Mobile menu

I dizionari questi sconosciuti.
Thread poster: Chiara Santoriello

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:17
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Nov 17, 2001

Ultimamente mi è capitato di vedere sul sito richieste di traduzione alle quali è possibile trovare una risposta con una semplice ricerca in dizionari specialistici che dovrebbero essere ancora oggi lo strumento principale della nostra attività insieme a Internet. A tale proposito penso che chi pone le domande non abbia dizionari cosa molto grave per un traduttore oppure non abbia voglia di cercare.

Sembra che anche coloro che rispondono propendano a citare siti Internet (a volte non sempre attendibili come giustamente ha fatto notare qualche collega)anziché i dizionari che considero peraltro una fonte abbastanza attendibile e comunque citabile in caso di contestazioni da parte del cliente.

Questo mi fa pensare che i dizionari siano passati di moda. Cosa ne pensate?



Chiara


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 01:17
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Il dizionario è fondamentale Nov 17, 2001

Chiara,



non penso proprio che i dizionari siano passati di moda, per lo meno per quanto mi riguarda. È pur vero che un dizionario al momento della sua uscita dalla casa editrice è già obsoleto, perché non contiene i termini più moderni. Sono poche le case editrici che pubblicano aggiornamenti, anzi la maggior parte le integrano nelle nuove edizioni, ma questo significa adesso come adesso una grossa spesa rispetto a diversi anni fa (il mio Sansoni grande era già costato ca. Lit. 170.000.- a inizio anni ottanta, ora penso costi una cifra \"astronomica\", per così dire). Io vedo Internet come una eccellente possibilità di trovare un termine inserito in più contesti che mi aiutino a trovare la \"scelta migliore\", oltre ad essere una fonte di approfondimento sull\'argomento, cosa sempre utile per poter tradurre correttamente, perchè secondo me non si può tradurre bene se non si capisce altrettanto bene come funziona un meccanismo o a che cosa serve, ma non come fonte di traduzione in senso stretto.

Credo che chi è assillato da una traduzione e dal tempo che stringe tenda a non investire tempo in Internet, ma penso lo dovrebbe fare con il naso sul dizionario. Molti termini richiesti non ci sono però neanche nei dizionari più tecnici o, forse, diciamo non ci sono \"in chiaro\", vale a dire che si deve volare per associazioni passando alla ricerca di sinonimi e loro traduzioni, ma qui ci vogliono un po\' di anni di esperienza per avere la base conoscitiva per poter pensare in termini di sinonimi.

Cercare di tradurre un testo tecnico, medico o farmaceutico senza il rispettivo dizionario sarebbe un azzardo, così come cercare di tradurre termini medici con un dizionario tecnico o viceversa.

Non so che cosa e come si è insegnato alla Scuola Interpreti e Traduttori dall\'avvento di Internet, penso ne abbiano integrato l\'uso quale ulteriore, e intendo proprio ulteriore, ausilio alla traduzione, così come già ai miei tempi si consigliava di comprare i quotidiani più importanti nelle lingue di studio e nella propria madrelingua per confrontare i termini usati (in genere riportano articoli con le stesse tematiche) e sapere \"a priori\" come veniva reso un termine, perché poi si tratta sempre di versioni (in tanti settori e campi), più che di traduzioni.

Anche l\'uso del monolingua (vocabolario), anche per la propria madrelingua trovo sia fondamentale per distinguere termini che potrebbero sembrare sinonimi o che vengono usati a sinonimi nella lingua parlata.



Lavorare senza dizionario non sarebbe altro che fare della simultanea scritta, senza aver la scusante della immediatezza e della mancanza di tempo.



Giuliana




[addsig]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 22:17
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Internet come dizionario delle forme d'uso Nov 21, 2001

Quote:


On 2001-11-17 06:44, chsanto wrote:

Ultimamente mi è capitato di vedere sul sito richieste di traduzione alle quali è possibile trovare una risposta con una semplice ricerca in dizionari specialistici che dovrebbero essere ancora oggi lo strumento principale della nostra attività insieme a Internet. A tale proposito penso che chi pone le domande non abbia dizionari cosa molto grave per un traduttore oppure non abbia voglia di cercare.

Sembra che anche coloro che rispondono propendano a citare siti Internet (a volte non sempre attendibili come giustamente ha fatto notare qualche collega)anziché i dizionari che considero peraltro una fonte abbastanza attendibile e comunque citabile in caso di contestazioni da parte del cliente.

Questo mi fa pensare che i dizionari siano passati di moda. Cosa ne pensate?



Chiara





La risposta di Giuliana è notevole per la sua completezza, equilibrio e saggezza.



Vorrei solo aggiungere che Internet, dopo oltre 6 anni di utilizzo (non proprio un novellino) mi sta sorprendendo ancora, ogni giorno di più, per la vastità delle informazioni che può fornire.



A saper cercare, e sapendo gestire il tempo, ogni lavoro di traduzione può beneficiare da un lavoro di ricerca e riscontro on-line.

Questo lo dico da appassionato di libri e da collezionista di dizionari e fonti di riferimento su carta.



Anche la velocità di ricerca spesso è notevole, talvolta faccio istintivamente una ricerca on-line piuttosto che alzarmi a prendere il volumone dallo scaffale.

In generale, non credo che esista un sistema \"migliore\" in assoluto. I dizionari e le fonti classiche possono fornire un certo tipo di informazione, ma in caso di dubbio, ricerche collaterali, bisogno di ulteriori conferme e soprattutto per cercare casi pratici d\'uso, Internet può essere altrettanto importante.



Nell\'area delle domande KudoZ si ha la tendenza a supportare un suggerimento con citazione di fonti on-line. Naturalmente chi risponde si trova già on-line, e chi legge la risposta può verificare immediatamente la fonte indicata e valutare.

Inevitabilmente si tende a privilegiare i riferimenti on-line.



Devo dire che non mi piace vedere risposte in cui, per fare un\'esempio, si dice \'ABC\' produce 20000 hit in Google e \'DEF\' solo 350, quindi la risposta giusta è \'ABC\'.

Ehi, calma! non è detto! Bisogna vedere quando e dove viene usato ABC e insomma, fare un\'analisi un po\' meno rozza.

Bisogna saper filtrare le informazioni meno attendibili e prendere tutto con un granello di sale, ma ciò vale anche per i dizionari.



In generale, e sempre più spesso, la capacità di saper fare buone ricerche su Internet sta diventando uno strumento essenziale di lavoro, quanto il computer e i buoni cari vecchi dizionari.



ciao e buone ricerche a tutti

Gianfranco





Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

I dizionari questi sconosciuti.

Advanced search






WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs