Mobile menu

Trasferimenti esteri e banche italiane: attenzione alle sanguisughe
Thread poster: Teresalba

Teresalba
Italy
Local time: 05:33
English to Italian
+ ...
Dec 29, 2005

Ciao a tutti,
sono reduce da una allucinante esperienza con una società online di trasferimento denaro e la collegata banca italiana. Ve la racconto perché facciate attenzione.
Ecco i fatti: un cliente argentino mi ha chiesto di aprire un account con Moneybookers, vantandone praticità e sicurezza.
Va detto che costoro hanno un sito 'italiano' tradotto, evidentemente al risparmio, da qualcuno che non è neanche lontanamente madrelingua. Ingoiando un linguaggio che fa accapponare la pelle, mi iscrivo.
Ricevo il mio primo pagamento.
Nessuno mi aveva avvertito che il mio tipo di conto non mi permetteva di fare transazioni per più di 1000 euro. Comunque, faccio un ulteriore (piccolo) versamento, immetto il mio numero di carta di credito, e sblocco anche la somma eccedente i 1000.
Intanto le operazioni invece di una sono due (tre? 1,50 + 1,50 + il piccolo versamento).
Fin qui, ancora niente di drammatico.
La rapina la scopro quando vado a controllare l'estratto conto: da ciascuna delle due somme in accredito sono stati prelevati ben 23 euro.
In tono un po' alterato, già pronta a cambiare banca, chiedo spiegazioni al mio sportello. Dopo qualche ricerca (tra l'altro non avevano mai sentito nominare Moneybookers né Paypal), mi comunicano che una certa banca italiana che serve da appoggio a Moneybookers si è appropriata 'd'ufficio' di 13 euro al momento di ognuno dei due passaggi.
Pare inoltre che avrebbero dovuto essere 'solo' 10, ma che, essendoci un errore (due volte!) nelle coordinate bancarie (un errore non certo mio, che le ho immesse con estrema cura), i gentlemen si siano presi direttamente anche 'una penale'.
Gli altri 10 euro per volta se li è fregati la mia banca, che, nonostante la transazione provenisse ormai da un istituto italiano, ha continuato a considerare l'operazione un 'bonifico dall'estero'.
Quest'ultima è la sola tra le varie magagne sulla quale probabilmente avrei qualche potere, nel senso che trattando con questa brava gente riuscirò a ottere un costo da 'bonifico nazionale'.
Ma d'altra parte, potendo, non accetterò mai più di essere pagata via Moneybookers. Non so se all'estero ci sono simili vessazioni sugli utenti dei servizi bancari, ma direi di no.... ne avremmo avuto sentore qui nei fora.
Dunque è proprio vero che le banche italiane sono le peggiori del mondo?

A tutti voi proziani l'augurio di un 2006 prospero, pacifico e spensierato
Teresa


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 05:33
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Strano... Dec 29, 2005

Ciao Teresa,
io ho un cliente in Canada che da anni paga tramite MB e non ho mai avuto problemi. Io ho aperto un conto "verified" (uno di quelli in cui devi mandargli la fotocopia della carta d'identità) e per ogni pagamento del cliente (in dollari americani) mi addebitano 1,80 euro. Magari poi fanno la cresta sul cambio, ma l'unica costo "ufficiale" sono questi 1,80 euro.
Una volta invece un cliente mi ha pagato tramite PayPal e la transazione mi è costata ben più di 1,80 euro.
Al momento la mia situazione, al di là dei clienti con sede in Europa, è la seguente:
- clienti che pagano con assegni dollari americani: la banca mi detrae 6,30 euro per spese incasso assegno (a volte se consegno 2 o 3 assegni dello stesso cliente mi fanno pagare solo 6,30 euro in tutto, non sui singoli assegni)
- il cliente di cui sopra che paga tramite MB (1,80 euro + eventuali fregature sul cambio)
- un cliente che paga tramite bonifico bancario dal Canada, in dollari canadesi (lui paga tutte le spese dal suo lato, io pago 10 euro di spese alla mia banca)


Laura

P.S. Per MoneyBookers io uso l'addebito in conto, non la CC.


[Edited at 2005-12-29 15:43]

[Edited at 2005-12-29 19:04]


Direct link Reply with quote
 

Teresalba
Italy
Local time: 05:33
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Laura, sei proprio certa che non ci sono altre spese? Dec 29, 2005

Ciao, Laura,
anch'io ho chiesto il trasferimento sul conto corrente (la carta di credito c'entra solo perché mi hanno chiesto, appunto, di fornire i dettagli per poter diventare cliente verificato!)
Tu sei proprio sicura che a valle del trasferimento tra MB e la banca non ci siano state altre 'spese'? Insomma, la somma accreditata è 'piena'?
E se è così, hai una qualche idea di come impedire che a me invece prelevino tutti questi soldi durante il percorso?
Perché la mia banca dice di essere impotente rispetto all'altra banca.
Comunque ti ringrazio
Teresa


Direct link Reply with quote
 

Ilde Grimaldi  Identity Verified
Local time: 05:33
Member (2003)
English to Italian
+ ...
1,80 euro, e solo quando richiedi l'accredito sul conto bancario Dec 29, 2005

ciao
anche nel mio caso, quest'estate un cliente (dopo l'emissione della fattura!) inglese ha richiesto l'apertura di un conto moneybookers per effettuare il pagamento. Fino ad allora avevamo usato sempre paypal. Io l'ho presa abbastanza male, non vedevo perché dovevo aprirmi un altro conto, giusto per aumentare la confusione regnante. Ebbene, devo dire che sono restata invece contentissima e nell'agenda del nuovo anno mi sono scritta di chiedere ai clienti che pagano su paypal di aprire un conto Moneybookers, perché mi sembra che sia molto più conveniente. Infatti, la faccenda sarebbe così: con MB il cliente non paga nulla per spedire i soldi**, il traduttore non si vede detratto nulla della somma, l'unica tassa applicata è 1,80 euro ogni volta che si chiede di spostare una cifra sul proprio conto bancario. Io in genere non lo faccio sempre, cioè faccio cumulare un po', quindi ciò non equivale a una detrazione di 1,80 euro su ogni pagamento di fattura ricevuto su MB. Rimane da valutare quanto giochino sul tasso di cambio, l'unico esempio che io ho provato sulla mia pelle era in euro ed ha funzionato perfettamente: scorso settembre, io ho fatturato 750,96 euro a un'agenzia inglese, sul mio conto MB il cliente ha accreditato 750,96 euro, io ho girato 750,96 euro sul mio conto bancario della BNL vedendo accreditare la stessa cifra, tolti 1,80 euro corrispondenti alla tassa MB per ciascuna richiesta di "withdral" di danaro. Voglio anche dire che non mi aspettavo che fosse tutto così liscio, perché ad esempio anche le due banche dove ho i miei conti applicano 10 euro ogni volta che ricevono bonifici non UE o non in euro (quindi ad esempio UK, se non emessi direttamente in euro, Svizzera, Giappone, USA, Canada ecc.). Quindi credevo che anche in questo caso ci sarebbe stato quanto meno questo inghippo dovuto alla banca italiana. Mi viene da pensare che nel tuo caso il problema sia stato delle banche classiche e non di Money Bookers, e cioè sia il problema del difetto di intestazione, che mi risulta si facciano pagare molto caro, sia perché la tua banca per qualche ragione ha (dovuto?) usare una banca intermediaria. Quando ricevi bonifici bancari dall'estero da altri paesi (senza intermediari virtuali), anche in quel caso la tua banca usa una banca intermediaria? E questo dipende dalla banca emittente?

*che comunque non sarebbe neanche male rispetto al mio conto paypal, dove prendono intorno al 4% su ogni importo ricevuto (!) e per quanto io cerchi di fare accreditare solo cifre piccole, tali cifre piccole possono rivelarsi molto ricorrenti e mi sono trovata a sommare le tasse paypal addebitate su un cliente USA per il 2005 e sono risultate 70 euro su una cifretta che non ricordo bene.

ciao
Ilde



** su questo mi correggo, il 12.01.2006 ho saputo che l'emittente ha una commissione:
There is a 1% charge up to 50 euros. Then it’s capped at 50 cents per transfer.
E.g. if you transfer 30 euros, it costs you 30 cents. If you transfer 1000 euros, then it only costs you 50 cents.

comunque non mi pare una gran cosa 0,5 euro max su qualsiasi pagamento inviato, visto che anche i bonifici in Italia per Italia hanno un costo ben superiore (alla mia banca, tra i 2 e i 4 euro in banca, 1 euro online). Inoltre, confrontato al 4% su tutta la cifra addebitato al ricevente da paypal, anche con questo confronto risulta meno gravoso in assoluto, indipendentemente dalla parte addebitata.

[Edited at 2006-01-12 07:18]


Direct link Reply with quote
 

Teresalba
Italy
Local time: 05:33
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
verificherò Dec 29, 2005

Ciao Ilde,
grazie per i consigli, la settimana prossima andrò a verificare tutti i dettagli cui mi suggerisci di pensare.
Sono sempre stata consapevole che la malafede è delle banche tradizionali - contro MB ce l'avevo soltanto perché avevo interpretato il percorso nel senso che i trasferimenti in Italia venissero appoggiati necessariamente su questa dannatissima banca che mi ha fatto il primo prelievo.
Quanto alla mia (che è Sanpaolo, non una bancarella locale) come dicevo nel primo post, è alla sua prima esperienza di trasferimenti online!!!!
Ora vedrò di fare un training veloce....
grazie ancora
Teresa


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 05:33
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Conto Banca Intesa Dec 29, 2005

Ciao Teresa,
ti confermo che io uso da anni MB e le spese di 1,80 euro mi vengono detratte direttamente da MB, non da Banca Intesa.
In pratica, quando l'importo arriva a Banca Intesa viene considerato come un bonifico normale, nazionale.
Per quanto riguarda il San Paolo, ti posso solo raccontare una storiella che mi fa ancora venire i nervi. Quando sono rientrata in Italia dall'estero, mia madre mi ha fatto un assegno sulla San Paolo (sede centrale di Milano). Vado per incassare l'assegno (credo di 2000 euro) e non me lo fanno incassare, cerco di spiegargli la situazione ma loro niente, irremovibili, il direttore mi dice la seguente frase: "Sa, signora, dobbiamo tutelare gli interessi dei nostri clienti", al che io rispondo: "In questo caso non state proprio tutelando tali interessi, non state facendo quello che mia madre vi ha chiesto di fare". Al che il direttore dice: "Una soluzione ci sarebbe, basta che venga qui con sua madre".
Buona questa, e allora a cosa serve l'assegno?

Laura


Direct link Reply with quote
 

Karin Hellbom  Identity Verified
Italy
Local time: 05:33
Member (2003)
Italian to Swedish
+ ...
Carta di credito Dec 30, 2005

Ciao Teresa,
probabilmente la "rapina" dipende dal fatto che hai usato la carta di credito.
vedi: http://www.moneybookers.com/app/help.pl?s=fees

Karin


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Trasferimenti esteri e banche italiane: attenzione alle sanguisughe

Advanced search






WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs