Mobile menu

Trasferirsi in Germania
Thread poster: Claudia Mattaliano

Claudia Mattaliano  Identity Verified
Local time: 00:55
Member (2006)
German to Italian
+ ...
Jan 6, 2004

Cari colleghi,

mi rivolgo soprattutto ad alcuni di voi, che dall'Italia hanno deciso, per un motivo o per l'altro, di trasferirsi in Germania.

Lavoro da più di due anni come traduttrice freelance, ma ho aperto partita IVA soltanto nel gennaio del 2003. E' già da parecchio tempo che rifletto sulla possibilità di trasferirmi all'estero, ma ci sono tanti quesiti che ancora mi bloccano. La meta sarebbe la Germania ed è per questo che chiedo il parere di chi vive lì e può paragonare la vita da libero professionista degli italiani a quella dei tedeschi.

L'ideale per me sarebbe fare una "prova" di 6/12 mesi, per vedere come mi trovo e come riesco a mentenermi. Il problema è che non credo di poter lavorare e vivere in Germania continuando ad avere la partita IVA italiana e a scaricare costi come se vivessi qua. Inoltre, mi piacerebbe sapere com'è la situazione "tasse" rispetto alla nostra.

In poche parole, cari traduttori italiani trasferiti in Germania: vi siete mai pentiti della vostra scelta? Tornereste indietro? Cosa apprezzate di più della vostra nuova vita?

Un grazie di cuore a tutti coloro che vorranno darmi qualche informazione utile!

Claudia


Direct link Reply with quote
 

italia  Identity Verified
Germany
Local time: 00:55
Italian to German
+ ...
scrivimi in privato Jan 6, 2004

clamatta wrote:

Cari colleghi,

mi rivolgo soprattutto ad alcuni di voi, che dall'Italia hanno deciso, per un motivo o per l'altro, di trasferirsi in Germania.

Lavoro da più di due anni come traduttrice freelance, ma ho aperto partita IVA soltanto nel gennaio del 2003. E' già da parecchio tempo che rifletto sulla possibilità di trasferirmi all'estero, ma ci sono tanti quesiti che ancora mi bloccano. La meta sarebbe la Germania ed è per questo che chiedo il parere di chi vive lì e può paragonare la vita da libero professionista degli italiani a quella dei tedeschi.

L'ideale per me sarebbe fare una "prova" di 6/12 mesi, per vedere come mi trovo e come riesco a mentenermi. Il problema è che non credo di poter lavorare e vivere in Germania continuando ad avere la partita IVA italiana e a scaricare costi come se vivessi qua. Inoltre, mi piacerebbe sapere com'è la situazione "tasse" rispetto alla nostra.

In poche parole, cari traduttori italiani trasferiti in Germania: vi siete mai pentiti della vostra scelta? Tornereste indietro? Cosa apprezzate di più della vostra nuova vita?

Un grazie di cuore a tutti coloro che vorranno darmi qualche informazione utile!

Claudia

Cara Claudia, scrivimi pure in privato tutti i tuoi dubbi e quesiti. Cercherò di darti una mano dove posso.
Saluti da Mannheim



Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Trasferirsi in Germania

Advanced search






Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »
Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs