Pages in topic:   [1 2 3 4] >
Che fareste al posto mio?
Thread poster: Gianni Pastore

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2007)
English to Italian
Sep 14, 2005

Sono di nuovo io... mi si pone un problema di natura comportamentale, e vorrei la vostra opinione.
La storia in breve: ho tre parcelle ancora aperte con il mio (ormai ex) cliente diretto principale - due parcelle del 2004 (una addirittura di Marzo) e una di Febbraio 2005. La cifra dovuta è notevole. Il mese scorso, stanco di essere preso in giro dopo decine di telefonate/fax/email, ho affidato a un avvocato il compito di recuperare il maltolto, ma la prima lettera legale inviata non ha ancora sortito alcun effetto. Nota: per quanto ne so io, la ditta gode di una discreta salute finanziaria. Ora succede che mi sta per scadere il termine di consegna di un ulteriore lavoro che mi avevano commissionato tempo fa, quando già si era ai ferri corti ma che ho accettato ugualmente sperando in una risoluzione del credito pregresso. Io non so se consegnarlo, quest'ultimo lavoro... mi rode non poco affidargli l'ennesimo lavoro fatto a regola d'arte, visto come si sono comportati. L'avvocato mi ha persino detto che corro il rischio di non vedere un euro e dover pagare pure le sue salatissime spese (dopodichè dichiarerò fallimento e saluterò tutti chiudendo con questa professione). D'altra parte, se non lo consegnassi, non rispetterei i termini indicati nella lettera d'incarico.... ma se poi lo consegno cosa faccio, aspetto per altri 18 mesi che mi paghino la parcella, dopo aver ingaggiato di nuovo l'avvocato a causa della loro morosità?
Altra domanda (vi prego, tranquillizzatemi su questo): se la ditta non fallisce, se non ha mai contestato il lavoro e se io sono in possesso delle lettere di incarico regolarmente firmate da un loro responsabile, corro qualche rischio comunque di non vedere più i soldi? L'avvocato mi dice di stare tranquillo, ma come faccio...


Direct link Reply with quote
 

Daniela Zambrini  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Consegnerei comunque il lavoro Sep 14, 2005

Per il mio carattere immagino che non riuscirei a dormire sonni tranquilli sapendo di non avere rispettato almeno la mia parte del contratto.
E' pur vero che non si dormono sonni tranquilli neanche se si sono affrontate le normali spese quotidiane e lavorative facendo affidamento su entrate previste che poi non sono arrivate.
Tieni duro, e resta dalla parte di chi non può farsi contestare neanche una virgola!
In bocca al lupo, DZ


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 18:52
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Concordo con Daniela Sep 14, 2005

Se hai, finora, rispettato i termini del contratto, consegna (il lavoro in ogni caso l'hai fatto, giusto).
Aggiungi subito la parcella a quello che ti devono e rivolgiti al Giudice di Pace.
Hai provato a cercare un colloquio a tu per tu con il tizio?
Magari a livello informale riesci a fargli capire che ti sta mettendo in mezzo a una strada.
In ogni caso, Gianni, i soldi ti arriveranno. Anche le ditte fallimentari pagano, figuriamoci chi sta im salute.
Ci vediamo a Firenze?
Angela


Daniela Zambrini wrote:

Per il mio carattere immagino che non riuscirei a dormire sonni tranquilli sapendo di non avere rispettato almeno la mia parte del contratto.
E' pur vero che non si dormono sonni tranquilli neanche se si sono affrontate le normali spese quotidiane e lavorative facendo affidamento su entrate previste che poi non sono arrivate.
Tieni duro, e resta dalla parte di chi non può farsi contestare neanche una virgola!
In bocca al lupo, DZ


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Sempre essere dalla parte della ragione Sep 14, 2005

Ha ragione Daniela.
Mai offrire uno spunto agli altri per attaccarti, almeno non volontariamente!

In bocca al lupo

Paola


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2007)
English to Italian
TOPIC STARTER
Nope Sep 14, 2005

Angela Arnone wrote:

Hai provato a cercare un colloquio a tu per tu con il tizio?
Magari a livello informale riesci a fargli capire che ti sta mettendo in mezzo a una strada.
Ci vediamo a Firenze?
Angela




A tu per tu rischierei di dargli tante di quelle botte che non lo riconoscerebbero neanche dopo l'esame del DNA da parte di CSI. Tanto le mazzate sono l'unico discorso che riescono a capire. E se ne fregano se muori di fame, Angela.
Ci si vede in quel di Firenze! (io sarò quello con la mazza da baseball e la maschera di Jason da "Friday the 13th", naturalmente). Non temete, oh miei fellow translators, vi difendo io dal cliente cattivo!
Ciao


Direct link Reply with quote
 

Carla Trapani
Local time: 18:52
English to Italian
+ ...
concordo con tutti e acconto in caso di incarico "che scotta" Sep 14, 2005

Sempre essere dalla parte della ragione.

Tuttavia, un consiglio.

Hai detto che hai accettato l'incarico anche se eri già ai ferri corti.

A chiunque dovesse succedere una cosa del genere (non lo auguro a nessuno), consiglio vivamente di accettare eventuali lavori solo previo pagamento di un acconto (più o meno cospicuo a seconda del lavoro).. Lo trovo un giusto compromesso che un cliente serio non può che accettare (a parte il fatto che se fosse serio non si troverebbe ai ferri corti con il traduttore)..

In bocca al lupo e non mollare.

Carla


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
COnsegna il lavoro per posta... Sep 14, 2005

...in contrassegno, così se lo vogliono devono pagarti per forza e comunque tu hai rispettato i patti
ciao e buona fortuna
GIusi


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2007)
English to Italian
TOPIC STARTER
mmmmm.... Sep 14, 2005

Giuseppina Gatta wrote:

...in contrassegno, così se lo vogliono devono pagarti per forza e comunque tu hai rispettato i patti
ciao e buona fortuna
GIusi


Giusi, 'sta cosa del contrassegno mi stuzzica non poco! Non ci avevo pensato, potrebbe essere una soluzione! Grazzziiiiiieee
G


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 13:52
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Mira in alto, scrivi a tutti i boss Sep 14, 2005

Gianni,

è una brutta storia. Mi pare di capire che si tratti di una grossa società. Io ti consiglierei, d'accordo con tutti, di consegnare il lavoro fatto come sempre al meglio delle tue capacità e impeccabile, ma di accompagnarlo con un messaggio in cui riepiloghi gli importi dovuti.
Rimarca, non sottintendere, il fatto che tu continui a mantenere gli impegni presi. Fai notare che loso sono in torto, e che tu continui a essere impeccabile, e soprattutto... manda il messaggio non solo al tuo contatto, project manager, responsabile dei documenti che ti chiedono, ma a tutti, al Presidente, Vice-Presidente, Responsabile Amministrativo o Direttore Finanziario. Insomma, a tutti quelli che contano. Scatena un putiferio interno alla loro organizzazione. Se hanno una sede centrale, scrivi a loro. Scrivi una lettera dignitosa ma non sottintendere nulla, metti giu' il tuo caso nei dettagli più vergognosi (per loro).

Scrivi nella lettera, e non solo negli indirizzi del messaggio, a chi la stai mandando. Calcola gli interessi e aggiungili al conto.

Fai saltare sulla sedia il responsabile del tuo pagamento! Mettici per esteso i tuoi numeri di telefono e indirizzi di contatto. Chiedi di essere pagato e con tante scuse.

Se non basta, stessa identica lettera su carta, a tutti gli indirzzi in Italia e all'estero, una copia per ogni persona importante che trovi. La carta ha più effetto dei messaggi email.

A mali estremi...

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 13:52
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Il contrassegno non mi sembra una soluzione praticabile Sep 14, 2005

Gianni Pastore wrote:
sta cosa del contrassegno mi stuzzica non poco! Non ci avevo pensato, potrebbe essere una soluzione! Grazzziiiiiieee


Il problema è che il contrassegno richiede l'autorità da parte di chi riceve la posta di pagare una somma probabilmente non indifferente. E chi riceve la posta non è chi ha la cassa dell'organizzazione, un portiere, un impiegato di basso rango. Forse ha a disposizione una piccola cassa ma non può pagare la fornitura di un servizio.

Rischi che il plico non venga accettato e di avere effettuato una consegna con modalità non pattuite, ovvero non valide.

Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2007)
English to Italian
TOPIC STARTER
Già fatto, Gianfranco... Sep 14, 2005

Gianfranco Manca wrote:

Gianni,

è una brutta storia. Mi pare di capire che si tratti di una grossa società. Io ti consiglierei, d'accordo con tutti, di consegnare il lavoro fatto come sempre al meglio delle tue capacità e impeccabile, ma di accompagnarlo con un messaggio in cui riepiloghi gli importi dovuti.
Rimarca, non sottintendere, il fatto che tu continui a mantenere gli impegni presi. Fai notare che loso sono in torto, e che tu continui a essere impeccabile, e soprattutto... manda il messaggio non solo al tuo contatto, project manager, responsabile dei documenti che ti chiedono, ma a tutti, al Presidente, Vice-Presidente, Responsabile Amministrativo o Direttore Finanziario. Insomma, a tutti quelli che contano. Scatena un putiferio interno alla loro organizzazione. Se hanno una sede centrale, scrivi a loro. Scrivi una lettera dignitosa ma non sottintendere nulla, metti giu' il tuo caso nei dettagli più vergognosi (per loro).

Scrivi nella lettera, e non solo negli indirizzi del messaggio, a chi la stai mandando. Calcola gli interessi e aggiungili al conto.

Fai saltare sulla sedia il responsabile del tuo pagamento! Mettici per esteso i tuoi numeri di telefono e indirizzi di contatto. Chiedi di essere pagato e con tante scuse.

Se non basta, stessa identica lettera su carta, a tutti gli indirzzi in Italia e all'estero, una copia per ogni persona importante che trovi. La carta ha più effetto dei messaggi email.

A mali estremi...

ciao
Gianfranco


Già scritto a tutti quelli che contano qualcosa nell'azienda, e più volte (nell'ordine: i Tre soci principali, General manager, Responsabile della manualistica, Direttore dell'Amministrazione, e qualcun'altro meno importante). Adesso sto mirando alla casa madre in Giappone, per fargli sapere a che razza di buffoni hanno deciso di affidare la reputazione del loro brand.
Spero che serva a qualcosa ma ho i miei dubbi.
Grazie del supporto morale
Ci sei a Firenze, G?


Direct link Reply with quote
 
Tijana Djerkovic
Local time: 18:52
Italian to Serbian
+ ...
Tre volte buono - fesso Sep 14, 2005

Se non sbaglio è così che dice un proverbio napoletano.

Devo dire che non sono assolutamente d'accordo con i colleghi che ti consigliano di consegnare l'ultimo lavoro, senza avanzare nessuna condizione da parte tua (come per esempio di consegnare il lavoro, tra l'altro già "sudato" dopo il saldo delle parcelle non pagate). La mia lunga esperienza, (quasi del tutto positiva,anche se anch'io ho subito qualche "mascalzonata" del genere) mi dice che il cliente che non paga un lavoro da lui stesso richiesto e consegnato secondo i termini concordati e rispettati, da parte del Traduttore, per un periodo così lungo e ingiustificato, considera nullo qualsiasi accordo stilato (sia a voce che per iscritto) con te. Credo che ne sia la prova anche la mancata reazione alla lettera del tuo avvocato. Loro sanno benissimo che sarà molto difficile arrivare ad avere questi soldi, se non per la loro buona volontà. (Sappiamo come va la giustizia civile in Italia!)
Allora fatti rispettare, con onestà e dignità con la quale credo hai agito fino ad ora. Sono loro che hanno un torto marcio, e devono riparare. Di un Cliente così credo che tu ne possa fare a meno.
Altrimenti, sei proprio un ragazzo buono, buono, buono!


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Una domanda per Gianfranco ;) Sep 14, 2005

Gianfranco Manca wrote:

Gianni,

manda il messaggio non solo al tuo contatto, project manager, responsabile dei documenti che ti chiedono, ma a tutti, al Presidente, Vice-Presidente, Responsabile Amministrativo o Direttore Finanziario. Insomma, a tutti quelli che contano. Scatena un putiferio interno alla loro organizzazione. Se hanno una sede centrale, scrivi a loro. Scrivi una lettera dignitosa ma non sottintendere nulla, metti giu' il tuo caso nei dettagli più vergognosi (per loro).

Scrivi nella lettera, e non solo negli indirizzi del messaggio, a chi la stai mandando. Calcola gli interessi e aggiungili al conto.

Fai saltare sulla sedia il responsabile del tuo pagamento! Mettici per esteso i tuoi numeri di telefono e indirizzi di contatto. Chiedi di essere pagato e con tante scuse.

Se non basta, stessa identica lettera su carta, a tutti gli indirzzi in Italia e all'estero, una copia per ogni persona importante che trovi. La carta ha più effetto dei messaggi email.



è da molto che manchi dall'Italia, vero?
ciao
Giusi


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 13:52
Member (2001)
English to Italian
+ ...
11 anni Sep 14, 2005

Giuseppina Gatta wrote:
è da molto che manchi dall'Italia, vero?
ciao
Giusi


Ora sono in Italia, ma mancavo da 11 anni.
Si nota?

G.



[Modificato alle 2005-09-14 14:23]


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 18:52
Member (2007)
English to Italian
TOPIC STARTER
Conosco il detto... Sep 14, 2005

Tijana Djerkovic wrote:

Se non sbaglio è così che dice un proverbio napoletano.

Devo dire che non sono assolutamente d'accordo con i colleghi che ti consigliano di consegnare l'ultimo lavoro, senza avanzare nessuna condizione da parte tua (come per esempio di consegnare il lavoro, tra l'altro già "sudato" dopo il saldo delle parcelle non pagate). La mia lunga esperienza, (quasi del tutto positiva,anche se anch'io ho subito qualche "mascalzonata" del genere) mi dice che il cliente che non paga un lavoro da lui stesso richiesto e consegnato secondo i termini concordati e rispettati, da parte del Traduttore, per un periodo così lungo e ingiustificato, considera nullo qualsiasi accordo stilato (sia a voce che per iscritto) con te. Credo che ne sia la prova anche la mancata reazione alla lettera del tuo avvocato. Loro sanno benissimo che sarà molto difficile arrivare ad avere questi soldi, se non per la loro buona volontà. (Sappiamo come va la giustizia civile in Italia!)
Allora fatti rispettare, con onestà e dignità con la quale credo hai agito fino ad ora. Sono loro che hanno un torto marcio, e devono riparare. Di un Cliente così credo che tu ne possa fare a meno.
Altrimenti, sei proprio un ragazzo buono, buono, buono!


...perchè sono casertano. Purtroppo questa azienda era la mia prima fonte di reddito. Ecco perchè l'ho tirata così per le lunghe continuando a dargli fiducia. Con altri non sono così tenero!


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3 4] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Che fareste al posto mio?

Advanced search






LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs