Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Off topic: Lista della spesa
Thread poster: Riccardo Schiaffino

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 21:39
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Jan 30, 2007

Il recente thread sugli Oro Saiwa (+ biscotti Plasmon, ecc.) mi ha fatto pensare: per quelli di noi che vivono all'estero, qual è la nostra lista della spesa quando torniamo in Italia? Quali cose "dobbiamo" comprare perché dove viviamo non si trovano?

Tra le cose che compro di solito (perché a Denver proprio non si trovano):

- stoccafisso (per un bel piatto di "stocche accomodou")
- acciughe sotto sale (qui al massimo si trovano quelle sott'olio)
- marmellata di castagne (a volte si trova, ma molto di rado)
- caramelle di liquirizia pura (qui al massimo si trova quella dolce, o, peggio, quella salata)
- stracchino (ogni tanto se ne fa arrivare un po' un buon ristorante italiano locale, ma lo mette carissimo. Il problema è che portarlo dall'Italia è tutt'altro che facile).

Intendiamoci: la situazione non è del tutto grigia - pasta se ne trova e anche buona, il caffè pure (Illy), prosciutto (a peso d'oro, ma non è che in Italia te lo regalino).

Voi come vi trovate? Cosa vi manca di più?




[Edited at 2007-01-30 23:16]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 05:39
Polish to Italian
+ ...
He he he he Jan 30, 2007

http://www.proz.com/post/182649

Direct link Reply with quote
 

Gisella Germani Mazzi
Switzerland
Local time: 05:39
German to Italian
+ ...
io parto avvantaggiata... Jan 30, 2007

Dato che abito a ca. 15 km dal confine e ho scoperto che c'è il mio supermercato preferito proprio a Ponte Tresa!

Comunque le cose che compro sempre quando torno in Italia sono:

- frutta e verdura in quantità enormi (in particolare mele, zucchine e pomodori ciliegini), perché qui costano molto di più e generalmente non sono così buone
- biscotti Plasmon (hehehe!)
- succo di pompelmo "marca supermercato"
- vino
- acqua Boario
- sughi per condire la pasta
- prosciutto (San Daniele e cotto senza polifosfati) e speck
- pasta di Gragnano, pasta fresca e ripiena (tagliatelle, tortellini, ravioli...)
- panna da cucina (qui non la riesco a trovare così "consistente")
- formaggi italiani (mozzarella di bufala, parmigiano...)
- yogurt senza latte in polvere dentro (su questo sono categorica), possibilmente biologici
- miele di rododendro della Val Sesia

Ma sicuramente ho dimenticato qualcosa (un classico quando si va a fare la spesa)!


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 23:39
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Che acquolina! Jan 30, 2007

La mia lista della spesa è lunga, e cercherò di limitarmi...ma davvero sono moltissime le cose che mi mancano dell’Italia e della Sardegna in particolare, dove sono cresciuta. Premetto che, già prima di partire dall’America (o dal posto dove viviamo al momento) mi organizzo in modo da portare almeno una valigia in più per il “rientro degli emigranti” come lo chiamo io, e per essere sicura che avrò spazio a sufficienza. Allora..

Prodotti sardi:
*Torrone - un paio di stecche, minimo!
*Miele - un vasetto
*Malloreddus, o gnocchetti sardi- una confezione
*Zafferano – quello sardo è speciale, non manca MAI nella mia valigia, abbondo
*Mirto rosso- rigorosamente rosso! Meglio se fatto dalla mamma di una mia carissima amica- Bagaglio a mano
*Pane – una pagnotta di un pane casereccio che si chiama “su pane tundu”. Ha la crosta croccante, e la mollica bella soffice. In Sardegna lo mangiavo così: si taglia la parte superiore della pagnotta, la si svuota della mollica e si riempie con pomodori a pezzetti, olio buono, sale e basilico fresco. Si ricopre con il cucuzzolo appena tagliato e si lascia marinare per un po’. Poi...gioa e gaudio, si mangia il ripieno prendendolo con la mollica messa da parte. Rigorosamente vietato usare le posate. Quando si finisce il ripieno, si passa alla crosta impregnata di sapore dall’olio buono...l’apoteosi!
*Olio buono- di quello “di produzione”, come lo chiamiamo noi, che non si vende e che viene conservato per tutto l’anno da coloro che lo producono. Non può mancare. Una piccola bottiglia, bagaglio a mano (che inizia ad essere voluminoso).

Prodotti italiani:
*Biscotti al Plasmon- almeno fino all’ultima dritta di Liliana, grazie alla quale abbiamo scoperto che si trovano anche qui. Li mettevo sempre nella borsa del bambino, per camuffare e dire che erano per lui. Ce li pilucchiamo durante il viaggio..
*Ovomaltina- che i veri intenditori mangiano a cucchiaiate, senza latte, e ne assaporano ogni granulo che tocca le papille gustative con gli occhi in gloria.
*Ovetti Kinder- non ne è mai giunto uno fino all’aeroporto!
*Biscotti Mulino Bianco- i Baiocchi, per la precisione. Anche questi nella sacca del bimbo.
*Caffè - Lavazza. Si trova anche qui, ma io lo trovo diverso, meglio quello dall’Italia.
*Parmigiano Reggiano- SEMPRE!
*Varie ed eventuali

Prodotti non alimentari:
*Citrosodina- mi serve per digerire!
*Il mio deodorante preferito, che qui proprio non si trova

E l’ultima ultimissima cosa: croste di Parmigiano Reggiano. Non so se sono normale, ma io ne vado matta. Il mio salumiere, che mi conosce bene, inizia a conservarmele da qualche giorno prima del rientro, e vado a ritirare l’omaggio il giorno prima della partenza. Ne porto qualcuna nel bagaglio a mano (anche in borsetta, come una drogata!), il resto in valigia.

Dopo queste pubbliche confessioni, suppongo che al prossimo viaggio mi bloccheranno in aeroporto per delle ore...


[Edited at 2007-01-31 01:06]


Direct link Reply with quote
 

Laura Lucardini  Identity Verified
Local time: 04:39
English to Italian
Parmigiano, Parmigiano, Parmigianoooooo Jan 30, 2007

L'unica cosa di cui faccio scorta sempre quando torno in Italia (e che chiedo a tutti quelli che vengono a trovarmi), sono pezzi di parmigiano sottovuoto, che poi congelo e uso via via nel corso dell'anno. Qualità e freschezza rimangono immutate, provare per credere!

Direct link Reply with quote
 

Liliana Roman-Hamilton  Identity Verified
Local time: 20:39
English to Italian
Ma come fai... Jan 30, 2007

Ma come fai a portare tutta sta roba!!! Nel 2002 all'aeroporto di Los Angeles non sai quante storie mihanno fatto perche' mi portavo un pacchetto di riso super-sbramato (per una dieta draconiana dell'erboristeria, mangiavo come un pappagallo, ma e' un'altra storia).
Ho dovuto dire che ero una sottospecie di celiaca (che non sono, altrimenti gia' mi sarei sparata senza i carboidrati), gli ho sventolato la dieta sotto il naso (tanto non capiva un'acca) e alla fine mi ha fatta passare... mizzica per un momento mi sono sentita come nel film Midnight Express quando beccarono il protagonista con il pacco di droga sul corpo....

Comunque, questo prossimo Marzo vado in Italia e se ho spazio in valigia o nel bagaglio a mano vorrei portarmi:

Biscotti del Mulino Bianco (Pan di Stelle of course).

Ovomaltina (anche io usavo mangiarla a cucchiaiate)

Zafferano (qui costa an arm and a leg, e voglio prepararmi un risotto allo zafferano come Cristo comanda)

Crema della Vichy per pelli ultra secche (la mia pelle incartapecorita rifiorira' come una rosa nel deserto..)

Barrette Kinder (gli ovetti si rompono).

Krumiri Bistefani


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Scusa ma... Jan 30, 2007

texjax DDS PhD wrote:

La mia lista della spesa è lunga, e cercherò di limitarmi...ma d
*Varie ed eventuali



Dopo queste pubbliche confessioni, suppongo che al prossimo viaggio mi bloccheranno in aeroporto per delle ore...


Con tutte le restrizioni che ci sono per andare negli USA, davvero non ti hanno mai fermato?

Io una volta da turista ho osato portare con me solo dei miseri taralli e arrivata alla frontiera ho dovuto spiegare per filo e per segno di cosa si trattasse


Direct link Reply with quote
 

Prawi  Identity Verified
Austria
Local time: 05:39
German to Italian
Marrons glacés forever :-) Jan 30, 2007

Se siamo in stagione, una scatola non me la toglie nessuno - Non mangio quasi mai dolci, ma per un marron glacé farei follie - meglio ancora quelli in pezzi, più rustici, da pescare dal sacchettino con le mani, che aumenta il piacere .. sempreché non si abbiano ospiti, naturalmente, ma confesso che solo un' eletta schiera ha il privilegio di assaggiarli . E comunque pochissimi ne sanno apprezzare la delicatezza, meglio per me:) In mancanza di meglio, mi faccio la marmellata di marroni in casa, con i pezzetti dentro, la vaniglia, un po' di rum.. Riccardo, vuoi la ricetta?

Per il resto, non in ordine alfabetico :

pasta- di una certa marca e di due o tre formati speciali - mezzemaniche p.es, dette anche mezzi rigatoni - che qui in Austria non trovi manco morto e che prendono il sugo meravigliosamente.

Pasta e fagioli in busta- si lo so non inorridite per favore - ma per un pasto veloce da single è perfetta - basta condirla un po', ed è persino buona.

Salsa tonnata, morire che qui si trovi, chissà perché. Con tutte le schifezze che si trovano...

Poi una bella scorta di confezioni di legumi misti per zuppe e minestroni, ce ne sono in sacchettini di ogni tipo - stavolta niente piatti pronti, solo il misto di legumi secchi da cuocere a piacere.

Ah, zafferano - In polvere - Qui c'è solo in pistilli, e non sono mai riuscita a cavarne qualcosa di decente - Colpa mia?

Formaggio Asiago - fresco!!! Il pressato che trovo qui è solo da dimenticare, ammesso che lo trovi -

Ammoniaca - sì, la comunissima ammoniaca, che qui si compra a peso d'oro e solo in drogherie scelte- Detto per il bicarbonato - che me ne faccio di 10 grammi in bustina?

In verità quello a cui non rinuncio mai sono i libri.. ma questo è un altro discorso. Prossimo forum!


Direct link Reply with quote
 

Raffaella Magi McCann  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 04:39
English to Italian
+ ...
Pastina, dadi ed olive ascolane! Jan 30, 2007

Ebbene si! Oltre ad acquistare i "soliti" prodotti tipo il parmigiano, i biscotti del Mulino Bianco ed il caffè Lavazza in chicchi (quello che uso non si trova qui in Inghilterra), mi faccio una bella scorta di pacchi di pastina per brodo (stelline, semini, grattini ecc.). La pasta si vende ovunque ma non quella da minestra e dato che la sera la preparo spesso, una buona scorta è davvero necessaria.
Poi, per mancanza di tempo, preparo il brodo con il dado Maggi (che ovviamente qui non si trova). Quindi, altra scorta di dadi!!!

Ma il piatto forte della mia lista della spesa sono le olive ascolane, tipico piatto della mia regione. Il mio negozio di fiducia (che serve la mia famiglia da generazioni) prepara le migliori olive delle Marche. Ora anche i vari parenti ed amici inglesi ne vanno pazzi e mi chiedono, con un certo imbarazzo devo dire (gli inglesi sono troppo riservati per queste cose!!), di portarne un po' anche a loro!

Forse dovrei cambiare mestiere e mettermi a vendere olive ascolane (non credo ci sia tanta concorrenza da queste parti), che ne dite??


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 21:39
Member (2003)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Parmigiano Reggiano? Jan 30, 2007

Noto con un certo stupore che il parmigiano sembra molto più difficile da trovare che non a Denver. Io ne compro sempre dei bei pezzettoni da CostCo, e il prezzo non è neanche malaccio.

Quello che invece proprio non si riesce a trovare è il pecorino sardo secco... che mi ci vorrebbe per fare il pesto con tutti i crismi: i pinoli li trovo (cinesi, non italiani, ma più o meno vanno bene lo stesso), il basilico pure (anche se troppo cresciuto), parmigiano e olio buono anche, ma se voglio aggiungere il pecorino dovrei accontentarmi di quello romano (troppo salato), o di prodotti esteri, che magari vanno bene per il pane e formaggio, ma per il pesto mica tanto.

Bruna: tu cosa ci fai con le croste di parmigiano? il le tengo da parte per il minestrone "alla genovese".

[Edited at 2007-01-30 22:10]


Direct link Reply with quote
 

Liliana Roman-Hamilton  Identity Verified
Local time: 20:39
English to Italian
Costco Jan 31, 2007

Riccardo

Anche io compro il pecorino diciamo passabile da Costco (non so se sia romano o sardo, ma e' accettabile), insieme alle confezioni di mozzarella con il liquido (qui in America ahime' spacciano per mozzarella un tocco compatto come un tomo della Treccani e della consistenza della gomma per cancellare Staedler). E' uno dei pochi posti oltre a Trader Joe's (che non so se esista in Colorado) e World Foods dove si possa trovare la mozzarella morbida e nel liquido come in Italia.

Anche io faccio il pesto in casa, dopo aver provato ogni tipo di pesto in ogni supermercato. Ora si comincia a trovare quello della Buitoni che devo ammettere ho provato e che e' quello che piu' si avvicina al pesto italiano, anche se ha una consistenza mooooolto pastosa, con pochissimo olio, ma basta allungarlo con un po' di olio d'oliva et voila', il pesto resuscita in un baleno!

Sotto natale si trovano anche i panettoncini della Balocco e qualche pandoro che arraffo e mangio sotto le feste, tanto per riassaporare sapori ormai lontani.

So che da questo thread e da quello iniziato da Andrea sugli Oro Saiwa, noi italiano possiamo apparire come i soliti che quando stiamo fuori casa ci lamentiamo del cibo locale. Non e' cosi' (o almeno non totalmente). Io personalmente mi sono cercata di adattare ai prodotti e alla cucina locali, non mi lamento piu' di tanto (a parte per la root beer e il peanut butter), ma con gli anni nasce la voglia di ritrovare quei sapori e quei cibi ai quali si era abituati prima di emigrare. E' una cosa naturale e umana, secondo me.


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 23:39
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Il mistero delle croste di Parmigiano Jan 31, 2007

Riccardo Schiaffino wrote:
Bruna: tu cosa ci fai con le croste di parmigiano? il le tengo da parte per il minestrone "alla genovese".

[Edited at 2007-01-30 22:10]


Riccardo...le mangio! Preciso..non proprio la crosta del disperato, ma quella con ancora un po' di polpa attorno..
Non so se sono un caso unico..so che alcuni le conservano per il passato di verdura, oppure per far insaporire altre pietanze, ma per me sono una vera prelibatezza.
Ti prometto del vero pecorino sardo al mio prossimo viaggio!

Giuseppina & Liliana. Vi assicuro che non ho mai avuto problemi, non solo in America ma anche in altri paesi ancor più rigidi, al punto che mi stupisco sempre molto quando sento qualcuno che si preoccupa perchè riparte con qualche souvenir alimentare. Una sola volta, però si trattava di un "pacco emigranti" che mi era stato spedito da un'amica, ho trovato un foglio dell'ispezione doganale nella quale mi si diceva che era stato rimosso un prodotto non consentito: dadi per il brodo. Anche in quella occasione avevano lasciato tutto il resto, inclusa la bottarga!

[Edited at 2007-01-31 03:04]


Direct link Reply with quote
 
xxxGabi Ancarol
Italy
Italian to Spanish
+ ...
Cara dott. Tex... Lei non è l'unica Jan 31, 2007

Pure mio bimbo di un anetto, che sta tagliando i dentini calma il dolore solo con due cosette:
-crosta di pane dura (che spaccherebbe una dentiera normale)
-crosta di grana/parmigiano.
Uguale al papà...

Per fortuna, a me rimane il resto del formaggio, che però non dura manco 1/2 giornata.

Troppo buono ;p

[Edited at 2007-01-31 01:30]


Direct link Reply with quote
 

Liliana Roman-Hamilton  Identity Verified
Local time: 20:39
English to Italian
Facciamo cosi' Jan 31, 2007

Facciamo cosi' allora: se mi fermano quelli della dogana pure questa volta (chissa' come mai beccano sempre a me, manco mi chiamassi Bel-Salah-Min e portassi il turbante), se mi sequestrano tutta la roba e mi portano in gabbiola, l'unica telefonata concessa la faccio a Tex, cosi' mi viene a portare il "pane tundu" e i Plasmon in prigione...

[Edited at 2007-01-31 04:44]


Direct link Reply with quote
 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 04:39
Member (2004)
English to Italian
Croste di parmigiano 3... Jan 31, 2007

Riccardo Schiaffino wrote:

Bruna: tu cosa ci fai con le croste di parmigiano? il le tengo da parte per il minestrone "alla genovese".

[Edited at 2007-01-30 22:10]


le mangio pure io, dopo aver grattato per bene la crosta, oppure le uso per la pasta e patate... bomba di carboidrati...

A me comunque la cosa che manca di più è il pane, quello casereccio, ovviamente... il resto si trova, più o meno...

[Edited at 2007-01-31 14:56]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Lista della spesa

Advanced search






SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs