Mobile menu

Non ce la faccio. Devo sfogarmi...
Thread poster: Francesco Volpe

Francesco Volpe  Identity Verified
Italy
Local time: 16:56
English to Italian
+ ...
May 8, 2002

Sto rivedendo una traduzione tecnica di qualche presunto traduttore professionista.



Non so se piangere o ridere.



È mai possibile che qualcuno traduca in questo modo?



\"un software XX che corre sul un sistema operativo\",



\"il cordone della corrente\"



\"sovraccumulo della pila\" (overflow dello stack)



E altre preziosità che ho volutamente dimenticato...



PS: il traduttore/traduttrice mi dicono che è un mebro ATA. Spero che sia uno scherzo...



Scusate lo sfogo, ma dovevo dirlo. Lascio a voi le considerazioni su traduttori improvvisati, importanza delle certifcazioni e tutto il resto.



Riprendo l\'arduo lavoro.


Direct link Reply with quote
 

Mauro Cristuib-Grizzi  Identity Verified
Italy
Local time: 16:56
English to Italian
forse ha ragione il traduttore: May 8, 2002

Quote:


\"un software XX che corre sul un sistema operativo\",





probabilmente corre perchè deve inseguire il topo!



Buona fortuna!



Mauro

Direct link Reply with quote
 
Jacek Krankowski  Identity Verified
English to Polish
+ ...
Traduzione automatica? May 8, 2002

...fatta dal cane del membero ATA cui hanno insegnato quale tasto del computer pigiare?

Direct link Reply with quote
 

CLS Lexi-tech
Local time: 10:56
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Francesco, coraggio! May 8, 2002

Dovresti verificare se davvero e\' un traduttore ATA (forse volevano dire Automatic Translation Associate

Ma anche con i traduttori ATA non c\'e\' da fidarsi: possono sempre subappaltare il lavoro, no?

A occhio e croce sembra proprio una machine translation.

Bon courage!

paola l m



Direct link Reply with quote
 

Emanuela Corbetta  Identity Verified
Spain
Local time: 09:56
English to Italian
+ ...
ATA May 8, 2002

Come sapete, e se non lo sapete ve lo dico io, essere membro di ATA non vuol dire niente nel senso che basta pagare e si diventa membri, altra cosa è ottenere la certificazione.

Sei sicuro che questo traduttore sia ATA certified?

Ciao,

Manuco


Direct link Reply with quote
 

Francesco Volpe  Identity Verified
Italy
Local time: 16:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non lo so se è una traduzione automatica... May 8, 2002

Per un manuale poi... mah..forse... Anche se da qualche scelta lingustica e sintattica sembra di no.



Certo è che vengono i brividi...!!!



Grazie per la solidarietà e buon lavoro a tutti.



Ciao


Direct link Reply with quote
 
Antonella Andreella  Identity Verified
Italy
Local time: 16:56
German to Italian
+ ...
Non finirà mai May 8, 2002

fintanto che si continuerà a credere che tutti possono tradurre, basta deciderlo, e sentirsi dotati, e quindi, perchè no, anche le macchine possono tradurre, il risultato non sarà peggiore di quello di un \'improvvisato\' traduttore che decide di cambiare la sua vita e... perché non provare a fare traduzioni, è comodo, si può dare da casetta, una lingua straniera, forse anche due, le conosce...

Chi glielo impedisce?



Direct link Reply with quote
 

Barbara Cattaneo
Local time: 16:56
English to Italian
+ ...
è pura poesia May 8, 2002

mi meraviglio, non riuscite ad immaginare il software con le zampette che corre sul sistema operativo con tanto di fiatone!!?!

Coraggio, fatti una risata e tieni duro.

ciao

Barbara


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 13:56
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Revisione o ritraduzione... May 8, 2002

Quote:


On 2002-05-08 13:49, fvolpe wrote:

Sto rivedendo una traduzione tecnica di qualche presunto traduttore professionista.



Non so se piangere o ridere.



È mai possibile che qualcuno traduca in questo modo?



\"un software XX che corre sul un sistema operativo\",



\"il cordone della corrente\"



\"sovraccumulo della pila\" (overflow dello stack)



E altre preziosità che ho volutamente dimenticato...







Francesco,

secondo me ti hanno dato un testo tradotto automaticamente e ti pagano la traduzione al prezzo di una revisione.



Una revisione a questi livelli equivale a ritradurre, con le dovute conseguenze in termini di tempo di consegna e di tariffa da applicare. Non puoi certo rivedere 9-10mila parole al giorno di questo tipo di lavoro.



Gianfranco



Direct link Reply with quote
 

Francesco Volpe  Identity Verified
Italy
Local time: 16:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Ritraduzione May 8, 2002

Infatti, credo che dovrò rivedere la mia tariffa al rialzo! Altrimenti è troppo facile! Chiamo il primo che passa che ha fatto un corso di Inglese su cassette, gli faccio tradurre un manuale e tanto poi c\'è sempre l\'editor che corregge tutto...



Come dice Barbara quello che ci guadagno è qualche risata... o la gastrite...



Grazie a tutti per la comprensione e andate piano con il computer!!!









Direct link Reply with quote
 

CLS Lexi-tech
Local time: 10:56
Member (2004)
English to Italian
+ ...
credo che Gianfranco abbia colto nel segno May 8, 2002

non so se vi sia capitato di trovare il sito di una ditta di traduzioni in un\'isola bellissima dei Caraibi che si fa pagare 1-5 $ a pagina. La traduzione viene fatta a macchina e rivista da occhi umani, che pero\' devono vivere sul luogo, dove la vita costa niente, per essere pagati molto poco immagino, anche se in un\'aria di perenne vacanza (cosi\' promette il sito)



paola l m



Direct link Reply with quote
 

Ilde Grimaldi  Identity Verified
Local time: 16:56
Member (2003)
English to Italian
+ ...
attenzione a distinguere l'ATA membership dall'ATA accreditation May 11, 2002

ciao a tutti e tutta la mia comprensione a Francesco. Credo mi sarei sentita molto (ma molto) frustrata anch\'io e credo anche che avrei cercato di restituire il lavoro al cliente, della serie \"ma per chi mi hai preso/a chi vuoi fare fesso\", anche se il testo fosse di un traduttore reale (cosa perfettamente possibile).



Quello che ho letto in questa pagina dai messaggi sull\'ATA mi sembra indicare una certa mancanza di informazioni sull\'ATA. In ambito ATA si fa distinzione tra la membership e l\'accreditation. Quest\'ultima presuppone la prima, ma non l\'inverso. Chiunque può pagare la retta annuale, non c\'è alcuna limitazione (come invece accade per l\'AITI italiana). Anche per l\'accreditation chiunque (iscrivendosi e pagando quanto richiesto) può presentarsi a fare l\'esame (ancora a differenza dell\'AITI). I testi PERO\' poi vengono corretti da tre diversi tizi con criteri prefissati e poi si conosce l\'esito. Per esperienza i testi non sono semplici e credo che la mancanza di esperienza nei campi tecnici in cui ci si cimenta traspaia abbastanza facilmente. L\'accreditation (esami superati) credo sià già una buona credenziale (che non dice naturalmente, come per qualsiasi titolo, ancora niente di certo al 100%), ma è già una buona credenziale di esperienza alle spalle e una certa qualità.



Ritornano alla semplice membership, ho sentito di un collega (o aspirante tale )) iscritto all\'ATA alla tenera età di 20 anni, quindi evidentemente [a mio modo di vedere] non poteva trattarsi di un collega ESPERTO e in possesso di quelle caratteristiche di qualità e professionalità che vengono per forza di cose con i mesi e poi gli anni e poi i decenni di attività.



Io penso che nel caso di Francesco poteva magari trattarsi di una macchina (come voi suggerite), ma è strano che la macchina paghi l\'iscrizione ATA . In alternativa si tratta effettivamente di un traduttore alle prime armi, e gli errori che ha fatto potrebbero venire dalla mancanza di letture specializzate e soprattutto di dizionari specializzati e accesso a Internet. Cose più che plausibili fino a pochi anni fa. Penso non ci sia proprio niente di male, a condizione però che sia l\'agenzia stessa o un collega disponibile a prendersi la responsabilità di \"far crescere\" questi aspiranti colleghi e non si cerchi invece di fare i furbi, facendole passare come traduzioni valide e professionali che richiedono una fase di editing nell\'ambito di un normale ciclo di assicurazione qualità. Come più volte scritto da Paola Ludovici, credo che una fase di apprendistato sia qualcosa da mettere in conto, ma certe agenzie e certi traduttori evidentemente non lo fanno, si candidano come perfettamente in grado di fornire un prodotto di traduzione finito e l\'agenzia o (colpevolmente) non fa abbastanza per accorgersene in tempo o (colpevolmente) è ben lieta di pagare magare un po\' di meno e poi chiedere normali tariffe di revisione. In tal caso chi ne soffre è la qualità del prodotto e il malcapitato revisore.



ciao!

Ilde



Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Non ce la faccio. Devo sfogarmi...

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs