Mobile menu

Bolli nelle fatture per traduzioni giurate
Thread poster: Mariella Bonelli

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 07:13
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Feb 6, 2007

Ho scoperto che c'è molta confusione anche sulla fatturazione dei bolli relativi alle traduzioni giurate. Il mio commercialista mi ha sempre detto che vanno a far parte dell'imponibile, quindi soggetti ad iva e ritenuta d'acconto. Recentemente ho visto la fattura di una collega che invece li aggiunge dopo aver calcolato iva e ritenuta. Allora ho chiesto maggiori chiarimenti al commercialista e mi è stato spiegato che ci sono due tipi di spese, documentate e non documentate. Le spese non documentate vanno a creare la base per l'imponibile, viceversa le altre no. Poiché una spesa documentata per essere tale deve avere una ricevuta intestata al nostro cliente, nel nostro caso sono sempre non documentate, dal momento che di solito si comprano i bolli prima e si tengono nel cassetto, poi si mettono sulla traduzione giurata al momento del bisogno. Teoricamente per documentare i bolli bisognerebbe andare in posta e (sempre che lo facciano) farsi emettere una fattura intestata al nostro cliente solo per i bolli della sua traduzione giurata. Poi facciamo la fattura al cliente in cui mettiamo la nostra bella spesa documentata *dopo* il calcolo dell'iva e della ritenuta e infine alleghiamo alla nostra fattura quella a lui intestata dalla posta. So che sembra complicato, ma pare proprio che la legge sia chiara. Siccome spesso il gioco non vale la candela, dovrebbe risultarne che per ogni traduzione giurata i bolli vanno a fare la base imponibile.

Direct link Reply with quote
 

Befanetta81
Italy
Member (2007)
Italian to German
+ ...
Io faccio così... Feb 6, 2007

Traduzione ………………………………………………….. 10.00EUR

Asseverazione………………………………………………… 10.00EUR


----------------
20.00EUR

INPS (4%) 0.80EUR ----------------
20.80EUR


IVA (20%) 4,16EUR ----------------
24.96EUR


TOTALE ONORARI 24.96EUR

1 Marca da bollo da 14,62€ (Art.15)…………………………………………………14,62EUR

1 Marca per diritti di cancelleria da 3,10EUR (Art.15)……………………………….3,10EUR


TOTALE FATTURA 42.68 -------------------



La tariffa applicata è puramente occasionale

Io acquisto le marche al tabacchino e mi faccio fare una fattura per scaricare

[Bearbeitet am 2007-02-06 16:02]


Direct link Reply with quote
 

Helen O\'Gorman
Italy
Local time: 07:13
Italian to English
+ ...
Vaori bollati in fattura Feb 6, 2007

Ciao Mariella,
proprio ieri ho chiesto chiarimenti al mio commercialista riguarda come e dove indicare le spese anticipate in fattura (nel caso mio specifico si trattava di una traduzione asseverata per cui ho anticipato delle spese per fotocopie e valori bollati), mi ha risposto come segue:

"le spese anticipate sono escluse sia dall'IVA che dalla ritenuta. Dovresti allegare alla fattura anche un dettaglio delle spese sostenute, ma non è obbligatorio, mentre è obbligatorio allegare eventuali ricevute di pagamento. Però attenzione: le spese devono essere sostenute a nome del cliente, quindi:
- per i bolli se ti fai fare una ricevuta fai mettere sia il tuo nome che quello del cliente (O'Gorman per ...); comunque i bolli è naturale che siano fuori campo IVA"....

Visto il parere del tuo commercialisata sembra infatti che ci sia tanta confusione in giro....chissà se c'é una legge specifica che disciplina questa cosa. Sarei interessata a sapere che esperienza hanno avuto altri colleghi.

Ciao e Buon Lavoro,
Helen


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 07:13
Italian to Spanish
+ ...
Esenti IVA art. 5 Feb 6, 2007

Io le calcolo alla fine e nella mia fattura, per le spese vive, aggiungo altre due righe con la dicitura:

Valori bollati (esenti IVA art. 5) ..... € XXXX
Costi di spedizione postale (esenti IVA art. 5) ..... € xxxxx
TOTALE DA VERSARE ..... € XXXX

Premetto che non compro le marche da bollo ogni volta ma all'ingrosso quando mi servono. Mi faccio dare però la ricevuta per l'importo complessivo oppure porto al tabaccaio la mia carta intestata con l'importo e lui mi mette il timbro. Questo dopo lo do al commercialista, che lo conserva come spesa per la dichiarazione dei redditi.


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 07:13
Member (2004)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Applicazione art. 5 esente iva Feb 6, 2007

Secondo il mio commercialista, le spese sono esenti iva art. 5 solo quando sono documentate e per documentate non si intende la fattura complessiva della posta (quella me la faccio fare anch'io), ma proprio una fattura specifica intestata al cliente. In tutti gli altri casi non sono esenti iva. Uaahhahahah!

Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 07:13
Member (2004)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Chiarimento sulle spese documentate Jun 19, 2007

È da un po' che voglio dare un chiarimento sulle spese documentate indicando qualche link interessante, ma non ho più avuto tempo. Sembra proprio che siano escluse dalla base imponibile SOLO se documentate da apposita fattura intestata al cliente (e che deve essere allegata alla fattura che consegniamo al cliente stesso):

"Rimborsi spese per lavoratori autonomi e professionisti: quali somme assoggettare a i.v.a. o ritenuta.
Sono escluse dalla base imponibile iva e irpef i rimborsi di anticipazioni fatte in nome e per conto della controparte, purché documentate, ( ad esempio spese per carte bollate,marche, diritti di cancelleria, imposte). "

http://utenti.lycos.it/studiobove/studio.htm

http://www.parcellazione.it/MONOGRAFIE_PDF/spese_anticipate.pdf

http://www.parcellazione.it/rimborsi.htm

[Edited at 2007-06-19 14:23]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Bolli nelle fatture per traduzioni giurate

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs