Mobile menu

Tariffe per l'interpretariato in simultanea in Italia per lingue "meno popolari"...
Thread poster: Daniele Martoglio

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 21:52
Polish to Italian
+ ...
Oct 27, 2006

Salve cari colleghi italiani,

ho in realtà due domande, una è nel topic l'altra la aggiungo qui nel testo.

C'è la possibilità che un cliente polacco mi porti per due giorni in italia a fare simultanee. Io bravo e simpatico gli ho fatto un'offerta che è "il giusto prezzo" per interpretariato in simultanea PL-IT in Polonia per tematiche complesse, senza nessuna aggiunta speciale per la trasferta (a parte il fatto di calcolare 2,5 giornate, per compensare la sera del giorno precedente e la mattinata del giorno successivo a quelli di lavoro). Nei prossimi giorni vediamo come andrà la faccenda. Intanto c'è la questione del secondo interprete. Loro si domandano se forse non si riesca a trovare in Italia. Ho risposto che probabilmente non sarebbe comunque un risparmio, perchè presumo che simultanee con una lingua "poco popolare" come il polacco in Italia possono essere abbastanza care (con la difficoltà a trovare le persone).

Prima domanda: capisco che nessuno vuole dare i numeretti, bla bla bla, so già tutta la tiritera.. ma qualcuno mi potrebbe dire INDICATIVAMENTE, magari indicando "da... a..." quale potrebbe essere il compenso in Italia di un simultanista di lingue "non popolari"? Non deve essere qualcuno che lavora con il polacco, penso che le lingue diverse da "inglese, francese, tedesco e spagnolo" possono essere un riferimento.

Seconda domanda: quanto è popolare in Italia che il simultanista si "porta appresso il compagno" non nel senso di andare in cabina con la moglie che ti terge la fronte ma che l'interprete propone il "secondo di cabina"? - intendo domande dell'agenzia/cliente: "ma lei avrebbe qualcuno da consigliare?" - lo chiedono? voi che fate?

grazie,

Daniele

[Edited at 2006-10-27 12:13]


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 21:52
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Secondo interprete Oct 27, 2006



Seconda domanda: quanto è popolare in Italia che il simultanista si "porta appresso il compagno" non nel senso di andare in cabina con la moglie che ti terge la fronte ma che l'interprete propone il "secondo di cabina"? - intendo domande dell'agenzia/cliente: "ma lei avrebbe qualcuno da consigliare?" - lo chiedono? voi che fate?

Daniele

[Edited at 2006-10-27 12:13]


Non so darti indicazioni sulle tariffe (io faccio inglese-italiano), ma ti posso dire con una certa sicurezza che in Italia si usa eccome proporre di portare il secondo interprete. Molte volte in questo modo si toglie dai guai l'agenzia, tanto più per una lingua non troppo comune. L'agenzia apprezzerà di non doversi perdere in ricerche.


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 21:52
Italian to Spanish
+ ...
Un 10% in più Oct 28, 2006

Ciao Daniele,

il problema è che spesso alcune di queste lingue non comuni vengono vendute in Italia allo stesso prezzo di quelle più comuni; ci sono in particolare alcuni traduttori/interpreti di lingue come il russo e il polacco che per un senso della concorrenza più marcato o per altri motivi che veramente non riesco tanto bene ad identificare (visto che sono molti meno che per le altre combinazioni linguistiche) si propongono alla stessa tariffa o poco più alta di quella dei traduttori/interpreti delle altre lingue del primo gruppo.

Posso dirti che la media che può proporre un interprete al cliente diretto nella combinazione, per esempio, IT>ES è di circa 400 - 440 €/giornata (+4% per quelli che hanno la Partita IVA italiana).
Credo che si possa chiedere per il polacco circa un 10-15% in più. Sarebbe però interessante che visto che ho provato a "sparare", gli interpreti di polacco (che sono diversi anche su ProZ) dicessero la loro.

Non sarebbe difficile per il cliente cercare su Internet per conto suo altri interpreti in Italia... Io al tuo posto cercherei di trovarlo io e di accordarmi con lui per proporre al cliente una tariffa uguale per entrambi.

In Italia sono frequenti i "colleghi" di cabina. Che si contattano a vicenda quando o a uno o all'altro viene proposto un lavoro di interpretariato, anche perché quando si è insieme in cabina una o più giornate è sempre più gradevole avere accanto un collega con il quale ci sia una bella compenetrazione.


Direct link Reply with quote
 

Laura Iovanna
Local time: 21:52
English to Italian
+ ...
concordo Oct 28, 2006

Ciao Daniele!
Io chiedo il 15%, anche il 20% in più quando traduco o interpreto con il ceco... e in genere nessuno ha mai trovato niente da ridire per fortuna! Mentre purtroppo con l'inglese e lo spagnolo c'è sempre la tendenza a chiedere sconti di vario tipo...
Quanto al contattare il proprio compagno di cabina, mi sembra una cosa frequente e soprattutto positiva perchè, come dice Maria José, è sempre meglio lavorare in cabina con persone con cui si ha un buon feeling!

Buon lavoro
Laura

[Edited at 2006-10-28 15:48]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 21:52
Polish to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie a tutti.. Oct 30, 2006

Grazie a tutti quelli che hanno risposto sia qui che in privato. Mi sembra che posso ragionevolmente provare al mio (eventuale) cliente che comunque la tariffa che gli ho fatto è conveniente.

Io come interprete polacco che lavora per un cliente polacco, facendo una tariffa polacca, per un incarico di due giorni risulto ancora lievemente più conveniente dell'interprete italiano che non deve viaggiare e dormire in albergo. E risulto molto più conveniente di un interprete italiano di un'altra città che deve comunque viaggiare (anche se non in aereo) e dormire in albergo.

Probabilmente per incarichi di una sola giornata, l'interprete locale potrebbe costare meno di quello "importato", a causa dei costi di viaggio, che si mangiano la differenza di tariffe...

María José Iglesias wrote:

è sempre più gradevole avere accanto un collega con il quale ci sia una bella compenetrazione.


Sarebbe un sogno avere in cabina una collega con la quale ci potesse essere una bella compenetrazione. Sia in cabina che dopo..

María José, come si dice a Roma me l'hai tirata, non potevo starmi zitto, leggendo il sostantivo da te scelto, che probabilmente in spagnolo ha un significato del tutto innocente...

Daniele


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 21:52
Italian to Spanish
+ ...
compenetrarsi, intendersi, comprendersi c. nel proprio dovere. Oct 30, 2006

Daniele Martoglio wrote:

Grazie a tutti quelli che hanno risposto sia qui che in privato. Mi sembra che posso ragionevolmente provare al mio (eventuale) cliente che comunque la tariffa che gli ho fatto è conveniente.

Io come interprete polacco che lavora per un cliente polacco, facendo una tariffa polacca, per un incarico di due giorni risulto ancora lievemente più conveniente dell'interprete italiano che non deve viaggiare e dormire in albergo. E risulto molto più conveniente di un interprete italiano di un'altra città che deve comunque viaggiare (anche se non in aereo) e dormire in albergo.

Probabilmente per incarichi di una sola giornata, l'interprete locale potrebbe costare meno di quello "importato", a causa dei costi di viaggio, che si mangiano la differenza di tariffe...

María José Iglesias wrote:

è sempre più gradevole avere accanto un collega con il quale ci sia una bella compenetrazione.


Sarebbe un sogno avere in cabina una collega con la quale ci potesse essere una bella compenetrazione. Sia in cabina che dopo..

María José, come si dice a Roma me l'hai tirata, non potevo starmi zitto, leggendo il sostantivo da te scelto, che probabilmente in spagnolo ha un significato del tutto innocente...

Daniele



In realtà sapendo che la risposta era per te ci avevo pensato due volte prima che tu mi giudicassi di nuovo...Ma poi, consultando il DeMauro, ho visto che compenetrarsi è:
com|pe|ne|tràr|si
v.pronom.intr. (io mi compènetro)
CO immedesimarsi, comprendere intimamente: c. nel proprio dovere [quadro 50].

Io è questo che intendevo...
Forse sono stata superficiale e dovevo fare ricerche più approfondite...


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 21:52
Polish to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Un proverbio polacco ;) Oct 30, 2006

María José Iglesias wrote:

...consultando il DeMauro, ho visto che compenetrarsi è:
com|pe|ne|tràr|si
v.pronom.intr. (io mi compènetro)
CO immedesimarsi, comprendere intimamente: c. nel proprio dovere [quadro 50].

Io è questo che intendevo...
Forse sono stata superficiale e dovevo fare ricerche più approfondite...


Sicuramente DeMauro&Iglesias hanno ragione...

...però un proverbio polacco dice "głodnemu zawsze chleb na myśli" che tradotto suona "l'affamato pensa sempre al pane"

Daniele


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Tariffe per l'interpretariato in simultanea in Italia per lingue "meno popolari"...

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs