Modesta proposta per prevenire...
Thread poster: Arturo Mannino

Arturo Mannino  Identity Verified
Spain
Local time: 10:57
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Oct 28, 2005

.. l'uso indiscrimato del verbo supportare.

Baciamo le mani. Non so i colleghi e le colleghe, ma io ormai sono giunto al limite della sopportazione riguardo all'uso del verbo supportare nelle traduzioni dall'inglese all'italiano. Non so se "to support" venga utilizzato in modo del tutto proprio in inglese, a volte ne dubito, quello che so è che spessissimo viene tradotto pedissequamente con le varie forme del verbo supportare, probabilmente per prigrizia mentale o per pura ignoranza.
Ho uno Zanichelli edizione 1990. Magari dovrei aggiornarmi. Magari frattanto anche lo Zanichelli è arrivato ad accettare certe forme. Comunque il mio vecchio e glorioso Zanichelli, alla voce "supportare", rimanda a "sopportare" con l'annotazione che si tratta di voce arcaica. Quanto a "sopportare" il dizionario riporta i noti significati di reggere, subire, sostenere, patire eccetera. Nemmeno l'ombra di significati che giustifichino traduzioni come queste:

1. Device xxx does not support device yyy
Il dispositivo xxx non supporta il
dispositivo yyy.
Non lo supporta/sopporta? E perché? Che
gli ha fatto?

2. Support artists
Supportate gli artisti
E se uno s'imbatte in un artista
insopportabile?

3. We cannot support requests such as...
Non possiamo supportare richieste come...
Senza parole

Si potrebbe continuare ancora, ce n'è per tutti i gusti. Quello che mi preme sapere e se sono l'unico a pensare che le mie proposte di traduzione delle frasi citate, che riporto qui di seguito, assomiglino un poco di più a quello che si suppone sia la lingua italiana.

1. Il dispositivo xxx non è compatibile con
il dispositivo yyy
(a proposito dell'uso di "supportare" in
ambito informatico, vi invito a dare
un'occhiata a questo interessante
articolo: http://www.italianoscritto.com/interventi/testi/supportare.htm

2. Sostenere gli artisti

3. Non siamo in grado di dare seguito a
richieste quali...
(meno burocratico? Va bene: non possiamo
venire incontro a richieste tipo...

Siamo d'accordo, le lingue sono organismi vivi, mutano, si evolvono... Evoluzione linguistica, secondo il mio famoso Zanichelli, è l'"insieme dei mutamenti subiti da un sistema linguistico nel corso del tempo". L'appiattimento rientra in questa categoria di mutamenti? Ne dubito.

Tuttavia a volte ho il dubbio di essere troppo intollerante. Tra l'altro non vivo in Italia e in famiglia non parliamo italiano, per cui ho pochissime occasioni di confrontarmi con altri italiani su problemi linguistici. Per questo chiedo la vostra opinione: esagero, o "supportare richieste" è davvero un orrore?


Direct link Reply with quote
 

Aliseo Japan  Identity Verified
Japan
Local time: 17:57
Member
Italian to Japanese
+ ...
Anche secondo me e' un orrore Oct 29, 2005

Arturo Mannino wrote:

.. l'uso indiscrimato del verbo supportare.

Tra l'altro non vivo in Italia e in famiglia non parliamo italiano, per cui ho pochissime occasioni di confrontarmi con altri italiani su problemi linguistici. Per questo chiedo la vostra opinione: esagero, o "supportare richieste" Edavvero un orrore?



Anch'io sono un Italiano che vive all'estero, condizione che a volte ho l'impressione mantenga lontane da me alcune agenzie che per le traduzioni dal Giapponese o Inglese all'Italiano preferiscono chi vive nel Bel Paese. Tuttavia - e l'esempio del "supportare" e' piuttosto calzante - spesso sono io ad avere l'impressione che molti traduttori in Italia, che quindi vivono ogni giorno a contatto con la propria lingua madre, siano molto piu' tolleranti di noi in fatto ci correttezza linguistica.

Sono d'accordo che "to support", onnipresente soprattutto nel linguaggio IT e tecnico, sia molto meglio traducibile con "essere compatibile" e, in altri settori, con altre forme piu' adeguate che pero' richiedono di spremere maggiormente le meningi.

Saluti

Mario Cerutti
http://www.aliseo.com


Direct link Reply with quote
 

Karin Hellbom  Identity Verified
Italy
Local time: 10:57
Member (2003)
Italian to Swedish
+ ...
l'evoluzione linguistica Oct 29, 2005

Sul mio Devoto-Oli del 2002-2003 trovo: supportare 1. sostenere, garantire 2. nel gioco del golf ... 3. Nel linguaggio tecnico, spec. informatico, essere compatibile con uno specifico componente oppure essere predisposto a integrarsi con un certo dispositivo: un programma che supporta i principali formati di immagini; alcuni modelli di computer non supportano i floppy disc. (Calcolo sull'ingl. (to) support)

Si vede che è ufficialmente accettato l'uso di supportare in questi contesti.

Karin


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 05:57
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Standard Microsoft Oct 29, 2005

Avendo localizzato numerosi prodotti software devo dire che in molti casi, qualunque sia il produttore, se si tratta di applicazioni per Windows, viene richiesto di utilizzare la terminologia Microsoft, la quale ha adottato 'supportare' nel senso di 'essere compatibile'. Quindi ho scritto "supportare" ovunque, secondo il sano principio che cliente fornisce le indicazioni per la terminologia e io le rispetto perché il mio lavoro viene pagato dal cliente...


Un altro termine che mi crea gli stessi problemi è "to click", per cui MS ha scelto di usare "fare clic".
A me "fare clic" pare del tutto artificiale, puro "manualese" insomma, mentre la gente dice "cliccare" che pure non vince concorsi di bellezza ma è quello che si usa. Dicono tutti cliccare, tecnici e neofiti, puristi e pasticcioni. Però nei manuali scritti secondo lo stile MS, ci si ritrova "fare clic".

A conferma dell'uso universale di cliccare, ho consultato il Sabatini-Coletti (1997), che riporta il lemma "cliccare" con esempi d'uso e spiegazioni, il Devoto-Oli (1990) invece non lo riporta.

Visto che nel 1990 si cliccava molto meno che nel 1997 (Windows 95 e la diffusione di massa delle interfacce grafiche sono successivi alla data di stampa del mio Devoto-Oli), vorrei sapere se esistono edizioni successive o sono curioso di vedere se includeranno in futuro il termine "cliccare", per riflettere la diffusione del neologismo.

Intanto voi cosa ne pensate? Se foste liberi di seguire le vostre preferenze, voi cliccate o fate clic?

ciao
Gianfranco



[Edited at 2005-10-31 23:17]


Direct link Reply with quote
 

Karin Hellbom  Identity Verified
Italy
Local time: 10:57
Member (2003)
Italian to Swedish
+ ...
cliccare e Devoto - Oli Oct 29, 2005

Devoto - Oli 2002-2003: Cliccare - Premere un pulsante provocando uno scatto, usato spec. in informatica a proposito del pulsante del mouse.

Karin


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 05:57
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Grazie, ne sono felice Oct 29, 2005

Karin Hellbom wrote:

Devoto - Oli 2002-2003: Cliccare - Premere un pulsante provocando uno scatto, usato spec. in informatica a proposito del pulsante del mouse.

Karin


aha! lo sospettavo... grazie!

Ora si tratta solo di vedere se l'uso sempre più diffuso del neologiscmo, a cui si fa l'abitudine, e che fa storcere sempre meno il naso, lo ha reso accettabile anche ai sostenitori del 'fare clic'. Secondo me, come traduttori, dovremo adeguarci alla lingua viva, non mantenere queste forme un po' stucchevoli che differenziano la lingua scritta da quella parlata, soprattutto nei manuali che vanno in mano a tutti.

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Aliseo Japan  Identity Verified
Japan
Local time: 17:57
Member
Italian to Japanese
+ ...
Le alternative secondo me ci sono Oct 30, 2005

Gianfranco Manca wrote:

Intanto voi cosa ne pensate? Se foste liberi di seguire le vostre preferenze, voi cliccate o fate clic?

ciao
Gianfranco




[Edited at 2005-10-29 15:27]


Io uso "premere" oppure "selezionare" e in ogni caso non mi curo molto di talune espressioni adottate da Microsoft, all'inizio certamente introdotte da un traduttore come noi che non si e' dato molto da fare a ricercare un termine piu' adeguato e, quindi, mantenute anche in seguito per "amor" di consistenza terminologica. A vole incontro resistenza da parte di alcuni clienti, ma con le dovute spiegazioni spesso la spunto.

Secondo me, il fatto che alcuni vocabolari si siano adeguati a queste espressioni ed altri no, come io stesso ho potuto verificare ieri proprio dopo l'avvio di questa discussione, significa che la loro accettazione non e' ancora universale e, quindi, o non ancora considerata oppure posta in dubbio.

Forse la mia sensibilita' verso questi aspetti della traduzione e' eccessiva, ma probabilmente perche' i Giapponesi stanno da tempo facendo grande scempio della propria lingua adottando spudoratamente termini Inglesi perfettamente e piu' elegantemente traducibili.

Mario Cerutti
http://www.aliseo.com


Direct link Reply with quote
 

Aliseo Japan  Identity Verified
Japan
Local time: 17:57
Member
Italian to Japanese
+ ...
Adeguarci o reagire? Oct 30, 2005

Gianfranco Manca wrote:

Secondo me, come traduttori, dovremo adeguarci alla lingua viva, non mantenere queste forme un po' stucchevoli che differenziano la lingua scritta da quella parlata, soprattutto nei manuali che vanno in mano a tutti.

ciao
Gianfranco


Spesso mi domando se noi traduttori, che amiamo definirci professionisti della lingua, dovremmo accettare le nuove forme lessicali passivamente introdotte oppure sforzarci di reagire richiamando all'uso di un Italiano un po' (almeno un po') piu' ortodosso.

Spesso ci affidiamo ad Internet per trovare risposte alle nostre necessita', senza tuttavia pensare al fatto che molte di quelle pagine sono in realta' scritte da "tecnici" con inadeguata conoscenza della lingua Inglese, svogliati oppure semplicemente perche' lasciare molte espressioni in Inglese fa ancora "intelligenti".

Il nostro ruolo, secondo me, richiede che con un po' di coraggio reagiamo a questa eccessiva banalizzazione della lingua e ci impegniamo ad essere piu' educatori verso gli utenti del nostro lavoro, altrimenti si svuotera' sempre di piu' del suo vero significato e non si potra' piu' scorgere differenza tra i veri traduttori, come noi crediamo di essere, e gli "altri".

Mario Cerutti
http://www.aliseo.com





[Edited at 2005-10-30 08:58]

[Edited at 2005-10-30 08:59]

[Edited at 2005-10-30 10:28]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 10:57
German to Italian
+ ...
i miei 2 cent Oct 31, 2005

Mario Cerutti wrote:

Spesso ci affidiamo ad Internet per trovare risposte alle nostre necessita', senza tuttavia pensare al fatto che molte di quelle pagine sono in realta' scritte da "tecnici" con inadeguata conoscenza della lingua Inglese, svogliati oppure semplicemente perche' lasciare molte espressioni in Inglese fa ancora "intelligenti".



Vero. Probabilmente questo vale anche per altri settori oltre a quello tecnico-scientifico: quando un cliente mi ha imposto di chiamare in italiano "bodybag" un normale zainetto non ho fatto una piega, ma ho sentito che se ne andava il mio ultimo residuo di dignità Eppure il termine è attestato in rete, e se il cliente mi paga cosa posso chiedere di più?


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Modesta proposta per prevenire...

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums