Difendersi dagli spam
Thread poster: Monique Laville

Monique Laville  Identity Verified
Italy
Local time: 12:55
Italian to French
+ ...
Aug 24, 2006

Ricevo ogni giorno una grande quantità di spam (finanziari, Viagra e altro) che purtroppo, oltre ad intasare la casella di posta, si diffondono allo stesso modo dei virus, si "legano" agli indirizzi contenuti in rubrica e circolano da un computer all'altro. Secondo l’informatico al quale ho chiesto consiglio, i modi per liberarsene sono soltanto due: avere una casella di posta attraverso la quale si può scegliere gli indirizzi dai quali si desidera ricevere posta oppure aprire una casella in un sito "libero" ossia che non sia legato ad alcun gestore (email.it, interfree.it e altri).

Ho dovuto scegliere la seconda soluzione.

Esistono altri modi di difendersi da tali "invasioni"?

Grazie in anticipo per le vostre risposte.


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 07:55
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Le ho provate tutte Aug 24, 2006

aah, i messaggi spam! che tortura

Ho provato diverse tecniche, ma senza essere soddisfatto al 100% di nessuna.

  • Filtro al server email

    Il mio servizio di email principale, che uso da anni, ha una funzione di filtro spam, ma era troppo severo. Faceva passare ben pochi messaggi spam, ma nello stesso tempo bloccava troppi messaggi veri. Inoltre, non è possibile cambiare o manipolare le impostazioni per farlo funzionare a dovere. L'ho dovuto disattivare e optare per ricevere tutto.


  • Filtro a livello di client email

    Outlook 2003 ha una funzione interna di filtro spam, individua forse il 10% del traffico spam, sia pure senza errori (niente falsi positivi), ma devo cancellare manualmente il restante 90% dei messaggi spam che non vengono filtrati.


  • Prodotti add-on per il client

    Una volta ho installato un add-on che in teoria avrebbe dovuto imparare a riconoscere le spam, e col tempo diventare un filtro ottimale ma non è stato soddisfacente.
    Bloccava messaggi veri, faceva passare messaggi spam, e non imparava in fretta, per cui molti messaggi continuavano a eludere ripetutamente il filtro, anche se già segnalati come spam.


  • Mail washer

    Troppo scomodo, e comunque basato su un intervento manuale per respingee i messaggi indesiderati. In teoria, respinge i messaggi come se l'indirizzo email fosse non valido. Il problema è che questo "bouncing" non serve a molto contro lo spam, perché chi manda spam potrebbe non registrare il "bouncing" e proseguire imperterrito a mandare decine di messaggi. In più, un gran numero di mittenti sempre nuovi non tiene conto del "bouncing" ricevuto dagli altri. Insomma, è tempo perso ed è scomodo da usare, almeno come misura anti-spam.


  • Cambiare spesso indirizzo email

    Non praticabile. Mi renderebbe difficile essere reperito, sia per motivi personali che per lavoro.


  • Mantenere riservato l'indirizzo email

    Purtroppo occorre comunicarlo, e quando incomincia a circolare prima o poi viene individuato dai vari software spia, crawlers, email harvesters, ecc.


  • Accettare solo email da indirizzi noti

    Ricevo email utili anche da indirizzi nuovi, con cui non ho mai avuto corrispondenza in precedenza.



    Temo che l'unica soluzione del poroblema sarà, in un futuro che spero non troppo lontano, l'istituzione di un controllo di tutti coloro che inviano più di un certo numero di email. In pratica, chi ha un server email dovrebbe ottenere un'autorizzazione ed essere sanzionato, o chiuso, se invia direttamente o ospita utenti che inviano spam.

    Per ora io non ho trovato nessun rimedio efficace e continuo a cancellare a mano, pazientemente, almeno 4-5 spam per ogni messaggio legittimo, quando mi arrivano nell'inbox.


    ciao
    Gianfranco



    [Edited at 2006-08-24 16:31]

    Direct link Reply with quote
     

  • Michèle Ménard  Identity Verified
    Italy
    Local time: 12:55
    French to Italian
    + ...
    Gmail Aug 24, 2006

    Premesso che è impossibile o quasi liberarsi dello spam, devo dire che da quando ho un account gmail il problema si è notevolmente ridotto: le e-mail di spam sono automaticamente classificate come tali (devono esserci dei filtri preimpostati, perché io non ricordo di averlo fatto), tranne rarissime eccezioni in cui capitano nella posta "normale". Il contrario - posta "normale" che finisce tra lo spam - non si è mai verificato.
    Da casa, uso Thunderbird e, ovviamente, la posta archiviata come spam non viene neanche scaricata. Sia chiaro, continuo a ricevere almeno cinquanta e-mail di spam al giorno, ma in questo modo neanche me ne accorgo...


    Direct link Reply with quote
     
    Lorenzo Lilli  Identity Verified
    Local time: 12:55
    German to Italian
    + ...
    i miei 2 cent Aug 24, 2006

    Devo dire che con l'indirizzo di tiscali mi trovo benissimo da questo punto di vista: non credo che in outlook mi sia mai arrivata spam in un anno. Se non sbaglio viene bloccata automaticamente prima (a volte mi è capitato di controllare la posta sul sito e trovare nella cartella spam dei messaggi, che quindi non arrivavano in outlook). Ricevo spam relativamente spesso (1-2 al giorno) su due indirizzi secondari (yahoo e gmail), che però quasi sempre la classificano automaticamente come spam. A proposito di falsi allarmi, quando usavo norton capitava ogni tanto che segnalasse, con la scritta "avviso spamming" nell'oggetto, dei messaggi assolutamente innocui, non so perché. Nel complesso non mi lamento

    Direct link Reply with quote
     

    Elena Bellucci
    Local time: 12:55
    Member (2003)
    English to Italian
    + ...
    Provato con Thunderbird? Aug 24, 2006

    Utilizzo da diversi mesi Thunderbird come client per la posta e devo dire che il filtro antispam funziona decisamente bene. È uno dei quei filtri che "imparano" e difficilmente capita che un messaggio utile finisca nella cartella Junk, mentre lo spam volendo non lo si vede neppure.
    Raramente mi infila in Inbox messaggi di Viagra in saldo e simili.
    All'inizio qualche volta è capitato, ma si è addestrato rapidamente da solo ^_^.
    Prova a passare a questo client per un po', o affiancarlo a quello che usi per un confronto così vedi se fa al caso tuo.
    Io lo trovo migliore sia per la sicurezza che per controllo sulle cartelle e sulle funzioni sia da Windows che da Linux.


    Direct link Reply with quote
     

    Francesca Pesce  Identity Verified
    Local time: 12:55
    Member (2006)
    English to Italian
    + ...
    Io ho quasi risolto (per il momento) Aug 24, 2006

    Il mio provider (a pagamento), Flashnet, da circa un mese "filtra" i probabili spam, nel senso che arrivano lo stesso, ma marchiati "probabile SPAM". Dopo un mesetto di osservazione, ho visto che blocca quasi il 90% dei viagra, cialis, lotterie, trasferimenti bancari, siti porno, titoli di borsa su cui puntare, etc.

    Quindi ora ho programmato su outlook che le email così marchiate vengano eliminate automaticamente, visto che in un mese Flashnet avrà beccato al massimo 1-2 falsi positivi, oltretutto trascurabili.

    Resta fuori molto poco.

    Quasi quasi mi dispiace, perché ogni mattina facevo il calcolo dei milioni di dollari che avevo guadagnato quel giorno tra lotterie internazionali e aiuto a trasferire fondi per povere vedove di ex regnanti africani.

    Ora devo trovare altri canali per sognare!


    Direct link Reply with quote
     
    tandream  Identity Verified
    Local time: 12:55
    English to Italian
    + ...
    già Aug 24, 2006

    Michèle Ménard wrote:

    Premesso che è impossibile o quasi liberarsi dello spam, devo dire che da quando ho un account gmail il problema si è notevolmente ridotto: le e-mail di spam sono automaticamente classificate come tali (devono esserci dei filtri preimpostati, perché io non ricordo di averlo fatto), tranne rarissime eccezioni in cui capitano nella posta "normale". Il contrario - posta "normale" che finisce tra lo spam - non si è mai verificato.
    Da casa, uso Thunderbird e, ovviamente, la posta archiviata come spam non viene neanche scaricata. Sia chiaro, continuo a ricevere almeno cinquanta e-mail di spam al giorno, ma in questo modo neanche me ne accorgo...


    Esatto, gmail + Thunderbird è il problema è risolto (o quasi, purtroppo prima o poi inizierai sempre a vedere la cartella "Spam" riempirsi inesorabilmente). Gmail ha un filtro pre-impostato non c'è bisogno di fare nulla.


    Direct link Reply with quote
     

    LuciaC
    United Kingdom
    Local time: 11:55
    English to Italian
    + ...
    Stesso problema Aug 25, 2006

    Prova a dare un'occhiata qui...

    http://www.proz.com/topic/51754

    Purtroppo sembra che la cura miracolosa non esista. Ho provato sistematicamente a 'denunciare' ogni singolo spam a Spamcop (consigliato da qualcuno qui su Proz) ma non ho visto alcun risultato. Si deve rispedire ogni spam con l'intestazione e in un secondo tempo confermare il report. Francamente non ho mezza giornata di tempo da dedicare a decine di spam. Thunderbird funziona molto bene ma non risolve nulla.
    Come mi hanno consigliato sull'altro filone, cambierò indirizzo
    email e quello attuale lo terrò soltanto per registrarmi sui siti internet ecc.



    [Edited at 2006-08-25 15:06]


    Direct link Reply with quote
     

    Jo Macdonald  Identity Verified
    Spain
    Local time: 12:55
    Member (2005)
    Italian to English
    + ...
    Alcuni accorgimenti per avere un e-mail protetto Aug 26, 2006

    Ciao Monique,
    Dove hai dei link al tuo mail online, nel tuo sito web o profilo, ecc. nel html del link non mettere solo tuo e-mail, usa il formato mailto:indirizzo-e-mail@ecc.
    Basta che aggiungi mailto: nel html davanti al tuo indirizzo dovunque appare online (senza spazio fra mailto: e tuo indirizzo. Cosi tuo e-mail e utilizzabile (click per inviare un mail) e visibile online come un link normale, ma non viene riconosciuto dai spider spam automatici che sono programmi di ricerca e-mail

    Se ricevi e-mail di amici o newsgroup che usano la casella A: o Cc: per inviare il messaggio, dirli di usare la casella Ccn: o di rimuovere tuo indirizzo dal gruppo perché con le prime 2 caselle tutti gli indirizzi sono visibili a tutti e quando un messaggio del genere arriva a uno che manda spam, questo fa copia e incolla dei indirizzi nel suo mailing list per aggiungere te e tuoi amici alla lista dei spamati da lui/lei e tutti nel loro spam group, questi liste di "contatti" possono girare per molti anni e andare in mano a chi sa chi.
    Usando Ccn: gli indirizzi rimangono nascosti.

    C'è chi dice che rispondendo ai spam non fa altro che confermare un indirizzo valido a chi manda lo spam ma secondo me il discorso "sto zitto e spero che si dimenticano di me mentre annego nel mio spam" non funziona, tanto gli spam sono mandati automaticamente a tutti gli indirizzi del mailing list, chi li manda non li vede neanche.

    Molte volte un “Rimuovere mio indirizzo dal tuo mailing list” basta per un spamatore ragionevole. Se non basta puoi avere qualche successo rispondendo con "Tuo mail è stato inoltrato alle autorità competente." o "Rimuovere questo indirizzo dal tuo mailing list, ogni futuro spam mail ricevuto sarà inoltrato alle autorità competente per procedere in base al art. 627."Rispondendo cosi non ha aumentato il poco spam che ho ricevuto, l'ha diminuito molto ma senza eliminarli tutti.

    In effetti è difficile che tuo indirizzo viene rimosso da tutti i mailing list una volta che viene aggiunto perché spesso queste liste non sono controllati in modo responsabile, perciò il miglior modo per proteggerla è come sopra, non farla vedere in giro.

    Se le cose diventano ridicoli e sei sommerso da spam il modo più efficacie e veloce di cambiare le cose e cambiare e-mail e non usare più il vecchio, anche se qui devi comunicare il cambiamento e tutti quelli che ti interessa e sperare che cambiano tuo indirizzo nei loro contatti perché ovviamente rischi di non ricevere + loro mail. Poi riempi la tua vecchia casella post in arrivo con il mail bombing, mandano immagine o altro al tuo vecchio indirizzo (prima con file pesanti poi con + piccoli per riempirlo fino al orlo). Cosi tutto il spam mandato in futuro viene rifiutato (mailbox full) e torna indietro a chi l'ha inviata che fa si che molti rimuovono (anche automaticamente) quel indirizzo dal loro mailing list perché rallenta molto il processo di invio avere tanti "bad addresses" in un database. Poi se il mailbox è full quel indirizzo sembra morto e dimenticato. Dopo un pò di tempo puoi provare a riutilizzare quel e-mail svuotando le tue bombe, e vedrai che ricevi molto meno spam.

    Usa un router invece di un modem e/o un firewall software come zonealarm, anche se zonealarm ha tappato con l'ultimo aggiornamento che massacra il cpu, molti l'hanno disinstallato. Se hai un router non ti serve perché quasi tutti hanno il firewall dentro il router e qualsiasi intrusione finisce li e non arriva mai al computer.

    Ho provato Thunderbird ma non mi è piaciuto molto, mi trovo meglio con Outlook. Firefox invece di Explorer lo consiglio a tutti.

    Sono libero di spam tipo "mi faresti godere di più se l’avesse uno da cavallo, sesso sfrenato con trip scontato a viagra (che è una piccola isola poco lontana dalla costa Brasiliana mi dicono), ricevuti in passato ed eliminato come sopra. Ho cominciato a ricevere alcuni mail d’investimenti un paio di settimane fa, 1-2 al giorno.

    Adesso sto provando Spamfighter (gratuito) e questi spam non arrivano più, ma può darsi li ho convinti di rimuovere mio e-mail, non appaiono neanche nella casella di posta eliminato o Spamfighter, che non ha bloccato nessun messaggio che voglio ricevere per adesso.

    Lo puoi scaricare qui:
    http://www.spamfighter.com/Lang_IT/Download_Download.asp

    Lo spam può dare fastidio ma c'è anche modo di difenderti e renderli la vita difficile.
    All the best.
    Jo


    Direct link Reply with quote
     

    Monique Laville  Identity Verified
    Italy
    Local time: 12:55
    Italian to French
    + ...
    TOPIC STARTER
    grazie mille a tutti Aug 30, 2006

    per la partecipazione e per i consigli, con un grazie particolare a Gianfranco e Jo (spiritosa la foto!). Finalmente ho le idee più chiare e posso reagire con armi virtuali efficaci.

    Buona giornata.


    Direct link Reply with quote
     

    gianfranco  Identity Verified
    Brazil
    Local time: 07:55
    Member (2001)
    English to Italian
    + ...
    Software antispam abbastanza soddisfacente Sep 8, 2006

    Ciao a tutti,

    torno sull'argomento dopo avere provato un prodotto per una settimana, per comunicare i primi risultati e impressioni.

    Prodotto
    SpamFighter
    Costo: EUR 25.00 dopo 30 gg di prova gratuita
    Sito: http://www.spamfighter.com


    Descrizione:

    "spam filter" da installare come add-in per Outlook (il programma di posta che uso con soddisfazione da sempre e preferirei non cambiare).


    Collaudo:

    Ho installato SpamFighter esattamente 7 giorni fa e tenuto sotto controllo le prestazioni in termini di:

    1. facilità d'uso
    2. numero di messaggi spam non individuati
    3. numero di messaggi non spam erroneamente interpretati come spam (falsi positivi)

    Il programma fornisce inoltre delle statistiche che ho trovato molto interessanti e che riporto qui sotto


    Nel frattempo, come detto in precedenza, ho disattivato tutti i filtri anti-spam al server perché intercettava troppi messaggi legittimi, senza alcuna possibilità di training e impostazione.
    Questo significa che ricevo tutto, ma proprio tutto lo spam che viene spedito ai miei 3 indirizzi di posta e lo filtro a livello di client Outlook.


    Commenti:

    Installazione e uso semplicissimi.

    Tutte le spam non indiiduate dal programma vanno cancellate con un pulsante "Block" che dovrebbe contribuire a un perfezionamento del meccanismo di filtraggio futuro.

    Alcuni messaggi (erano delle newsletter) sono stati inizialmente ritenuti spam, (il numero 9 nelle statistiche) probabilmente perché altri utenti li hanno richiesti e poi invece di disdire la loro ricezione li hanno bollati come spam.
    Per me erano messaggi legittimi e li ho dovuti rimuovere dalla cartella spam con il pulsante "Unblock".
    Da quel momento in poi sono stati classificati correttamente.


    Efficienza:

    In 7 giorni, su 1123 messaggi totali ho ricevuto ben 560 spam (il 50% circa)
    Su questi 560 messaggi, 453 (81%) sono stati individuati e 107 (19%) li ho dovuti cancellare manualmente.

    In termini giornalieri, nella prima settimana su un traffico medio di circa 160 messaggi, invece di doverne cancellare 80 al giorno me ne sono rimasti solo 15, sfuggiti al filtro e da cancellare a mano.

    La cosa più importante è che quelli individuati sono effettivamente tutti spam e non ci sono falsi positivi.
    Questo significa che NON devo andare a controllare la cartella spam tutti i giorni, o più volte al giorno, come ero costretto a fare con il filtro del server (era sempre pieno di messaggi legittimi!) e posso effettivamente fidarmi di quanto viene filtrato.

    Se dovessi comunque guardare nello spam sprecherei tempo e il filtro non servirebbe a molto. In questo senso, SpamFighter si è rivelato molto efficiente.

    Sono abbastanza soddisfatto e consiglierei a chi usa Outlook di provare questo software, gratuitamente per 30 giorni.
    Io proseguo con la mia prova gratuita e se i risultati rimangono costanti, o migliorano, (sarei soddisfatto di un filtraggio all'85% o 90%) lo acquisto di sicuro.


    ciao
    Gianfranco



    [Edited at 2006-09-08 07:49]


    Direct link Reply with quote
     

    lanave  Identity Verified
    Italy
    Local time: 12:55
    French to Italian
    + ...
    email secondarie Sep 8, 2006

    Oltre agli ottimi sistemi già presentati, io ne uso un altro, forse un po' "casalingo" ma anche abbastanza efficace.

    1. Un paio di indirizzi email principali e tre secondari.

    Gli indirizzi secondari sono quelli usati sempre: primi contatti, liste, richiesta di informazioni online, ecc. Non appena il contatto diventa "stabile" oppure viene verificata la sua attendibilità, comunico il nuovo indirizzo, appunto uno dei due indirizzi principali.

    Questo sistema consente di filtrare l'utilizzo delle email da parte di spammer. Solo i mittenti verificati saranno in possesso delle email principali.

    2. Creazione di Regole dei messaggi in Outlook.

    Dopo aver creato le cartelle corrispondenti ai vari indirizzi, attribuire delle Regole in modo che, quando la posta viene scaricata, i messaggi convergono nella cartella adeguata.

    In questo modo si può innanzitutto tenere sotto controllo l'attività nelle cartelle relative alle email principali. In un secondo momento è possibile occuparsi delle email nelle cartelle secondarie e si potrà procedere alla cernita o eliminazione in blocco degli spam.
    Mi spiego meglio.

    Se la tua email principale è nome@alice.it e quella secondaria è nome@libero.it, dovrai creare due cartelle: nominarne una alice e l'altra libero. Quando scaricherai la posta, avendo dato a tutti l'indirizzo nome@libero.it, controllerai prima la relativa cartella facendo la cernita del caso.
    Quando poi un contatto diventa verificato, gli comunichi l'indirizzo nome@alice.it e sai di dover controllare sempre e solo la cartella alice.

    Avrai quindi, la cartella principale e le sottocartelle:
    Posta in arrivo
    --alice
    --libero

    Sembra complicato ma è un sistema con cui mi trovo molto bene e nessuno fino ad ora si è lamentato dei cambiamenti di indirizzo anche perché, in qualche caso, possono passare alcuni mesi prima della sostituzione.


    [Edited at 2006-09-08 16:13]

    [Edited at 2006-09-08 16:29]


    Direct link Reply with quote
     


    To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

    Moderator(s) of this forum
    Simone Catania[Call to this topic]

    You can also contact site staff by submitting a support request »

    Difendersi dagli spam

    Advanced search






    Wordfast Pro
    Translation Memory Software for Any Platform

    Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

    More info »
    Déjà Vu X3
    Try it, Love it

    Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

    More info »



    Forums
    • All of ProZ.com
    • Term search
    • Jobs
    • Forums