Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Off topic: stereotipi che rimangono nel tempo...
Thread poster: francescogiamma

francescogiamma
Local time: 11:38
Greek to Italian
+ ...
Feb 12, 2005

cosa ha in mente una donna quando dice:
Si = No
No = Si
Forse = No
Mi dispiace = Ti dispiacerà
Abbiamo bisogno = voglio
Decidi tu = La decisione giusta dovrebbe essere ovvia
Fai come ti pare = La pagherai in seguito
Dobbiamo parlare = Ho bisogno di lamentarmi di qualcosa
Certo, fallo pure se vuoi = Non voglio che tu lo faccia
Non sono arrabbiata = Certo che sono arrabbiata, snronzo!
Certo che stasera sei proprio carino con me = Possibile che pensi sempre al sesso?
Spegni la luce = Ho la cellulite
Questa cucina è così poco pratica = Voglio una casa nuova
Ho sentito un rumore! = Mi ero accorta che stavi per addormentarti
Mi ami? = Sto per chiederti qualcosa di costoso
Quanto mi ami? = Ho fatto qualcosa che non ti piacerà per niente
Ho il sedere grosso? = Dimmi che sono stupenda
Devi imparare a comunicare = Devi solo essere d'accordo con me
Niente, davvero = E' solo che sei un tale snronzo


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Benvenuto ecc. Feb 12, 2005

Ciao e benvenuto in ProZ

A parte questo, e va bene l'off topic, ma cosa c'entra questo con le traduzioni?

francescogiamma wrote:

cosa ha in mente una donna quando dice:
Si -....E' solo che sei un tale snronzo


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 10:38
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Per cortesia Feb 12, 2005

Va bene tutto, va bene introdurre argomenti nuovi, va bene continuare a discutere delle stesse cose trite e ritrite...

Ma atteniamoci almeno in minima parte alla "realtà" di questo sito.

Vogliamo trasferire queste discussioni altrove? Ci sono migliaia [milioni] di siti in cui farlo.

Grazie e, comunque, benvenuto.

Claudio


Direct link Reply with quote
 

francescogiamma
Local time: 11:38
Greek to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Solo pastasciutta anche con diversi sapori e odori ogni giorno, fa male. Feb 12, 2005

Grazie ragazzi e ben trovati! Poiche' esistono aziende che ti assegnano 150 caratteri (in altre parole un testo intero), per prova, o pezzettini pezzettini in vari annunci, e poi non si fanno piu' sentire senza essere nemmeno rimborsato (non so se questo modo di agire l' utilizzano con gli avvocati, i dottori o altre categorie). Possiamo immaginare un dialogo fra il cliente e un avvocato, - "dammi questa consulenza, vediamo se andrà bene e ti liquidero in un secondo tempo". Ritengo che questo sia più interessante che la mia piccola manifestazione libera,alternativa e in fine per apparire il sorriso sulle nostre labbra . Solo pastasciutta anche con diversi sapori e odori ogni giorno, fa male.
"pan metro ariston"
Francesco Giammarino


Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 10:38
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Natura dell'Off-Topic Feb 12, 2005

Non per prendere ad ogni costo le difese del nostro nuovo amico, al quale do anch'io il benvenuto, ma secondo me il nostro collega non ha violato in modo sostanziale le regole dei forum di ProZ, dal momento che ha contrassegnato il suo thread con la dicitura "Off-Topic".

Infatti, stando al suo significato letterale, questa espressione dovrebbe indicare un argomento diverso da quelli trattati solitamente nei forum.

Per di più non sono rari gli Off-Topic giocosi, che possono essere classificati nella categoria del "buon umore", in quanto contengono barzellette, freddure o racconti comunque divertenti.

Ricordo di averne visti alcuni tempo fa anche tra i forum italiani. Ora, non so perché, non se ne vedono da tempo (e sarebbe interessante discuterne, magari in un forum: perché non si ride più?), però non si può negare che siano ben presenti nei forum di altre lingue.

Personalmente, infatti, ho esperienza dei forum francesi e spagnoli, dove, almeno fino ad alcuni mesi fa, quando li consultavo con maggiore frequenza, gli Off-Topic abbondavano (ciò che colpisce, poi, è che in quelli spagnoli siano spesso la maggioranza!) e, soprattutto nei forum francesi, gli Off-Topic contenenti barzellette erano frequentissimi.

Ricordo anzi, degli Off-Topic francesi con raccolte divertentissime di innumerevoli freddure a volte sugli uomini e a volte sulle donne (par condicio sempre rispettata, ovviamente), ai quali svariati colleghi partecipavano con piacere, sia con altri contributi, che con commenti elogiativi, e senza che mai gli venisse fatta notare alcuna violazione delle regole del forum.

Spesso, anzi, un "Off-topic" di natura giocosa può rappresentare un piacevole intermezzo tra i temi più seri e accesi trattati di solito nei thread, e spesso può anche servire a ricaricare le energie durante un lavoro di traduzione particolarmente impegnativo.

Ciao,

Rainulf

[Edited at 2005-02-12 21:26]


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Non sono d'accordo Feb 13, 2005

Ciao Rainulf, mi permetto di dissentire.
Se io voglio farmi due risate, vado in uno degli infiniti siti di barzellette o altri siti di entertainment. Se vado su ProZ è perché è business-oriented e perché è strutturato in modo che non debba perdere il mio tempo con cose che non mi interessano.


Rainulf wrote:

Non per prendere ad ogni costo le difese del nostro nuovo amico, al quale do anch'io il benvenuto, ma secondo me il nostro collega non ha violato .... ... un lavoro di traduzione particolarmente impegnativo.

Ciao,

Rainulf

[Edited at 2005-02-12 21:26]


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 10:38
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Il rovescio della medaglia Feb 13, 2005

Ciao,

Forse vi siete accorti che la partecipazione femminile a questo thread era finora uguale a zero a differenza di quanto normalmente succede

Ci sarà ben una ragione, no?

Per quanto quegli stereotipi mi facciano sorridere, lo stereotipo è per definizione non solo sommario e pressapochista, ma anche qualificante.

Posting content that is political, religious, or otherwise controversial in nature, or that may be considered offensive by other members, is not allowed. Such postings will be removed without regard to the views expressed.


Personalmente, non lo trovo offensivo, ma limitato o limitante. Qualche collega potrebbe trovarlo maschilista.

Gli stereotipi graffianti della Litizzetto & co. potrebbero pareggiare naturalmente il conto, ma non si sottrarrebbero all'interpretazione di cui sopra, perciò il dilemma rimarrebbe tale.

Giuliana


Direct link Reply with quote
 

francescogiamma
Local time: 11:38
Greek to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Semel in anno licet insanire... Feb 13, 2005

In dubbio pro reo... questi stereotipi sono usciti da persone che erano un'arca di scienza. Rappresentavano l' appoggio costante del nostro pianeta in tutta la sua globalità.

Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 10:38
German to Italian
+ ...
mah... Feb 13, 2005

Per fortuna che l'off topic non dovrebbe essere controversial: su queste cose uomini e donne si scannano da milioni di anni

Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 10:38
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Senso dell'umorismo nei forum italiani Feb 13, 2005

Concordo in pieno con Francesco sul fatto che mangiare sempre la stessa pastasciutta alla fine faccia male e che, di tanto in tanto, un Off-Topic giocoso fra i tanti forum sui temi consueti sia quasi indispensabile. Vi immaginate che monotonia insopportabile sarebbero i nostri forum senza qualche intermezzo divertente?

Ciao Maurizio, se vuoi ascoltare un mio consiglio, fatti anche tu ogni tanto una risata, o almeno un sorriso, su ProZ: ti assicuro che fa bene. Inoltre, non è forse bello apprezzare anche l'arguzia di molti colleghi che, con i loro fuori-programma di buon umore, ci aiutano anche a star meglio e a lavorare meglio?

Anche tu, del resto, hai riportato, in un recente forum, la traduzione di una delle più belle e famose satire di Orazio, sull'incontentabilità umana e sul "giusto mezzo" ("sunt certi denique fines..."). Quel post per me rappresenta uno dei migliori finora letti su ProZ e vale più di qualsiasi discorso tecnico o professionale. Allora volevo ringraziarti per quell'intervento sullo stesso thread, ma, preso anche dal lavoro, ho perso l'attimo giusto (a proposito di Orazio...) e non l'ho più fatto. Per questo ti chiedo scusa. Non si trattava certo di un argomento giocoso, ma comunque inseriva una nota interessantissima in un thread dall'impostazione già di per sé più libera e pacata, aiutando a riflettere e allo stesso tempo a ritemprare le forze. È stata anche quella una riprova che nei forum non si può vivere di soli aspetti tecnici e lavorativi.

Del resto l'umorismo e la sagacia sono indice di intelligenza: non era Voltaire, se non mi sbaglio, ad aver detto che le persone veramente serie sono quelle che sanno ridere?

I colleghi di altri paesi sono ben consapevoli di questo, e spesso i thread scherzosi non vengono neppure contrassegnati come "Off-Topic". A questo proposito invito chiunque a guardare l'elenco dei forum francesi, dove i thread con barzellette e freddure riportate direttamente o tramite link sono quasi all'ordine del giorno. Basti pensare che è ancora in corso un forum intitolato "Bonheur-du-jour sans fin", che non è neppure un "Off-Topic" e che, iniziato nello scorso luglio, ha toccato la cifra record di ben 565 interventi!

Semmai siamo proprio noi italiani ad aprire sempre più di rado dei thread divertenti, e questo mi sembra un segnale piuttosto preoccupante, che fa temere una perdita del senso dell'umorismo. Ringrazio perciò Francesco per aver riportato in vita dopo molto tempo un tipo di forum che secondo me è importantissimo e che, almeno tra noi italiani, sembrava condannato all'estinzione. Mi auguro inoltre che molti altri colleghi seguano l'esempio di Francesco.

Riguardo alla probabile perdita del senso dell'umorismo, in questo stesso thread mi è parso di ravvisarne alcuni indizi abbastanza evidenti, come quando Giuliana, dissentendo dagli stereotipi riportati da Francesco, hai citato addirittura un passo delle regole dei forum di ProZ, di cui tali stereotipi rasenterebbero la violazione!

Giuliana, non penserai davvero che quando un nostro collega riporta questi argomenti in un "Off-topic" giocoso lo faccia credendoci veramente e condividendone il punto di vista? Non sembra chiaro piuttosto che lo fa per scherzare e per riderne di gusto? Lo stesso Francesco, nel suo successivo intervento, mi è sembrato poi confermare questa sua intenzione, citando persino come titolo il motto del carnevale.

Io non credo, Giuliana che vi sia nulla di maschilista o di antifemminista in questo thread, anzi, tutt'altro. Le colleghe traduttrici sono perciò invitate a dire anch'esse la loro sulla stessa falsa riga, attingendo all'ampio repertorio "antimaschilista" che sicuramente conoscono, nello stesso spirito goliardico del forum.

E per dare un esempio di thread umoristici sul ben noto genere di stereotipi di cui si è parlato, oltre che per ristabilire una certa "par condicio", vorrei invitare i colleghi che leggono il francese a dare un'occhiata a questo eccezionale "Off-Topic" aperto all'inizio della scorsa estate dall'impagabile e argutissimo Thierry Lotte.

http://www.proz.com/topic/22407

Per inciso, in quel forum, anche il seguito della discussione si è svolto con la massima arguzia e piacevolezza, senza nessun intervento per segnalare l'uso improprio della pagina dei forum o per richiamare all'ordine o al rispetto delle regole di ProZ. Per questo viene spontanea la domanda: siamo solo noi italiani che ci prendiamo troppo sul serio?

Per tornare al tema specifico del thread francese, il post di apertura di Thierry Lotte contiene le risposte più caustiche e micidiali che una donna può dare alle eventuali "avances" di un uomo...

Ne riporto come esempio solo alcune tra le meno "devastanti", con una traduzione abbastanza libera:

Lui: "Deve esserci un posto in cui ci siamo già visti".
Lei: "Certo, ed è proprio da allora che non ci sono andata più".

Lui: "È libero questo posto?"
Lei: "Sì, ed anche il mio sarà libero se Lei si siederà lì".

Lui: "Credo di poterla rendere molto felice".
Lei: "Perché, sta per partire?".

Lui: "Crede sia stato il destino a farci incontrare?"
Lei: "No, solo semplice sfortuna".

Lui: "Andrei in capo al mondo per Lei".
Lei: "E mi promette di restarci?"

L'indicazione della fonte parla di "Extraits du 'Manuel Féministe', Chapitre I : "Premiers secours".

Ciao a tutti,

Rainulf


[Edited at 2005-02-13 19:31]


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 10:38
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Una linea sottile Feb 13, 2005

Ciao Rainulf,

Ho riportato un passo delle Forum Rules per richiamare l'attenzione su di esso, perciò non ho "addirittura" citato. Ciò che penso io, personalmente, l'ho anche detto. Non dissento, sorrido, non mi sento offesa né ci vedo una punta di maschilismo, solo pressapochismo. Rimane il fatto che se anche un solo iscritto si dovesse sentir offeso e lamentarsi, l'intervento ricadrebbe nel controverso e la regola andrebbe applicata, indipendentemente dalle convinzioni personali e private dei moderatori.

È successo già molto spesso che un thread iniziato in modo innocente e senza alcuna velleità di controversia sia finito in rissa aperta. Ammetto che il forum italiano non è molto soggetto alla rissa, più che altro alla discussione animata, forse perché l'italiano non fa le veci di lingua nota ai più dalle radici più svariate.

Comunque sia, credo che l'umorismo, in generale e per niente riferendomi all'attuale, non si debba godere a spese di altri: di chi porta gli occhiali, di chi è basso, di chi è grasso, di chi è biondo, nero, ecc. Probabilmente lo si capisce solo quando si è parte del gruppo oggetto della battuta del giorno

Giuliana


[Edited at 2005-02-13 15:50]


Direct link Reply with quote
 

Federica D'Alessio
Italy
Local time: 10:38
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Come siamo cambiati: un po' di humour dolceamaro... Feb 13, 2005

Siccome sono profondamente d'accordo con Rainulf sul fatto che sul Forum Italiano manchi del tutto o quasi il senso dell'umorismo e dell'ilarità (frequento Proz da pochi mesi ed è stata una delle primissime cose che ho notato), così come quello del conoscersi al di là della professione (su questo è il Forum Spagnolo il vero maestro), ma siccome, cercando nell'archivio, non ho trovato barzellette sufficientemente "politically correct" da inserire, attacco questa riflessione dolceamara sul "come siamo cambiati"...

Sarebbe dedicato a chi è nato prima del 1975, ma essendo io nata nel 1976 e riconoscendomi tuttavia in pieno nella descrizione, la estendo a chi è nato prima del 1980...

A ben pensarci, è difficile credere che siamo vissuti fino ad oggi!!
Da bambini, andavamo in macchina (quelli che avevano la fortuna di averla) senza cinture di sicurezza e senza air bag.
... E viaggiare nel cassone posteriore di una pickup, in un pomeriggio torrido, era un regalo speciale.
I flaconi dei medicinali non avevano delle chiusure particolari.
Bevevamo l'acqua dalla canna del giardino, non da una bottiglia.
Che orrore!!
Andavamo in bicicletta senza usare un casco.
Passavamo dei pomeriggi a costruirci i nostri "carri giocattolo".
Ci lanciavamo dalle discese e dimenticavamo di non avere i freni fino a quando non ci sfracellavamo contro un albero o un marciapiede.
E dopo numerosi incidenti, imparavamo a risolvere il problema.... noi da soli!!!
Uscivamo da casa al mattino e giocavamo tutto il giorno; i nostri genitori non sapevano esattamente dove fossimo, nonostante ciò sapevano che non eravamo in pericolo.
Non esistevano i cellulari. Incredibile!! 
Ci procuravamo delle abrasioni, ci rompevamo le ossa o i denti... e non c'erano mai denunce, erano soltanto incidenti: nessuno ne aveva la colpa.
Ti ricordi degli incidenti?
Avevamo delle liti, a volte dei lividi. E anche se ci facevano male e a volte piangevamo, passavano presto; la maggior parte delle volte senza che  i nostri genitori lo sapessero mai.
Mangiavamo dei dolci, del pane con moltissimo burro e bevande piene di zucchero... ma nessuno di noi era obeso.
Ci dividevamo una Fanta con altri 4 amici, dalla stessa bottiglia, e nessuno mai morì a causa dei germi.
Non avevamo la Playstation, nè il Nintendo, nè dei videogiochi.
Nè la TV via cavo, nè le videocassette, nè il PC, nè internet; avevamo semplicemente degli amici. Uscivamo da casa e li trovavamo.
Andavamo, in  bici o a piedi, a casa loro, suonavamo al campanello o entravamo e parlavamo con loro.
Figurati: senza chiedere il permesso! Da soli! Nel mondo freddo e crudele!
Senza controllo! Come siamo sopravissuti?!
Ci inventavamo dei giochi con dei bastoni e dei sassi.
Giocavamo con dei vermi e altri animaletti e, malgrado le avvertenze dei genitori,
nessuno tolse un occhio ad un altro con un ramo e i nostri stomaci non si riempirono di vermi.
Alcuni studenti non erano intelligenti come gli altri e dovevano rifare la seconda elementare.
Che orrore!!!
Non si cambiavano i voti, per nessun motivo.
I peggiori problemi a scuola erano i ritardi  o se qualcuno masticava una cicca in classe.
Le nostre iniziative erano nostre. E le conseguenze, pure. Nessuno si nascondeva dietro a un altro.  L'idea che i nostri genitori ci avrebbero difeso se trasgredivamo ad una legge non ci sfiorava; loro erano sempre  dalla parte della legge.
Se Ti comportavi male i tuoi genitori ti mettevano in castigo e nessuno li metteva in galera per questo.
Sapevamo che quando i genitori dicevano "NO", significava proprio NO.
I giocatoli nuovi li ricevevamo per il compleanno e a Natale, non ogni volta che si andava al supermercato.
I nostri genitori ci facevano dei  regali con amore, non per sensi di colpa.
E le nostre vite non sono state rovinate perché non ci diedero tutto ciò che volevamo........

 
Questa generazione ha prodotto molti inventori,  amanti del rischio e ottimi risolutori di problemi.
Negli ultimi 50 anni c'è stata un'esplosione di innovazioni e nuove idee.
Avevamo libertà, insuccessi, successi e responsabilità, e abbiamo imparato a gestirli.
Tu sei uno di loro. Complimenti!!!

Ciao a tutti,

Federica
 


Direct link Reply with quote
 
giogi
Local time: 09:38
maschi, femmine, androgini e ginandre... Feb 13, 2005

A dire il vero mi ero riproposta di estraniarmi dalla lotta, ma leggendo e rileggendo mi vengono delle domande ...così..fuori dal nulla..e allora le riporto.
la prima è: perchè mai un "off topic" ha suscitato tante differenti reazioni...?
Di solito per gli "off topic" ci si limita a un sorriso di condiscendenza, di accettazione, di silenzio...ma questa volta no.
Il titolo è: "Stereotipi che rimangono nel tempo...".
Stereotipi quindi...nè "verità", nè "calunnie", nè "ingenuità al maschile"...ma semplicemente "stereotipi."
Mi chiedo allora perchè prendere tanto seriamente un qualcosa che porta un titolo ben chiaro che, parafrasato potrebbe diventarepinioni precostituite, non acquisite sulla base di un’esperienza diretta e scarsamente suscettibili di modifica che durano nel tempo.
Se la vediamo così...cosa c'è di tanto riprovevole nell'"off topic" in questione?
Il nostroo nuovo collega ha riportato degli stereotipi, non delle sua convinzioni personali...E allora....seconda domanda:perchè anch'io, ho provato tanto fastidio a una prima lettura?
Forse la domanda è un'altra.
Perchè mai non riesco a leggere senza fastidio qualche cosa che riguardi degli "stereotipi" sul femminile. Perchè mi viene da rispondere che questo è un forum sulla traduzione (e sto parlando di me...non di altri)e tutto il resto che mi verrebbe da rispondere...a una prima lettura?
Perchè anche i colleghi "maschili" provano lo stesso fastidio?
Non sarà che la nostra cultura "sovrana" tra le culture del mondo, non è più (se mai lo è stata)in grado di gestire il fatto che le sta sfuggendo di mano il controllo della propria sessualità?La cultura della razionalità è impotente di fronte al proprio inconscio collettivo? Non sarà che noi, colonizzatori del sesso, cominciamo a non reggere più l'immagine che diamo di noi stessi al mondo intero?
Perchè mi dà tanto fastidio "Spegni la luce"="Ho la cellulite" più di tutti gli altri stereotipi citati dal nostro collega(faccio schifo, ma non riesco a ricordarne il nome e mi scuso)?
Non sraà perchè a differenza di tutti gli altri questo insiste proprio sul quella nostra occidentalissima immagine del corpo ( e non dico del corpo femminile....per favore)che ostentiamo al modo e che non riusciamo più a gestire?
E se comunque i famosi "stereotipi" agiscono da catalizzatori per simili reazioni (e parlo sempre per me)...ben vengano in quanto spunto di riflessione come un altro.
Buon "quel che resta della domenica" a tutti.
Giovanna

[Edited at 2005-02-13 16:18]


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Regole, regole Feb 13, 2005

< Concordo in pieno con Francesco sul fatto che mangiare sempre la stessa pastasciutta ...
> Anch'io, il problema non è quello


R> Ciao Maurizio, se vuoi ascoltare un mio consiglio, fatti anche tu ogni tanto una risata, o almeno un sorriso, su ProZ: ... Anche tu, del resto, hai riportato, in un recente forum, la traduzione di una delle più belle e famose satire di Orazio, sull'incontentabilità umana e sul "giusto mezzo"

M> Il thread però, in quel caso, era su un tema attinente alla traduzione, benché off topic: "Perché tutti vogliono fare i traduttori?". In questo caso Francesco Giammarino è partito ex abrupto (visto che a tutti piace tanto il latino) introducendo un argomento che con la traduzione non ha nente a che vedere. Questa è la mia unica obiezione.
Sul fatto di essere scherzosi, di sfotticchiarsi e introdurre temi divertenti, ma nell'ambito di discorsi seri, non ho alcuna obiezione, anzi.
Non penserai che io la pensi come Jorge (Il nome della rosa, Umberto Eco) che declama: "Stultus in risu exaltat vocem suam"? Oltre tutto non siamo dei monaci benedettini; ma ciò non toglie che anche in questa comunità ci vogliano delle REGOLE.

Concludo dicendo che è la seconda volta che tu e io ci "scontriamo" (nota e virgolette) nei forum. Fortuna che ti ho conosciuto di persona e ti apprezzo. Un monito (per me) a non lasciarsi andare a giudizi affrettati quando ci si conosce solo in modo virtuale. Ma qui sto andando fuori tema da un fuori-fuori-tema.

Ciao e arrivederci a presto


Direct link Reply with quote
 
giogi
Local time: 09:38
Ciao Federica Feb 13, 2005

Federica D'Alessio wrote:



 
Questa generazione ha prodotto molti inventori,  amanti del rischio e ottimi risolutori di problemi.
Negli ultimi 50 anni c'è stata un'esplosione di innovazioni e nuove idee.
Avevamo libertà, insuccessi, successi e responsabilità, e abbiamo imparato a gestirli.
Tu sei uno di loro. Complimenti!!!

Ciao a tutti,

Federica
 

Non ho mica tanto capito cosa intendi, sai...azz...oltre che al senso dell'umorismo mi manca pure il "buon" senso... E' interessante il tuo intervento, ma cosa intendi?
O forse è soltanto un "off topic" nell'"off topic"?
Attendo lumi...
Giovanna

[Edited at 2005-02-13 16:40]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

stereotipi che rimangono nel tempo...

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs