Mobile menu

traduzione "incrociata"
Thread poster: Francesca moletta

Francesca moletta
Italy
Local time: 01:37
English to Italian
+ ...
Nov 3, 2005

Buongiorno a tutti,

ho qualche dubbio riguardante la cosidetta traduzione "incrociata".

Ricordo che quando lavoravo come PM (in uno studio italiano), alle traduzioni tra due lingue straniere rispetto alla lingua del paese nel quale la traduzione veniva fornita(ad esempio en>ru in Italia) veniva dato il nome di "traduzione incrociata". Per questo tipo di traduzione venivano quindi applicate tariffe più elevate ai clienti che le richiedevano e dai traduttori che le eseguivano.

La mia domanda è: questa prassi è diffusa/riconosciuta/applicata da tutti (solo in Italia o anche all'estero)?
E perché esiste?
Qual è la ragione della maggiorazione della tariffa?

Magari è una domanda sciocca, ma io non riesco a trovare una spiegazione

Grazie a tutti e buon lavoro!

Grazie


Direct link Reply with quote
 
Barbara Micheletto
Italy
Local time: 01:37
Russian to Italian
+ ...
io credevo... Nov 3, 2005

che si definisse "traduzione incrociata" quella in cui si fa ritradurre verso la lingua source dal testo già tradotto nella lingua target (per ricontrollare che tutto sia stato compreso adeguatamente, ad esempio per i contratti importanti).
Per quanto riguarda le traduzioni eseguite in Italia tra due lingue straniere diverse dall'Italiano, ritengo che la tariffa applicata sia più alta in quanto sono molti meno i traduttori in grado di effettuarle. Per quanto riguarda le traduzioni dal Russo verso l'Inglese o il Francese, ad esempio, molto spesso i clienti le fanno tradurre a me verso l'Italiano e poi le danno a qualche altro traduttore che le traduce verso l'Inglese (o il Francese). Pertanto quando ne sono al corrente, e sono in grado di farlo, io inserisco anche il termine in Inglese accanto al termine in Italiano. Personalmente ho sempre ritenuto che in questi casi la traduzione finale debba essere piuttosto carente, ma quando l'ho detto all'agenzia di turno mi sono sempre sentita rispondere che "tanto non avevano altre soluzioni...". E tra l'altro non si sono mai neanche preoccupati di mettere in contatto i due traduttori affinché potessero scambiarsi informazioni per un'adeguata comprensione del testo... Per tante agenzie è normale lavorare così (a me come traduttore dispiace, ma in fondo cosa posso farci?). Tornando al discorso tariffe, ritengo che in questi casi l'agenzia fatturi poi al cliente finale il costo di una doppia traduzione.

Ciao.
B.


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 01:37
Polish to Italian
+ ...
Anche i Polonia costa di più... Nov 3, 2005

Le traduzioni da lingua straniera a straniera costano almeno il 150% della coppia più cara delle due. Ti potrei dire che è facile QUI IN POLONIA dire "perche". Immagino che il motivo è che sicuramente non le fanno i polacchi, ma le fanno fare a stranieri. Quindi gli stranieri sono più cari.

Oppure visto che qui i polacchi traducono tranquillamente verso le lingue straniere, fregandosene del fatto che nel resto del mondo questo comportamento è qualificato come amatoriale, non è detto che non siano più care perche.. USANO DUE PERSONE!

Per un periodo ho tradotto del materiale PL>IT, ma l'autore è americano. Loro preferivano farmi tradurre PL>IT (materiale già tradotto EN>PL) perchè gli costava di meno.

O forse meglio: la combinazione EN>IT in Polonia costa più o meno come in Italia. La combinazione PL>IT (che però normalmente è fatta da polacchi) costa di meno.

Questo spiegherebbe perche' in italia una traduzione TEDESCO>DANESE può costare più di TEDESCO>ITALIANO o DANESE>ITALIANO. Ma non spiega perche' in Italia una traduzione PL>RO dovrebbe costare di piu..

In questo caso forse la motivazione è che si tratta di un servizio RARO e quindi non c'e' economia di scala: "la vuoi proprio? ma se proprio sicuro? e allora paghi salato".

Invece sulle combinazioni meno "rare" la concorrenza abbassa i prezzi.

Ma sono solo ipotesi.

Daniele


Direct link Reply with quote
 

Francesca moletta
Italy
Local time: 01:37
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
traduzione "incrociata" Nov 3, 2005

Barbara M wrote:

che si definisse "traduzione incrociata" quella in cui si fa ritradurre verso la lingua source dal testo già tradotto nella lingua target (per ricontrollare che tutto sia stato compreso adeguatamente, ad esempio per i contratti importanti).
Per quanto riguarda le traduzioni eseguite in Italia tra due lingue straniere diverse dall'Italiano, ritengo che la tariffa applicata sia più alta in quanto sono molti meno i traduttori in grado di effettuarle. Per quanto riguarda le traduzioni dal Russo verso l'Inglese o il Francese, ad esempio, molto spesso i clienti le fanno tradurre a me verso l'Italiano e poi le danno a qualche altro traduttore che le traduce verso l'Inglese (o il Francese). Pertanto quando ne sono al corrente, e sono in grado di farlo, io inserisco anche il termine in Inglese accanto al termine in Italiano. Personalmente ho sempre ritenuto che in questi casi la traduzione finale debba essere piuttosto carente, ma quando l'ho detto all'agenzia di turno mi sono sempre sentita rispondere che "tanto non avevano altre soluzioni...". E tra l'altro non si sono mai neanche preoccupati di mettere in contatto i due traduttori affinché potessero scambiarsi informazioni per un'adeguata comprensione del testo... Per tante agenzie è normale lavorare così (a me come traduttore dispiace, ma in fondo cosa posso farci?). Tornando al discorso tariffe, ritengo che in questi casi l'agenzia fatturi poi al cliente finale il costo di una doppia traduzione.

Ciao.
B.



Ciao Barbara,

no, quella in cui si fa ritradurre verso la lingua source dal testo già tradotto nella lingua target si definisce retrotraduzione (back translation).

Mah, effettivamente non è un gran metodo quello di utilizzare un traduttore che faccia da relè ad un altro traduttore (la traduzione di una traduzione mi lascia sempre molto scettica...). Questo soluzione dovrebbe essere utilizzata in casi davvero "estremi" del tipo islandese-punjabi

Però nel caso dello studio in cui lavoravo io, la traduzione "incrociata" EN>RU (ad esempio) veniva data ad un traduttore che normalmente eseguiva per quello studio lavori IT>RU e che applicava mi sembra il 50% in più della tariffa della lingua più cara, o una cosa del genere, (come effettivamente spiegava Daniele) per i lavori EN>RU.

Insomma il traduttore coinvolto era sempre 1 solo.

Allora a questo punto sarà come dice Daniele: è semplicemente perché si tratta di un servizio più "raro".
Forse sono tonta io, ma quando vivevo in Francia non mi sono mai sognata di applicare una tariffa più elevata per un lavoro EN>IT.

Insomma sarebbe lo stesso principio per cui un traduttore che lavora sia dal JA che dall'EN verso l'IT applica tariffe diverse a seconda della combinazione in base alla scarsità di traduttori.

Ho capito bene?

Grazie a tutti e 2 per i vostri interventi


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 01:37
German to Italian
+ ...
i miei 2 cent Nov 3, 2005

Daniele Martoglio wrote:

Invece sulle combinazioni meno "rare" la concorrenza abbassa i prezzi.



Anche secondo me è determinante la rarità della combinazione linguistica, per la solita legge di domanda e offerta, quindi è difficile dare un giudizio generale. In ogni caso, se il lavoro è eseguito da una sola persona (senza passaggio da una lingua "ponte") non vedo perché, come appunto nel tuo caso, una traduzione en-it dovrebbe essere più cara se eseguita in Francia. O forse mi sfugge qualcosa...


Direct link Reply with quote
 

Francesca moletta
Italy
Local time: 01:37
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
infatti... Nov 3, 2005

Duca wrote:

Daniele Martoglio wrote:

Invece sulle combinazioni meno "rare" la concorrenza abbassa i prezzi.



Anche secondo me è determinante la rarità della combinazione linguistica, per la solita legge di domanda e offerta, quindi è difficile dare un giudizio generale. In ogni caso, se il lavoro è eseguito da una sola persona (senza passaggio da una lingua "ponte") non vedo perché, come appunto nel tuo caso, una traduzione en-it dovrebbe essere più cara se eseguita in Francia. O forse mi sfugge qualcosa...


... anche a me sfugge qualcosa: mi sta capitando in questi giorni di chiedere tariffe a traduttori di lingua madre EN (residenti in Italia) per le loro combinazioni. Ora, mi dicono che per IT>EN la tariffa è TOT mentre per FR>EN (che non mi sembra poi così rara) la tariffa è quella della combinazione incrociata, ovvero TOT + X%.

E per quanto riguarda l'estero, avviene la stessa cosa?

A questo punto sono curiosa

Grazie a tutti

[Edited at 2005-11-03 13:46]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 01:37
Polish to Italian
+ ...
Anche io ho fatto la stessa "tonteria"... Nov 3, 2005

Francesca Moletta wrote:

Forse sono tonta io, ma quando vivevo in Francia non mi sono mai sognata di applicare una tariffa più elevata per un lavoro EN>IT.



C'e' qui a Cracovia un'agenzia che era SIMPATICISSIMA con me.. Mi trattavano benissimo, mi pagavano in contanti anche 5 minuti dopo aver consegnato i lavori, ecc ecc, mancava solo il tappeto rosso e lo squillo dell'araldo. Poi ho capito che se a loro vendevo le traduzioni EN>IT al prezzo delle PL>IT, non c'era da stupirsi della loro "gentilezza".

Quando ad un certo punto ho fatto un ritocco delle tariffe, e ho riportato il EN>IT a valori normali, ossia a circa il 50% in più del PL>IT.. non ho PIU' RICEVUTO UN SOLO LAVORO DA LORO!

Pero' almeno ho un buon ricordo.

Daniele


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

traduzione "incrociata"

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs