Mobile menu

In fiera con lo zio e farsi pagare il giusto
Thread poster: Fabio Scaliti

Fabio Scaliti  Identity Verified
Italy
Local time: 05:16
Member (2004)
German to Italian
+ ...
Jan 27, 2006

Ciao a tutti,

forse l'argomento è già stato trattato in passato, ma cercando nei forum con "parenti" e "amici" non ho trovato riferimenti di rilievo.

Insomma, il mio caro zietto, titolare di un'aziendina vitivinicola, ha intenzione di partecipare al prossimo Vinitaly di Verona e mi ha chiesto di accompagnarlo nei 5 giorni della manifestazione per accogliere e seguire gli eventuali visitatori stranieri. Io sarei d'accordissimo, anche perché sono molto legato a lui e il vino è uno dei miei hobby preferiti (oltre che argomento di lavoro per le traduzioni).

E' stato lui per primo ha pronunciare la magica frase "ti va di venire? Ovviamente pagando il disturbo...". Ecco, parliamo del "disturbo": parenti e legati finché vuoi, ma allontanarmi da casa per 5 giorni significa rinunciare a tradurmi 10-12 cartelle (in media) al giorno. Un freddo calcolo economico porterebbe a chiedere allo zietto _almeno_ l'equivalente in denaro per quei 5 giorni, più vitto e alloggio a Verona, s'intende; ma temo che l'importo farebbe venire un mini-collasso al consanguineo... non che io sia normalmente così costoso, ma è il classico caso in cui il non addetto ai lavori crede che il lavoro del traduttore sia retribuibile tranquillamente a 8 euro l'ora (tariffa media da vendemmiatore, per restare nel campo agricolo).

Ecco, questa è la situazione: sarei felice di poter leggere le vostre considerazioni ed eventuali esperienze in casi simili, perché sono certo che a molti è successo di trovarsi in frangenti analoghi.

Buon week-end a tutti!

Fabio


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 05:16
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Non mi farei pagare Jan 27, 2006

Ecco, detto brutalmente.
Se hai lavoro e non puoi andare per impegni presi, glielo spieghi e non ci vai.
Se ci vai, lo consideri come un mini corso/mini vacanza, occasione per stare con lo zio, fare conoscenze e tutto quello che ti pare.
Ma prendere soldi allo zio, no.
E se non ci vai - di' a tuo zio che ci vado io a posto tuo ....


Angela


Fabio Scaliti wrote:

Ciao a tutti,

forse l'argomento è già stato trattato in passato, ma cercando nei forum con "parenti" e "amici" non ho trovato riferimenti di rilievo.

Insomma, il mio caro zietto, titolare di un'aziendina vitivinicola, ha intenzione di partecipare al prossimo Vinitaly di Verona e mi ha chiesto di accompagnarlo nei 5 giorni della manifestazione per accogliere e seguire gli eventuali visitatori stranieri. Io sarei d'accordissimo, anche perché sono molto legato a lui e il vino è uno dei miei hobby preferiti (oltre che argomento di lavoro per le traduzioni).

E' stato lui per primo ha pronunciare la magica frase "ti va di venire? Ovviamente pagando il disturbo...". Ecco, parliamo del "disturbo": parenti e legati finché vuoi, ma allontanarmi da casa per 5 giorni significa rinunciare a tradurmi 10-12 cartelle (in media) al giorno. Un freddo calcolo economico porterebbe a chiedere allo zietto _almeno_ l'equivalente in denaro per quei 5 giorni, più vitto e alloggio a Verona, s'intende; ma temo che l'importo farebbe venire un mini-collasso al consanguineo... non che io sia normalmente così costoso, ma è il classico caso in cui il non addetto ai lavori crede che il lavoro del traduttore sia retribuibile tranquillamente a 8 euro l'ora (tariffa media da vendemmiatore, per restare nel campo agricolo).

Ecco, questa è la situazione: sarei felice di poter leggere le vostre considerazioni ed eventuali esperienze in casi simili, perché sono certo che a molti è successo di trovarsi in frangenti analoghi.

Buon week-end a tutti!

Fabio


[Edited at 2006-01-27 13:54]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Dipende dipende dipende Jan 27, 2006

...dal fatturato tuo, da quello di tuo zio, dai rapporti fra te e lui, dalla fatica, dall'impegno, dal divertimento, ecc.
In genere se lavoro per i parenti è gratis, ma dipende anche dall'impegno, o magari si fa un do ut des, della serie ti fai avere qualche cassa di buon vino
ciao
Giusi


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 05:16
German to Italian
+ ...
benvenuto nel club Jan 27, 2006

Giuseppina Gatta wrote:

o magari si fa un do ut des, della serie ti fai avere qualche cassa di buon vino



stavo per dirlo io In fondo con il vino ti va ancora bene, se avessi come me dei parenti che vendono carrelli elevatori cosa te ne faresti? Scherzi a parte: con una famiglia numerosa, faccio parte anche io di quelli che ogni tanto non possono dire di no ai parenti. O forse sì: se proprio non hai tempo glielo puoi dire e consigliargli qualche collega, dicendo che ovviamente non potrà fare un prezzo stracciato. Mi sembra un modo plausibile per fare capire quali possono essere i prezzi "normali": così la prossima volta potrai fare lo stesso lavoro a un prezzo sì scontato (almeno io faccio così, tranne i lavori microscopici che sono gratis) ma non facendoti pagare come un vendemmiatore


Direct link Reply with quote
 

Fabio Scaliti  Identity Verified
Italy
Local time: 05:16
Member (2004)
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Tante variabili Jan 27, 2006

Grazie ad Angela, Giuseppina e Lorenzo per i loro suggerimenti.

In effetti, l'idea dello scambio reciproco tra servizio linguistico e buon vinello sarebbe valida, ma qui nel cuore del Monferrato enologico questa permuta perde molto di valore: basta aprire bocca, che piovono bottiglie di vino da tutte le parti (amici, conoscenti, perfetti sconosciuti che vogliono farti provare il loro nuovo "barricato in botti di rovere sloveno"...). Sinceramente, ho già la cantina stracolma di cartoni da aprire, fra piaceri vari...

Il fatto è anche che lo zio, pur essendo viticoltore da 10 generazioni o giù di lì, sarebbe alla sua prima esperienza fieristica (che non sia la sagra del Barbera in paese) e farebbe un grande affidamento sulla mia presenza allo stand per sfruttare la mia (non vastissima, ma 7-8 fiere me le sono fatte) esperienza sul campo.

E conoscendolo, è un tipo che, pur non avendo idea di un onorevole onorario nel nostro campo, sa dare valore al lavoro e sicuramente insisterà per corrispondermi una paga adeguata.

Forse la soluzione migliore è rispondergli "boh, vedi un po' tu quanto mi puoi dare, per il resto va bene". Un compromesso fra il godermi una vacanza, come suggerisce Angela, e avere la coscienza a posto di non averlo fatto comunque gratis e dando allo zione la consapevolezza di avermi trattato bene.

Altre idee, commenti, velati insulti sono i benvenuti!

Fabio


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
apriti un sito e vendi il vino ;) Jan 27, 2006

Oppure su e-bay, ho visto che vendono persino la marmellata!
ciao
Giusi


Direct link Reply with quote
 

Catherine Bolton  Identity Verified
Local time: 05:16
Member (2002)
Italian to English
+ ...
Zii e vinelli Jan 27, 2006

Ciao Fabio,
effettivamente è un bel dilemma. Fossi in te farei proprio quello che hai detto tu: passerei la palla a lui dicendo "Fai tu". Altrimenti rischi di fare brutta figura!

Fabio Scaliti wrote:

Sinceramente, ho già la cantina stracolma di cartoni da aprire, fra piaceri vari...

Fabio


Facci sapere quando fai il pow-wow a casa tua!

Catherine


Direct link Reply with quote
 

Maria Antonietta Ricagno  Identity Verified
Local time: 05:16
Member
English to Italian
+ ...
zio in fiera Jan 27, 2006

beh, se non hai molto lavoro da fare a casa in quei giorni, se lo zio ti è simpatico, se più che un lavoro il viaggetto promette di rivelarsi una vacanza...io ci andrei, direi allo zio che non voglio essere pagata in denaro ma con qualche regalo che bontà sua vorra farmi. Così, a tutto il resto si aggiunge anche l'attesa della sorpresa. E poi, se lo zio è persona di buon senso e concreta, saprà bene che valore dare al tuo lavoro.

ciao (e buona fiera)

Anto


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

In fiera con lo zio e farsi pagare il giusto

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs