Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Off topic: Noi poveri "traduttori maschi"...
Thread poster: Daniele Martoglio

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 17:28
Polish to Italian
+ ...
Mar 14, 2006

Dall'area Job:


Job: traduttrice madrelingua italiana cercasi


Ao', ma che è vietato lavorare per noi maschietti? Avesse fatto un post un laido imprenditore che cerca una "interprete" (più dei suoi desideri che tra lingue straniere) capirei... Ma si vede dal post, assolutamente innocente, che semplicemente l'outsourcer dà per scontato che se uno traduce.. è donna!

Del resto due giorni fa mi è arrivata questa lettera (da un'agenzia italiana):


Daniela, buongiorno.
Mi scuso con Lei per il ritardo con il quale riscontro il Suo messaggio (...)


Eppure il sondaggio ProZ "What is your gender?" dava un Female 64.3% - Male 35.7%. In fondo una differenza lieve.. Ma forse in Italia la percentuale è ancora più squilibrata a favore del gentil sesso?

Daniele - E, E, E!

[Edited at 2006-03-14 19:47]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 17:28
German to Italian
+ ...
mah... Mar 14, 2006

... cosa dovrei dire io che ho un cognome ambiguo?

ps non è che in altri paesi con Daniele c'è lo stesso equivoco che c'è, per esempio, tra italiano e tedesco con Gabriele? nel dubbio allega a ogni e-mail che mandi una tua foto

[Edited at 2006-03-14 19:50]


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 17:28
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Ancora? Informa Giuliana. Mar 14, 2006

Non sono ammessi questi annunci!
Ciao
Angela


Daniele Martoglio wrote:

Dall'area Job:


Job: traduttrice madrelingua italiana cercasi




Direct link Reply with quote
 

Michèle Ménard  Identity Verified
Italy
Local time: 17:28
French to Italian
+ ...
Al contrario di Daniele (o forse no) Mar 14, 2006



Ao', ma che è vietato lavorare per noi maschietti? Avesse fatto un post un laido imprenditore che cerca una "interprete" (più dei suoi desideri che tra lingue straniere) capirei... Ma si vede dal post, assolutamente innocente, che semplicemente l'outsourcer dà per scontato che se uno traduce.. è donna!



Pensa che quando mi è arrivata la notifica via e-mail ho pensato proprio all'eventualità del laido imprenditore che cercava un'interprete Insomma, da donna lì per lì ci sono rimasta un po' male, anche se poi effettivamente il post non aveva niente di sospetto.

Ad ogni modo, io ho la (s)fortuna di avere un nome che spesso e volentieri viene scambiato, almeno qui in Italia, per quello di un uomo e, se in passato - specialmente da ragazzina - questo mi creava enormi disagi ora comincio a pensare che potrebbe tornare a mio vantaggio...


Direct link Reply with quote
 

Andrea Re  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 16:28
English to Italian
+ ...
ma dai..... Mar 14, 2006

i nomi ambigui fanno sorridere. Se mi dessero un euro ogni volta che quando mi hanno visto in faccia sono rimasti sorpresi, sarei riccO.
Vi dirò di più. nonostante che il mio nome non sia troppo difficile da pronunciare, qui la maggior parte della gente lo storpia perchè proprio non mi vedono come maschietto:)
Sono sicuro che un cliente americano pensa che io sia una ragazza, almeno da un commento che si è fatto sfuggire una volta:)
Poi che ne sai, magari le femmine sono più brave dei maschi a tradurre:)

Andrea

[Edited at 2006-03-14 22:14]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 17:28
Member (2003)
French to Italian
+ ...
vietatissimo Mar 15, 2006

Angela Arnone wrote:Non sono ammessi questi annunci!
Ciao
Angela



vero è vietato dappertutto specificare il sesso, ma sono sicura che la persona l'ha fatto in buona fede la conosco non ci pensa è anche molto giovane

Ciao Angio


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 17:28
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Contattatemi invece di aprire un thread Mar 15, 2006

Buongiorno a tutti,

Su ProZ.com ci sono job che vanno direttamente online e non rimangono nel limbo in attesa dell'approvazione dei Jobs/BB moderator.

I primi non li vediamo in anteprima, se li vediamo è per caso, nel corso di controlli di routine sui job andati online direttamente, oppure perché qualcuno ci ha contattato.

Non possiamo avere occhi ovunque e se un job non ha bisogno di essere approvato (capita con i Platinum e con chi ha un buon track) non riceviamo alcuna notifica, a meno che sia nei nostri pair ovviamente, né siamo online 24 ore su 24, anche se data la nostra collocazione geografica riusciamo come team a coprire tutte le fasce orarie.

Il job in questione è andato online direttamente, un collega mi ha contattato e io ho già chiesto al job poster di rispettare la regola dell'equal opportunity e di modificare adeguatamente il job.

Le notifiche per i nuovi thread sono le ultime che leggo, perciò è molto più efficiente contattarmi via profilo o, per chi ha già il mio indirizzo email, direttamente, perché quelle email sono proprio le prime che leggo. Ovviamente se mi contattate dopo una certa ora della sera, non potrò che rispondervi e agire il giorno seguente.. mooolto presto, quando la maggior parte dorme ancora

Giuliana

[Edited at 2006-03-15 05:04]


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 17:28
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Quanti se ne sono accorti!!! Mar 15, 2006

Io ho letto l'annuncio del lavoro e non avevo notato niente di anomalo!

Forse il simbolo che mi rappresenta spiega il perché....

L'uso del maschile come genere "neutrale" che si fa nella lingua italiana non vi ha mai disturbato?

Molte di noi, femministe, attente al linguaggio e al principio dell'inclusione, abbiamo iniziato ad usare l'asterisco o il simbolo @ alla fine delle parole per intendere che ci rivolgiamo a uomini e donne.

Noi donne siamo costrette a sentirci rappresentate da termini quali "traduttore", mentre siamo traduttrici... e non "traduttori femmina" Anche in ambienti di lavoro nettamente "femminilizzati". Pazienza.

Ma mi diverte che voi traduttori (uomini) ve ne siate accorti in maniera così tempestiva e non vi siate sentiti inclusi ...
Vi capisco, ma a noi donne capita continuamente e in tutti gli ambiti.

Con leggerezza e serietà, mando un abbraccio e un augurio di buona giornata a tutti/e.

Francesca


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 17:28
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Breve aggiunta Mar 15, 2006

Simpatizzo con Daniele, Andrea, Lorenzo Lilli, per la confusione di genere che nella vita subiscono nelle comunicazioni con il mondo, ma almeno nei loro casi il più delle volte è un errore in buona fede, di qualcuno/a che comunque ha cercato di capire il loro genere...
A noi capita il più delle volte di ricevere lettere impostate in automatico con il genere maschile del tipo "Caro Francesca", "caro cliente", "caro fornitore".

L'unica volta in cui c'è ormai la certezza di trovarsi citate come donne è nei comunicati elettorali. Ormai tutti i partiti scrivono "Cara elettrice, caro elettore".

Di nuovo un abbraccio a tutti/e.

Francesca


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 17:28
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Brava Mar 15, 2006

Francesca Pesce wrote:

Ma mi diverte che voi traduttori (uomini) ve ne siate accorti in maniera così tempestiva e non vi siate sentiti inclusi ...
Vi capisco, ma a noi donne capita continuamente e in tutti gli ambiti.

Con leggerezza e serietà, mando un abbraccio e un augurio di buona giornata a tutti/e.

Francesca


Realista e simpatica!


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Punti di vista Mar 15, 2006

Francesca Pesce wrote:

Noi donne siamo costrette a sentirci rappresentate da termini quali "traduttore", mentre siamo traduttrici... e non "traduttori femmina" Anche in ambienti di lavoro nettamente "femminilizzati". Pazienza.




E pensa che ci sono tante donne invece che si arrabbiano se vengono chiamate che so... avvocatessa, cuoca o vigilessa e pretendono di essere chiamate al maschile.



Direct link Reply with quote
 

Michèle Ménard  Identity Verified
Italy
Local time: 17:28
French to Italian
+ ...
In tutte le cose ci vuole misura... Mar 15, 2006

Luca Ruella wrote:

E pensa che ci sono tante donne invece che si arrabbiano se vengono chiamate che so... avvocatessa, cuoca o vigilessa e pretendono di essere chiamate al maschile.



... però mi offende molto meno essere chiamata "traduttore" o essere scambiata per un uomo piuttosto di vedere annunci di lavoro in cui si richiede sistematicamente, ma solo alle donne, la fatidica bella presenza. Ma forse sto allargando il discorso.

Anche secondo me l'annuncio che ha dato il via a questa discussione era in assoluta buona fede, nonostante la sua formulazione abbia attirato l'attenzione di molti di noi. Segno, comunque, che si è toccato un tasto sensibile.


Direct link Reply with quote
 
Claudia Boday  Identity Verified
Italy
Local time: 17:28
Hungarian to Italian
+ ...
Non credo che le donne debbano omologarsi in tutto.. Mar 15, 2006

Luca Ruella wrote:


E pensa che ci sono tante donne invece che si arrabbiano se vengono chiamate che so... avvocatessa, cuoca o vigilessa e pretendono di essere chiamate al maschile.



Dovremmo invece essere fiere del nostro sesso senza voler cancellare ogni minima differenza, in questo caso linguistica. I nomi delle professioni al femminile sono un segno di progresso nella lingua così come nella mentalità generale e danno una percezione diversa alla figura della donna sul piano professionale. Quindi se fossi un avvocato, non mi offenderei qualora mi chiamassero 'avvocatessa'.
Del resto, ad esempio nella lingua ungherese NON ESISTONO i generi, eppure, quasi sempre si aggiunge 'nõ' (donna) al sostantivo che indica una professione. E non credo questo abbia mai sollevato polemiche, tanto meno che sia offensivo o politically incorrect.

Ciao a tutti e tuttE = )


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
concordo Mar 15, 2006

Claudia Boday wrote:


Del resto, ad esempio nella lingua ungherese NON ESISTONO i generi, eppure, quasi sempre si aggiunge 'nõ' (donna) al sostantivo che indica una professione. E non credo questo abbia mai sollevato polemiche, tanto meno che sia offensivo o politically incorrect.



concordo pienamente con te a metà

Alla fine, se sei un professionista serio non ti interessa se ti chiamano traduttore o traduttrice, l'importante è fare bene il proprio mestiere e chi è consapevole di farlo è sereno. Sono inoltre sicuro che l'annuncio è stato scritto in buona fede. Siamo sempre presi da scadenze pressanti e a volte certi dettagli possono scappare.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Noi poveri "traduttori maschi"...

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs