Mobile menu

Le regole del Forum devono essere più chiare
Thread poster: Andrea Re

Andrea Re  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 08:23
English to Italian
+ ...
Jun 9, 2006

Andrea Re wrote:
..... non capisco. Tutto il thread fa riferimento a un'offerta di lavoro particolare. Offerte di lavoro presenti su ProZ.com vengono commentate in continuazione; perchè il mio post infrangerebbe le regole?

Gianfranco wrote:
Il motivo è il link diretto. Nomi, link e riferimenti a persone specifiche o a particolari committenti, non sono consentiti.

Ripeto, ogni caso potrebbe essere diveso e in qualche caso si potrebbe avere un margine di elasticità, ma dobbiamo ricordare che i forum sono sempre un luogo pubblico. Se incominciamo a creare dei precedenti domani vengono fuori nel forum critiche con nomi e link riferiti a questa o quella società, lamentele sui pagamenti, sui ritardi, sulla supposta mancanza di professionalità, ecc... Tutti questi fatti sarebbero pubblici ma il sito non avrebbe alcuna possibilità di contollare. Si enra insomma in zona di pericolo isa per il sito che per l'autore dei commenti.

Senza neanche accorgercene, si scende per una china che rende il forum un luogo di pettegolezzi, potenzialmente anche di bugie o mezze verità, vendette e controvendette, insomma tutto quello che in termine tecnico viene denominato "un casino".

Tanto vale capire il pericolo e limitarsi a discutere i casi generali, lasciando fuori dal discorso i nomi di persone e società specifiche.


Grazie a tutti per la collaborazione

ciao
Gianfranco

_________________________________

Gianfranco,

apro un nuovo topic dato che sto divergendo troppo da quello vecchio.
Faccio riferimento (per coloro che non lo hanno letto) a pagina 6 di questo topic:
http://www.proz.com/topic/48951,
a un mio post che è stato censurato perché conteneva un link e a questa regola del forum:
"Outsourcers may not be discussed specifically. Posts or comments regarding a specific outsourcer (identified by name, reference, link or other means), whether positive or negative, are not permitted. (To indicate their likelihood of working again with a given outsourcer, site users should use the ProZ.com Blue Board.)"

Anche se capisco quello che vuoi dire, direi che non è ciò che la regola impone. Se io scrivo nel mio profilo "io di solito faccio molti errori di grammatica" e poi qualcuno mi cita in questo forum dicendo che non sono affidabile perché faccio errori di grammatica come faccio a lamentarmi?
Se, viceversa, scrivo "non faccio mai errori di grammatica" e uno nel forum dice che non sono buono a niente perché di errori ne faccio a iosa, alora le cosa cambiano e il post si censura di sicuro.
Insomma, una cosa è nominare cose che sono di dominio pubblico, mentre un'altra è commentare, in bene o male, sull'operato di terzi.
Quello che dici tu, ovvero che non è possibile nominare nessuno nel forum, non credo che sia quello che si intende son la regola.... forse non è neppure nello spirito in cui la regola è stata scritta. Se tuttavia questo fosse il caso, la regola stessa andrebbe riscritta in modo più chiaro.

"Outsourcers may not be discussed specifically.... "
Indubbiamente, ma citare un dato di dominio pubblico non è "discussing", ma semplicemente "quoting".

Tengo a precisare che non parlo in particolare del caso in questione, del quale non mi potrebbe importare di meno, ma in generale, dato che direi che questa è un'area non chiara delle regole.
Ad essere pedanti, l'intera thread che ho riportato in precedenza dovrebbe essere cassata in quanto in chiara violazione delle regole (come dice Claudio, è un po' un segreto di Pulcinella::))

Andrea

[Edited at 2006-06-09 18:02]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 04:23
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Aspetto altre opinioni Jun 9, 2006

Andrea Re wrote:
Le regole del Forum devono essere più chiare


Andrea,

visto che ti ho già risposto (vedere precedente risposta in
http://www.proz.com/post/360538#360538 e http://www.proz.com/post/360562#360562 ),
invece di ripetermi aspetto altre opinioni, per verificare se altri partecipanti trovano questa regola poco chiara o inutile.

Se mi consenti, quindi, non intervengo ora, ma solo in seguito nella discussione.

ciao
Gianfranco


[Edited at 2006-06-12 17:36]


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 09:23
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Sostanzialmente d'accordo con Andrea Jun 9, 2006

Andrea Re wrote:


"Outsourcers may not be discussed specifically.... "
Indubbiamente, ma citare un dato di dominio pubblico non è "discussing", ma semplicemente "quoting".[/quote]

Questo è un punto che mi trova assolutamente d'accordo con te. Una cosa è denigrare, altra è citare. E non credo proprio che "citare" sia passibile di dover avere a che fare con avvocati ecc.

Tengo a precisare che non parlo in particolare del caso in questione, del quale non mi potrebbe importare di meno, ma in generale, dato che direi che questa è un'area non chiara delle regole.
Ad essere pedanti, l'intera thread che ho riportato in precedenza dovrebbe essere cassata in quanto in chiara violazione delle regole (come dice Claudio, è un po' un segreto di Pulcinella::))


Sostanzialmente hai ragione, per giorni abbiamo discusso dell'"Innominato" che, tuttavia, conoscevamo tutti e tutti sapevano di chi si parlava, e, come dicevo altrove, l'"Innominato" può tranquillamente leggerci in rete senza molte difficoltà.

Non so, ho sempre visto negativamente la condizione di "pararsi il c..." a ogni costo per evitare qualsiasi possibile, futura, futuribile, probabile, improbabile ecc. ecc. azione.

Pertanto, anche io sono dell'idea che una regola così restrittiva non sia molto utile, se ci consente di parlare e "sparlare" (ma senza nominare nessuno, sia ben chiaro!!!) di qualunque cosa.

Mi viene da pensare che la legge sia: "Si dice il peccato, ma non si dice il peccatore" ma emendata con "Si dice il peccato, ma non si cita espressamente il peccatore, lo si può solo chiamare in causa in modo che tutti capiscano che il John Doe di cui si parla è poi XXXX XXXXX, nato a XXXX, residente a XXXX ecc. ecc.).

Non è un controsenso?

Comunque fino a che rimane una regola incisa sulle "Tavole dei Comandamenti", non si può trasgredire. Limitiamoci al John Doe!

Claudio


Direct link Reply with quote
 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 08:23
English to Italian
Innominato... Jun 9, 2006

Claudio Nasso wrote:

r giorni abbiamo discusso dell'"Innominato" che, tuttavia, conoscevamo tutti e tutti sapevano di chi si parlava [...]

[/quote]

Io invece non l'ho proprio capito, perché non ho né ricevuto né visto l'offerta di lavoro in questione.

Giovanni


Direct link Reply with quote
 

Laura Impelluso  Identity Verified
Local time: 09:23
English to Italian
+ ...
i miei 2 cents.. Jun 9, 2006

Non sono intervenuta nell'altro thread pur avendolo seguito con interesse.

La mia opinione è che su Proz c'è evidentemente qualcosa che non funziona.
E' un dato di fatto che esistano delle aziende dedite allo sfruttamento di "personale" e mi sembra normale che dall'altro lato della barricata ci sia chi reclama le proprie ragioni.

Quello che non mi torna in tutta questa storia è che in un modo o nell'altro, mi sembra che Proz, con le sue regole (per gli utenti) e "non regole" (per le aziende che offrono lavoro) tenda sempre a tutelare i potenziali sfruttatori, mentre non dia possibilità di difesa "concreta" ai potenziali "sfruttati" che poi sono gli stessi finanziatori di Proz.

Allora se c'è bisogno di prendere provvedimenti in tal senso, sarebbe giusto che tali provvedimenti venissero presi in entrambe le direzioni e non sempre ed esclusivamente a senso unico.


Laura


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 09:23
Member (2006)
English to Italian
+ ...
regole con buon senso, altrimenti il meccanismo sarebbe automatico Jun 9, 2006

Io sono per l'applicazione delle regole con il buon senso.

Le regole sono regole (e per inciso io non sono per niente una garantista), però ritengo che le regole vadano sempre applicate con buon senso e non necessariamente alla lettera.

Non entro nel merito del caso specifico, perché oggi non ho avuto tempo di seguire la questione e sto per spegnere il pc, ma ribadisco il concetto.
E' come la regola sulle 10 parole superate le quali le domande kudoz vengono cassate.
Se trovi collegato uno super-rigoroso te la cassa subito e se invece sei "fortunato" passa inosservata la domanda da 12 parole, quando magari andrebbe cassata anche una di 8 perché non ha senso come è impostata, mentre a volta quella da 12 è utile a tutti e pertinente.

Rispettare lo spirito delle regole, altrimenti poi ha ragione il mio immaginario con le "Tavole dei Comandamenti" e tutta la tiritera di ieri su dio, il trono e i moderatori in tunica bianca.

Invece, visto che la censura non avviene in maniera automatica (non sono un'informatica, ma credo che sarebbe del tutto possibile) ma viene demandata ai moderatori (o nel caso dei kudoz, ai membri "anziani", credo) il motivo dovrebbe essere proprio di lasciare la decisione alla loro sensibilità, con un'applicazione non rigida, ma caso per caso.


[Edited at 2006-06-09 16:43]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 04:23
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Interpretazione della regola e buon senso Jun 13, 2006

Caro Andrea e tutti,

visto che la discussione sembra non richiamare più ulteriori contributi vorrei esprimere il mio punto di vista, che è sostanzialmente identico a quanto avevo già detto in precedenza.



Andrea Re wrote:
...
Insomma, una cosa è nominare cose che sono di dominio pubblico, mentre un'altra è commentare, in bene o male, sull'operato di terzi.
Quello che dici tu, ovvero che non è possibile nominare nessuno nel forum, non credo che sia quello che si intende son la regola.... forse non è neppure nello spirito in cui la regola è stata scritta. Se tuttavia questo fosse il caso, la regola stessa andrebbe riscritta in modo più chiaro.

"Outsourcers may not be discussed specifically.... "
Indubbiamente, ma citare un dato di dominio pubblico non è "discussing", ma semplicemente "quoting".

Tengo a precisare che non parlo in particolare del caso in questione, del quale non mi potrebbe importare di meno, ma in generale, dato che direi che questa è un'area non chiara delle regole.


Secondo il team dei moderatori, la regola http://www.proz.com/siterules/forum/8#8 è stata giudicata molto chiara, con la sua esplicita proibizione di nominare ogni specifico committente quando si affronta una discussione nei forum.

Non sono consentiti nomi e link diretti, e neppure altri riferimenti che possano far risalire facilmente ai nomi delle persone coinvolte. Se qualcuno riuscisse, effettuando ricerche, a identificare comunque il nome della persona interessata, lo dovrebbe tenere per sé e non è autorizzato a pubblicarlo nel forum.

Inoltre, con il passare del tempo, i riferimenti a persone specificihe perdono ancora più di importanza (se non vengono citate, e identificare le persone diventa ancora più difficile) ma la discusisone "anonimizzata" che scatursce da un caso particolare mantiene il suo valore intrinseco anche per i lettori futuri.
Quinid, a mio avviso, i nomi sono comunque del tutto irrilevanti.




Andrea Re wrote:
...
Ad essere pedanti, l'intera thread che ho riportato in precedenza dovrebbe essere cassata in quanto in chiara violazione delle regole (come dice Claudio, è un po' un segreto di Pulcinella::))
...


A essere pedanti, sì, ma poiché pedanti non lo siamo e vogliamo discutere dei problemi mantenendoli su un piano generale, ricorriamo a una disciplina che consente ogni discussione ma non la pubblicazione dei nomi.

Questo è, secondo me, il buon senso che cerchiamo sempre di applicare, come auspicato da Francesca Pesce nel suo intervento.

Questo approccio ci consente di affrontare comunque i problemi, di discutere come affrontare situazioni difficili di lavoro e nei rapporti con clienti e colleghi, ma senza rischiare che nel corso della discussione vengano mostrati in pubblico commenti e apprezzamenti "personali" che potrebbero essere considerati offensivi o calunniosi, fino a giungere al pericolo di esporre il sito o l'autore del commento stesso a problemi legali.

Insomma, la regola http://www.proz.com/siterules/forum/8#8 può non piacere ad alcuni, ma serve anche a proteggere i partecipanti.


Una discussione tra numerosi moderatori, avvenuta tra venerdì e lunedì, ha esaminato questo caso con molta attenzione, inclusa la mia decisione di rimuovere immediatamente tre interventi in cui venivano riportati link a nomi e casi specifici, e la conclusione è stata univoca. La regola è stata considerata chiara, non richiedente modifiche di alcun tipo, e la rimozione dei link è stata giudicata una corretta applicazione della lettera e dello spirito della regola.

* * *

Ringrazio tutti per la comprensione e sono fiducioso che in futuro riusciremo sempre discutere di tutto, anche con la limitazione di non poter citare persone e società.


grazie
Gianfranco



[Edited at 2007-01-05 14:13]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Le regole del Forum devono essere più chiare

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs