La frustrazione del traduttore (lungo post)
Thread poster: Chiara_M

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 09:04
French to Italian
+ ...
Jun 9, 2005

Oggi sono particolarmente stanca e, di conseguenza, nervosa. In più si è aggiunta la frustrazione quotidiana. Per cui questo post avrà, per me, anche una funzione di sfogo.

Diversi mesi fa, avevo risposto a un'offerta di lavoro proprio su Proz e, come richiesto dall'agenzia, avevo proposto una tariffa. Dopo una breve prova, mi era stato assegnato il lavoro.

L'agenzia mi aveva mandato un accordo da firmare, nel quale erano indicate le varie date di consegna (si trattava di un lavoro in più fasi) e gli accordi economici (tariffa superiore a quella che avevo proposto io che, col senno di poi, devo amettere era piuttosto da fame - ma era la prima volta che lavoravo da freelance con un'agenzia straniera... e questo è stato solo uno dei tanti errori che ho commesso).

In corso d'opera la mole di lavoro è diminuita (è stata dimezzata, per l'esattezza, ma non so il perché, immagino per volontà del cliente).

Per farla breve, è stato un lavoro snervante, per via di un cliente "capriccioso" che, giorno dopo giorno, dava indicazioni nuove e diverse sul modo di procedere e che pretendeva date di consegna in tempi più stretti di quelli previsti dal famoso accordo che avevo firmato.

Comunque sia, pur essendo stata praticamente costretta a passare perfino qualche notte in bianco, ho assecondato sempre le richieste (o, forse, le pretese).

Alla fine, il lavoro si conclude a fine aprile. E, su richiesta dell'agenzia, mando la mia fattura, adeguandomi a quanto previsto dall'accordo firmato. L'agenzia mi contatta immediatamente, facendo presente che avevamo preso accordi economici diversi al momento delle trattative per l'assegnazione di lavoro e, dopo aver chiesto perché allora mi avevano fatto firmare quel famoso accordo (domanda peraltro rimasta priv di risposta), rifaccio una fattura di importo inferiore (e fin qui tutto bene, errore da imputare alla mia ingenuità).

Qualche giorno fa, visto che il pagamento non arrivava, ho scritto al titolare dell'agenzia per ricordargli che aspettavo il bonifico.

Oggi, controllando il mio estratto conto, mi sono trovata un bonifico dall'estero di un importo che, a primo impatto, non sono riuscita a "inquadrare" (perché, di fatto, era un importo che non avevo mai fatturato).

Poi, guardando con più attenzione, ho visto chi era che aveva proceduto a fare il bonifico e, oltre al fatto che hanno addebitato a me le spese bancarie (un'altra volta, mio errore di ingenuità), l'importo iniziale (dunque prima dell' "impoverimento" dovuto alle spese bancarie) era ancora inferiore (10% più o meno) a quanto io avevo fatturato.

Proprio pochi minuti fa, ho scritto nuovamente all'agenzia, chiedendo delucidazioni sulle ragioni dello "sconto" sull'importo che mi dovevano.
Considerando la loro pessima comunicazione (molto solleciti nel contattarmi quando avevano bisogno e altrettanto poco pronti a rispondere quando ad avere richieste ero io), immagino che non riceverò risposta.


Direct link Reply with quote
 

Giusy Cembalo
Local time: 09:04
English to Italian
+ ...
perché ti adegui? Jun 9, 2005

Chiara M. wrote:

Oggi sono particolarmente stanca e, di conseguenza, nervosa. In più si è aggiunta la frustrazione quotidiana. Per cui questo post avrà, per me, anche una funzione di sfogo.

Diversi mesi fa, avevo risposto a un'offerta di lavoro proprio su Proz e, come richiesto dall'agenzia, avevo proposto una tariffa. Dopo una breve prova, mi era stato assegnato il lavoro.

L'agenzia mi aveva mandato un accordo da firmare, nel quale erano indicate le varie date di consegna (si trattava di un lavoro in più fasi) e gli accordi economici (tariffa superiore a quella che avevo proposto io che, col senno di poi, devo amettere era piuttosto da fame - ma era la prima volta che lavoravo da freelance con un'agenzia straniera... e questo è stato solo uno dei tanti errori che ho commesso).

In corso d'opera la mole di lavoro è diminuita (è stata dimezzata, per l'esattezza, ma non so il perché, immagino per volontà del cliente).

Per farla breve, è stato un lavoro snervante, per via di un cliente "capriccioso" che, giorno dopo giorno, dava indicazioni nuove e diverse sul modo di procedere e che pretendeva date di consegna in tempi più stretti di quelli previsti dal famoso accordo che avevo firmato.

Comunque sia, pur essendo stata praticamente costretta a passare perfino qualche notte in bianco, ho assecondato sempre le richieste (o, forse, le pretese).

Alla fine, il lavoro si conclude a fine aprile. E, su richiesta dell'agenzia, mando la mia fattura, adeguandomi a quanto previsto dall'accordo firmato. L'agenzia mi contatta immediatamente, facendo presente che avevamo preso accordi economici diversi al momento delle trattative per l'assegnazione di lavoro e, dopo aver chiesto perché allora mi avevano fatto firmare quel famoso accordo (domanda peraltro rimasta priv di risposta), rifaccio una fattura di importo inferiore (e fin qui tutto bene, errore da imputare alla mia ingenuità).

Qualche giorno fa, visto che il pagamento non arrivava, ho scritto al titolare dell'agenzia per ricordargli che aspettavo il bonifico.

Oggi, controllando il mio estratto conto, mi sono trovata un bonifico dall'estero di un importo che, a primo impatto, non sono riuscita a "inquadrare" (perché, di fatto, era un importo che non avevo mai fatturato).

Poi, guardando con più attenzione, ho visto chi era che aveva proceduto a fare il bonifico e, oltre al fatto che hanno addebitato a me le spese bancarie (un'altra volta, mio errore di ingenuità), l'importo iniziale (dunque prima dell' "impoverimento" dovuto alle spese bancarie) era ancora inferiore (10% più o meno) a quanto io avevo fatturato.

Proprio pochi minuti fa, ho scritto nuovamente all'agenzia, chiedendo delucidazioni sulle ragioni dello "sconto" sull'importo che mi dovevano.
Considerando la loro pessima comunicazione (molto solleciti nel contattarmi quando avevano bisogno e altrettanto poco pronti a rispondere quando ad avere richieste ero io), immagino che non riceverò risposta.




non condivido, scusami se sono troppo diretta, il tuo atteggiamento così rassegnato. Hai firmato un contratto, devi pretendere che ti sia pagato quanto pattuito, le spese non so a chi spettano, ma almeno fatti pagare secondo la tariffa pattuita, visto che, per fortuna, è tutto scritto. Viviamo in un paese, in questo caso in un mondo, in cui esiste la legge, che bene o male ci tutela. Pretendi quanto ti è dovuto, se necessario rivolgiti ad un avvocato che faccia un sollecito e, se necessario, vada oltre. Dovranno pagare per forza.
Tieni duro e sii ottimista.
Buona notte
Giusy


Direct link Reply with quote
 

Catherine Bolton  Identity Verified
Local time: 09:04
Member (2002)
Italian to English
+ ...
che brutta storia Jun 9, 2005

Ciao Chiara, mi dispiace sentire una storia così!
Forse non ti sarà di aiuto questa volta, ma per il futuro ti suggerisco di dare un'occhiata qui
http://www.the-checklist.org/
Questa è la descrizione del gruppo:

Scopo della lista

Questa mailing list è uno strumento grazie al quale traduttori e interpreti freelance possono scambiarsi esperienze sull'affidabilità e sulle abitudini di pagamento dei loro committenti.
Sono ammesse solo ed esclusivamente domande su un singolo committente oppure testimonianze riguardanti esperienze personali con la prassi commerciale di tale committente.


Il gruppo è abbastanza nuovo, ma ti dà modo di confrontarti con colleghi proprio su questo argomento. Inoltre, non si paga nulla: siamo semplicemente colleghi che cerchiamo di aiutarci tra noi.
Spero ti sia utile.
Catherine


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 09:04
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Giusy... Jun 10, 2005

Purtroppo non sono tutelata perché l'accordo l'ho firmato solo io. O, quantomeno, a me è stato chiesto di rispedire indietro l'accordo firmato ma non ho ricevuto una copia sottoscritta. Quindi la validità del pezzo di carta, da quanto ne so, è assolutamente nulla. Peraltro non si tratta di un grosso importo...

Recentemente avevo avuto dei problemi con un'altra agenzia (ma ormai sono molto più "svezzata") e, dopo che i miei vari solleciti non avevo sortito alcun effetto concreto, è stato sufficiente scrivere una mail in cui dicevo che se entro tot giorni non avessi ricevuto il pagamento avrei contattato un avvocato, e miracolosamente ho ricevuto il bonifico.

L'unico aspetto positivo della storia è che adesso, quando prendo accordi con un'agenzia, prima di iniziare a lavorare cerco di chiarire proprio tutto.


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 09:04
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Catherine... Jun 10, 2005

grazie, sono già iscritta a quella lista. Il guaio è che sia lì, sia su Langit, sia sulla BB, solo commenti positivi su questa agenzia.

Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 09:04
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Non ho capito bene... Jun 10, 2005

Ciao Chiara,

Scusa, ma non ho capito. Che cosa diceva l'accordo? Se il progetto è poi risultato di un numero inferiore di parole, hai fatturato il numero effettivo di parole tradotte, no?

Quanto alle spese per il bonifico, beh dovevano essere a carico dell'agenzia (tuttavia, la Tua banca può aver caricato altre spese, dipende da dove viene il bonifico..).. se nell'accordo c'era che Tu ti saresti dovuta far carico delle spese, beh, io avrei alzato la mia tariffa in modo da coprire anche quelle spese.

Sono coordinatrice dell'area Jobs di ProZ.com. Se vuoi mi puoi scrivere in privato e spiegarmi meglio com'è tutta la faccenda. Se sono venuti meno agli accordi è Tuo diritto (anche se hanno pagato o pagheranno) inserire il Tuo LWA (Likelihood of Working Again) nel loro BlueBoard record (non serve esser Platinum per farlo) con un piccolo commento che rispecchi la realtà dei fatti e se le condizioni per inserire un LWA sono date (vedi BlueBoard FAQs)

Giuliana

Jobs coordinator


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 09:04
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non vorrei essere troppo precipitosa Jun 10, 2005

Ciao Giuliana,

certo, ho fatturato solo conteggiando le parole effettivamente tradotte.

Quello che non torna è che, detratte le spese bancarie, mi hanno comunque pagata meno di quanto avrebbero dovuto.

Prima di utilizzare la BB, voglio comunque vedere cosa mi rispondono.

Grazie,
Chiara


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 09:04
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Il contratto c'è Jun 11, 2005

Chiara M. wrote:

Purtroppo non sono tutelata perché l'accordo l'ho firmato solo io. O, quantomeno, a me è stato chiesto di rispedire indietro l'accordo firmato ma non ho ricevuto una copia sottoscritta. Quindi la validità del pezzo di carta, da quanto ne so, è assolutamente nulla.



Non è detto. Se hai le prove che il testo dell'accordo ti è stato inviato da loro (uno o più messaggi email che vi fanno riferimento dovrebbero andare bene) secondo me un buon avvocato o una buona agenzia recupero crediti lo farebbe valere eccome: insieme al fatto che loro hanno il tuo testo, costituisce una prova della validità dell'accordo. Insomma, di fatto un contratto c'è, e vale.

Inoltre a mio avviso se non raggiungete un accordo e non ti pagano il dovuto (ossia la cifra menzionata nell'accordo da te firmato) i diritti della traduzione sono tuoi, sicché loro non possono farne uso senza il tuo consenso.

Ciao,
Luca


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 09:04
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Hai ragione Jun 11, 2005

Hai ragione Luca, in fondo, ho letto di recente che c'è stata una sentenza (o magari anche di più) che ha considerato le semplici email dei documenti validi a tutti gi effetti (quindi anche senza accordo o contratto, un semplice scambio di messaggi di posta elettronica tra me e l'agenzia dovrebbe valere come incarico di lavoro).
Tuttavia la differenza di importo è molto ridotta, per cui non vale la pena di mettere in mezzo avvocati o agenzie di recupero crediti.
Chiara


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

La frustrazione del traduttore (lungo post)

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs