonale in italiano.
ma non so quanto sia corretto o se ci sia una specie di convention per cui è meglio usare il tu o il voi.

Clicca qui o cliccate qui?
Bienvenu sur le site= benvenuti o benvenuto sul sito

e altri esempi del tipo "when you open the file" io tendo a tradurre "quando si apre il file" ma magari sarebbe meglio, piu' corretto, più usato "quando apri/aprite" il file"

Una volta l'ho chiesto ad un'agenzia francese per la quale traducevo dall'inglese e mi ha detto di usare il tu ma... il mio dubbio rimane.
Attendo pareri e delucidazioni!

Grazie,
Marina


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 04:51
German to Italian
+ ...
dipende Nov 26, 2003

Secondo me dipende (oltre che ovviamente da eventuali scelte stilistiche del cliente già consolidate che il traduttore deve rispettare) dal tipo di pubblico che verosimilmente si troverà a leggere il testo - più o meno giovane, quindi con un rapporto più o meno informale ecc. Detto questo mi sembra che si usi sempre più spesso il "tu", anche in situazioni che una volta sarebbero state ritenute formali (es. materiale informativo di banche, assicurazioni ecc.: probabilmente qualceh anno fa si sarebbe usato il "lei").

Direct link Reply with quote
 
giogi
Local time: 03:51
Ciao Nov 26, 2003

Marina Zinno wrote:

E' da parecchio tempo che mi domando e ogni tanto mi scontro, con traduzioni dall'inglese o dal francese che fanno uso del you o vous o tu che io tendo a tradurre con un impersonale in italiano.
ma non so quanto sia corretto o se ci sia una specie di convention per cui è meglio usare il tu o il voi.

Clicca qui o cliccate qui?
Bienvenu sur le site= benvenuti o benvenuto sul sito

e altri esempi del tipo "when you open the file" io tendo a tradurre "quando si apre il file" ma magari sarebbe meglio, piu' corretto, più usato "quando apri/aprite" il file"



Grazie,
Marina

Non ci sono convenzioni prestabilite. Se, come giustamente dice Lorenzo, il cliente non specifica la sue preferenze, sta a te decidere. In genere, se si tratta di un testo di impatto (marketing, pubblicità)L'impersonale risulta tanto distaccato quanto è invece elegante in testi più "letterari". Per quanto riguarda istruzioni, manuali, software l'impersonale va benissimo, anzi "affatica"meno il lettore e da un senso di distacco che funziona.
CONNETTERE IL CAVO a ALLA PRESA 1, per intenderci. Ma..... SI MANGIA PER VIVERE che MANGI/ATE PER VIVERE.
Spero di essere stata chiara.

[Edited at 2003-11-26 15:36]

[Edited at 2003-11-26 15:36]


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 04:51
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Non c'è una regola - ma quando possibile è meglio l'impersonale Nov 26, 2003

Nelle interfacce utente, tranne casi particolari l'impersonale è praticamente l'unica scelta. E così anche in molti altri casi. Per vari motivi, di cui i principali sono:

- Tu, al contrario di you e vous, è solo singolare; l'impersonale, come you e vous non specifica il numero degli interlocutori. In questo senso usando l'impersonale NON si fa una traduzione "più libera" o meno letterale.
- Anche quando ci si rivolge al lettore singolo, il tu è decisamente informale e dunque è adatto solo ad un approccio stilistico molto specifico.

Nelle comunicazioni più o meno personali (marketing incluso) tutto dipende dal target o dal lettore privilegiato. Può essere anche necessario usare il Lei con o senza maiuscola. In questo caso l'uso della maiuscola è spesso imposto da esigenze di comprensibilità, giacché altrimenti traducendo frasi inglesi o francesi ci si può trovare a introdurre una terribile ambiguità tra il lei di cortesia e la terza persona femminile.

Ci sono casi in cui l'uso della seconda persona singolare può semplificare molto la costruzione e la comprensibilità del testo. In questi casi si può a volte persino alternare l'impersonale e la seconda persona all'interno dello stesso testo, riservando quest'ultima forma ad alcune frasi isolate. Il miscuglio però deve essere regolato col più grande rigore.

Insomma... è indispensabile fermarsi un attimo (o due) a pensare ogni volta, caso per caso. E' per queste cose che un cervello umano è infinitamente superiore ad una macchina, no?

[Edited at 2003-11-26 15:44]


Direct link Reply with quote
 

mrippa  Identity Verified
Italy
Local time: 04:51
English to Italian
Dipende dal prodotto Nov 26, 2003

Spesso vengono fornite guide di stile in tal senso. Riassumendo, restando all'ambito dei prodotti software, l'impersonale viene richiesto per i prodotti che girano in ambiente Windows, dove esplicitamente si richiede uno stile più distaccato anche per prodotti di fascia consumer. scritti in Inglese con stile più informale. D'altra parte, in Italiano vengono richieste forme più colloquiali per i prodotti che girano sotto OS Mac, dove oltre alla seconda persona trovi anche il computer che comunica in prima persona ("Sto elaborando"). Ah, "cliccare" viene universalmente considerato bruttino.

[Edited at 2003-11-26 16:34]


Direct link Reply with quote
 
xxxmishima
Local time: 12:51
Italian to Japanese
+ ...
L'impersonale e' brutto Nov 27, 2003

Secondo me l'impersonale non e' sempre adatto, anzi, forse quasi mai. Piu' di ogni cosa, tra l'altro, personalmente detesto che mi venga data del "tu" quando mi capita di leggere materiale informativo in genere, ma specialmente materiale pubblicitario o di marketing.

Ma anche per quanto riguarda manuali tecnici, siano essi di computer o no, trovo piu' elegante la forma "voi", proprio come si stesse assistendo ad una lezione in classe o ad un seminario. L'impersonale, anche se a volte puo' sembrare piu' chiaro ed immediato, secondo me trasmette meno "rispetto" al lettore: e' come se fosse un freddo computer a parlare con voce metallica e non, appunto, un essere umano. A volte, inoltre, trovo la forma impersonale associata ad uno stile di scrittura poco accurato, come se la scelta del traduttore fosse dettata dal desiderio di stare alla larga da forme lessicali piu' eleganti ma che facilmente inducono in errore.

Io non credo che, in generale e naturalmente entro certi limiti, ci si debba rivolgere al lettore, di qualunque livello esso sia, come se si trattasse di un semianalfabeta al quale va parlato in modo volutamente molto semplice. In questo ed altri forum leggo spesso messaggi di certi traduttori che giustamente rivendicano un ruolo educativo nei confronti della massa che legge. Perche', quindi, non andare sino in fondo in questo proposito e parlare SEMPRE al lettore come si gli si stesse insegnando a parlare meglio? Se proprio noi traduttori diamo sempre per scontato quello che gia' esiste conformandoci allo status quo, il nostro ruolo "educativo" e' pari a zero.

A proposito, anch'io ritengo che "cliccare qui" sia molto brutto. Proponendo pero' alla classica agenzia, che di lingua Italiana non conosce assolutamente alcunche', di trasformare l'espressione in "premere qui" (avrei naturalmente proposto "premete qui" se non fosse stato per lo stile gia' impostato dal precedente traduttore), dopo una lunga ricerca mi ha ricondotto alla ragione rammentandomi che tutti ormai scrivono "cliccare qui" e che se cambiassi stile i lettori si sentirebbero disorientati.

Mishima


Direct link Reply with quote
 

Ivan Petryshyn
English to Italian
+ ...
Impersonal structures Nov 28, 2003

Hi ! For some reason , yesterday I made 2 attempts to send the comment , but failed to do so .

L'uso dell'impersonale ha assai gia una lunga tradizione : there are the following ways to render it :

1) l'uso del Modo Passivo , per evitare la denominazione della persona , che sarebbe un modo piu accettabile nei confronti della lingua inglese;
2) l'uso del pronome personale "we" ( ci siano certe limitazioni , secondo il registro stilistico);
3) the usage of the impersonal pronoun "one";
4) the usage of "you" , which can be rude at times and should be used with the utmost of causion .

Saluti , Ivan Petryshyn .


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

L'uso dell'impersonale. Tradurre vous o you

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs