Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Un sito personale
Thread poster: Alessandra Negrini

Alessandra Negrini  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
English to Italian
Jul 6, 2006

Buongiorno a tutti.
Apro questa discussione per sapere cosa pensate del fatto di avere un sito web personale. Intendo un sito "vero", il classico www.it, com, net, ecc, dedicato esclusivamente al nostro lavoro.

In questi giorni Aruba mi ha inviato l'avviso di scadenza del sito web che gestisco da 1 anno e che riuguarda la specie di uccelli esotici che allevo attualmente.

Oltre a rinnovare questo, stavo pensando di richiederne un secondo, per il mio lavoro di traduttore, dato che ormai me la cavo benino con queste cose e non farei fatica a creare un secondo sito.

Però non so se questa possa effettivamente essere una cosa utile.

Nel senso: un cliente ti chiede cv e dati personali, tu, oltre a inviarli via mail, puoi anche segnalare il tuo sito che ovviamente conterrà informazioni molto più dettagliate sulla tua professione, magari delle foto o delle informazioni aggiuntive. Inoltre sarà a disposizione 24 ore su 24 e conterrà sempre la versione del cv più aggiornata in circolazione, nonché l'indicazione dei periodi di ferie e molto altro.

Chissà però se i clienti avranno il tempo e la voglia di leggerlo e di accedervi...

Un altro vantaggio sarebbe l'inclusione in Google (come accade adesso con la pagina personale offerta da Proz). Con un nome ben studiato, si hanno ottimi risultati. Il mio sito ornitologico attualmente è il primo che esce su google.

Voi avete un sito personale su regolare dominio? Ritenete vi sia utile?

Cosa mi consigliereste?

Grazie fin da ora per la vostra collaborazione.

Alessandra


Direct link Reply with quote
 
xxxsavaria
Hungary
Local time: 11:09
English to Hungarian
+ ...
Sito personale: sí o no? Jul 6, 2006

Io vorrei avere un sito personale,ma la cosa é che in momento non sono in grado di poter mantenere una per motivi finanziari,e poi un altra domanda emerge: quello della programmazione.Io mi intendo solo di programmi e programmare non mi intendo assolutamente ,neppure ai codici di htm/html ,allora chi mi aiutasse per crearmi una?Dico: nessuno.

Un tale che sa come programmare sulle ondate della www é un tale molto ma molto fortunato.Essendo non solo un osservatore ma una partecipante attiva della cosidetta web surfing é una cosa che nessuno prima poteva provare.
Ora le porte sono state aperte con una chiave magica chiamata Internet, e i tali che sono in grado di settiung up a website sono centinaie di mille chilometri prima di quelli che non sanno.

Essendo sulla web,l'individuo riceve in mano una unica possibilitá mai prima avuta e forse fra un paio di centenni mai piu ritornante: quella di poter esser conosciuta anche alle parti piu remoti della nosta pianeta.

Appunto qui in questo sito ho avuto un caso molto interessante,ho conosciuto un tale italiano che sin da allora mi sta dando lavoro per via di email...stiamo cercando l'uno l'altro,recentemente fuori dalla sfera di questo sito.


E questa é il grande vantaggio di websurfing: conoscere persone nuove,fare rapporti.A questa attivitá auguro tutti diligenza,volontá e tanta gioia!

Széles Gábor


Direct link Reply with quote
 

Alessandra Negrini  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
English to Italian
TOPIC STARTER
ti racconto... Jul 6, 2006

Ciao!

Guarda, per il costo non so dove vivi tu quali siano i prezzi dei domini. Ti racconto la mia esperienza. Io dopo aver analizzato varie offerte ho scelto Aruba perchè con 25 euro all'anno offre la registrazione del dominio e spazio illimitato per il sito (cosa che invece altri non fanno e lo spazio che vuoi in più, lo paghi). Ed è una cosa importantissima lavorare senza patemi d'animo per paura che lo spazio non basti.

Per la costruzione, non pensare che io sia un'esperta. La costruzione di questo sito sugli uccellini mi ha fatto da palestra e mi ha insegnato molto. Ovvio che non sono in grado di fare cose eccessivamente complicate, ma me la cavo bene in generale.

Inoltre, non è necessario conoscere l'HTML. Io conosco solo i rudimenti. Utilizzo un programma cosiddetto VYSIWYG (what you see is what you get), che praticamente ti consente di costruire un sito come se stessi lavorando in Word, copiando, incollando, mettendo grassetto, corsivo, ecc. Molto semplice.)

Buona serata

Alessandra


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
Italian to Spanish
+ ...
Un sito curato, coccolato, posizionato e rivolto al target Jul 6, 2006

Alessandra Negrini wrote:
Però non so se questa possa effettivamente essere una cosa utile.
Un altro vantaggio sarebbe l'inclusione in Google (come accade adesso con la pagina personale offerta da Proz). Con un nome ben studiato, si hanno ottimi risultati. Il mio sito ornitologico attualmente è il primo che esce su google.
Voi avete un sito personale su regolare dominio? Ritenete vi sia utile?
Cosa mi consigliereste?
Alessandra


Ciao Alessandra.
Avere un sito professionale (e mantenerlo) può essere un buon investimento sempre che non lo butti lì e basta. Un sito va curato, coccolato, aggiornato... e posizionato.
Direi che ancora più importante del sito è posizionarlo adeguatamente. E per fare ciò non basta trovare un nome ben pensato (anche quello è importante); ci sono tecniche e professionisti che si dedicano proprio al SEO ovvero al posizionamento in base a certi criteri, parole chiave, luogo strategico dove posizionarle, titoli di ogni singola pagina, ecc. Dovresti pensare anche a localizzarlo nelle tue lingue di lavoro in base al tuo target...

Poi, man mano un sito diventa popolare, Google lo indicizza meglio, acquistando con il tempo un range maggiore e una maggiore visibilità sempre in base alle tue parole (o stringhe di parole) chiave.
Il sito non è l'unico modo di fare marketing, è un modo in più che può attirare un cliente o provocare il risultato opposto. Se riesci a posizionarlo bene, è interessante, completo, ordinato, ecc. può essere una buona risorsa. Se lo butti lì non serve a niente.

Direi che è un investimento come qualsiasi altro tra quelli che un professionista sceglie per farsi conoscere. Basta farlo bene.
Io ti posso dire che l'80% dei miei clienti diretti (la maggioranza) vengono dal sito.

Come ho detto, per farti un sito web devi pensare al tuo target, e cioè devi capire (non è un fatto così banale come può sembrare) che tipo di clienti vuoi raggiungere, chi sono, cosa fanno, cosa cercano, come lo cercano, dove si trovano, cosa vogliono trovare...

En in più, fra le molte cose da considerare, c'è anche la "concorrenza". Forse in Italia non ci sono molti siti di ornitologia (a dire la verità non lo so) e probabilmente è facile raggiungere i primi luoghi su Google, ma tieni presente che i siti di traduttori, agenzie, studi di traduzioni... sono sempre di più... Posizionare il sito non sarà quindi un impresa così facile, comunque non ti scoraggio affatto, tutt'altro; tutto è questione di tecnica, di investimento, di suscitare interesse nel tuo interlocutore (questa è un'arte). Come ogni pubblicità, deve proprio convincere.

Forse all'inizio (o in certi periodi in cui vuoi fare una precisa campagna pubblicitaria) un certo investimento supplementare, per esempio, in adwords di Google (a pagamento) potrebbe riportarti qualche risultato in più...


[Editado a las 2006-07-06 15:50]


Direct link Reply with quote
 

Alessandra Negrini  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
English to Italian
TOPIC STARTER
ma certo Jul 6, 2006

... se dovessi decidere di fare un secondo sito lo farei per bene, non sarebbe una bella pubblicità mettere online un sito raffazzonato.

Per la traduzione in inglese, è già fatta, perchè prima avevo uno spazio (piuttosto ampio) su un portale gratuito, ma non avendo fatto un accesso da amministratore per un tot di giorni, si è disattivato da solo. Però ho la copia salvata. Ci avevo lavorato molto per renderlo al meglio. Ma non era comunque un sito vero e proprio.

Anche quello che ho adesso, lo aggiorno spessissimo e lo curo molto. E il consenso nell'ambiente è altissimo. Anche se non sembra, i siti di ornitologia sono moltissimi, ma il mio è arrivato al top perchè è monotematico e molto specialistico.

Anche in questo caso ho badato bene alle parole chiave e a tutto quello che dici tu. Quindi penso di essere sulla buona strada...

Grazie mille per aver esposto le tue considerazioni!!
Buona serata

Alessandra


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 11:09
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Ciao Alessandra, Jul 6, 2006

intanto do un "agree" a quanto esposto da Maria José (ma di nuovo!). Ti dico anche che un sito secondo me è comunque una bella vetrina. Certo, posizionarsi ai primi posti a livello italiano è un'impresa difficile, costosa e che richiede dedizione, ma puoi concentrarti ad esempio a livello locale. Un sito trascurato è destinato a sprofondare negli abissi del web, ma se non hai tempo e possibilità di starci molto dietro (è capitato anche a me) potrai sempre indicarlo ai tuoi clienti o potenziali tali, scrivendo l'indirizzo su biglietti da visita, messaggi e-mail e quanto altro. È professionale e pratico, ma è vero che è solo una delle possibilità di marketing, non è detto che sia la migliore in un settore, come il nostro, in cui la concorrenza su Internet è feroce.

Direct link Reply with quote
 

Alessandra Negrini  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
English to Italian
TOPIC STARTER
vero Jul 7, 2006

Hai ragione, anche io la penso come te.

Diciamo che il sito lo vedo come una cosa in più, appunto una vetrina aggiuntiva. Ovviamente sarebbe assurdo basare l'attività solo su quello, ma potrebbe essere utile come "base d'appoggio".

Grazie anche a te!


Direct link Reply with quote
 

Laura Iovanna
Local time: 11:09
English to Italian
+ ...
Sito sì Jul 7, 2006

Anche io penso che sia molto importante crearsi la propria pagina e sto prendendo informazioni in giro per farmene uno anche io. Credo che sia il mercato stesso a richiederlo. Prima si cercava tutto sulle pagine gialle, ora le ricerche si fanno su internet ed essere lì significa garantirsi almeno potenzialmente una certa visibilità. Il costo però non è tanto costituito dal mantenimento del sito, aruba a 25 euro l'anno va più che bene... il problema è la costruzione in sè... sono arrivati anche a chiedermi 500 euro per un sito che può essere tenuto aggiornato costantemente! E a me sembra una cifra spropositata, ma me ne sto convincendo.
Senti Alessandra, potresti dirmi che in cosa consistono questi programmi VYSIWYG e quale utilizzi? Io non conosco molto il linguaggio html, ho imparato 2 cose tanto per crearmi la mia pagina personale su proz, ma niente di più. Vorrei capire se sono veramente in grado di farmi un sito da sola, almeno per iniziare! Come poi posizionarsi bene su google lo imparerò in altro momento. Proprio ora mi sono accorta che il mio profilo, per qualche motivo, è sparito dai risultati di google. Prima se scrivevo il mio nome mi compariva come primo risultato la pagina principale del profilo di proz, ora solo qualche intervento qua e là nei forum e non più il link diretto. Questa piccola cosa mi ha fatto capire che forse non sono così brava a gestire da sola il tutto... e allora ben vengano i 500 euro con qualche garanzia di visibilità in più! Sarebbe inutile sprecare tanto tempo per farmi un sito da sola per poi comparire alla centesima pagina di google.. nessuno mi troverebbe mai così, questo è certo!
Ciao
Laura


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
Italian to Spanish
+ ...
Google utilizza diversi algoritmi Jul 7, 2006

Laura Iovanna wrote:
Proprio ora mi sono accorta che il mio profilo, per qualche motivo, è sparito dai risultati di google. Prima se scrivevo il mio nome mi compariva come primo risultato la pagina principale del profilo di proz, ora solo qualche intervento qua e là nei forum e non più il link diretto.


Io non mi preoccuperei molto per questo fatto. Google non utilizza sempre lo stesso algoritmo per classificare e posizionare i siti, cambia dopo alcuni giorni e poi torna ad utilizzare lo stesso. Questo è uno dei motivi per i quali vediamo cambiare la posizione del nostro sito su Google.
Un altro motivo (non è naturalmente il tuo caso) può essere il plagio... E' successo a me la settimana scorsa che un altro membro di ProZ mi ha "copiato" letteralmente il mio profilo, comprese le parole chiave, le lingue, la struttura... Così è riuscita a posizionarsi davanti a me su Google... Non che mi cambi molto la vita (sono comunque nei primi luoghi per le parole chiavi importanti per me). Ma questo era per dire che i motivi per essere posizionati su Google prima o dopo per certe parole chiavi possono essere diversissimi.

Non ti preoccupare, Laura. Vedrai che Google tornerà fra qualche giorno a mostrare il tuo profilo dove era.

[edito]
Laura, sono andata a guardare il tuo profilo. Probabilmente hai cambiato il modo di presentazione del profilo (dalla vecchia alla nuova). Ti consiglio di introdurre qualche volta nel sito il tuo nome (meglio se in grassetto) e di metterlo anche fra le parole chiavi suggerite sotto.
Probabilmente Google visiterà di nuovo il tuo profilo e ti troverà per quella parola chiave (il tuo nome).

[Editado a las 2006-07-07 20:43]


Direct link Reply with quote
 

Laura Iovanna
Local time: 11:09
English to Italian
+ ...
Gracias! Jul 8, 2006

Grazie mille per i suggerimenti Maria Jose! Sei stata davvero molto gentile! Farò come dici e vediamo che succede... nel frattempo vedrò di impegnarmi nella creazione di una vera pagina web perchè, tornando al discorso originario di Alessandra, è davvero necessaria!
Grazie di nuovo e buon weekend!
Laura


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
Italian to Spanish
+ ...
Anche a te Jul 8, 2006



Direct link Reply with quote
 

Alessandra Negrini  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
English to Italian
TOPIC STARTER
ciao Jul 8, 2006

Ciao Laura,

guarda, di programmi WYSIWIG è pieno il Web. Ce ne sono moltissimi freeware:

http://www.tuttogratis.it/software_gratis/editor_wysiwyg_gratis.html

http://www.4yougratis.it/software/editor/wysiwyg.htm

li provi e scegli quello che preferisci e che ti piace di più, leggendo anche i commenti di chi li ha provati.

Il top sarebbe avere Dreamweaver, però se non erro costa un po'. Ma è il programma usato proprio dai webmaster. Dati i 500 euro che ti hanno chiesto all'anno per la creazione e il mantenimento di un sito, con questo programma fai tutto da sola e lo ammortizzi sicuramente. E intanto impari e migliori, e alla fine potrebbe servirti anche per lavoro.

Ciao!


Direct link Reply with quote
 

Laura Iovanna
Local time: 11:09
English to Italian
+ ...
Ciao! Jul 8, 2006

Alessandra Negrini wrote:

Ciao Laura,

guarda, di programmi WYSIWIG è pieno il Web. Ce ne sono moltissimi freeware:

http://www.tuttogratis.it/software_gratis/editor_wysiwyg_gratis.html

http://www.4yougratis.it/software/editor/wysiwyg.htm

li provi e scegli quello che preferisci e che ti piace di più, leggendo anche i commenti di chi li ha provati.

Il top sarebbe avere Dreamweaver, però se non erro costa un po'. Ma è il programma usato proprio dai webmaster. Dati i 500 euro che ti hanno chiesto all'anno per la creazione e il mantenimento di un sito, con questo programma fai tutto da sola e lo ammortizzi sicuramente. E intanto impari e migliori, e alla fine potrebbe servirti anche per lavoro.

Ciao!


Grazie mille per i suggerimenti Alessandra e scusa se in un certo senso ti ho "rubato" il topic... ma l'hai aperto proprio prima che lo facessi io:-)
A presto
Laura


Direct link Reply with quote
 

Leonardo Musumeci  Identity Verified
Italy
Local time: 11:09
English to Italian
+ ...
Joomla Jul 10, 2006

Laura Iovanna wrote:

Alessandra Negrini wrote:

Ciao Laura,

guarda, di programmi WYSIWIG è pieno il Web. Ce ne sono moltissimi freeware:

http://www.tuttogratis.it/software_gratis/editor_wysiwyg_gratis.html

http://www.4yougratis.it/software/editor/wysiwyg.htm

li provi e scegli quello che preferisci e che ti piace di più, leggendo anche i commenti di chi li ha provati.

Il top sarebbe avere Dreamweaver, però se non erro costa un po'. Ma è il programma usato proprio dai webmaster. Dati i 500 euro che ti hanno chiesto all'anno per la creazione e il mantenimento di un sito, con questo programma fai tutto da sola e lo ammortizzi sicuramente. E intanto impari e migliori, e alla fine potrebbe servirti anche per lavoro.

Ciao!


Grazie mille per i suggerimenti Alessandra e scusa se in un certo senso ti ho "rubato" il topic... ma l'hai aperto proprio prima che lo facessi io:-)
A presto
Laura


Vedo con piacere che tra i link citati compare al primo posto Mozilla Nvu (http://www.sanavia.it/nvuitalia/ ) - spero che il nome mozilla sia già noto, ad esempio per Firefox- che uso da un po', non è sicuramente così ricco di funzionalità come Dreamweaver ma è validissimo per creare siti anche con minime conoscenze di html (sottolineo minime: un minimo di conoscenza di html e css è caldamente consigliabile; visto che per quanto sia user friendly un editor WYSIWIG, credere di inserire anche solo semplici contenuti in un sito facendo un copia incolla da word significa importare tutti gli stili, la formattazione, ecc...ed è come tuffarsi in una piscina senz'acqua))) )

Altro strumento open source che mi sento di consigliare è Joomla (http://it.wikipedia.org/wiki/Joomla!) nato dalle "ceneri" di Mambo (http://en.wikipedia.org/wiki/Mambo_(CMS)), che in realtà esiste ancora ed è altrettanto valido, molto semplice da installare e gestire (joomla una volta installato contiene un sito web, blog, la possibilità di inserire un forum, newsletter e molto altro...)
alcuni esempi : http://www.joomla.it/index.php?option=com_smf&Itemid=94&topic=4217.0
tra questi uno abbastanza autorevole? semplicemente un sito della Nasa))

Esistono anche spazi web gratuiti per creare un sito: io ad esempio sto per creare un sito proprio con joomla (non professionale, per adesso relativo alla passione per l'informatica) ed uso lo spazio di altervista...


Direct link Reply with quote
 
xxxfanticla
Germany
Local time: 11:09
German to Italian
+ ...
Dreamweaver Demo Jul 10, 2006

Alessandra Negrini wrote:

Il top sarebbe avere Dreamweaver, però se non erro costa un po'. Ma è il programma usato proprio dai webmaster.



Esiste la possibilità di utilizzare Dreamweaver in versione demo, quindi legalmente, e con tutte le funzioni attivate per un periodo di 30 giorni. Credo che un mese sia anche per i meno esperti un periodo sufficiente per poter creare la propria pagina web.
Una volta creata la 'struttura' del sito, il contenuto (il testo delle varie pagine) potrà essere modificato/aggiornato semplicemente utilizzando un semplice editor di testi (wordpad).
La versione demo può essere ovviamente scaricata nel sito ufficiale di Dreamweaver.

Ciao a tutti


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Un sito personale

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs