Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Si parla dei traduttori tecnici nella rubrica Italians
Thread poster: gianfranco

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 00:32
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Jun 2, 2006

Ciao a tutti,

vorrei segnalare un intervento riguardante i traduttori tecnici, nella rubrica "Italians" di oggi (nel sito del "Corriere della sera"):
http://www.corriere.it/solferino/severgnini/06-06-02/10.spm

Sono riiuscito anche a ripescare l'intervento a cui si fa riferimento:
http://www.corriere.it/solferino/severgnini/06-05-09/11.spm

ciao
Gianfranco





[Edited at 2006-06-02 12:08]


Direct link Reply with quote
 
xxxsofiablu
Netherlands
Local time: 03:32
Simpatico, però... Jun 2, 2006

Simpatico l'articolo di Mauro Luglio lo è sicuramente, però... Intanto parla di esempi provenienti dalla Germania e Svizzera, dove probabilmente le traduzioni incriminate erano state eseguite in italiano da traduttori non di madrelingua. Non voglio riaprire la polemica sull'opportunità o meno di tradurre solo nella propria lingua madre, mi sta benissimo chi traduce in altre lingue, se è sicuro di farlo bene.
Mi è sembrato palese, nel leggere l'articolo, che quegli errori provenissero da non italiani, dal momento che si trattava più di errori di tipo "stilistico", che non sviste sulla terminologia tecnica.
La replica quindi non era molto centrata, secondo me. Ma su un punto sono d'accordo: non sempre traduciamo testi che rispecchino la nostra preparazione, et pour cause...
Il fatto è che dobbiamo mangiare. Io tradurrei solo letteratura, e solo quella russa nella fattispecie, se potessi seguire le mie naturali inclinazioni e i miei studi. Spesso e volentieri tuttavia, mi sono ritrovata a tradurre testi tecnici, che mi fanno tremare le vene e i polsi più di Tolstoj, questo perché, non essendo per l'appunto "my cup of tea", i vari, specifici ambiti tecnici mi costringono a lunghe immersioni in dizionari, glossari, aiuti di marito e amici, e vivaddio anche in KudoZ, e menomale che li hanno inventati.
Inoltre, e qua comincio a inalberarmi, dei traduttori ci si accorge solo quando sbagliano. Avete mai letto, soprattutto nelle recensioni letterarie, che la traduzione era splendida? Succede raramente, e solo se il recensore è, ma guarda un po', anche lui un traduttore. Se però c'era anche un solo errore, questo verrà sottolineato in corsivo e grassetto, fateci caso...
Figuriamoci allora se qualcuno si smuove a lodare la traduzione delle istruzioni della "Billy" dell'Ikea, o della piastra allisciacapelli, o del microonde a piatto girevole.
Smentitemi pure, ne sarò ben felice.
Saluti a tutti quanti.


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 21:32
Member (2006)
English to Italian
+ ...
In a perfect world Jun 2, 2006

Concordo con Sofia su molti punti: il tono simpatico dell’articolo, il fatto che certamente i passaggi citati dall’autore non siano frutto di madrelingua, e lo scarso riconoscimento creditato ad alcune traduzioni o filoni di traduzione.
Il problema globale, a mio avviso, va scomposto ed analizzato sotto diversi punti di vista, ognuno dei quali e’ legato al precedente come in un groviglio di anelli piu’ che in una concatenazione lineare. Ogni aspetto a se’ stante potrebbe, o e’ gia’ stato, oggetto di forum.
Non mi dilunghero’ quindi troppo nell’esporre il mio parere personale sulla questione/i.

Titolo: Madrelingua
Abstract: Indispensabile?
In linea di massima la mia personalissima opinione e’ che, fatta eccezione per qualche raro caso, ci si dovrebbe cimentare con traduzioni nella propria lingua madre. Tradurre spesso non e’ solo frutto di una decodificazione, ma di interpretazione delle sfumature (affermazione ancor piu’ vera quanto piu’ ci si avvicina a testi letterari) che ritengo solo con una perfetta padronanza della lingua sia un obiettivo raggiungibile. Non metto in dubbio che esistano traduttori in grado di tradurre in una combinazine linguistica e nel suo inverso con gran disinvoltura, ma in generale credo sia un talento che appartiene a pochi.
Conclusioni: Traduttore madrelingua indispensabile, in linea di massima.

Titolo: Agenzie & Specializzazione
Abstract: Le agenzie richiedono la specializzazione, ma non sono disposte a pagarla.
Quante volte vi e’ capitato di rispondere ad un posting e di ricevere la pronta e-mail dell’agenzia in questione con il laconico messaggio: “Siamo molto interessati alla Sua collaborazione, ma le Sue richieste sono eccessive... ed il fatto che si tratti della traduzione per il meccanismo di riciclo dell’ossigeno nella nuova stazione orbitante che ospitera’ per i prossimi 2 anni ben 15 astronauti, due mucche, e 6 pulcini...non fa troppa differenza per noi...”
Oppure:
Quante volte vi e’ capitato di rispondere ad un posting ProZ e di ricevere l’altro simpatico messaggio (qualora giunga): “Sa...Lei, la Sua specializzazione e la Sua esperienza sono le caratteristiche che richiediamo e che riteniamo imprescindibili per una collaborazione con la Nostra Agenzia, tanto nota per la serieta’ professionale e per qualita’ dei servizi offerti...MA...la Sua proposta non e’ in linea con le altre offerte pervenuteci....le esigenze di mercato...la competitivita’...se solo potesse rivedere il prezzo...”... Che poi si decida di farlo o meno (entro certi limiti) ha poca importanza, in genere il lavoro verra’ affidato a qualcuno meno specializzato (magari un bravissimo traduttore, ed in questo caso meglio per tutti) che e’ piu’ disponibile a rivedere le proprie tariffe. Magari poi qualche giorno dopo si ritrovano in KudoZ gli stessi testi che avremmo tradotto se solo fossimo stati piu’ flessibili...
In genere molti professionisti specializzati, mi e’ sembrato di intuire da precedenti forum sull’argomento, non sono disposti a modificare le loro quote. Dopo anni di esperienza sia in campo professionale che come traduttori, questo tipo di mercanteggiamento e’ vissuto come un affronto ed una mancanza di rispetto nei loro confronti. E lo e’. Concordo quindi con il loro atteggiamento che, col passare dei ProZ-giorni, mi sembra sempre piu’ giustificato.
Certo, c’e’ sempre spazio per un certo tipo di negoziazione, ma sulla base della lunghezza e della difficolta’ del testo, non sulla mera tariffa o piegandosi al noto “ricatto”...”se decidera’ di accettare le nostre condizioni certamente il Suo nome verra’ preso in considerazione per futuri eventuali incarichi...”
Agenzie. Conclusioni: You get what you pay for
Specializzazione. Conclusioni: In a perfect world...

Una piccola nota finale sull’articolo che ha dato origine al forum:
Si punta il dito sui maldestri traduttori ma dell’agenzia per cui hanno lavorato, che li ha selezionati, che avrebbe dovuto revisionarne il lavoro, e che ha intascato la maggior parte dei proventi... non si fa menzione.
Per fortuna fin’ora si riportano dei casi che fanno quasi sorridere, e senza troppe conseguenze. Mi chiedo cosa succedera’ il giorno in cui qualcuno sara’ vittima di una scarica elettrica perche’ la traduzione relativa al montaggio dell’apparecchio era “difettosa”, oppure quando ci sara’ qualche “scivolone” in campo medico perche’ la traduzione era “imprecisa”.

Cari saluti a tutti coloro che hanno avuto la pazienza di leggere fino alla fine (intervento non troppo conciso...sorry)

Tex


[Edited at 2006-06-02 19:47]

[Edited at 2006-06-02 19:49]


Direct link Reply with quote
 

Erica Sarnataro  Identity Verified
Local time: 03:32
English to Italian
+ ...
Traduttori automatici Jun 2, 2006

Sono andata a leggere i due interventi segnalati e secondo me, gli errori sono talmente assurdi che mi fanno pensare che si sia fatto ricorso a traduttori automatici per partorire tali perle, e non a traduttori (madrelingua o meno, bislacchi o meno).
Sarebbe forse stato il caso che il collega che è intervenuto sulla rubrica del Corriere sollevasse questo sospetto, invece di "giustificare" un eventuale traduttore che si fosse avventurato in un campo in cui non ha grande esperienza.


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 21:32
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Perle... Jun 2, 2006

Erica Sarnataro wrote:

Sono andata a leggere i due interventi segnalati e secondo me, gli errori sono talmente assurdi che mi fanno pensare che si sia fatto ricorso a traduttori automatici per partorire tali perle.


cara Erica,
c'e' qualche "perla" anche in Kudoz...

saluti

Tex


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 19:32
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Traduttori automatici Jun 2, 2006

Erica Sarnataro wrote:

secondo me, gli errori sono talmente assurdi che mi fanno pensare che si sia fatto ricorso a traduttori automatici per partorire tali perle, e non a traduttori (madrelingua o meno, bislacchi o meno)..


Purtroppo quel che capita anche è che dei "traduttori" (le virgolette sono d'obbligo) utilizzano programmi gratuiti di traduzione automatica, modificano un poco (ma non molto) l'output, e fanno passare il risultato come "traduzione".

Recentemente ho messo un annuncio su ProZ e su un altro portale per traduttori, cercando traduttori di madrelingua inglese per un difficile testo legale italiano.

Chiedevo ai traduttori interessati di effettuare una breve prova di traduzione. Tra i test che ho ricevuto ce n'è almeno uno che sono sicuro deve essere stato fatto con Babelfish o simili (varie frasi senza senso completamente uguali), e di almeno altri due sospetto lo stesso.

Ho anche ricevuto test fatti decentemente e un paio molto bene.


Io non sono contrario a priori all'uso di programmi di traduzione automatica - se utilizzati da traduttori professionisti nell'ambito di una strategia molto ben studiata (in ProZ ci sono vari interventi di jeff Allen al riguardo), ma il fatto stesso che ci siano degli individui che pensino di sbolognare un pastrocchio fatto con babelfish per una traduzione, da da pensare.


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 21:32
Member (2006)
English to Italian
+ ...
sconcertante Jun 2, 2006

Riccardo Schiaffino wrote:

Chiedevo ai traduttori interessati di effettuare una breve prova di traduzione. Tra i test che ho ricevuto ce n'è almeno uno che sono sicuro deve essere stato fatto con Babelfish o simili (varie frasi senza senso completamente uguali), e di almeno altri due sospetto lo stesso.

ma il fatto stesso che ci siano degli individui che pensino di sbolognare un pastrocchio fatto con babelfish per una traduzione, da da pensare.



Buonasera Riccardo, e' sempre un piacere leggerti.

Certo che quanto tu dici fa riflettere, eccome. Non avendo alcun dubbio che la tua "intuizione" sia giusta, e' quantomeno sconcertante che si possa anche solo pensare che un programma sia in grado di sostituire completamente l'intervento umano in questo campo. Ancor piu' ridicolo, a dir poco, il mandare un test (piu' di uno a quanto pare) di traduzione di quel tipo. Probabilmente, se non l'avessi sentito da te, avrei stentato a crederci.
E' una ulteriore conferma del tipo di considerazione che questa professione ha anche tra coloro che sono, o dicono di, farne parte.
No further comments..

Un caro saluto

Tex


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 19:32
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Esempio Jun 3, 2006

texjax wrote:

Non avendo alcun dubbio che la tua "intuizione" sia giusta, e' quantomeno sconcertante che si possa anche solo pensare che un programma sia in grado di sostituire completamente l'intervento umano in questo campo. Ancor piu' ridicolo, a dir poco, il mandare un test (piu' di uno a quanto pare) di traduzione di quel tipo. Probabilmente, se non l'avessi sentito da te, avrei stentato a crederci.

Tex


Tanto per far vedere chiaramente cosa intendevo:

Parte del test di traduzione ricevuto:

In determining such effects, account of the political agreed in the sessions of politics of the yields is kept, of the objective aimed at the safeguard of the power of acquisition of salary, of the economical tendencies generates them, of the general economical situation, the course and the competitive perspectives and the labor market of the field.
The working contract to plan must be stipulated for enrolled and must indicate duration, plan, of the co-ordination between the collaborator and the committee in the execution of the working performance.
The co-ordinate and continuative collaboration stipulated according to the enforced discipline, that cannot be led back to a plan or to a phase will maintain effectiveness until expirations and, in any case, not beyond a year from the date of entrance of the decree of law enforcement Biagi.


Stessi paragrafi, tradotti da Google:

In determining such effects, account of the political agreed in the sessions of politics of the yields is kept, of the objective aimed at the safeguard of the purchasing power of the retribuzioni, of the economic tendencies generates them, of the economic situation, the course and the perspectives of the competitiveness and the labor market of the field.
The working contract to plan must be stipulated for enrolled and must indicate duration, plan, corrispettivo and shapes of coordination between collaborator and committente in the execution of the working performance.
The co-ordinate and continuative collaborations stipulated according to of the enforced discipline, than cannot be led back to a plan or to a phase of it, they maintain effectiveness until to their expiration and, in any case, not beyond a year from the date of entrance in vigor of the decree of law enforcement Biagi.


Le parti in neretto sono quelle che sono diverse tra i due testi. Non credo ci sia bisogno di altro commento.

[Edited at 2006-06-03 00:37]

[Edited at 2006-06-03 00:38]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 03:32
German to Italian
+ ...
Babelfish Jun 3, 2006

Riccardo Schiaffino wrote:

Chiedevo ai traduttori interessati di effettuare una breve prova di traduzione. Tra i test che ho ricevuto ce n'è almeno uno che sono sicuro deve essere stato fatto con Babelfish o simili (varie frasi senza senso completamente uguali), e di almeno altri due sospetto lo stesso.



Grazie, ho cominciato la giornata con una grassa risata Ma ci sarebbe da piangere, ogni volta che crediamo si sia raggiunto il fondo qualcuno comincia a scavare


Direct link Reply with quote
 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 03:32
English to Italian
ridere...o interrogarsi? Jun 3, 2006

"sul viadotto non c'è via di scampo" è senza dubbio la mia preferita! Assolutamente deliziosa!

...ma, proprio mentre i lineamenti del mio viso tornano alla normalità dopo una chiassosa e lunga risata, un pensiero mi assale..."Qualcuno ha pagato - forse anche profumatamente - quella traduzione..."

Oddio...Io spendo un sacco di energie nel marketing e nella pubblicità dei miei servizi...Investo un sacco di tempo ad interpretare e assecondare le tendenze di questo mercato...Mi sforzo di capire come rientrare tra i soggetti premiati dal mercato, studiando, aggiornandomi, dotandomi di mezzi e di risorse...Ma...

...Il denaro versato al rappresentante del mondo animale o robotico che ha partorito quel simpatico avvertimento potrebbe essere la prova provata che tutto il mio ricercare è inutile, visto che il mercato - nelle migliori delle ipotesi - è dominato dal padre di tutti gli dei ovvero CAOS (passatemi l'imprecisione, o se volete, l'abdicazione - da me - forzata di Kronos)...
...e a ruota segue un altro inquietante pensiero: per fare questo mestiere...in me dovrebbero albergare elementi del traduttore dell'autostrada!

No...è un brutto sogno...tra un po' mi sveglio!


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 03:32
Member (2003)
French to Italian
+ ...
"Sul viadotto non c'è via di scampo" è lì da 25 anni Jun 3, 2006

Ciao a tutti

Se non vado errata quella scritta la lessi già nel lontano 1979 e mi pare anche (sempre che non mi sbagli di grosso) che sulle autostrade svizzere tutte le corsie d'emergenza ( o vie di fuga) vengano chiamate "via di scampo", forse qualche collega svizzero può confermare.

Non mi pare che nel 1979 ci fossero già i traduttori automatici

Buon week end a tutti !!


[Edited at 2006-06-03 16:33]

[Edited at 2006-06-04 08:42]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 03:32
Polish to Italian
+ ...
La "via di scampo" Jun 4, 2006

Pare che il segnale di "via di scampo" faccia parte della segnaletica stradale in svizzera. E sembrerebbe che non si tratti della normale corsia di emergenza, ma di un "qualcosa" che permette si salvarsi se c'è un'avaria del mezzo durante una discesa con forte pendenza.

http://www.admin.ch/ch/i/rs/0_741_20/app1.html

Forse una stradina laterale che ritorna in salita con un muro di sabbia alla fine, dove fermare una macchina con i freni rotti? Non sono riuscito a trovare cosa sia fisicamente questa "via di scampo"...

texjax wrote:

"...il fatto che si tratti della traduzione per il meccanismo di riciclo dell’ossigeno nella nuova stazione orbitante che ospitera’ per i prossimi 2 anni ben 15 astronauti, due mucche, e 6 pulcini...non fa troppa differenza per noi...”



Sono morto dal ridere. Purtroppo è proprio così. Ultimamente anche qui su proz un'agenzia polacca ha fatto un post per una traduzione di un testo di filosofia sociale e assiologia, sottolineando che bisognava tradurre il pensiero di un tal Signor Professore.

Notare che:
Languages: Polish to Italian
Preferred native language: Polish


Tariffa miserella.

Li ho chiamati al telefono per chiedere perchè SOTTOLINEANO che deve essere Native Polish, per tradurre in italiano. Mi hanno farfugliato che l'hanno messo perchè mettendo Native Italian nessuno rispondeva... (Gianfranco: i poster devono scegliere per forza la lingua madre? Immagino di no).

Insomma morale della favola, io non ero tanto convinto se farlo perchè la tariffa era molto sotto la mia, ho detto "mandamelo che lo guardo" (anche per sana umana curiosità) ma poi... E' arrivata la signora X (polacchissima) e quindi tutti contenti lo hanno dato a lei...

Veramente con certe agenzie... non c'è via di scampo

Daniele


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 03:32
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Hai ragione Jun 4, 2006

Daniele Martoglio wrote:
Pare che il segnale di "via di scampo" faccia parte della segnaletica stradale in svizzera. E sembrerebbe che non si tratti della normale corsia di emergenza, ma di un "qualcosa" che permette si salvarsi se c'è un'avaria del mezzo durante una discesa con forte pendenza.

http://www.admin.ch/ch/i/rs/0_741_20/app1.html
Daniele


Vero non è corsia d'emergenza ma una " via di fuga" appunto, quindi non è un problema di traduzione, pare si tratti di una stradina in discesa che permette una rapida "fuga".
Come spiega il link che citi.



Buona domenica!!

[Edited at 2006-06-04 09:07]


Direct link Reply with quote
 
xxxsofiablu
Netherlands
Local time: 03:32
Agenzie senza via di scampo Jun 4, 2006

Di nuovo ciao a tutti!

Daniele ha ragione. Anch'io mi ero incuriosità per il professorone polacco, ed ero rimasta sconcertata dal fatto che richiedessero NON un madrelingua italiano. Vorrà dire che si ritroveranno con una traduzione, magari più che discreta, ma senza articoli determinativi e i passati perfetti confusi con gli imperfetti, che sono i tipici errori commessi da madrelingua slavi traducenti in italiano.
Con questo non voglio sminuirli, anzi in genere si tratta di persone di eccezionale competenza e cultura, ma un testo di filosofia richiede un'attenzione particolare.
Mi sconcerta anche la situazione in cui si è trovato Riccardo. Però mi chiedo: se anche queste famigerate agenzie scartassero i "traduttori automatici", chi sceglierebbero fra un traduttore che presenta un buon test a 2 cent, e uno che presenta un test eccellente a 10 cent?
Io un'idea ce l'ho... niente vie di scampo con talune agenzie.
E a Renato vorrei dire che sicuramente quella traduzione non è stata pagata profumatamente. Questo è il tipo di avverbio che mai si è accompagnato al verbo "pagare" e al sostantivo "traduzione". Se una traduzione è buona o addirittura ottima viene solo in rarissimi casi pagata per quel che vale.
Se è pessima, è stata strapagata comunque, anche a 0,00001 cent.
Non fraintendermi, Renato, non voglio fare la polemica con te, era solo una postilla a quel che dicevi. A volte le traduzioni di singole frasi o espressioni non vengono affidate ad agenzie o freelancer, ma alla moglie di Tizio che ha una vecchissima e mai utilizzata laurea in lingue, o al figlio di Caio che ogni anno va a Londra per il soggiorno-studio, o almeno così dice ai suoi...
Esempio: il comitato organizzatore delle Olimpiadi di Torino ha fieramente esposto, fin dalla sua fondazione e fino al termine dei Giochi, la dicitura "Olympic Winter Games".
A molti suonava strano; ho chiesto ad amici anglofoni, e anche secondo loro la dizione esatta era "Winter Olympic Games". Ho seguito i Giochi su BBC 2, Eurosport e un canale olandese, e tutti parlavano per l'appunto di "Winter Olympic Games". Questa è una piccola inesattezza, non un grave errore, ma sufficiente a far riflettere su come sia stata partorita. Si può obiettare che anche l'altra poteva passare per buona, ma io, in fatto di lingua inglese, mi fido di più di "Auntie BBC", che non di una madamina subalpina (con tutto il rispetto; io pure lo sono, anche se emigrata ad Amsterdam).
Vogliate perdonare il lunghissimo intervento.
Buona domenica a tutti!

Sofiablu


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 00:32
Member (2001)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Madrelingua nei lavori in ProZ.com Jun 4, 2006

I committenti che usano ProZ.com per cercare traduttori possono indicare la madrelingua come requisito preferenziale, oppure obbligatorio, ma possono anche non indicare alcuna madrelingua per i candidati.

ciao
Gianfranco



Daniele Martoglio ha scritto
...
Li ho chiamati al telefono per chiedere perchè SOTTOLINEANO che deve essere Native Polish, per tradurre in italiano. Mi hanno farfugliato che l'hanno messo perchè mettendo Native Italian nessuno rispondeva... (Gianfranco: i poster devono scegliere per forza la lingua madre? Immagino di no).




[Modificato alle 2006-06-04 12:06]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Si parla dei traduttori tecnici nella rubrica Italians

Advanced search






Across v6.3
Translation Toolkit and Sales Potential under One Roof

Apart from features that enable you to translate more efficiently, the new Across Translator Edition v6.3 comprises your crossMarket membership. The new online network for Across users assists you in exploring new sales potential and generating revenue.

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs