Mobile menu

Avete mai tradotto per volontariato?
Thread poster: Floriana Casciabanca

Floriana Casciabanca
Local time: 23:20
German to Italian
+ ...
May 29, 2006

Cari colleghi, volevo sapere se avete mai tradotto dei testi per volontariato. Cosa ne pensate?

Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 23:20
English to Italian
+ ...
Sì e lo faccio ancora May 29, 2006

Floriana Casciabanca wrote:

Cari colleghi, volevo sapere se avete mai tradotto dei testi per volontariato. Cosa ne pensate?


Cara Floriana, posso dirti che io ho tradotto per volontariato e lo faccio ancora. È un'attività che non mi occupa molto tempo (sono solo poche righe di tanto in tanto). So che per molte persone è un modo per cominciare a costruirsi un CV. Per me non è stato così, nel senso che avevo già cominciato a fare traduzioni pagate (tant'è vero che mi sono accorto ora che non le ho nemmeno messe in curriculum - dovrò farlo). Però è una bella esperienza e penso che sia certamente più gratificante che fare delle traduzioni sottopagate di un argomento che non t'interessa.
Ovviamente devi scegliere bene per chi fare volontariato (cosicché non sia semplice sfruttamento sotto mentite spoglie) ed è bene che sia una causa in cui credi. In questo modo ti senti di contribuire veramente affinché venga portata avanti, facendo quello che sai fare meglio.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Anche io May 29, 2006

Che buffo, stavo pensando proprio in questi giorni di postare un thread sullo stesso argomento, ma poi mi sembrava di vantarmi...

Comunque ci sono anche io fra i "traduttori volontaristi" per scelta (e solo per enti/persone attentamente selezionate)


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 23:20
German to Italian
+ ...
May 29, 2006

Ogni tanto mi capita, e sottoscrivo in pieno quanto detto da Stefano e Giuseppina.

Direct link Reply with quote
 
Susana Galilea  Identity Verified
United States
Local time: 17:20
English to Spanish
+ ...
anche io May 30, 2006

Stefano Asperti wrote:
Ovviamente devi scegliere bene per chi fare volontariato (cosicché non sia semplice sfruttamento sotto mentite spoglie) ed è bene che sia una causa in cui credi. In questo modo ti senti di contribuire veramente affinché venga portata avanti, facendo quello che sai fare meglio.


Questo è esattamente il mio punto di vista

Susana


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 23:20
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Si ogni tanto lo faccio May 30, 2006

Ciao a tutti,

Si anch'io ogni tanto

Buon lavoro e buona giornata a tutti

Angio


Direct link Reply with quote
 

Sara Pisano  Identity Verified
Italy
Member (2006)
English to Italian
+ ...
L'ho fatto e ogni tanto lo faccio, ma... May 30, 2006

...devo dire che non mi dà troppe soddisfazioni. Per carità, è una cosa nobilissima mettere a servizio degli altri quello che si sa fare. Però ho fatto anni di volontariato "pratico", nei posti e nelle situazioni più disparate...e devo dire che una traduzione fatta volontariamente non mi scalda il cuore qunto può farlo l'avere volontariamente "le mani in pasta".

E poi: io non ho inserito le traduzioni fatte per volontariato nel cv. Ho visto che molti lo fanno, ma a me non piace: credo che il servizio debba essere una cosa silenziosa e veramente gratuita. Inserendolo nel cv sembra quasi (anche se magari non è così) che se ne voglia trarre comunque un tornaconto.

Forse sono uscita fuori-fuori tema? In tal caso scusate!

Buona giornata a tutti,

Sara


Direct link Reply with quote
 

alz  Identity Verified
Croatia
Local time: 23:20
English to Croatian
+ ...
Si, ma .... May 30, 2006

Lo ho fatto e lo faro` ancora.

Ma solo per i progetti importanti, come per le vittime di tsunami o gli alluvionati di New Orleans.

Domande per le traduzioni futili tipo siti "Ti voglio bene" o "Buon compleanno in mille lingue" .... quando saro` in pensione.


Direct link Reply with quote
 

Floriana Casciabanca
Local time: 23:20
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
traduzioni per volontariato May 30, 2006

cari colleghi,

sono davvero contenta di sapere che ci sono tanti traduttori che sono disposti a lavorare per volontariato. Riflettevo in questi giorni proprio sulle diverse forme di volontariato e mi chiedevo se anche noi traduttori potessimo contribuire in qualche maniera. Sto scoprendo che è un modo veramente magnifico di aiutare gli altri, una sorta di fusione della nostrà attività lavorativa (che più che altro chiamerei passione innata) e del desiderio di dare una mano in più..


grazie veramente a tutti!!!!!!!!


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 23:20
Member (2004)
English to Italian
+ ...
La mia esperienza May 30, 2006

Vorrei ringraziare la collega e cogliere l'occasione per raccontare la mia esperienza, che purtroppo non ho considerato molto positiva. Tempo fa ho dato la mia disponibilità per fare traduzioni a scopo benefico, scegliendo accuratamente l'organizzazione, proprio come avete detto voi. Ero molto motivata, perché secondo me si sposava bene con ciò in cui credo. La responsabile mi ha mandato un'e-mail con una spiegazione lunghissima di come funzionava. Diceva che avrei dovuto indicare con precisione una data di consegna. Loro avrebbero poi sottoposto il testo ad un revisore e "ti preghiamo di non sentirti offesa se riterrà opportuno apportare qualche modifica, che se possibile ti comunicheremo", ecc. Le premesse mi sono sembrate ottime. E così è arrivato il primo testo. Mi sono subito affannata a tradurlo, perché ovviamente quando arriva arriva e io avevo anche altri lavori in corso. Ho dovuto anche cercare un paio di parole su Kudoz e con mio grande stupore mi sono accorta, dalle domande già poste, che una collega stava traducendo esattamente lo stesso testo proprio lo stesso giorno. La cosa mi ha dato molto fastidio, perché io non sono stata avvertita in nessun modo che c'erano più persone a lavorare sullo stesso testo. Allora ho chiesto chiarimenti alla responsabile, che mi ha detto che la prassi è di dare la traduzione a più traduttori, perché aiutava il revisore vedere lo stesso testo tradotto da più persone! A questo punto mi sono resa conto che la serietà che ci mettevo era presa molto alla leggera e che non avevano certo carenza di aiuti, per cui ho smesso di collaborare. E penso che mi rivolgerò altrove.

Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Io conosco i "destinatari" personalmente... May 31, 2006

...altrimenti non lo farei.
Eccezioni: il caso di una persona derubata e imbrogliata dalla propria ditta, con problemi di natura legale (incolpata ingiustamente), di salute, ecc.
In tal caso, pur non conoscendo la persona direttamente, ho deciso di rinunciare al mio onorario.


Direct link Reply with quote
 

Gisella Germani Mazzi
Switzerland
Local time: 23:20
German to Italian
+ ...
anche io... Jun 1, 2006

Anche io ho conosciuto personalmente le persone per cui ho tradotto su base volontaria e mi sono imbufalita quando il grande capo di questa associazione ha affermato che io tanto praticamente non lavoravo (solito pregiudizio verso noi traduttori/interpreti...), e il suo "vice" mi ha rimproverata perché la traduzione del sito dell'associazione non andava avanti... Per di più era verso il tedesco (cosa che non faccio praticamente mai - il tedesco è la mia lingua attiva solo per gli interpretariati) e il testo di partenza era scritto con i piedi, in modo pomposo e dannunziano, ma da qualcuno che aveva seri problemi con grammatica e sintassi...
Quindi ho lasciato perdere, anche perché era un periodo abbastanza "impegnativo": lavoravo in-house a Milano e come freelancer, passando buona parte della mia vita in treno e davanti al PC! Se avessi "obbedito", avrei passato tutto il poco tempo libero che avevo davanti al computer (magari con una bella ventosa sul posteriore!). E per che cosa? Per ricevere e-mail del tipo "Mi traduca questo e quest'altro", senza neppure un "per favore" o un "grazie"? Beh, non sono mica la tua segretaria, cocco!


Direct link Reply with quote
 

mouaryl
Italy
Local time: 23:20
English to Italian
+ ...
Anch'io Jun 1, 2006

Anch'io ho fatto alcune traduzioni per volontariato, chiamiamole volontariato, nel senso che erano per una persona che conoscevo e che non me le ha pagate perché lei "conosce" l'inglese e ha detto che non erano tradotte bene, però nel frattempo le ha usate! La traduzione era dall'italiano all'inglese, la versione italiana era scritta in maniera pedestre e ampollosa, inoltre non dava le minime spiegazioni su cosa era il prodotto, nel senso che non spiegava minimamente cosa faceva il prodotto, ed era incomprensibile anche in italiano! Comunque io, non essendo inglese, ho fatto revisionare la traduzione da un madrelingua, che mi ha corretto un errore di ortografia, per cui la traduzione era corretta dal punto di vista grammaticale-sintattico.
Scusate per il fuori tema.
Comunque ho tradotto anche per volontariato nel senso vero e proprio, ed é un'esperienza interessante e stimolante se fatta per una giusta causa, e con persone che lo fanno veramente con passione e gratitudine. Ma come il volontariato in qualsiasi campo, non solo nel campo delle traduzioni, bisogna farlo, secondo me, veramente per volontariato, cioé per aiutare qualcuno perché sia utile a qualcuno, anche solo a noi stessi : )
ciao


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Avete mai tradotto per volontariato?

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs