Mobile menu

rimpianti & rimedi - post lungo
Thread poster: dropinka

dropinka  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Oct 28, 2005

Ciao a tutti,

mi sono appena registrata, quindi vi prego di perdonare la mia inesperienza

Premetto dicendo che vi "seguo" da parecchio tempo... A distanza di cinque anni dalla laurea (in scienze politiche) e nove dalla maturità (linguistica), ancora mi pento di non aver seguito il mio cuore, che mi avrebbe portata alla SSLMIT di Trieste.

Leggervi mi dà dunque la possibilità di "sognare", di "conoscere" un ambito che mi affascina e nel quale mi piacerebbe lavorare, pur continuando a fare dell'altro. A onor del vero va detto, infatti, che il percorso di studi per il quale ho optato mi ha permesso di "specializzarmi" in un settore che costituisce la mia più grande passione (insieme a quella per le lingue straniere), e nel quale attualmente opero come freelance.

Accarezzo il sogno (assurdo?) di prendere una seconda laurea in traduzione e intepretazione. Tuttavia, poichè non posso permettermi di non lavorare (le SSLMT prevedono la frequenza obbligatoria), penso che non potrò che approfondire le mie lingue per conto mio.

Cosa c'entra tutta questa "spatafiata" con voi e Proz.com? Semplice. Ho avuto la possibilità di tradurre dall'inglese e verso l'inglese alcuni testi legati alla mia materia di "specializzazione" (un sogno! immagino che un traduttore non sempre possa scegliere l'argomento in base alla sua personale passione...). Mi piacerebbe continuare su questa strada, che mi dà enormi soddisfazioni intellettuali (oltre a richiedermi sforzi notevoli... ma il bello è proprio questo, secondo me). Vi chiedo pertanto qualche consiglio su come "compensare" con la mancanza di background accademico specifico... Ho trovato molto utile il confronto con il "mentore", ma vorrei sapere se c'è qualcosa che posso fare "individualmente".

Non cerco una ricetta per diventare traduttrice, ma soltanto spunti da coloro che traducono di professione. Per i quali provo una grande ammirazione.

Grazie di cuore, a tutti.

cincia


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 11:18
Polish to Italian
+ ...
cara cincia.. Oct 28, 2005

cincia wrote:

...Vi chiedo pertanto qualche consiglio su come "compensare" con la mancanza di background accademico specifico... Ho trovato molto utile il confronto con il "mentore", ma vorrei sapere se c'è qualcosa che posso fare "individualmente". Non cerco una ricetta per diventare traduttrice, ma soltanto spunti da coloro che traducono di professione. Per i quali provo una grande ammirazione.


Mi sembra che veramente non esiste il "background accademico specifico" per essere traduttore. Se da tempo leggi i post su questo forum, avrai visto che le persone che sono qui attive e che si guadagnano da vivere facendo traduzioni sono persone con i percorsi formativi più svariati.

Spesso per le traduzioni tecniche sono persone che provengono dal mondo "tecnico" e che usavano una lingua straniera come lingua passiva, per trarre le informazioni necessarie. A volte in maniera quasi casuale e inavvertibile, quello che facevano per se stessi è diventato un servizio verso l'esterno...

E' molto divertente quando parli dei "traduttori" come di una specie dell'equivalente dei Cavalieri della Tavola Rotonda dei tempi di Re Artu'... Penso che anche a quel tempo i cavalieri erano anche bricconi, qualcuno aveva la spada arrugginita, ma insomma la cosa funzionava.. Non so se noi qui siamo "traduttori" Sicuramente viviamo facendo traduzioni.

Mi era capitata una barzelletta che diceva (più o meno):

- Tu che lavoro fai per vivere?
- Io non lavoro. Faccio traduzioni e mi pagano per questo, così non ho bisogno di lavorare!
- Ohhh, che fortuna che hai!


Poi tu hai una caratteristica molto importante, che ti può aiutare molto:

cincia wrote:

...il percorso di studi per il quale ho optato mi ha permesso di "specializzarmi" in un settore che costituisce la mia più grande passione (insieme a quella per le lingue straniere), e nel quale attualmente opero come freelance.


Mi sembra che il discorso di essere SPECIALIZZATI sia molto importante nel settore della traduzione, ma io direi che ancora più importante è il discorso della PASSIONE.

Non si può fare bene qualcosa senza passione. E al contrario se si fa qualcosa per passione si può essere imbranati quanto si vuole all'inizio, ma il fatto di impegnarsi per puro piacere, è un motore cosi forte, che porta molto molto lontano.

Insomma, non ti scoraggiare, il "pezzo di carta" non fa un traduttore. La passione si.

Daniele

[Edited at 2005-10-28 08:15]


Direct link Reply with quote
 

Michèle Ménard  Identity Verified
Italy
Local time: 11:18
French to Italian
+ ...
Concordo con Daniele Oct 28, 2005

Daniele Martoglio wrote:

Insomma, non ti scoraggiare, il "pezzo di carta" non fa un traduttore. La passione si.



Da laureanda in lingue, condivido appieno. Io resto convinta che al di là di tutti i pezzi di carta collezionabili il valore del traduttore si vede da come svolge il suo lavoro.
Anzi, ti dirò che proprio perché mi laureo in lingue sento di avere dei buoni strumenti ma di non sapere ancora a cosa applicarli: come dice Daniele, la specializzazione è importante e io un settore di specializzazione (se si esclude il discorso traduzione editoriale) me lo devo costruire da sola. Fortunatamente sono molto curiosa e culturalmente onnivora, ma comincio a pensare che una laurea in lingue sia un punto di partenza lievemente svantaggiato...


Direct link Reply with quote
 
xxxeftichismeni
Local time: 11:18
English to Italian
+ ...
comincio a pensare che una laurea in lingue sia un punto di partenza lievemente svantaggiato...[/ Oct 28, 2005

non sai quanto sono d'accordo con te..anche io sono laureata in lingue e ho il grande sogno di fare la traduttrice, ma sento di avere davanti a me molto da fare perchè la laurea in lingue(per lo meno vecchio ordinamento..)non ti fornisce gli elementi necessari...parlando poi di specializzazione..io vorrei fare la traduttrice letteraria ..campo alquanto difficile mi dicono..però, concordo con chi scrive che per fare bene qualcosa c'è bisogno molto più della passione che di corsi di specializzazione!!chiaro servono anche questi...ma credo che la pratica sia un biglietto da visita di gran lunga migliore!

[Edited at 2005-10-30 13:54]


Direct link Reply with quote
 

dropinka  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
grazie daniele! :) Oct 30, 2005

Ti ringrazio molto per l'incoraggiamento, Daniele. Le tue parole mi hanno dato molta fiducia.

Forse allora è proprio vero che con la passione e la motivazione si può "compensare" ampiamente la mancanza di una preparazione accademica specifica (la quale, stando a quello che mi pare di capire qui, a volte ha un valore molto relativo).

cincia


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

rimpianti & rimedi - post lungo

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs