Mobile menu

chiedere acconto:si o no?
Thread poster: briski

briski  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to French
+ ...
Feb 4, 2006

preciso che non sono nuova nelle traduzione, ma che da 5 anni a questa parte ho sempre lavorato tramite agenzie..il che mi dava le dovute sicurezze(nella maggior parte dei casi!)per il pagamento.
Comincio ora ad intraprendere il"freelanceaggio" con clienti a me sconosciuti..e mi pongo un quesito...è giusto chiedere un acconto, quanto meno la prima volta che si lavora per loro, ad un cliente che non ha entries sul BB e che non conosco?
Se sì, quanto richiedere?
grazie
Erica


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to Spanish
+ ...
Non mi sembra abituale Feb 4, 2006

briski wrote:

preciso che non sono nuova nelle traduzione, ma che da 5 anni a questa parte ho sempre lavorato tramite agenzie..il che mi dava le dovute sicurezze(nella maggior parte dei casi!)per il pagamento.
Comincio ora ad intraprendere il"freelanceaggio" con clienti a me sconosciuti..e mi pongo un quesito...è giusto chiedere un acconto, quanto meno la prima volta che si lavora per loro, ad un cliente che non ha entries sul BB e che non conosco?
Se sì, quanto richiedere?
grazie
Erica


Io non chiedo acconti ai miei clienti diretti ma anzi offro pagamenti agevolati a 30 giorni alle ditte che mi commissionano un certo numero di cartelle. L'esperienza mi fa intuire quasi subito se con quel cliente ci sarà un lavoro continuativo o al contrario se ha bisogno di un lavoro puntuale.

Per lavori di piccola entità oppure per clienti occasionali non vale la pena chiedere nemmeno un acconto, piuttosto emetto fattura per i miei servizi con pagamento vista fattura.

Chiederei l'anticipo solo per quantitativi molto importanti che dovessero impegnarmi per mesi o in caso di asseverazioni MOLTO voluminose per le quali devo antecipare le spese di marche da bollo... Ma veramente in casi molto particolari, non non nel normale lavoro quotidiano.
E non credo nemmeno che questa del chiedere un acconto sia una pratica molto abituale né da parte delle agenzie né da parte dei traduttori. Ma vediamo cosa dicono gli altri colleghi...

Ho visto sul tuo profilo che le tue tariffe sono particolarmente basse nonostante i tuoi cinque anni di esperienza: non penso ti valga la pena chiedere acconti particolari a meno che non ti venga commissionato un lavoro di centinaia di cartelle o tu abbia dei motivi per diffidare da un tuo cliente. Personalmente, se diffido, preferisco lasciar perdere. Ma è un parere del tutto personale.


Direct link Reply with quote
 

briski  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
grazie della risp. Feb 4, 2006

sei stata molto chiara..ma rimango perplessa non tanto per il fatto che anche io sarei tantata di non farlo, quanto per il fatto che tutte le persone che sento(che spesso hanno più esp.lavorativa di me, ma non sono traduttori) mi dicono che addirittura dovrei farmi pagare TUTTO il lavoro in anticipo...e qui che chiedo il vostro parare..:)
a me sembra assurdo farmi pagare in anticipo qd non ho ancora nemmeno svolto il lavoro..e se poi il cliente non è soddisfatto...?ma d'altro canto..chi mi tutela se non vengo pagata una volta consegnato il lavoro...più che scrivere su BB..non posso far altro...!


Direct link Reply with quote
 

dieter haake  Identity Verified
Austria
Local time: 00:49
Italian to German
+ ...
penso il contrario Feb 4, 2006

[quote]María José Iglesias wrote:

briski wrote:

Ho visto sul tuo profilo che le tue tariffe sono particolarmente basse nonostante i tuoi cinque anni di esperienza: non penso ti valga la pena chiedere acconti particolari a meno che non ti venga commissionato un lavoro di centinaia di cartelle o tu abbia dei motivi per diffidare da un tuo cliente. Personalmente, se diffido, preferisco lasciar perdere. Ma è un parere del tutto personale.


E' proprio questo il punto

queste tariffe segnalano
che la persona non ha bisogno di lavorare,
che lo fa per hobby ...
almeno che non e' un professionista
che deve vivere dei soldi che guardagna.
E qui sta il pericolo,
perche' possono venire (e vengono) dei clienti
che si dicono
se lavora per questi soldi ...(vedi sopra)
non sapra' ne'anche defendersi se non lo pago.
Pensieri che sono collegati alla tariffa

Morale: alzerei i prezzi




didi


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to Spanish
+ ...
Varie strade. Tutto è relativo... Feb 4, 2006

briski wrote:

sei stata molto chiara..ma rimango perplessa non tanto per il fatto che anche io sarei tantata di non farlo, quanto per il fatto che tutte le persone che sento(che spesso hanno più esp.lavorativa di me, ma non sono traduttori) mi dicono che addirittura dovrei farmi pagare TUTTO il lavoro in anticipo...e qui che chiedo il vostro parare..:)
a me sembra assurdo farmi pagare in anticipo qd non ho ancora nemmeno svolto il lavoro..e se poi il cliente non è soddisfatto...?ma d'altro canto..chi mi tutela se non vengo pagata una volta consegnato il lavoro...più che scrivere su BB..non posso far altro...!


Beh, ci sono diverse strade da percorrere se un cliente non ti paga oltre a scriverlo nel BB come dici te.

Comunque ti dirò che la "tutela" di cui parli è molto relativa.
Non si sa mai chi è che deve tutelare chi...
Mettiamoci nel caso che tu (o chiunque altro) non consegnasse al committente un lavoro di qualità o non scrivesse per esempio accenti, maiuscole, ecc. o avesse errori ortotipografici o grammaticali o di qualsiasi altro genere che rendessero il lavoro scadente. Nel momento in cui tu prendessi i soldi in anticipo è il tuo cliente che passerebbe alla parte del... "non tutelato". Nel senso che c'è sempre l'altra faccia della medaglia e in qualsiasi trattativa commerciale gli accordi devono soddisfare le esigenze dell'uno e dell'altro.

Quello che intendo dire è che il nostro rischio di non essere pagati credo che sia semplicemente legato alla libera professione.
E' un rischio che corre il traduttore come qualsiasi altro libero professionista.

Detto ciò, io non mi permetto di giudicarti come persona né come professionista (anche perché non ti conosco affatto). Posso caso mai (e sempre in punta di piedi) darti un'opinione. Forse ti sembrerà anche banale ma penso che l'esperienza di ciascuno ci porta ad agire in un senso o in un altro. A me l'esperienza mi ha portato a non chiedere acconti, ma può darsi che la tua esperienza sia ben altra. Non c'è un modo di fare le cose né IL modo. L'importante è sentirsi comodo con la propria metodologia di lavoro. Dal mio punto di vista è anche bello che il cliente si senta comodo con te e con il tuo modo di lavorare e di proporti.
Se poi, man mano si fa strada, si capisce che bisogna cambiare qualcosa, allora si cambia tranquillamente. Senza preconcetti e senza pregiudizi. Se in qualche momento della tua carriera ti rendi conto che devi cambiare un atteggiamento, rettifichi, e anzi con ciò impari. Un libero professionista si organizza come meglio crede. Questo sì, quando lavora in un settore, dovrà tener conto del mercato, per non rovinarlo con tariffe fuori dalla norma a maggior motivo se sono clienti diretti (questo è andare contro i colleghi, contro sé stessi e contro la professione), ma per il resto, prendere i soldi in anticipo, prenderli alla consegna del lavoro od offrire un pagamento agevolato non è determinante: è qualcosa che deve capire ciascuno e applicare come meglio crede in base al lavoro che ha e in funzione dei clienti con cui viene a contatto quotidianamente. L'esperienza poi ti insegnerà il resto.

Non mi accodo tuttavia all'opinione precedente nel giudicare se sei una vera professionista o meno, se hai bisogno di questo lavoro per vivere oppure no, non azzardo a tanto, non mi permetterei mai... Io non sono nessuno per giudicarti. Anche se hanno ragione i colleghi nel considerare le tue tariffe molto basse e fuori dal "range" che può offrire un professionista. Corri il rischio fra l'altro di non essere ritenuta tale, sia dai tuoi colleghi sia dai tuoi clienti. Io starei attenta e mi aggiornerei in questo senso.


[Edited at 2006-02-05 00:13]


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Solo se il cliente non soddisfa i requisiti di affidabilità stabiliti nel mondo civile Feb 4, 2006

dieter haake wrote:
...Morale: alzerei i prezzi

Sottoscrivo interamente. Fatto questo, ossia quando ci si propone correttamente secondo i costumi della professionalità, bisogna anche dare spazio alla fiducia, noto fondamento di qualsiasi business.

Però chiedo di essere pagato in anticipo, anche per intero, se le generalità del committente sono incomplete o per qualsiasi motivo insoddisfacenti.

Devo aggiungere che tendo a lavorare via internet esclusivamente per clienti con sede in paesi con tradizioni e pratiche commerciali notoriamente affidabili - cosa che purtroppo secondo me non si può più dire dell'Italia degli ultimi anni.

[Edited at 2006-02-04 22:17]


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to Spanish
+ ...
I clienti italiani "via Internet" Feb 5, 2006

Luca Tutino wrote:
Sottoscrivo interamente. Fatto questo, ossia quando ci si propone correttamente secondo i costumi della professionalità, bisogna anche dare spazio alla fiducia, noto fondamento di qualsiasi business.


In questo sono anch'io d'accordo. Con chi si presenta così do spazio alla fiducia e non propongo acconti.

Però chiedo di essere pagato in anticipo, anche per intero, se le generalità del committente sono incomplete o per qualsiasi motivo insoddisfacenti.


Per lo stesso motivo precedente, con chi così non si presenta e mi fa diffidare semplicemente non lavoro.
Comunque devo dire che di solito non ho problemi di pagamento con i clienti diretti provvenienti dall'Italia (che rappresentano un 90% del mio fatturato totale).


Direct link Reply with quote
 

briski  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
sono pienamente d'accordo! Feb 5, 2006

María José Iglesias wrote:



Detto ciò, io non mi permetto di giudicarti come persona né come professionista (anche perché non ti conosco affatto). Posso caso mai (e sempre in punta di piedi) darti un'opinione.


..e questo lo apprezzo molto..anche perché in questo caso non staimo facendo una diquisizione sulle mie tariffe né tanto meno sulla mia professionalità..che posso assicurare è talvolta migliore di tante altre persone...

L'importante è sentirsi comodo con la propria metodologia di lavoro.


anche qui concordo pienamente...quello che chiedevo era solo come procedevate voi..tutto qui..e molto banale come domanda..:)


[quote Questo sì, quando lavora in un settore, dovrà tener conto del mercato, per non rovinarlo con tariffe fuori dalla norma a maggior motivo se sono clienti diretti (questo è andare contro i colleghi, contro sé stessi e contro la professione), ma per il resto, prendere i soldi in anticipo, prenderli alla consegna del lavoro od offrire un pagamento agevolato non è determinante:[/quote]

ovviamente questo lo sò anche io..ma non credo che con le mie tariffe stia rovinando il mercato..anche perché altrimenti sarei piena di lavoro fin sopra i capelli..e purtroppo non è così...:(

[quoteNon mi accodo tuttavia all'opinione precedente nel giudicare se sei una vera professionista o meno, se hai bisogno di questo lavoro per vivere oppure no, non azzardo a tanto, non mi permetterei mai... Io non sono nessuno per giudicarti.
[/quote]

GRAZIE!:)


Direct link Reply with quote
 

briski  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
..morale della favola...:) Feb 5, 2006

mi sembra di aver capito che nessuno di voi "traduttori esperti" richiede l'acconto...e quindi si vede che questo è l'iter da seguire nella maggior parte dei casi...trannne in rari casi in cui si diffida del cliete...!
ok..vi ringrazio..siete stati chiari e rapidi nel rispondere..

per quel che riguarda le tariffe, è un altro paio di maniche dato che non avevo chiesto pareri su questo..né ritengo di rovinare poi così tanto il mercato rubando i lavori né, e sopratutto, ritengo che dalle mie tariffe si possa evincere se sono professionale o meno o se necessito o meno di lavoro...!grazie a tutti!


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Member (2002)
English to Italian
+ ...
solo per te... Feb 5, 2006

briski wrote:
né, e sopratutto, ritengo che dalle mie tariffe si possa evincere se sono professionale o meno


Fai come vuoi, ma guarda che qui ti sbagli. Le tariffe ed i loro scostamenti dalla media sono un elemento importante. Questo non implica un giudizio su di te, né il tentativo di difendere i miei interessi, ti assicuro. Vorrei solo mettere a disposizione quel poco che ho imparato in 17 anni come committente e come traduttore.

Ciao,
Luca

[Edited at 2006-02-05 16:33]


Direct link Reply with quote
 

briski  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
mumblemumble..rifetterò..:) Feb 5, 2006

Luca Tutino wrote:


Vorrei solo mettere a disposizione quel poco che ho imparato in 17 anni come committente e come traduttore.

Ciao,
Luca

[Edited at 2006-02-05 16:33]


Luca ti ringrazio e rifletterò su quanto detto..deciderò se alzare o meno le tariffe... :S:
attenti a voi perché poi potrei essere una potenziale rivale..:)(ne dubito...!)
Buon fine week end a tutti
Erica


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to Spanish
+ ...
Non per "rubare" il lavoro Feb 5, 2006

Luca Tutino wrote:
Fai come vuoi, ma guarda che qui ti sbagli. Le tariffe ed i loro scostamenti dalla media sono un elemento importante. Questo non implica un giudizio su di te, né il tentativo di difendere i miei interessi, ti assicuro. Vorrei solo mettere a disposizione quel poco che ho imparato in 17 anni come committente e come traduttore.


Sottoscrivo anch'io completamente quello che ha detto Luca.

per quel che riguarda le tariffe, è un altro paio di maniche dato che non avevo chiesto pareri su questo..né ritengo di rovinare poi così tanto il mercato rubando i lavori né, e sopratutto, ritengo che dalle mie tariffe si possa evincere se sono professionale o meno o se necessito o meno di lavoro...!



Io non ho parlato nei termini nei quali l'ho fatto né ho approfittato della tua domanda per tirar fuori l'argomento tariffe perché ti consideri una rivale o una concorrente o perché pensi che mi rubi lavoro, al contrario (ci mancherebbe altro!). Siamo tutti colleghi e più possiamo aiutarci meglio è. Il confronto è positivo per tutti quanti. Una volta ti aiuto io con la mia opinione che può coincidere o meno con la tua, la volta successiva te aiuti me.

Almeno a me questo confronto continuo con i colleghi risulta molto positivo e mi aiuta costantemente a riflettere.
Ma dire che proporre tariffe basse lontane dalla media è un fatto che concorre tuttavia ad abbassare il mercato generale è un fatto reale, e una cosa ovvia, senza entrare nel personale.
Questo è quello che intendevo quando ho parlato di "sciuppare il mercato".

Anche il fatto che, come dici, le tue tariffe basse non ti riempiono di lavoro... dovrebbe farti riflettere e portarti quanto meno a provare a proporti diversamente.

Ma poi, se non diamo noi stessi valore al nostro lavoro, chi lo farà al posto nostro?

Comunque non ho voluto mai offenderti o umiliarti, ti assicuro.
Scusa se mi sono scostata tanto della tua domanda iniziale.
Ciao!


Direct link Reply with quote
 

briski  Identity Verified
Italy
Local time: 00:49
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
se è vero che... Feb 6, 2006

sbagliando s'impara..terrà conto anche dei vostri consigli che ritengo molto preziosi dato che avete più espereinza...anche se però ritengo che non si possa giudicare la professionalità di una persona in base alle tariffe...:)
Morale della favola..la vendetta:
rifletterò molto attenatmente su quanto detto finora...e magari alzerò un pò i prezzi..fidandomi di ciò che mi avete detto:)
Grazie


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

chiedere acconto:si o no?

Advanced search






SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs