Pages in topic:   [1 2] >
Diventare traduttore negli Stati Uniti
Thread poster: Giuseppe Tangerini

Giuseppe Tangerini
Local time: 18:57
Dutch to Italian
+ ...
May 27, 2005

Salve a tutti!
Ho una domanda da porvi a cui, finora, nessuno ha saputo darmi risposta.
Da 2 anni ho aperto partita IVA in Spagna dove lavoro come traduttore e interprete freelance; tra 1-2 anni, tuttavia, dovrò trasferirmi negli States per motivi personali. Non facendolo in qualità di studente e sapendo che il visto turistico ha comunque una durata limitata mi chiedevo:
aprire partita IVA negli USA (diventando così contribuente americano) mi darebbe diritto al rilascio di un visto per motivi di lavoro? Premetto che non ne ho la più pallida idea e mi scuso se la mia domanda può sembrare di un'ingenuità disarmante ma sto cercando un modo di continuare a svolgere la mia professione dall'altra parte dell'oceano residendovi legalmente.
Grazie per l'aiuto!
Giuseppe


Direct link Reply with quote
 

LuciaC
United Kingdom
Local time: 17:57
English to Italian
+ ...
Hai chiesto ai diretti interessati? May 27, 2005

http://www.embusa.es/cons/immigren.html
con numeri da contattare per richieste telefoniche,

oppure il sito dell'ambasciata in Italia se sei cittadino italiano.

Penso che gli americani siano gli unici a poterti dare una risposta affidabile!

Buona fortuna

Lucia


[Edited at 2005-05-27 17:06]


Direct link Reply with quote
 
Lindsay Sabadosa  Identity Verified
United States
Local time: 12:57
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Bisogna avere il visto... May 27, 2005

La partita IVA non esiste negli Stati Uniti, ne sono sicura. Occorre avere un SSN o TIN (Social Security Number/Tax Identification Number - praticamente il codice fiscale americano) per diventare, come dici, "contribuente americano" e questo non te lo daranno di sicuro se non hai un visto per motivi di lavoro in mano. In breve, una volta che hai sia il visto che un SSN o TIN (il codice fiscale rilasciato dal Fisco americano), poi dovresti compilare il modulo 1099 x tutte le agenzie americane con cui lavori e pagare i contributi anticipati (estimated taxes) ogni trimestre in base ai tuoi guadagni previsti se guadagni più di $400 all'anno. Comunque, tutto questo importa molto poco se non hai il visto idoneo.
In bocca al lupo!
LNS


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Tangerini
Local time: 18:57
Dutch to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie May 27, 2005

Ringrazio tutti per i preziosi suggerimenti. Purtroppo in realtà difficilmente credo potrò ottenere un visto per motivi di lavoro essendo il mio lavoro il traduttore (a meno che non trovi qualcosa come traduttore in-house presso qualche agenzia statunitense ma non è proprio il mio sogno). Comunque sia per il momento proverò a contattare le ambasciate per sentire che dicono anche se dalle vostre repliche la situazione non mi sembra affatto confortante.
Un'altra soluzione per me potrebbe essere quella di iscrivermi all'universìtà forse... ma immagino non sia un'opzione economica e facilmente percorribile.:-(


Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 18:57
English to Italian
+ ...
Difficile entrare negli USA May 27, 2005

Ti devo purtroppo dire che entrare negli Stati Uniti, soprattutto se il tuo intento è immigrarvi permanentemente (ottenendo la cosiddetta "green card", che tra l'altro non è più green) è diventato molto difficile e richiede la sponsorizzazione da parte di qualcuno (parenti o datore di lavoro)oppure il matrimonio, essere perseguitati politici, aver vinto il premio Nobel...
Si può ottenere un visto se si inizia un'attività economica, ma solo se si entra in affari con un investimento cospicuo (credo siano 300.000 $, ma potrei sbagliarmi) e con prospettive di creare lavoro per cittadini americani o "resident aliens"...
Una "green card" si può ottenere in caso di matrimonio (si è soggetti per due anni a controlli da parte delle autorità per verificare che non sia un matrimonio fittizio) con cittadina o "resident alien". Non sono riconosciuti i matrimoni "same-sex" (nemmeno quelli celebrati nello stato del Massachusetts, che hanno validità solo nello stato, ma non federale e quindi non ai fini dell'immigrazione), ecc.
In teoria per poter ottenere un visto per motivi di lavoro si dovrebbe dimostrare di avere "critical skills" tali da rendere il lavoratore straniero indispensabile (nessuno negli USA è in grado di svolgere quello stesso lavoro). Nella pratica quest'ultimo punto viene spesso aggirato.
Questo è quello che mi è venuto in mente a ruota libera. Giusto per metterti in guardia che è difficile e potrebbe volerci tempo, anche molto, soprattutto se il tuo intento è quello di trasferirti stabilmente negli USA e non hai parenti che vivono là (e che hanno la residenza o la cittadinanza).
Per ulteriori informazioni sui visti, puoi consultare questo link:
http://www.usembassy.it/cons/visa-italy-it.htm


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 10:57
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Lotteria May 27, 2005

Un'altra opzione potrebbe essere di partecipare alla cosiddetta "lotteria per la green card": ogni tanto puoi vederne la pubblicità sul sito del Corriere della Sera, anche se penso sia meglio richiedere informazioni al consolato americano.

Altrimenti l'unica opzione è di trovare una posizione di traduttore in house (e guarda che non ci sono solo le agenzie: considera anche ditte di software, aziende internet come e-bay o google, ecc.).
A quel punto il visto devono richiederlo loro.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Tangerini
Local time: 18:57
Dutch to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie... e studiando? May 28, 2005

Ringrazio anche Riccardo e Stefano per le utilissime informazioni. Credo che a questo punto forse dovrei pensare a qualche master (ma immagino siano caretti e non aperti a chiunque) o a un lettorato d'italiano...

Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Randazzo  Identity Verified
Italy
Local time: 18:57
French to Italian
+ ...
da un tuo omonimo:) May 28, 2005

Ciao Giuseppe,
Ti auguro un grosso in bocca al lupo e spero che tu riesca a realizzare il tuo sogno e andare negli States se e' quello che vuoi veramente...Studiare non e' per niente economico e si parla di un sacco di soldi davvero..Senti, come ti hanno suggerito gli altri, direttamente l'ambasciata e non demordere...
Volevo dirti che ho visto che gli indirizzi dei proff di scuola non sono stati aggiornati nel tuo CV per cui ti consiglio di visitare il sito di scuola e controllarli perche' hanno rivoluzionato la mail a TS...(www.sslmit.units.it)
Torno a studiare visto che io non ho ancora lasciato la nostra cara SSLMIT


Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 18:57
English to Italian
+ ...
Studiare negli USA May 28, 2005

Come ti ha spiegato il tuo omonimo, studiare negli USA è costoso, soprattutto se non si è residenti. Mentre ero nel Rhode Island mi ero informato per i PhD e le cifre che giravano erano le seguenti:
URI (University of Rhode Island - pubblica): La "tuition" (ovvero solo le tasse di iscrizione e frequenza) andava da 4.000$ per i residenti del RI a 14.000$ per i non residenti (uno straniero, ovviamente, è non residente).
Brown University (privata e appartenente all'Ivy League): "tuition" = 37.000$ (uguale per tutti).
È possibile ottenere "scholarships" o TA (teaching assistantships), ma ti ricordo che per ottenere il visto per motivi di studio è necessario dimostrare di potersi mantenere negli USA per almeno un anno indipendentemente dal fatto che si vinca o meno una TA o una borsa di studio (nel caso di Brown ciò significa che bisogna mostrare di avere sul proprio conto ben più di 50.000$ per un anno!!). Inoltre, se si ottiene un visto per motivi di studio non è possibile lavorare!! (il visto consente di svolgere esclusivamente l'attività per cui lo si è ottenuto). Per lavorare e studiare è necessario, quindi, avere due visti distinti.
Un ottimo aiuto per recarsi negli USA (ma muoviti per tempo perché le pratiche sono lunghe) sono le borse della Commissione Fulbright: http://www.fulbright.it/.

Ti riporto anche questi indirizzi:

http://uscis.gov/graphics/index.htm (US Citizenship and Immigration Services)
http://www.dhs.gov/dhspublic/ (Homeland Security)

Nel fare gli auguri a te, li faccio anche a me stesso, perché anch'io, in realtà, vorrei tanto trasferirmi negli USA per motivi personali e quindi sto cercando una soluzione adeguata ai miei sogni e alle mie aspettative (nell'attesa che cambi l'amministrazione e al Congresso si decidano a passare il PPIA... questo lo lascio a te da scoprire: sei un traduttore e quindi anche un po' detective).

In bocca al lupo!!!!

Stefano


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 18:57
Member (2003)
English to Italian
+ ...
PPIA May 29, 2005

[quote]Stefano Asperti wrote:

(nell'attesa che cambi l'amministrazione e al Congresso si decidano a passare il PPIA... questo lo lascio a te da scoprire: sei un traduttore e quindi anche un po' detective).



Lo so, non mi faccio gli affari miei (oddio, touchée con la definizione detective), ma è troppo carino quel che ho trovato su acronym finder per PPIA: Poultry Products Inspection Act.
Niente kudoz assegnati stavolta

In bocca al lupo per le vostre residenze,
Paola

PS A proposito non avete seguito Report? A me quel che preoccuperebbe è la sanità. Se penso che sono stata negli USA senza assicurazione mi sento ancora male all'idea di quanto avrei dovuto sborsare mi fosse capitato qualcosa.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Tangerini
Local time: 18:57
Dutch to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie mille... visto turistico e poi... May 30, 2005

Ringrazio il mio omonimo (provvederò a modificare gli indirizzi asap e in bocca al lupo per gli esami!
Grazie anche a Stefano per i link e le informazioni (spero che anche tu possa riuscire a realizzare il tuo sogno! Tienemi aggiornato!!)
Ancora un'ultima domanda e poi credo si possa chiudere il forum:
nel caso decida di vivere lì (almeno temporaneamente) con un visto turistico, allo scadere dei 6 mesi dopo quanto tempo posso fare ritorno negli USA?
Grazie dell'aiuto!!


Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 18:57
English to Italian
+ ...
Non so... May 30, 2005

Ciao Giuseppe!

A dire il vero non sono sicuro che ci sia un lasso di tempo in cui non si può tornare negli Stati Uniti, dopo esserci stati per 6 mesi con visto turistico. Direi, però, che è opportuno lasciar passare qualche mese, perché al consolato o all'ambasciata potrebbero insospettirsi (pensare che tu vada negli Stati Uniti non come turista ma per lavorare "sotto banco", per diventare clandestino, ecc.) e non concederti il visto.
Quando sono andato negli USA a dicembre, ho usufruito del "Visa Waiver" e quindi NON ho richiesto il visto al consolato, ma in quel caso il limite tassativo della permanenza è di 3 mesi (non è possibile richiedere estensioni). Bisogna avere un passaporto a lettura ottica, il biglietto di ritorno, e compilare il modulo I-94W (verde) che ti danno in aereo o che trovi all'aeroporto di arrivo. Poi passi per l'"Immigration" e ti fanno la scansione elettronica delle impronte digitali e una foto (sempre digitale). In più ti fanno delle domande e mi raccomando, deve essere più che chiaro, dalle tue risposte, che non hai intenzione di fermarti permanentemente negli Stati Uniti, né di lavorare, studiare o fare qualsiasi altro che non sia fare il turista. Gli Americani hanno una legge severa sull'immigrazione e la fanno rispettare.
Mi ricordo che quando sono arrivato all'aeroporto di Boston a dicembre (dopo un viaggio da Odissea: era il periodo in cui a Milano una persona era passata sotto il metal detector con una pistola, senza che venisse segnalata, e quindi ai controlli di sicurezza c'erano code pazzesche) all'Immigration mi avevano chiesto specificamente perché mi fermassi così a lungo. Io avevo risposto che era il mio premio di laurea e che avevo amici negli Stati Uniti che non vedevo da tempo e che volevo andare a trovare.
In bocca al lupo per tutto!!!

Ciao,
Stefano


Direct link Reply with quote
 

Loredana Calo
Italy
Local time: 18:57
Italian to English
+ ...
Comunita' ispano americana ... Jun 2, 2005

Ciao Giuseppe,

ho letto il tuo quesito e le risposte dei colleghi, valide e precise.

Forse potra' esserti di aiuto l'esperienza di un mio cliente.

Qualche anno fa un giovane laureato in lingue mi chiese di tradurre e giurare in tribunale tutta la sua documentazione professionale, compresi i titoli di studio, perche' intendeva trasferirsi negli Stati Uniti. Mi disse che in America vi e' carenza di insegnanti di lingua spagnola per la comunita' ispano americana.

Trovo' un lavoro come insegnante di spagnolo a New York e non se lo fece sfuggire. L'anno scorso venne a trovarmi allo studio la sua fidanzata (sono entrambi italiani) e mi disse:

>>>> si ricorda? qualche anno fa Lei fece le traduzioni per i documenti del mio fidanzato, il dr. XXX
Ora lui si e' sistemato, tento la stessa strada, sono biologa e conto di essere assunta in una societa' XXX ed anche io ho bisogno di tradurre in tribunale tutti i miei documenti. >>>>

Bene, questi due tipi non li ho piu' visti, forse sono al ... Central Park.

In bocca al lupo!
Loredana


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Tangerini
Local time: 18:57
Dutch to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Loredana Jun 2, 2005

Grazie Loredana... forse potrei tentare anch'io con l'insegnamento il mio problema è che pur parlando correntemente spagnolo non sono laureato in spagnolo ma in inglese e olandese...comunque sia non perdo la speranza.
Ciao e grazie di nuovo!
Giuseppe


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
LLC e Visa Mar 12, 2009

Resuscito questo vecchio thread per chiedere:

Avendo ditta individuale in italia, è sufficiente stabilire una LLC negli stati uniti (mi consigliano il nevada) per poter approfittare del visto L1 (intracompany transfers)?

Se qualcuno lo sa, mi risparmia 100 dollari di avvocato


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Diventare traduttore negli Stati Uniti

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs