Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Fattura Per Paesi UE e fuori UE
Thread poster: Francesco Barbuto

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
Aug 12, 2004

Salve ai pochi rimasti,

Mi è spuntato un dubbio.

Bisogna calcolare l'IVA nelle fatture per agenzie con sede in PAesi UE? e Per quelli fuori UE?

Se non bisogna calcolarla e quindi non bisogna indicarla in fattura, come ci si deve allora comportare? Non si indica proprio e non si paga affatto, indicando solo il corrispettivo che l'agenzia deve versare?

Grazie.

Francesco


Direct link Reply with quote
 

Patrizia Simoncioni  Identity Verified
Italy
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
Bella domanda :-) Aug 12, 2004

Ciao Francesco,

avevo fatto anch'io la stesa domanda qualche tempo fa http://www.proz.com/topic/20944

Spero ti sia di aiuto...

Patrizia


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Aug 12, 2004

Patrizia,

Grazie mille.

Farò anche io come suggerito nell'altro post.

Saluti,

Francesco


Direct link Reply with quote
 
Romina Minucci
Italy
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
per UE senza iva Aug 12, 2004

ciao Francesco,

ho appena mandato una fattura in Francia. devi solo mettere l'imponibile con iva uguale a 0.

in sostanza non riscuoti l'iva ma neanche la riversi...

per i paesi fuori UE non ti so dire niente di preciso.

saluti
Romina


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Sicura, sicura? Aug 12, 2004

Romina 74 wrote:

ciao Francesco,

ho appena mandato una fattura in Francia. devi solo mettere l\'imponibile con iva uguale a 0.

in sostanza non riscuoti l\'iva ma neanche la riversi...

per i paesi fuori UE non ti so dire niente di preciso.

saluti
Romina


Ciao Romina,

Come sai, i pareri sono discordanti. C\'è chi dice che si deve chi che non si deve, a seconda di certe condizioni quale, ad esempio, il fatto se la traduzione viene usata in Italia a meno.

La tua è una pratica semplicemente personale per risolvere il dilemma o è anche attestata dalla Legge e dalle norme varie?

Saluti,

Francesco


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 12:50
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Il lavoro degli esperti... Aug 12, 2004

Francesco Barbuto wrote:
...La tua è una pratica semplicemente personale per risolvere il dilemma o è anche attestata dalla Legge e dalle norme varie?
...


In ogni caso, anche se un collega offre o tenta di offrire una prima mano di aiuto, in base a quanto ha trovato, saputo, sentito dire, o anche visto scritto, per essere certi di non commettere errori è sempre meglio chiedere a un consulente/commercialista.

I consulenti hanno a portata di mano fonti complete e aggiornate, leggono pubblicazioni professionali, studiano le interpretazioni e hanno esperienza di casi simili.

Se rivoltiamo la frittata... noi traduttori stiamo sempre a criticare chi chiede traduzioni a destra e a sinistra, a vicini di casa e parenti vari, a persone non qualificata, prive degli strumenti giusti, dizionari, fonti, esperienza, ecc... ma siamo "timidi" quando si tratta di ottenere a nostra volta un servizio professionale, che ci occorre per amministrare il nostro business...

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Mi chiedevo dove fossi finito Aug 12, 2004

Gianfranco,

Mi chiedevo infatti dove fossi finito.
Forse sono io che sto frequentando poco Proz, ma mi pare che fossi sparito.

Potrei condividere la tua opinione, ma esiste un proverbio dalle mie parti; traduco:

"È meglio andare dal malato che dal dottore"

Vale a dire che è più probabile conoscere con esattezza la prassi da chi la pratica effettivamente che non rivolgendosi ad un esperto troppo generalista e "teorico" che potrebbe non avere cognizioni specifiche (o più specifiche di quelle possedute da un traduttore, nel nostro caso) riguardo alla faccenda particolare in oggetto.

Il problema è che ho notato altrettanta incertezza qui nel forum che "dal vivo", per così dire e pare che proprio nessuno sia sicuro di come stiano realmente le cose.

Puoi tranquillamente aggiungere la tua opinione in merito: tu che fai? Fatturi con o senza IVA?

Per non parlare poi della ritenuta d'acconto per la quale la faccenda può essere meno spinosa: non si applica visto che il committente estero certo non ne fa i versamenti allo Stato Italiano.

Questioni fiscali a parte, pare che anche tu stia tra i sopravvissuti alle vacanze. Sbaglio?


Saluti,

Francesco



[Edited at 2004-08-12 15:11]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 12:50
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Non sono d'accordo sul proverbio Aug 12, 2004

Anche i commercialisti possono avere dubbi, certamente, specie se non hanno altri clienti con la stessa problematica, ma quello che posseggono sono gli elementi per orientarsi e le fonti di informazioni.
Chiedendo informazioni su IVA o ritenute d'acconto ai traduttori, e chiedere informazioni 'garantite', secondo me è la miglior ricetta per fare errori.
No, non sono d'accordo che chiedere al malato e' meglio di chiedere al dottore, al massimo chiedo au un malato di cui mi fido se è soddisfatto del suo dottore, e mi rivolgo allo stesso professionista, se soffro dello stesso malanno...



Puoi tranquillamente aggiungere la tua opinione in merito: tu che fai? Fatturi con o senza IVA?

Io lavoro in Gran Bretagna, con regole diverse dall'Italia, quindi la mia situazione personale non è applicabile, e la mia opinione, da "non specialista" conta abbastanza poco...

Cito un altro proverbio: "Abbiate sempre un amico commercialista e uno che ha un furgoncino. Fanno sempre comodo!"


Buone vacanze a tutti, io vado in vacanza quando tutti voi sarete probabilmente rientrati al lavoro, a settembre, tempo ancora buono, spiagge semi-deserte...

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 16:50
German to Italian
+ ...
proverbi Aug 12, 2004

Gianfranco Manca wrote:

Cito un altro proverbio: "Abbiate sempre un amico commercialista e uno che ha un furgoncino. Fanno sempre comodo!"



Ognuno ha i suoi proverbi: da queste parti si dice che chi in un paese è amico del parroco e del sindaco non ha bisogno di nient'altro Scherzi a parte, io non applico l'IVA alle fatture per l'UE e credo che a maggior ragione non si applichi per i paesi extra-UE (per il semplice motivo che il cliente estero non può farsi rimborsare l'IVA dal fisco italiano), ma in ogni caso è meglio chiedere a un commercialista (anche se, come abbiamo già visto, anche loro a volte hanno idee divergenti).


Direct link Reply with quote
 

Arturo Mannino  Identity Verified
Spain
Local time: 16:50
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Secondo la mia commercialista... Aug 13, 2004

... la faccenda dell'IVA è semplicissima:

non la si applica ai clienti UE purché questi forniscano il loro numero di partita IVA (VAT number) che va riportato nella fattura.

non la si applica in nessun caso ai clienti extra-UE, perché l'IVA è una tassa comunitaria.


Direct link Reply with quote
 
Giacomo Camaiora  Identity Verified
Italy
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
Risultava anche a me Aug 13, 2004

Arturo Mannino wrote:

... la faccenda dell'IVA è semplicissima:

non la si applica ai clienti UE purché questi forniscano il loro numero di partita IVA (VAT number) che va riportato nella fattura.

non la si applica in nessun caso ai clienti extra-UE, perché l'IVA è una tassa comunitaria.


----> http://www.proz.com/topic/23366


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Viva la chiarezza vs. Inutili polemiche Aug 14, 2004

Con gli ultimi interventi, la cosa si è fatta decisamente chiara.
Ora mi ci raccapezzo.

Evidentemente, ci sono colleghi che hanno le idee chiare anche per quanto riguarda il fisco; il Forum serve anche a questo, no? A trovare supporto e confrontarsi.

Mi chiedo a chi servano le polemiche. Non sarebbe meglio astenersi quando non si ha nulla da dire, piuttosto che pretendere di insegnare qualcosa a qualcuno?

Cordiali saluti,

Francesco

[Edited at 2004-08-14 07:13]


Direct link Reply with quote
 

Giusi Pasi  Identity Verified
Italy
Local time: 16:50
Member (2003)
Italian
+ ...
?? Aug 14, 2004

Francesco Barbuto wrote:

"Mi chiedo a chi servano le polemiche. Non sarebbe meglio astenersi quando non si ha nulla da dire, piuttosto che pretendere di insegnare qualcosa a qualcuno?"

Leggo in tutta serenità questo scambio di opinioni, ma mi devo essere persa qualcosa. Dove sarebbero le polemiche? Chi è che pretende di insegnare qualcosa a chi?
Casomai mi pare fuori luogo il tuo tono stizzito, Francesco.
Sarà colpa del caldo?

Saluti
Giusi


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Infatti ... Aug 14, 2004

Sottoscrivo il commento di Giusi

Giusi Pasi wrote:


Leggo in tutta serenità questo scambio di opinioni, ma mi devo essere persa qualcosa. Dove sarebbero le polemiche? Chi è che pretende di insegnare qualcosa a chi?
Casomai mi pare fuori luogo il tuo tono stizzito, Francesco.
Sarà colpa del caldo?

Saluti
Giusi


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 16:50
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Se rileggete con attenzione, forse... Aug 14, 2004

Carissima Giusi e Stimatissimo Maurizio,

Forse se rileggete con più attenzione il mio post, vi renderete conto che non c'è nulla di stizzito, anzi!

Effettivamente, fa caldo sti giorni, ma non dalle mie parti dove, anzi, c'è una gradevolissima ventilazione e si gode di una eccellente estate. Non mi va di fare polemiche scontate e sciocche ma devo rimarcare che il Vostro intervento mi fa ritornare alla mente un altro post in cui si diceva che un altro traduttore aveva scritto in un altro forum (non su Proz) che su Proz vi sono delle comunelle che si supportano a vicenda. È forse vero, dunque che vi sono delle comunelle? A che ProZ?, mi verrebbe da dire.

Non vi sembra davvero sciocco ed infantile prodursi in queste ridicole acrobazie estive? Se uno ha qualche cosa da dire, lo dice di persona, non manda degli intermediari.
Sù, un po' di humor e minore presunzione. D'estate, soprattutto, prendersi TROPPO sul serio fa aumentare la temperatura, quella percepita.

Ad maiora,

Francesco

[Edited at 2004-08-14 14:09]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Fattura Per Paesi UE e fuori UE

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs