Lavoro di Speakeraggio
Thread poster: Laura Impelluso

Laura Impelluso  Identity Verified
Local time: 22:56
English to Italian
+ ...
Mar 15, 2006

Ciao a tutti!

Sono una studentessa della scuola per interpreti e traduttori di Milano.

Apro questo thread perchè mi è stato proposto un lavoro di speakeraggio in inglese. Non avendo mai fatto un lavoro del genere, mi chiedevo se qualcuno potrebbe illuminarmi riguardo i tariffari vigenti.

Si tratta di registrare la voce al PC e successivamente spedire il file per email.

Grazie mille!
L.


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 22:56
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Non per essere polemica! Mar 15, 2006

Ma sei Inglese/Americana/Australiana/Sud Africana/Nuovazelandese e di qualche paese anglofono?
Se non lo sei ti sconsiglio fortemente di interprendere questo lavoro.
Quando senti lo speakeraggio italiano a SKY o a FOX, è fatto da Italiani o da altre nazionalità?
Credo da Italiani, quindi la stessa regola vige per il contrario.

Questo è il mio consiglio professionale. Dopo, chiaramente, decidi tu.
Slt e auguri
Angela


LadyLag wrote:

Ciao a tutti!

Sono una studentessa della scuola per interpreti e traduttori di Milano.

Apro questo thread perchè mi è stato proposto un lavoro di speakeraggio in inglese. Non avendo mai fatto un lavoro del genere, mi chiedevo se qualcuno potrebbe illuminarmi riguardo i tariffari vigenti.

Si tratta di registrare la voce al PC e successivamente spedire il file per email.

Grazie mille!
L.


Direct link Reply with quote
 

Laura Impelluso  Identity Verified
Local time: 22:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Si tratta di... Mar 15, 2006

Si tratta di un DVD di presentazione di un'azienda. Ci sarebbero poche righe da leggere.

Non sono madrelingua inglese, ma la proposta mi è arrivata direttamente da uno dei responsabili della realizzazione di questo DVD che per caso mi ha sentito parlare in inglese. Ho pensato in un primo momento di non accettare, ma per l'entita del lavoro (cosa da poco), mi è sembrato tutto sommato fattibile...

Angela Arnone wrote:

Ma sei Inglese/Americana/Australiana/Sud Africana/Nuovazelandese e di qualche paese anglofono?
Se non lo sei ti sconsiglio fortemente di interprendere questo lavoro.
Quando senti lo speakeraggio italiano a SKY o a FOX, è fatto da Italiani o da altre nazionalità?
Credo da Italiani, quindi la stessa regola vige per il contrario.

Questo è il mio consiglio professionale. Dopo, chiaramente, decidi tu.
Slt e auguri
Angela


LadyLag wrote:

Ciao a tutti!

Sono una studentessa della scuola per interpreti e traduttori di Milano.

Apro questo thread perchè mi è stato proposto un lavoro di speakeraggio in inglese. Non avendo mai fatto un lavoro del genere, mi chiedevo se qualcuno potrebbe illuminarmi riguardo i tariffari vigenti.

Si tratta di registrare la voce al PC e successivamente spedire il file per email.

Grazie mille!
L.


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 22:56
Polish to Italian
+ ...
Uno dei lavori più sconosciuti, e mal compresi dai clienti... Mar 15, 2006

LadyLag wrote:
Si tratta di un DVD di presentazione di un'azienda. Ci sarebbero poche righe da leggere.


Cosa è il Voice Over

Non devi "leggere". Tu devi "recitare". Non nel senso che è una poesia, ma che tu lavori con la voce ESATTAMENTE come un attore lavora con la voce E con il corpo. Tu usi solo metà delle capacità espressive. Non l'1%. Metà.

Questo è il motivo per cui le tariffe orarie per questo lavoro sono di solito leggermente superiori (per quanto riguarda i documentari in voice over) a quelle delle traduzioni simultanee. Questo è il limite inferiore (per un lavoro professionale). Il limite superiore, come nel campo del cinema, non esiste. Certo un conto è fare il doppiaggio di Shrek, e un conto è un DVD di presentazione aziendale.. ma comunque non è un lavoro per dilettanti.

Cosa è l'adattamento

Una traduzione che è perfetta per essere letta da un foglio di carta dal cliente, a mente, o dal monitor del suo computer, può essere inutilizzabile per il Voice Over. Se la quantità di parole supera il tempo disponibile, la tentazione è quella di accerelare. In questo modo MUORE completamente l'intonazione, la comprensibilità cade quasi a zero, e il risultato è una schifezza.

Un secondo aspetto è dovuto alla cacofonia di alcune sequenze fonetiche. Chi se ne frega che "si scrive così". Magari si scrive così, ma si dice in un'altro modo.

E' necessario l'adattamento. Ossia bisogna lavorare sulla traduzione, SPESSO TAGLIANDO, a volte scegliendo espressioni che "suonino" meglio.. insomma già solo spiegare cosa è l'adattamente non sono due parole. Ed inoltre è un'operazione "politica". Il traduttore NON PUO' tagliare. Chi fa un'adattamento per un Voice Over spesso DEVE tagliare. Da questo capisci che questa persona deve essere talmente dentro al cervello e i desideri del cliente per essere in grado di farlo in modo opportuno...

Aspetti tecnici

LadyLag wrote:
Si tratta di registrare la voce al PC e successivamente spedire il file per email.


Cara L., se avessi scritto che ti mandavano in uno studio di registrazione, ti avrei rimposto che ti saresti impazzita lì, scoprendo che gli aspetti di intonazione, pronuncia, sincronizzazione, tempi, erano sufficienti per diventare matta, soprattutto se ti davano un testo NON adattato.

Ma se mi dici che devi farlo "in casa", il problemi aumentano.

- Hai un microfono professionale?
- Che larghezza di banda ha il microfono che vuoi utilizzare?
- Che rapporto segnale/rumore è soddisfacente per il tuo cliente?
- Gli basta la registrazione mono?
- Hai vagamente idea dei formati di registrazione?

Lo mandi per email? Hai vagamente idea che ogni minuto di parlato per qualità degna di un DVD (PCM - 48000Hz - 16bit - mono) occupa almeno 6 MEGABYTE? Che "una decina di minuti" sono un file da 60 MEGABYTE? Se hai un modem, stai ALCUNE ORE attaccata, se hai un ADSL, la velocità di invio può essere molto minore di quella di lettura, e forse stai "solo" 2-3 ore a mandare il file..

Poi il cliente ti telefona dicendo che il suo tecnico non accetta di utilizzare un file audio dove i 50Hz della corrente domestica hanno un volume pari al 10% della tua voce... (sarebbe il bzzzzzzzz che si sente nelle pause del parlato, e purtroppo c'è anche sovrapposto al parlato, solo che lavorando a casa magari te ne accorgi di meno...)

- Hai idea di QUANTI MINUTI DI LAVORO ti servono per produrre un minuto di parlato?

Potrei scrivere un libro per spiegare tante altre mille cose legate a questo, ma perchè farlo?

Ho fatto molti Voice Over in polonia, ho ricevuto i complimenti dei clienti e dei tecnici degli studi di registrazione, ma a che serve? "Non è degli agili la corsa, né dei sapienti il pane" dice il Siracide... Ultimamente in Polonia hanno rifiutato una mia offerta per un Voice Over, lo hanno fatto fare ad una simpaticissima polacca (ovviamente in italiano!!!) che non lo aveva mai fatto, e che si è chiaramente incontrata con tutti i problemi "da manuale"...

Come diceva Nanni Moretti, continuiamo a farci del male...

Daniele


Direct link Reply with quote
 

Laura Impelluso  Identity Verified
Local time: 22:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
... Mar 15, 2006

Ciao Daniele,

Ho capito di aver preso pienamente sottogamba la questione.

Per quel che mi era stato proposto, pensavo si trattasse di qualcosa di abbastanza semplice...che per di più richiedesse poco tempo vista la natura del testo. Adesso mi rendo conto che non è così.

Non era comunque certamente mia intenzione rubare il lavoro a qualche professionista ed il mio entusiasmo era dettato, oltre che dalla semplice ignoranza in tema, dalla voglia di guadagnare qualcosa e capire come funziona il mondo del lavoro.

Detto questo e alla luce di quanto letto, ritorno nel mio angolino

Ciao
L.


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 22:56
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Io l'ho fatto per qualche filmato breve Mar 16, 2006

Premetto, però, che io sono inglese ... sono stata scelta dalle produttrici proprio perché serviva una voce femminile fuori dai soliti schemi e, come dice Daniele, ho dovuto recitare.
Per ottenere due filmati di pochi minuti, ho lavorato per ore, e la retribuzione non ha in nessun modo compensato l'impegno. Ma erano film denuncia contro i maltrattamenti alle donne e l'ho fatto con il cuore.
Angela

LadyLag wrote:

Ciao Daniele,

Ho capito di aver preso pienamente sottogamba la questione.

Per quel che mi era stato proposto, pensavo si trattasse di qualcosa di abbastanza semplice...che per di più richiedesse poco tempo vista la natura del testo. Adesso mi rendo conto che non è così.

Non era comunque certamente mia intenzione rubare il lavoro a qualche professionista ed il mio entusiasmo era dettato, oltre che dalla semplice ignoranza in tema, dalla voglia di guadagnare qualcosa e capire come funziona il mondo del lavoro.

Detto questo e alla luce di quanto letto, ritorno nel mio angolino

Ciao
L.


Direct link Reply with quote
 
Lakshmi Iyer  Identity Verified
France
Local time: 22:56
Italian to English
+ ...
coraggio che ce la farai Mar 16, 2006

[quote] Angela Arnone wrote:
Ma erano film denuncia contro i maltrattamenti alle donne e l'ho fatto con il cuore.
Angela [quote]

Bravissima Angela.

Non so niente del speakeraggio, percio' ho seguito con interesse le precisazioni di Daniele e Angela.

L, per fortuna i consigli dei colleghi su questo sito aiutano a chiarirsi le idee e evitare le possibili trappole. Detto cio', spero che avrai presto la possibilita' di altri lavori interessanti e meno complicati. In bocca al lupo.

Kaveri


Direct link Reply with quote
 
Kiliri
Local time: 22:56
Italian
Lo speakeraggio non è un inferno May 19, 2006

Sono il titolare di una società (Kiliri snc) che si occupa di speakeraggio e traduzione di testi, oltre che della commercializzazione di audioguide e radioguide.

Prima di tutto vorrei precisare che è vero che un minuto di audio equivale a parecchi minuti di lavoro ma una volta presa dimestichezza con la lettura e fatto un buon lavoro domestico sul testo (ad esempio segnare la pause, impadronirsi dei contenuti, segnare gli accenti nelle parole più ostiche da leggere o nei nomi di località sconosciuti dal lettore) si può arrivare registrare 30 minuti di audio in massimo un'ora di lavoro. Chiaramente la squadra (tecnici, speaker, responsabile) deve essere affiatata ma, come in tutte le cose, affiatamento e prestazioni migliorano col tempo.
Non descriverei quindi il lavoro di speaker come un girone dantesco, una volta prese le misure è un lavoro che può dare molte soddisfazioni e anche un certo ritorno economico.

Per quanto riguarda ladylag:

ti sconsiglio la lettura domestica, l'affitto di uno studio di registrazione non è poi così oneroso e chi ti propone il lavoro, se lo vuole fare seriamente, dovrà metterlo in conto

molti testi non vanno assolutamente recitati ma letti bene, cosa ben diversa, con le giuste pause, la giusta intonazione, ma senza enfasi eccessiva o sottolineature che finiscono per stonare

sconsiglio vivamente a te (e a chiunque produca soprattutto) di non usare speaker madrelingua. Gli stranieri notano la differenza (anche tu d'altronde ti accorgi di un inglese che parla un ottimo italiano) e l'effetto è pessimo. Potresti comunque pensare (se hai un bel timbro di voce) di fare lo speaker in italiano.

ultimo consiglio: esiste un sottobosco di mercato molto ampio che non richiede voci nazionali (alla superquark per intenderci) ma costi accettabili e prodotti di buona qualità. Non scoraggiarti dunque, lo spekeraggio è un lavoro che si può fare anche non professionalmente e anche non a tempo pieno, ma, fatto chiaramente con serietà, impegno e desiderio di migliorarsi, può essere un modo per guadagnare qualche soldio ed entrare in contatto con un ambiente che offre grandi soddisfazioni.

scusate il superpost
giovanni
www.kiliri.it


Direct link Reply with quote
 

Laura Impelluso  Identity Verified
Local time: 22:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie per i consigli Kiliri... May 19, 2006

Sono davvero molto più apprezzati se fatti con un po' meno di presunzione.

Per quanto riguarda il lavoro, avendo fatto una scuola di mediazione linguistica (mi sto ormai laureando) so bene cosa significa avere un accento marcato di un non madrelingua ed in realtà sono stata io la prima a far presente la questione a chi mi voleva commissionare il lavoro.

Dall'altra parte però, trattandosi a quanto pare di un "esperimento" di un DVD, di fronte alle mie perplessità e alle precisazioni riguardanti la mia NON esperienza in campo, mi è stato risposto di non preoccuparmi e di prendere la cosa come una prova personale.

L'esperienza è ormai andata. Mi sono armata di coraggio e voglia di imparare. Ho installato un software di registrazione, ho comprato un microfono e ho cominciato a vedere cosa veniva fuori.

Ci ho perso diverso tempo...ho dovuto ripetere senza fine le stesse frasi alla ricerca della versione migliore. Ho cominciato a mandare i file registrati per ogni slide per avere un feedback dal committente.
Lungi dal pensare di aver fatto qualcosa di veramente professionale, mi ritengo comunque soddisfatta per il semplice fatto di essermi messa d'impegno, di aver successivamente ricevuto i complimenti dal committente e di essere stata anche pagata nonostante tutto!

**Rimango poi con la speranza che il mio inconfondibile accento italiano su un testo inglese abbia un non so che di affascinante!**

Detto questo, non ho alcuna intenzione di rovinare il mercato dello speakeraggio. E' stata un'esperienza che mi si è presentata davanti, che ho alla fine accettato di buon grado e che mi ha molto divertita. Ma finisce qui.
Se dovessi mai decidere, o dovessi avere l'occasione di coltivarla ulteriormente, la prenderei come una cosa un po' più seria e comincerei a prepararmi seriamente per portarla avanti.

D'altronde, per quel che riguarda il mio settore, sono la prima a non approvare chi si improvvisa traduttore o interprete senza avere un minimo di preparazione alle spalle.

Ciao
L.


Direct link Reply with quote
 

Valentina Temussi  Identity Verified
Spain
Local time: 22:56
English to Italian
+ ...
Consigli sulla tariffa Nov 24, 2010

Ciao mi hanno offerto un lavoro di voice over di dodici ore in italiano da fare in uno studio di registrazione.
Mi chiedono di proporre una tariffa.
Mi potresti consigliare?
Grazie
Valentina

[Edited at 2010-11-24 13:49 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Yaji  Identity Verified
Italy
Local time: 22:56
Spanish to Italian
+ ...
Lo Speakeraggio è impegnativo ma molto bello! Nov 26, 2010

A me piace molto, ma non è facile.
Sono d'accordissimo con Daniele sul fatto che si tratta di una cosa seria che per essere fatta bene deve essere recitata; perche non parli allo stesso modo per un annuncio sul cioccolato che per quello di una macchina. Allora devi conoscere bene di cosa parlerai perche la tua voce deve essere accattivante catturare l’attenzione di qui ascolta, deve accompagnare bene le immagini se si tratta di un DVD, questo, deve essere perfettamente sincronizzato, ecco perche si fa rigorosamente in sala d’incisione con mezzi adatti e le persone competenti.

Io come Angela sono madrelingua spagnolo e mi è stato sempre richiesto di farlo verso la mia lingua, pur essendo madrelingua anche dell’italiano, non mi hanno mai proposto il contrario, forse per via del nome? forse.

Comunque ce sempre una prima volta, ma ti consiglio in sala di registrazione .

Saluti

Yaji


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Lavoro di Speakeraggio

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums