Mobile menu

Pages in topic:   [1 2 3] >
Tariffe: agenzie italiane ed estere
Thread poster: evelina65
evelina65
Local time: 14:57
English to Italian
Jul 20, 2004

Immagino che sia un argomento già diffusamente trattato, ma ho bisogno di un consiglio dalla comunità proziana. Lavoro come traduttrice da 3 anni, non sono molti ma ho già all'attivo un'esperienza di "in-house" ed ora una piccola esperienza da freelance. Vorrei fare il grande salto: contattare le agenzie straniere. Qual è la tariffa giusta per guadagnare un po' e non rovinare il mercato? Inoltre, la mia tariffa con le agenzie italiane è 0,055. È bassa? Potrei chiedere di più? Grazie a tutti quelli che mi risponderanno

Direct link Reply with quote
 

Befanetta81
Italy
Member (2007)
Italian to German
+ ...
Chiedi di più ! Jul 20, 2004

Ciao Evelina,

La tua tariffa è molto bassa all'estero, ma rientra forse nella media della tariffa italiana.
Ti consiglio di applicare per l'estero una tariffa à riga (55 battute spazi inclusi) se lavorerai ad esempio per la Germania, l'Austria e la Svizzera.
Per le tariffe che posso dirti? Circa 0.70-0.90EUR à riga.
Poi non capisco perchè definisci contattare le agenzie straniere come "grande salto"?

Saluti
Befanetta


Direct link Reply with quote
 

sabina moscatelli  Identity Verified
Italy
Local time: 14:57
Member (2004)
German to Italian
+ ...
A me pare bassa Jul 20, 2004

anche la tariffa che pratichi alle agenzie italiane. Puoi sicuramente chiedere di più. Ormai quasi tutte arrivano a 0,065-0,07.

Sabina


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 13:57
Spanish to Italian
+ ...
Agenzie italiane e altro Jul 20, 2004

sabina moscatelli wrote:
Ormai quasi tutte arrivano a 0,065-0,07.
Sabina


Ciao Sabina, forse quasi tutte quelle con cui lavori tu.
In questi 6 mesi di esperienza come freelance il massimo che mi sia stato offerto da agenzie italiane è stato 0.06 (una sola volta). Ma la maggior parte mi ha offerto tariffe anche più basse di quella indicata da Evelina.
Infatti ho rinunciato a contattare gli italiani, che si "imbruttiscono" anche quando gli dici che la loro tariffa è troppo bassa...

Ad Evelina vorrei dire di consultare www.turner.it/tariffometro.htm
E magari di farsi un bel profilo in inglese per facilitare il suo salto di qualità.

In bocca al lupo


Annamaria


Direct link Reply with quote
 

Federica Masante  Identity Verified
Local time: 14:57
Member (2003)
Italian to English
+ ...
D'accordo con Anna Maria Jul 20, 2004

Anche io sono d'accordo con Anna Maria. La maggior parte delle agenzie che mi hanno contattata offrono un massimo di 10-11 EUR a cartella (non oso convertire tale tariffa a parola...). Per fortuna mia, lavoro principalmente con l'estero o con clienti diretti. Comunque la situazione in Italia a me sembra sempre peggio...e se propongono tali tariffe vuol dire che c'è gente disposta ad accettarle. Ma non voglio entrare nel solito, tedioso discorso...
Ciao a tutti
Federica


Direct link Reply with quote
 

Francesca moletta
Italy
Local time: 14:57
English to Italian
+ ...
anche inferiori Jul 20, 2004

Buongiorno a tutti!

voi parlate di 6 o 7 centesimi a parola ... ma (udite udite) proprio ieri una nostra collega ha accettato di lavorare a 9 euro/cartella per un'agenzia di Milano (ovvero neppure 4 centesimi/parola).

Devo ammettere che questo suo atteggiamento mi ha gettato in un profondo sconforto.
Neppure io lavoro con le agenzie italiane, ma il fatto che ci siano persone che si s-vendono a questi prezzi mi fa veramente pensare che forse è in questo senso che va il mercato. Insomma quante volte mi sono stati chiesti preventivi (da agenzie etstere) per lavori esistenti (o semplicemente le mie tariffe a titolo informativo) e poi ... più nulla?
Evidentemente sono stati scelti traduttori con tariffe inferiori.

Cosa impedisce a chi si svende in Italia di farlo anche all'estero?

(Scusate se parlo di cose trite e ritrite, ma purtroppo non riesco mai a trovare una risposta a questi quesiti)!
Buon lavoro


Direct link Reply with quote
 
evelina65
Local time: 14:57
English to Italian
TOPIC STARTER
Tendenza al ribasso delle tariffe Jul 20, 2004

Grazie a tutte le proziane che mi hanno risposto, in particolar modo ad Annamaria che mi ha fornito un prezioso aiuto. Per Befanetta: "grande salto" perché credo che lavorare con le agenzie estere significhi, oltre che incrementare i guadagni, confrontarsi con professionalità meno "casarecce" di quelle nostrane. Magari è la visione romantica della principiante...Ad ogni modo, per le tariffe sono in completo disaccordo con Sabina: quando ho cominciato, 3 anni, mi offrivano 0,042...ed ero alle prime armi! Ora che sono molto più esperta devo faticare anche per ottenere 0,055 con le agenzie italiane. Ho notato una tendenza al ribasso negli ultimi 2 anni. Io ci provo a chiedere di più, ma mi ridono in faccia! Tempo fa un'agenzia mi propose una tariffa a cartella che, tradotta per source word, era di circa 60 lire a parole lorde! Risposi che per quella cifra non mettevo neanche le mani sulla tastiera...mi arrivò una email quasi offensiva (e si tenga presente che avevo fatto un test per tale agenzia molto difficile)
Grazie e saluti a tutti


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 13:57
Spanish to Italian
+ ...
La tariffa non è tutto Jul 20, 2004

Federica Masante wrote:
Ma non voglio entrare nel solito, tedioso discorso...


Ciao, Federica!
Sì infatti, altrimenti qui facciamo notte.
Poi io voglio dire: nell\'accettare un lavoro la tariffa non è tutto.
Nel senso che io sono sono di solito disposta ad accettare una tariffa più bassa se il committente paga in fretta, è puntuale, è professionale e magari mi manda pure le revisioni o cmq mi dà un feedback sul lavoro (cosa che nella mia esigua esperienza di freelance non fanno tutti).
E\' chiaro che non per tutti è la stessa cosa e che ciascuno ha i suoi requisiti di accettabilità di un lavoro.

Saluti

Annamaria


Direct link Reply with quote
 

sabina moscatelli  Identity Verified
Italy
Local time: 14:57
Member (2004)
German to Italian
+ ...
Scusate Jul 20, 2004

ma facendo quelli che a Milano si chiamano "i conti della serva", 10 euro a cartella non bastano neanche a coprire i costi dell'attività (canone ADSL, dizionari, aggiornamento, affitto, riscaldamento, luce, pulizia, materiali di consumo, tasse, etc.)...Io con questo lavoro ci devo vivere, nel senso che ho una famiglia, un figlio, delle spese, etc. etc. e questa è la mia unica fonte di reddito, perché non ho rapporti di lavoro dipendente a pararmi le spalle.

Comunque confermo che da parecchio tempo agenzie italiane non mi offrono tariffe inferiori a 0,065-0,07. Mi è capitato di lavorare per una tariffa più bassa recentemente (0,05), ma era per una collega di questo sito, che aveva bisogno di un favore e che probabilmente aveva un ricarico sul mio lavoro.

Il discorso è trito e ritrito, su questo siamo d'accordo. Ma forse occorre che i colleghi che accettano tariffe basse si fermino a fare due conti sulle SPESE, più che sulle tariffe.


Direct link Reply with quote
 

Francesca moletta
Italy
Local time: 14:57
English to Italian
+ ...
ecco il punto Jul 20, 2004

sabina moscatelli wrote:

ma facendo quelli che a Milano si chiamano "i conti della serva", 10 euro a cartella non bastano neanche a coprire i costi dell'attività (canone ADSL, dizionari, aggiornamento, affitto, riscaldamento, luce, pulizia, materiali di consumo, tasse, etc.)...Io con questo lavoro ci devo vivere, nel senso che ho una famiglia, un figlio, delle spese, etc. etc. e questa è la mia unica fonte di reddito, perché non ho rapporti di lavoro dipendente a pararmi le spalle.



Sabina ha toccato il punto "dolente": questa collega che lavora alla mitica "tariffona" di 9 euro/cartella vive con i genitori, ovvero niente spese di affitto, bollette, né tanto meno bimbi & C.
Credo infatti che la maggior parte della gente che fa queste tariffe siano nella stessa situazione.

Mi piace l'espressione "i conti della serva" !

Ciao a tutte!


Direct link Reply with quote
 

Flora Iacoponi, MCIL  Identity Verified
Ireland
Local time: 13:57
Member
English to Italian
+ ...
Spese Jul 20, 2004

Sabina, credo che moltissimi traduttori che si offrono sul mercato italiano, soprattutto giovani e appena laureati, vivano ancora con i genitori e non debbano perciò pagare affitto, spese ecc. Si possono insomma "permettere" di accettare tariffe basse. Purtroppo questa è una realtà di cui tenere conto e non penso neanche ci si possa fare molto. Mi fa piacere però che alcune agenzie offrano anche in Italia tariffe decenti.
Flora

ps: buffo, ho risposto in contemporanea a Molly dicendo esattamente la stessa cosa!

[Edited at 2004-07-20 10:21]


Direct link Reply with quote
 
evelina65
Local time: 14:57
English to Italian
TOPIC STARTER
Vivere con questo lavoro Jul 20, 2004

Penso che tutti ci dobbiamo vivere con questo lavoro... a meno che non ci sia qualche stravagante che lo fa per hobby e gode di ottima salute, perché fare un lavoro così "usurante" senza una reale necessità sarebbe da folli!
Altra bella questione sarebbe poi quella del futuro di questo lavoro...ma, ditemi un po', vi immaginate voi a 60 anni che battete ancora come furetti sulla tastiera? In realtà penso che questo è un lavoro che si può fare finché si è giovani (o almeno, relativamente giovani). È vero che con l'esperienza possono migliorare la qualità della vita, i ritmi e via dicendo, ma ci sono poi quelle volte in cui la scadenza è troppo stretta anche per i "veterani" o sorge un problema che ti fa ritardare la tabella di marcia...mi immagino mentre con una mano digito e con l'altra metto a risciacquo la dentiera!


Direct link Reply with quote
 

sabina moscatelli  Identity Verified
Italy
Local time: 14:57
Member (2004)
German to Italian
+ ...
A mio avviso Jul 20, 2004

non siamo davanti a professionisti, ma a dilettanti.

Il professionista - che viva con i suoi o per conto suo - gestisce la sua attività con spirito imprenditoriale, cioè guarda quali e quante sono le spese, l'incidenza delle imposte, etc.


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 13:57
Spanish to Italian
+ ...
Di tutta l'erba un fascio? Jul 20, 2004

Flora Iacoponi wrote:
Sabina, credo che moltissimi traduttori che si offrono sul mercato italiano, soprattutto giovani e appena laureati, vivano ancora con i genitori e non debbano perciò pagare affitto, spese ecc. Si possono insomma \"permettere\" di accettare tariffe basse.


Non tutti quelli che vivono con i genitori o con i mariti o con le mogli (permettetemi...) accettano tariffe basse.

Per quel che mi riguarda, credo che ci siano studenti che si improvvisino traduttori così come casalinghe laureate che si mettono sul mercato. Che tariffe accettino poi sono abbastanza fatti loro.
E quale sia la qualità è abbastanza un fatto del cliente.
Credo che le generalizzazioni non siano mai calzanti.
Ad ogni modo le REGOLE DI MERCATO vogliono che un professionista o un fornitore di servizi che avvia una nuova attività si presenti al mercato con tariffe competitive, in modo da potersi fare un nome. Entro certi limiti dettati appunto dalla valutazione delle spese, etc, come diceva Sabina...

Saluti


Annamaria


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Impertinente! E anche pessimista. Jul 20, 2004

Io ho 57 anni (non ho ancora la dentiera) e non batto come un furetto, bensì dètto (la rima è involontaria) con NaturallySpeaking. Non sono ancora del tutto rinc...to, anzi mi sembra di essere migliorato nel corso degli anni.


evelina65 wrote:

Penso che ...ma, ditemi un po', vi immaginate voi a 60 anni che battete ancora come furetti sulla tastiera? In realtà penso che questo è un lavoro che si può fare finché si è giovani (o almeno, relativamente giovani). ... mi immagino mentre con una mano digito e con l'altra metto a risciacquo la dentiera!


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Tariffe: agenzie italiane ed estere

Advanced search






SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »
Across v6.3
Translation Toolkit and Sales Potential under One Roof

Apart from features that enable you to translate more efficiently, the new Across Translator Edition v6.3 comprises your crossMarket membership. The new online network for Across users assists you in exploring new sales potential and generating revenue.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs