Mobile menu

Off topic: un altro bel libro... non tradotto
Thread poster: Lorenzo Lilli
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 13:13
German to Italian
+ ...
Apr 25, 2004

Vi segnalo un altro libro, davvero bellissimo a mio avviso, in modo DEL TUTTO disinteressato perché non l'ho tradotto io visto che è di un autore italiano (ma chissà, magari verso altre lingue sarà tradotto da qualche proziano). Si intitola "L'interprete" e l'autore, Diego Marani, è traduttore presso l'UE. http://www.liberonweb.com/asp/libro.asp?ISBN=8845210995 Lo consiglio soprattutto ai traduttori che, invidiosi dei guadagni degli interpreti, li vogliono screditare dicendo che sono dei pazzi schizofrenici (che anche l'autore rientri in questa categoria? Io sicuramente )

Direct link Reply with quote
 

Dinny  Identity Verified
Greece
Local time: 14:13
Italian to Danish
+ ...
Mi ha fatto sorridere... Apr 25, 2004

Quote (dal sito):
"Le lingue sono come lo spazzolino da denti: ognuno dovrebbe mettersi in bocca soltanto il proprio. E' una questione di igiene, di buona educazione."

Purtroppo è anche una questione di sopravivenza! E pensandoci bene… di buona educazione, almeno per chi si avventura a vivere in un paese straniero.

Sono arrivata in Italia in autostop nel mitico ’68, credendo che in Italia – come in Danimarca – tutti avrebbero una minima conoscenza di inglese. Non sarei resistito a lungo se avessi insistito ad usare soltanto la mia lingua, o magari quella inglese in prestito… Dopo 35 anni penso di conoscere abbastanza bene l’italiano, ma mai al punto di fare una traduzione senza farla controllare da un nativo, perché purtroppo non diventerà mai “la mia lingua”.



Direct link Reply with quote
 

Gian
Italy
Local time: 13:13
English to Italian
+ ...
Brava Dinny! Apr 25, 2004

Dinny wrote:

...– come in Danimarca – tutti avrebbero una minima conoscenza di inglese.

Senza che tu ti offenda.... il congiuntivo è molto difficile e buona parte degli italiani (compresi tanti politici che spesso parlano in TV) non lo conoscono o lo usano male! Uno straniero che vive in Italia (ho una moglie straniera) impara bene la lingua, ma scappa sempre qualche imperfezione; magari parlando si nota poco, ma scrivendo ...
Sono uscito fuori tema: vedrò di leggere il libro consigliato da Lorenzo.
Ciao a tutti.
Gian


Direct link Reply with quote
 

Francesca Siotto  Identity Verified
Local time: 13:13
English to Italian
+ ...
puntini sulle i Apr 25, 2004

Gian wrote:

Dinny wrote:

...– come in Danimarca – tutti avrebbero una minima conoscenza di inglese.

Senza che tu ti offenda.... il congiuntivo è molto difficile e buona parte degli italiani (compresi tanti politici che spesso parlano in TV) non lo conoscono o lo usano male
Gian


Non solo i politici ma tutti ogni tanto sbagliamo i verbi.
Una prova? Digita su google "credendo che avessero" e "credendo che avrebbero" e vedrai che i risultati, seppur esigui, sono di più nel secondo caso! Insomma..per me Dinny ha fatto un errore perdonabile, proviamo a imparare noi a coniugare i verbi in danese..!!

Tra l'altro la questione andrebbe approfondita perché si può anche dire "credevo che avrebbero avuto" quindi il condizionale è perfettamente accettabile in alcuni casi. L'Italiano è una lingua ambigua!! Ma mi informerò ed eventualmente posterò.

Ciao Gian! fammi sapere se il libro è interessante


[Edited at 2004-04-25 16:34]

[Edited at 2004-04-25 16:39]


Direct link Reply with quote
 

Dinny  Identity Verified
Greece
Local time: 14:13
Italian to Danish
+ ...
Touchè Apr 25, 2004

Guardavo il mio messaggio dopo averlo inserito e pensavo... "ehm, avrei dovuto scrivere "avrebbero avuto" .... ma sì, chissenefrega, mica è un lavoro, capiscono bene ciò che voglio dire.." ahahahhaha! Forse proprio in questo caso - vantandomi si sapere "abbastanza bene l'italiano" -avrei dovuto starmene più attenta!

E torniamo al libro: Io certamento vorrei leggerlo, adoro la suspense.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
grazie Lorenzo... Apr 25, 2004

...per la segnalazione. Non conoscevo Diego Marani ma ora sono andata a leggermi qualcosa su Internet e devo dire che è davvero un tipo originale e divertente (e risponde alla domanda di un mio forum: si diventa traduttori perché si è pazzi o si diventa pazzi perché si è traduttori? LA seconda ipotesi assume spessore

Come risolvere il problema delle mucche pazze?
Diego Marani ci prova in Europanto

La Brikopolitiek
delle gekke vaches



"Europanto Brikopolitiek" è la rubrica settimanale che Diego Marani tiene da un anno e mezzo sul supplemento settimanale del quotidiano belga "Le soir". "Ho scelto la formula della politica-fai-da-te dedicata ai fatti d'attualità", spiega Marani, "e la scrivo elencando gli ingredienti, come una ricetta di cucina, perché la ricetta mi permette una struttura linguistica più adatta". In questo articolo l'autore offre una soluzione al problema delle mucche pazze.

DER EUROPANTO BRIKOPOLITIEK
Komme de gekke vaches problema in der mundo definitly resolveren

What besogne:
alles english gekke vaches
1 tasse van tea
1 Marche Blanche y Noire
203 Tupolev
1 kleine karotte
2 tomatten
185 ferriboten
1 bigge laitue
1 kochon d'Indie
1 vinegretten
1 karte de PSF

In Engeland andaren, alles die gekke vaches nemen y las charge sur los ferriboten. Aan cinq oclock una pausa maken y der tasse des tea boire. Debarque las vaches aan Ostenda y eine Marche Blanche y Noire maken van Ostenda tot Zaventem airport. Aan le pasportcontrol, if el polizero make problemas, nemen de karotte, de laitue, die tomatten y der vinegrette y eine salade lui rakonteren. If el make encora problemas, show la carte de PSF (Pedofil Sans Frontieres) y tell que you esse eine sex turist operator y que you accompagne eine gruppe engelse turistessen naar Sexeland. If el polizero insisteert, show lui der kochon d'Indie, und explaine que el habe keine permis-de-s[82]jour und que el must gerapatrieerd esse by Porcofil Sans Frontieres (la same karte PSF wil do). Dann de vache sobre los Tupolev chargeren y to Indie alleren. El ist mucho important by nacht in Indie te arriveren. If los Tupolev fall avant, tant better for die vaches und tant pis for you. If ellos no fallent, decharge las gekke vaches y cambia las mit Indianse vaches. Los Indianos touche die vaches nicht, omdat ellas esse sacred in Indie, so er est pour ellos aucuno dangero. Returne naar Zaventem. If el polizero again make problemas, explain lui que now der kochon d'Indie habe eine pasportdiplomatik. Dann make de Marche Blanche y Noire ... l'envers (Noire y Blanche), charge las Indianse vaches sur los ferriboten y neme las en Engeland. Noman wil remarke la differenz.
P.S. Make very mucha attention kuand neme de engelse gekke vaches not te nemen engelse dikke ladies. You kan las reconnaize van de cloche aan le neck (las vaches, not las ladies!)


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 13:13
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
sempre su Marani Apr 25, 2004

Giuseppina Gatta wrote:

Non conoscevo Diego Marani ma ora sono andata a leggermi qualcosa su Internet e devo dire che è davvero un tipo originale e divertente (e risponde alla domanda di un mio forum: si diventa traduttori perché si è pazzi o si diventa pazzi perché si è traduttori? LA seconda ipotesi assume spessore



L'ho visto (o meglio intravisto, c'era troppa gente!) a settembre al festival di Mantova: parlava dell'Europanto (e, udite udite, ha cantato una versione in europanto di "Romagna mia" ) e dell'uso di alcuni anglicismi in italiano: non solo quelli usati a sproposito (es. il report, con erre scozzese e accento rigorosamente sulla e, detto da chi pensa che "relazione" sia una parolaccia da evitare a tutti i costi), ma anche quelli che esprimono concetti più italiani che inglesi (uno per tutti: Bar Sport!). È stato molto interessante.


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Chi ha copiato da chi? Apr 25, 2004

Mi ricorda un personaggio di Il nome della rosa di Eco (Salvatore), che quando parlava mischiava latino, tedesco, francese, italiano ecc.

O un italiano che tamponò un turista francese nei pressi di Roma e sceso dalla macchina cercò di addossargli la responsabilità dell'incidente dicendo Vous vous setes fermé dans le midi de la rue. (Stranamente, il francese capì).


Giuseppina Gatta wrote:

...per la segnalazione. Non conoscevo ... kan las reconnaize van de cloche aan le neck (las vaches, not las ladies!)


Direct link Reply with quote
 

mrippa  Identity Verified
Italy
Local time: 13:13
English to Italian
Europanto e altro... Apr 26, 2004

Ehm,
Seguo l'europanto da diversi anni, tra amici ci siamo anche divertiti ad adottarlo per conversazioni giornaliere. Vedo che è ancora attivo il link su Repubblica al mio scritto preferito di Marani pubblicato qualche anno addietro:
http://www.repubblica.it/online/cultura_scienze/europanto2/europanto3/europanto3.html

Per Maurizio,
non posso darti riferimenti precisi, ma credo di ricordare, da diversi articoli pubblicati e letti anni addietro, che l'attore che aveva il ruolo di Salvatore nel Nome della Rosa, è nella vita reale uno dei linguisti più autorevoli dei nostri giorni (oltre a occuparsi di molte altre cose). In questo momento non ricordo il nome, ma attualmente abita a Roma e se hai tempo e voglia svolgi delle ricerche e troverai molte cose interessanti.

Per Giuseppina:
consentimi di dissentire, ma io sono diventato traduttore perché sono pazzo.

Saluti
M.



[Edited at 2004-05-12 13:16]


Direct link Reply with quote
 

Monique Laville  Identity Verified
Italy
Local time: 13:13
Italian to French
+ ...
Grazie Apr 26, 2004

Grazie Lorenzo per la segnalazione di questo libro che mi sembra interessante.

Approfito dell'occasione per segnalare un'autore spagnolo anche traduttore e interprete. Negli autori contemporanei è uno dei miei preferiti, se non il preferito. Si tratta di Javier Marìas. Purtroppo non conosco lo spagnolo e leggo dunque le traduzioni in italiano. Nel libro "Un cuore così bianco", tradotto a mio avviso molto bene da Paola Tomasinelli (pure non conoscendo la lingua di partenza si riesce a "sentire" se una traduzione è valida), Marias descrive diverse situazioni in cui gli interpreti sono protagonisti. Da notare in particolare l'interpretazione di certi dialoghi tra politici.


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 13:13
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Nicole Kidman Apr 26, 2004

Una collega non proziana mi ha fatto notare che sta per uscire un film con protagonista Nicole Kidman nei panni di un'interprete dell'ONU http://www.cinematografo.it/bdcm/bancadati_scheda.asp?sch=43437. Naturalmente per i non addetti ai lavori sarà la conferma che le interpreti devono per forza essere bellissime. Per la par condicio dovrebbe esserci almeno un George Clooney (o una stessa Kidman) traduttore, no? Anche se forse le avventure di un'interprete coinvolta in intrighi internazionali, complotti ecc. sono più emozionanti delle avventure di un traduttore/trice che con sprezzo del pericolo combatte ogni giorno contro dizionari non aggiornati e programmi che si piantano.

Direct link Reply with quote
 

Hilaryc78  Identity Verified
Local time: 13:13
German to Italian
+ ...
l'avevo visto in libreria May 12, 2004

non mi ricordo se era in versione economica o no, comunque costava sui 15/16 Euro e ho pensato di aspettare per poterlo trovare a meno. Ma a quanto pare deve essere proprio un bel libro...forse è meglio che mi affretti a comprarlo...

P.S. cerco di comprare meno libri possibili perchè stanno invadendo la mia stanza e non so più dove metterli...forse dovrei cominciare a prenderli in prestito da qualche biblioteca.

Ilaria
















Lorenzo Lilli wrote:

Vi segnalo un altro libro, davvero bellissimo a mio avviso, in modo DEL TUTTO disinteressato perché non l'ho tradotto io visto che è di un autore italiano (ma chissà, magari verso altre lingue sarà tradotto da qualche proziano). Si intitola "L'interprete" e l'autore, Diego Marani, è traduttore presso l'UE. http://www.liberonweb.com/asp/libro.asp?ISBN=8845210995 Lo consiglio soprattutto ai traduttori che, invidiosi dei guadagni degli interpreti, li vogliono screditare dicendo che sono dei pazzi schizofrenici (che anche l'autore rientri in questa categoria? Io sicuramente )


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

un altro bel libro... non tradotto

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs