Mobile menu

Pages in topic:   [1 2 3] >
Off topic: Ma voi italiani all'estero, come fate con il cibo?
Thread poster: Daniele Martoglio

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 22:53
Polish to Italian
+ ...
Nov 12, 2004

Parmigiano, caffe, mozzarella, olio d'oliva, e soprattutto PROSCIUTTO! Ma li trovate? Riuscite a mangiare in maniera decente? Qui in Polonia i ristoranti italiani di italiano hanno solo il nome..

Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 22:53
German to Italian
+ ...
Idea Nov 12, 2004

In Germania non ho mai avuto problemi: non solo nei supermercati trovavo praticamente tutto (ok, oltre alle cose pseudoitaliane come la "pizza vegetale" o i "mirácoli", con un bell'accento sulla a di cui non sentivo il bisogno ma qui si può sempre riderci sopra), ma soprattutto ho scoperto altri tipi di cucina (per esempio turca, greca, thailandese) che in Italia sono meno diffusi. Ma immagino che in Polonia sia diverso.

Direct link Reply with quote
 
ItalianLinguist
Italy
Local time: 22:53
Member
English to Italian
+ ...
ma... Nov 12, 2004

non hai mai pensato di ordinare i prodotti su internet? So che esistono maree di siti che offrono questo tipo di servizio soprattutto verso l'estero. O magari se, vivi vicino alla Germania, fai una capatina al primo supermercato oltre confine...
Giusto un suggerimento.
CIao ciao e buon appetito!


Direct link Reply with quote
 
ItalianLinguist
Italy
Local time: 22:53
Member
English to Italian
+ ...
Miracoli... Nov 12, 2004

..dann kommt das Leben auf dem Tisch...

Ricordo la pubblicità con la classica tovaglia quadrettata...


Direct link Reply with quote
 

Flora Iacoponi, MCIL  Identity Verified
Ireland
Local time: 21:53
Member
English to Italian
+ ...
qui dove sono... Nov 12, 2004

...a Dublino è difficile "non" mangiare italiano!!! Ristoranti, enoteche e "paninoteche" o simili spuntano come funghi e vanno per la maggiore anche tra i locali..Ci sono anche vari negozietti specializzati in prodotti italiani. A colazione io non mi faccio mancare mai i tarallucci del mulino bianco..:-) Ma qui vivono letteralmente migliaia di italiani. Magari in Polonia è solo questione di tempo, secondo me la richiesta per tutto ciò che è italiano (cibo, vacanze, proprietà in toscana, moda ecc. ecc) comincia quando una nazione diventa più ricca, come è successo in Irlanda negli ultimi dieci anni.
Per il momento potresti provare a ordinare qualche prodotto su Internet come suggerisce Minuscola, è un po' caro ma magari una volta ogni tanto..:-)
saluti


ps: ovviamente ci sono anche molti ristoranti thai, giapponesi, cinesi, indiani, ecc. ecc. ma la mia impressione è che qui il cibo italiano stravinca alla grande..




[Edited at 2004-11-12 12:12]


Direct link Reply with quote
 

Monique Laville  Identity Verified
Italy
Local time: 22:53
Italian to French
+ ...
francese all'estero! Posso? Nov 12, 2004

Sebbene non sia italiana all'estero, mi permetto di rispondere lo stesso. Prima di tutto una cosa mi fa veramente incavolare, sentire gli italiani lamentarsi del cibo all'estero (anche i francesi ovviamente quando mi capita di sentirne). La frase più sentita è "come si mangia male in Francia, ogni giorno brodo o insalata"! Questo da persone che, per forza (viaggi scolastici, budget ridotto) o per scelta (taccagni) fanno viaggi economici, tipo due o tre giorni a Parigi per circa 150 euro, in pullman, e dei paesi che visitano conoscono soltanto la cucina di catene alberghiere o self-service.

A queste chiedo di indicarmi un solo ristorante nella zona dove abito (diciamo La Spezia, Lerici, Carrara)dove si possa mangiare bene. La mia domanda resta sempre senza risposta. Abito in questa zona da quasi 20 anni e non ne conosco. Conosco rari ristoranti dove si può, a prezzi elevati, mangiare correttamente, ma non bene come intendo io. Mi è capitato invece di mangiare veramente bene in Lunigiana e da certe mie amiche italiane.

Detto questo, ho visitato diversi paesi e, eccetto un paese, sempre apprezzato la cucina locale dei paesi che visitavo, pure in Inghilterra, a Bristol. Mi piace tanto la cucina indiana, la cucina nordafricana, la cucina messicana. Insomma mi piace tutto...purtroppo!

Sono felice di gustarla quando capita, ma non mi manca la cucina francese, come non mi manca la cucina italiana quando mi trovo all'estero. Devo ammettere che l'unica cosa che mi manca è il caffè all'italiana. Ho provveduto portando nella valigia quando parto una piccola caffettiera e un pacco di caffè.

Per il tuo problema comunque, intravvedo una soluzione soltanto. Fatti mandare la roba dalla mamma e mettiti ai fornelli.


Direct link Reply with quote
 

Monique Laville  Identity Verified
Italy
Local time: 22:53
Italian to French
+ ...
Daniele Nov 12, 2004

non ti offendere, non ho resistito alla battuta.
Buona giornata.


Direct link Reply with quote
 

Valentina Pecchiar  Identity Verified
Italy
Member
English to Italian
+ ...
Irlanda: supermercati a basso costo Nov 12, 2004

Daniele Martoglio - in preda a spasmi di nostalgia gastronomica - wrote:

Parmigiano, caffe, mozzarella, olio d'oliva, e soprattutto PROSCIUTTO! Ma li trovate? Riuscite a mangiare in maniera decente? Qui in Polonia i ristoranti italiani di italiano hanno solo il nome..



Heheheh! Che darei per un cornetto caldo della mia (ex) panetteria dietro all'angolo!

Io trovo la maggior parte del mio "paniere italiano" nei supermercati di quelli che vendono i beni senza marca. Qui ci sono due catene diverse (entrambi tedesche) e paradossalmente sono i più forniti di generi alimentari italiani effettivamente italiani (made in Italy). Non trovo le stesse marche (o "non marche") che usavo in Italia ma la qualità è più che decente. Il grana padano e il parmiggiano hanno il marchio dei relativi consorzi e a volte ho trovato perfino il prosciutto con il marchio San Daniele originale (altrimenti hanno un "nazionale" che sembrerebbe difendersi bene), la mozzarella è vera mozzarella (non quei mattoncini cerulei che vedo negli altri supermercati) e l'olio d'oliva ha il sapore giusto (per quanto mi sembra costi troppo poco per essere, come dichiara l'etichetta, "Extra vergine" e soprattuto di vere olive).

Immagino che dipenda da chi distribuisce che cosa in quali supermercati nei vari paesi, ma fossi in te tenterei la strada dei senza marca.
Esistono spesso anche negozi di "leccornie internazionali" ma nella mia esperienza ho sempre trovato prezzi da gioielleria e una scelta molto limitata.

Nota di colore: nei supermercati di una catena "di marca", la pasta e i barattoli di bolognese e pesto sono sugli scaffali della sezione "Ethnic food"


Direct link Reply with quote
 

Valentina Pecchiar  Identity Verified
Italy
Member
English to Italian
+ ...
Cosmopolitismo dietro ai fornelli Nov 12, 2004

Flora Iacoponi, DipTransIoL, MIL wrote:

...a Dublino è difficile "non" mangiare italiano!!! Ristoranti, enoteche e "paninoteche" o simili spuntano come funghi e vanno per la maggiore anche tra i locali..Ci sono anche vari negozietti specializzati in prodotti italiani.


E' vero, Dublino è un'altra cosa. Qui sulla costa occidentale l'Italia gastronomica non è (ancora?) così diffusa, tanto che la migliore cucina italiana locale sembra essere (e non lo dico io!) quella di... "Chez Mujà"

Certo, quasi tutti i pub e ristoranti offrono bruschette e qualche piatto di pasta o le "lasagne", ma i risultati non si possono definire pietanze italiane a tutti gli effetti (la Carbonara con il bacon affogato nella panna e niente uovo?). Non dico che non sono buoni (ricordo dei "raviolli del pesce" - sic - con sugo di gamberetti e gratinati nel formaggio, deliziosi), ma non sono italiani!


Direct link Reply with quote
 

Flora Iacoponi, MCIL  Identity Verified
Ireland
Local time: 21:53
Member
English to Italian
+ ...
è solo questione di tempo Nov 12, 2004

Muja wrote:
Qui sulla costa occidentale l'Italia gastronomica non è (ancora?) così diffusa, tanto che la migliore cucina italiana locale sembra essere (e non lo dico io!) quella di... "Chez Mujà"


arriverà anche lì mi sa, dalla mia prospettiva l'invasione culinaria (e anche culturale) sembra inarrestabile.... purtroppo?
ciao!



[Edited at 2004-11-12 11:58]


Direct link Reply with quote
 

theangel  Identity Verified
Italy
Local time: 22:53
Swedish to Italian
+ ...
Il bel paese del nord Nov 12, 2004

Ciao a tutti,
in Svezia (Stoccolma) il cibo italiano è quasi migliore che in Italia (ho mangiato pizze fantastiche!). Si trova di tutto: pizzerie, ristoranti e favolosi negozi specializzati che vendono solo cibi italiani (formaggi, pasta, caffé, acqua - ! -, ecc.). Se poi uno non si fossilizza sui cibi italiani può scoprire specialità tipiche internazionali e, ovviamente, la cucina svedese (ottima!).

In bocca al lupo!

Buon lavoro a tutti!

Matilde


Direct link Reply with quote
 

LuciaC
United Kingdom
Local time: 21:53
English to Italian
+ ...
Soffro e ho perso l'appetito... Nov 12, 2004

Ho perso l'appetito in questi ultimi anni e da quando ho avuto il mio secondo bambino ho perso anche la voglia di far da mangiare bene per la stanchezza.

Poi mio marito mi ha chiesto di evitare burro,panna, formaggi e salumi per via del colesterolo: per una parmigiana come me è un colpo mortale.

Anche qui si trova tutto nei supermercati ma cucinare alla parmigiana, con ricette che richiedono chili di parmigiano, è troppo caro. Mi porto delle cose dall'Italia, come zafferano in bustine, sale aromatico, caffè decaffeinato, funghi secchi ecc. Il resto lo trovo qui (Muja, andiamo nello stesso supermercato - con gli stessi dubbi sull'olio!); mia mamma mi spedisce dei pandori per posta, specialmente dopo Natale quando in Italia te li tirano dietro. Il parmigiano me lo porto a chili (5-6) alla fine dell'estate, perché questo non può mancare.

Prima andavo in Italia in aereo con i bambini e mio marito seguiva in macchina. Quando ripartiva, riempivano tutta la macchina di vino, olio, sottoli e sottaceti, biscotti, cracker ecc. ma l'ultima volta abbiamo preso una 'fregatura' tale per via dell'aumento dei prezzi che adesso prende anche lui Ryanair e facciamo senza queste cibarie.
Inoltre ho deciso di spendere un po' di più per comprare frutta e altri cibi biologici per i bambini piuttosto che sottoli e altri cibi italiani per soddisfare la mia (ormai poca) nostalgia.

Detto questo, anch'io a volte penso con affetto a certi cibi perché erano quelli della mia infanzia, della mia vita quotidiana, del vivere in famiglia e con gli amici, della sicurezza e del 'bene' che si fa a stessi. Ma ho scambiato questi aspetti con altri che mi stanno più a cuore. Sarò completamente sradicata?
Non preoccuparti, vedrai che fra poco anche i supermercati polacchi venderanno tutto quello che ti serve: mi risulta che le grandi catene alimentari non aspettassero altro che l'apertura del mercato.

Saluti cari a tutti
Lucia


Direct link Reply with quote
 
giogi
Local time: 21:53
Ciao Daniele Nov 12, 2004

Daniele Martoglio wrote:

Parmigiano, caffe, mozzarella, olio d'oliva, e soprattutto PROSCIUTTO! Ma li trovate? Riuscite a mangiare in maniera decente? Qui in Polonia i ristoranti italiani di italiano hanno solo il nome..


Io cucino normalmente a casa e trovo la materia prima al supermercato..certo ho difficoltà con il riso e con la pasta che sono cari e talvolta di qualità non troppo raccomandabile...Ma in genere a casa nostra si mangia normalmente...
Se vado al ristorante non vado ad un ristorante Italiano, ma è un problema secondario, visto che al ristorante vado poco anche in Italia.
Animo, dai e buon appetito!
Giovanna


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 22:53
German to Italian
+ ...
altri 2 cent Nov 12, 2004

Muja wrote:

Qui sulla costa occidentale l'Italia gastronomica non è (ancora?) così diffusa, tanto che la migliore cucina italiana locale sembra essere (e non lo dico io!) quella di... "Chez Mujà"



Mah, io invece non credo che nel mio periodo tedesco la migliore cucina italiana di Stoccarda e dintorni fosse quella di Chez Lilì Cioè: una scatoletta di tonno e via! (naturalmente con il sistema ISY-PIL perché gli apriscatole tedeschi mi hanno sempre messo in difficoltà ) Naturalmente però con la Barilla, che trovavo in molti supermercati più o meno allo stesso prezzo che in Italia. Però - consiglio probabilmente superfluo - se vai spesso in Italia con i voli a basso costo ti conviene fare scorta di quelle cose che non troveresti in Polonia (e adesso che anche la Polonia è nell'UE non dovrebbero arrestarti per contrabbando di prosciutto )


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 22:53
Polish to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Contrabbando di salamini... :) Nov 12, 2004

Lorenzo Lilli wrote:

se vai spesso in Italia con i voli a basso costo ti conviene fare scorta di quelle cose che non troveresti in Polonia (e adesso che anche la Polonia è nell'UE non dovrebbero arrestarti per contrabbando di prosciutto )


Si, forse l'unica cosa è fare cosi. Premetto che SO CUCINARE bene e che mi piace cucinare. Il problema sono gli ingredienti. La cosa piu piu piu introvabile è il vero parmigiano. Si trovano dei mix con il grana a prezzo altissimo.. Per il prosciutto crudo c'era una ditta della provincia di Varsavia che lo produceva.. ma non si sente piu. Per i polacchi quella era "carne cruda" evidentemente..

E poi una cosa da sognarsi la notte è il salame tipo cacciatorino.. mmmm.... Qui al massimo trovi quello ungherese/milano con un retrogusto dolciastro..

I ristoranti sono da ridere. I ravioli di fanno.. FRITTI! C'era persino scritto nel menu.. Ma la sapete la cosa piu' divertente? La pizza si paga un tot a QUANTITA DI INGREDIENTI. Piu' cose mettono insieme e piu' costa. Quindi una margerita è economicissima, e se uno vuole spendere tanto, puo' permettersi una "delizia" di pizza con pollo, funghi, prosciutto, ananas e mais! BLAHHHH

C'e' un italiano a Cracovia che ha aperto un negozio alimentare italiano. Mi meraviglio che non usa la doppia porta ad apertura elettrica come le gioiellerie, visto i prezzi..

Voglio vedere se funziona il sistema via internet. Mi incuriosisce.. chissa..

Vedo comunque che il tema "pancia&gola" ci risveglia!

saluti ai Proziani..

Daniele


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Ma voi italiani all'estero, come fate con il cibo?

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs