Manuali e qualità: osservazioni e sfogo
Thread poster: Roberta Anderson

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 22:51
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Sep 8, 2005

Manuali e qualità: proprio pochi giorni fa suggerivo caldamente a tutti i miei amici amanti del digitale che caso mai comprassero una fotocamera di una nota marca, farebbero meglio a usare interfaccia e manuale inlese (che è già comunque una traduzione dal giapponese)...

TM scalcinata, più che per colpa dei traduttori per colpa del sistema seguito per ridurre tempi e budget: con ogni nuovo modello si fa tradurre "solo le parti cambiate" - ma questo vuol dire che:
(a) il più delle volte gli aggiornamenti finiscono a traduttori diversi, senza il "bagaglio" delle precedenti versioni
(b) se sei pagato solo per una manciata di fuzzies e un paio di migliaia di nuovi, e il tempo allocato è calcolato solo in base a questi, perderai tempo a leggerti i paragrafi (per non dire capitoli) prima e dopo il "tuo" testo, per essere sicuro di capire il contesto e di continuare con lo stesso stile e terminologia? e a consultare 30 MB di materiale di riferimento in vari formati (PDF, xls a più fogli...)? e a segnalare errori e discrepanze che trovi nei 100%(che devi comunque ignorare, come da istruzioni) o nei materiali di riferimento?
E se questo viene ripetuto per alcuni nuovi modelli/versioni...per 2-3 anni... ecco che i problemi si moltiplicano.
E poi c'è il fattore psicologico: se come riferimento hai una TM con incoerenze ed errori... coscienzioso quanto vuoi, ce la metterai davvero tutta per fare la tua parte in modo impeccabile? o una vocina-ina-ina ti sussurerà "dai, non perderci troppo tempo, vedi che non ne vale la pena?"

In alcuni casi con ogni versione di un prodotto se ne approfitta per rivedere il materiale esistente e apportare eventuali correzioni; in altri invece i "100%" sono trattati come intoccabili e "oro colato", da usare ciecamente come riferimento; gli errori si propagano e diventano così sempre più difficili da sradicare...
In questi casi putroppo il traduttore è un po' l'ultima ruota del carro: se va bene dall'altra parte trovi chi ti ascolta, capisce l'entità del problema e ha iniziativa, non pensa solo al budget ma anche alla qualità, sa parlare con il cliente e trovare una soluzione.
In altri casi invece tempo e budget hanno la meglio e anche se tu traduttore fai del tuo meglio questo non è comunqe sufficiente...

ciao,
Robi


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Parlare con il cliente? Sep 8, 2005

Parlare con il cliente? Ci si prova, ma spesso il cliente è sordo, ha il suo schema mentale e non intende cambiarlo. Io in questi casi mi limiterei a usare un nickname per la TM per evitare la "chiamata di correo" .. Ho consegnato di recente un lavoro - ennesimo aggiornamento di un manuale di un'apparecchatura elettronica con relativo software - la cui TM fornita dal cliente conteneva "camera" tradotto a volte "telecamera" e a volte "videocamera", dove "Line I/F" era tradotto "Linea I/F"; e poiché queste voci erano contenute nella UI non potevano essere modificate!


Roberta Anderson wrote:

Manuali e qualità: proprio pochi giorni fa suggerivo caldamente .. sa parlare con il cliente e trovare una soluzione.
In altri casi invece tempo e budget hanno la meglio e anche se tu traduttore fai del tuo meglio questo non è comunqe sufficiente...

ciao,
Robi


Direct link Reply with quote
 

Elena Pavan  Identity Verified
Local time: 22:51
Member (2005)
French to Italian
+ ...
Ma chi scrive i manuali??? Sep 8, 2005

Roberta Anderson wrote:

Manuali e qualità: proprio pochi giorni fa suggerivo caldamente a tutti i miei amici amanti del digitale che caso mai comprassero una fotocamera di una nota marca, farebbero meglio a usare interfaccia e manuale inlese (che è già comunque una traduzione dal giapponese)...





Se fosse una traduzione dal giapponese e la traduzione fosse fatta come si deve, non sarebbe poi neanche tanto male.
Il problema è che spesso i manuali sono addirittura scritti in inglese da giapponesi o cinesi. A me capita spesso di tradurre manuali di istruzioni per vari prodotti, fabbricati in Cina. I manuali stessi sono scritti in inglese dai cinesi e ti assicuro che prima di fare la traduzione, bisogna lanciarsi in un lavoro di "interpretazione del testo". Una volta mi sono arrivate le istruzioni di un albero di Natale da montare: fortunatamente ne avevo uno uguale a casa, altrimenti non ci sarei mai arrivata!!!


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 22:51
Member (2007)
English to Italian
Parole sante Sep 8, 2005

Anzi, santissime! Per farti un esempio, circa 6 mesi ho ricevuto da un'azienda (per la quale avevo già lavorato) la richiesta di un preventivo per la traduzione di ben 8 manuali relativi a strumenti musicali, per un totale di circa 500 pagine e più o meno 80.000 parole. NOTA BENE: l'azienda mi forniva il materiale solo in PDF per cui, per poter fare un lavoro decente, avrei dovuto riformattare il tutto con Framemaker per poter inserire le cross-references per gli indici, il sommario etc...insomma avete il quadro. Gli faccio un preventivo di pressappoco 5.000 euro, decidendo di accollarmi QUASI A GRATIS l'impaginazione e il layout. Penso: mi pare una buona offerta. Bene, la risposta è stata che ci avrebbero pensato. Come in effetti hanno fatto, decidendo di non fare per niente il lavoro, tant'è vero che adesso chi si compra quegli aggeggi infernali (per alcuni dei quali ci vuole una laurea in ingegneria per farli funzionare a dovere) si deve sciroppare il manuale in Inglese Nipponico. Ovviamente, per accertarmi che non avessero dato il lavoro a qualcun'altro, sono andato in un negozio di strumenti musicali e ho chiesto di provare uno dei prodotti di cui sopra. Il commesso mi apre la scatola e noto il manuale in inglese. Al che gli chiedo: "Ma il manuale in Italiano non c'è?" Risposta: "No, ma tanto è uno strumento abbastanza semplice, vedi...spingi qui, giri qua, e richiami il preset. Semplicissimo!" Semplicissimo indeed, ma se a me il preset non serve e voglio impostarmi i miei riverberi?
Chi glielo spiega a quell'idiota che solo per accordare una chitarra i Pink Floyd ci mettevano una settimana perchè c'è tutta una scienza dietro, e che ci sono infiniti modi di impostare un algoritmo di riverbero, se solo si riuscisse a capire cosa significhi ogni singola voce?
Continuate così, ragazzi... tra un pò la Cina vi seppellirà tutti e di certo io non verserò una lacrima una. Anzi.


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 22:51
French to Italian
+ ...
I manuali di istruzione non li legge nessuno Sep 8, 2005

Mi ha risposto proprio così, di recente, la mia PM.

Stavo traducendo dall'inglese (scritto da un cinese) un breve manuale di istruzioni. Ovviamente, come succede spesso in questi casi, la difficoltà era enorme, perché - come notata Elena - più che tradurre, bisogna interpretare (e anche giocare agli indovini un po').
C'erano diversi refusi oltre che errori sintattici che rendevano molto difficile la comprensione, per cui ho scritto all'agenzia per alcuni chiarimenti.
La mia PM mi ha detto di tirare fuori qualcosa di sensato, anche se l'inglese non lo era molto. E ha concluso dicendo che tanto i manuali di istruzioni non li legge nessuno.

Un po' sconfortante.

Chiara


Direct link Reply with quote
 

Elena Pavan  Identity Verified
Local time: 22:51
Member (2005)
French to Italian
+ ...
Ogni tanto mi chiedo.... Sep 8, 2005

forse sono io che sono scema e non ho ancora capito niente. Perché continuo a passare del tempo per cercare i termini, le corrispondenze esatte su Internet, rileggere le mie traduzioni prima di consegnarle per essere sicura che non ci siano errori???? Ho l'impressione che quelli che fanno un lavoro approssimativo vivono meglio e la differenza non viene neanche notata.
Se non altro, riesco ancora a guardarmi allo specchio, sapendo che faccio il mio lavoro onestamente e meglio che posso!


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 22:51
Member (2007)
English to Italian
Nuova serie TV: The Crocodiles Sep 8, 2005

Chiara M. wrote:

Mi ha risposto proprio così, di recente, la mia PM.

E ha concluso dicendo che tanto i manuali di istruzioni non li legge nessuno.

Un po' sconfortante.

Chiara


La tua PM riflette perfettamente la mentalità di questo paese. Vendere l'oggetto e fregarsene se poi è impossibile usarlo al 100%. Poi piangono perchè perdono quote di mercato, i coccodrilli. Non hanno capito che il mercato post-vendita può rivelarsi una miniera d'oro per chi la sa sfruttare a dovere.


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 22:51
French to Italian
+ ...
Se può consolare... Sep 8, 2005

Gianni, la cosa ancora più sconfortante, è che la PM non è italiana.

E visto che siamo in argomento. Tempo fa, dovevo tradurre il manuale di un lettore DVD, scritto ovviamente in un inglese piuttosto approssimativo, così ho pensato bene, prima di iniziare a lavorci su, di raccogliere i manuali che avevo in casa (tre di tre produttori diversi), di usarli come riferimento e magari di iniziare a crearmi un glossarietto.

Una tragedia. Li ho praticamente messi subito via. A parte il fatto che uno non era stato neppure tradotto integralmente (ogni tanto faceva capolino qualche frase rimasta in inglese). La qualità era talmente scadente che la sola cosa di cui ho preso subito coscienza è stata che, certamente, non potevo usarli come punto di partenza.


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 14:51
Member (2003)
English to Italian
+ ...
C'è modo e modo di risparmiare Sep 9, 2005

Anche i clienti che per ragioni economiche non vogliono pagare per la traduzione dell'intero manuale quando si tratta della revisione di una versione precedente, se sono intelligenti, pagano, oltre che la traduzione dei nuovi segmenti e di quelli cambiati, la revisione dell'intero manuale.

Almeno questo è quello che mi capita normalmente con la traduzione dei manuali per uno dei maggiori produttori di PC:

1) Ci assegnano (e pagano) la traduzione dei nuovi segmenti e di quelli modificati, e la revisione di tutto (segmenti nuovi, modificati, 100% match e ripetizioni)
2) Dopo aver eseguito il DTP, rimandano i manuali tradotti in formato pdf per un'ulteriore fase di QA: in questa fase l'obiettivo è di confermare che gli indici siano stati generati correttamente, che rimandi e collegamenti funzionino a dovere, ecc., ma, anche in questa fase, è ancora possibile (se necessario) modificare qualcosa nella traduzione (visto che il cliente s'è reso conto che le memorie di traduzione aiutano molto, ma non sono una panacea, e una frase tradotta correttamente in un altro contesto può risultare sbagliata).


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 22:51
Member (2001)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
certo, non si può generalizzare Sep 10, 2005

Riccardo Schiaffino wrote:

Anche i clienti che per ragioni economiche non vogliono pagare per la traduzione dell'intero manuale quando si tratta della revisione di una versione precedente, se sono intelligenti, pagano, oltre che la traduzione dei nuovi segmenti e di quelli cambiati, la revisione dell'intero manuale.

Almeno questo è quello che mi capita normalmente con la traduzione dei manuali per uno dei maggiori produttori di PC:



Sì Riccardo, anche per me per fortuna la maggior parte dei progetti rientra nella categoria che descrivi qui sopra.
(E infatti per i prodotti che seguo da diverse versioni sono in contatto con "utenti finali veri", di quelli che leggono perfino i manuali (sì, esistono!), che mi segnalano eventuali errori che trovano quando utilizzano i prodotti nel loro lavoro di tutti i giorni, e che alla prossima versione cerco di individuare e fare correggere)
Forse è proprio per questo che quando mi capita un progetto gestito invece diversamente mi sento proprio sconfortata e demotivata...

ciao
Robi


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Manuali e qualità: osservazioni e sfogo

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs