Pages in topic:   [1 2] >
Off topic: priggish, questo sconosciuto
Thread poster: Annamaria Arlotta

Annamaria Arlotta  Identity Verified
Local time: 18:55
English to Italian
Mar 1, 2007

Leggendo le 17 traduzioni del testo proposto per la gara amichevole tra proziani non ho potuto fare a meno di divertirmi notando che l'aggettivo "priggish" è stato tradotto in ben 9 maniere diverse, ma diverse proprio. E cioè:

presuntuoso
perbenista
pedante
ossequioso
ipocrita
moralista
borioso
con un'aria di sufficienza
saccente

Eheheheheh. Anche la "small house" ha assunto tanti connotati diversi, dal piccolo appartamento alla casa minuscola, ma la traduzione di priggish è la dimostrazione della verità del famoso detto: "Il mondo è bello perchè è vario".


Direct link Reply with quote
 
Alfredo Tutino  Identity Verified
Local time: 18:55
English to Italian
+ ...
cosa traducono i traduttori? Mar 1, 2007

Il fatto è, come dico spesso, che non si traducono le parole - ma i testi. Anzi, a volte anche questa definizione risulta troppo ristretta - bisognerebbe dire "atti comunicativi realizzati per mezzo della scrittura".

Un esempio è il problema posto da un Kudoz recente:

http://www.proz.com/kudoz/1793968?login=y

oppure: come tradurresti in inglese una domanda come "qual è la Sanremo dell'Ungheria?" E la tradurresti allo stesso modo sapendo che i tuoi lettori saranno neozelandesi o sudafricani o...?

sulla stessa idea: le cascate del Niagara degli italiani?

o, per andare proprio sul perverso: "qual è la Scavolini dei turchi?"



Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 13:55
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Varietà di soluzioni Mar 1, 2007

Stavo per fare anche io un intervento di tipo comparativo tra alcuni dettagli nelle varie traduzioni.
Lo posso ancora fare perché ho copiato tutti i testi in un singolo documento Word, per annotarli più facilmente. Cosa non possibile sul testo disponibile on-line.

* * *

Secondo me, una traduzione letterale di "priggish" sarebbe "moralista" o "perbenista", ma forse sono parole troppo cariche di significati negativi, e quindi dovrebbe forse essere reso con ordinato, amante dell'ordine, nel senso di casa ordinata, che come abbiamo visto non era in sintonia col carattere della moglie.


Anche altre parole e frasi sono state rese in modo molto vario.
Faccio una carrellata sulla traduzione dei due pezzi seguenti, in grassetto:

She lived by the easy laws of the hedgerow, loved the world, and made no plans, had a quick holy eye for natural wonders and couldn't have kept a neat house for her life.

  • Viveva secondo la semplice filosofia della siepe
  • Visse secondo le semplici leggi dei cespugli
  • Viveva secondo le regole semplici della natura (*)
  • Al pari di un arbusto
  • Viveva secondo le semplici leggi della natura (*)
  • Viveva secondo le semplici regole della natura (*)
  • Viveva con le semplici leggi della natura
  • Viveva secondo le semplici leggi della siepe
  • Viveva secondo le semplici leggi che regolano la campagna
  • La sua vita era retta dalle semplici leggi delle siepi
  • Viveva secondo le semplici leggi della siepe
  • Viveva seguendo le semplici leggi della siepe in cui si posava
  • La sua vita era nei campi
  • Viveva seguendo le semplici leggi della siepe (V)
  • Viveva secondo le facili regole delle siepi

    [Segnate con (*) le versioni che mi sono piaciute]

    Secondo me si trattava di una "sineddoche", una figura retorica che consiste nel citare una parte per il tutto, il cespuglio rappresenta la natura libera, non un vero e proprio cespuglio. Naturalmente la figura retorica poteva essere mantenuta anche nella traduzione, ma per qualche motivo, io personalmente preferisco "la natura", che comunque è a sua volta un modo poetico, non banale, di descrivere il carattere della madre.

    Devo dire che il brano vincitore (segnato con V), che ho anche votato con piacere, in questo punto ha commesso forse l'unica piccola caduta di stile, con una versione che io personalmente trovo troppo letterale. Per il resto, congratulazioni vivissime a Laura, per una versione eccellente e soprattutto molto fluida e coerente nel linguaggio.


    She lived by the easy laws of the hedgerow, loved the world, and made no plans, had a quick holy eye for natural wonders and couldn't have kept a neat house for her life.

  • non riuscì a tenere in ordine la casa una sola volta in tutta la sua vita.
  • non avrebbe potuto mantenere una casa linda per il resto della sua vita.
  • non sarebbe riuscita a mantenere una casa in ordine nemmeno sotto minaccia di morte.
  • non sarebbe riuscita a mantenere una casa ordinata per nulla al mondo. (*)
  • non sarebbe stata capace di tenere una casa composta per tutta la vita.
  • non sarebbe mai riuscita a tenere in ordine una casa per tutta una vita.
  • non sarebbe mai stata capace di tenere in ordine una casa. (*)
  • neanche morta avrebbe potuto tenere la casa in ordine.
  • non sarebbe mai stata in grado di tenere in ordine la propria casa. (*)
  • non sarebbe mai riuscita a mantenere ordinata una casa. (*)
  • non avrebbe saputo mantenere una casa in ordine neanche se da questo ne fosse dipesa la sua vita.
  • non sarebbe mai stata in grado di tenere una casa in ordine per tutta la vita. (*)
  • non avrebbe mai potuto trascorrere la sua esistenza in una casa ordinata.
  • non avrebbe mai potuto tenere in ordine la casa. (*) (V)
  • non sarebbe riuscita a tenere la casa in ordine neanche a spararle.

    [Segnate con (*) le versioni che mi sono piaciute]


    Su questa frase ci sono state alcune versioni che sono cadute in uno stile tra il colloquiale e il comico, spesso totalmente in contrasto con il linguaggio usato nel resto della traduzione.
    Da notare che il brano vincitore (V) presenta la versione più breve in assoluto, ovvero non ha scritto una sillaba in più di quanto strettamente necessario.


    ciao
    Gianfranco



    [Modificato alle 2007-03-01 15:10]

    Direct link Reply with quote
     

  • Annamaria Arlotta  Identity Verified
    Local time: 18:55
    English to Italian
    TOPIC STARTER
    vero, vero... Mar 1, 2007

    Sono d'accordo con te, bella la definizione degli atti di comunicazione fatti attraverso la scrittura. Dopo aver letto tutte le traduzioni ho concluso che mi convincevano di più proprio quelle in cui il traduttore riusciva a mantenere il senso generale ma non voleva rispecchiare per forza quello particolarissimo attinente all'inglese, come ad esempio la "taccola dei comignoli", e, ancor di più , le leggi "degli arbusti" o "delle siepi" ( ? )

    Direct link Reply with quote
     

    Annamaria Arlotta  Identity Verified
    Local time: 18:55
    English to Italian
    TOPIC STARTER
    insieme Mar 1, 2007

    Gianfranco e io abbiamo postato insieme...la mia era la risposta ad Alfredo. Affascinante la lista delle variazioni, Gianfranco...e istruttiva!

    Direct link Reply with quote
     

    Angie Garbarino  Identity Verified
    Spain
    Local time: 18:55
    Member (2003)
    French to Italian
    + ...
    Ti Ringrazio Mar 1, 2007

    Viveva secondo le semplici leggi della natura (*)



    non sarebbe mai stata capace di tenere in ordine una casa. (*)


    Queste due frasi sono mie e hai messo l'asterisco, mi fa piacere che siano tra quelle che ti sono piaciute, ho rischiato la reputazione perché non traduco mai brani letterari
    ma anche tu a quanto so, anche la tua era molto bella, davvero originale.

    Effettivamente sono d'accordo con te su quanto sotto:



    Su questa frase ci sono state alcune versioni che sono cadute in uno stile tra il colloquiale e il comico. Totalmente in contrasto con il linguaggio usato nel resto del brano.
    Da notare che il brano vincitore (V) presenta la versione più breve in assoluto,, ovvero, non c'é una sillaba in più di quanto strettamente necessario.


    P.S. Il brano vincitore è molto bello, anche se non mi trovo d'accordo con le leggi della siepe.

    Complimenti vivissimi a Laura, mi accorgo adesso di averla votata anche io

    Ciao a tutti!

    [Edited at 2007-03-01 13:48]


    Direct link Reply with quote
     

    Laura Tosi
    Local time: 18:55
    Member (2005)
    English to Italian
    + ...
    le famose leggi della siepe! ;) Mar 1, 2007

    Intanto grazie a Gianfranco e Angio per i complimenti, mi fanno molto piacere.

    Devo ammettere che io per prima non sono d'accordo con la mia soluzione della frase "She lived by the easy laws of the hedgerow", ma naturalmente me ne sono accorta tardi.
    La mia versione preferita, quella che avrei voluto scrivere è questa:

    Viveva secondo le semplici leggi della natura (*)

    È anche vero però che l'autore poteva anche scrivere "nature" e non l'ha fatto...

    Per quanto riguarda "priggish" anch'io ho notato che è stato tradotto in tanti modi diversi. Personalmente ho scelto "pedante" perché mi sembrava connotasse bene "quest’uomo spaventato" che vedeva la donna "troppo distante dalle sue leggi ordinate" e che aspirava all'"ordine rassicurante di uno stile di vita irreprensibile". (tra l'altro quell' "unimpeachable suburbia" è stato un bel grattacapo)

    Mi spiace molto che non si possano più vedere le altre versioni, e non sono stata abbastanza previdente da salvarle. Tra l'altro il testo che ho votato io non è tra quelli che hanno ricevuto più voti, e me ne dispiace davvero perché avrei voluto complimentarmi con l'autore... Peccato!


    Ciao a tutti e grazie ancora,
    Laura


    Direct link Reply with quote
     

    gianfranco  Identity Verified
    Brazil
    Local time: 13:55
    Member (2001)
    English to Italian
    + ...
    Ho tutti i testi disponibili Mar 1, 2007

    Laura T. wrote:
    .... tra l'altro quell' "unimpeachable suburbia" è stato un bel grattacapo. Mi spiace molto che non si possano più vedere le altre versioni, e non sono stata abbastanza previdente da salvarle.
    ...


    Sarebbe interessante fare un elenco di altri punti difficili e delle soluzioni proposte, con commenti. Chi volesse avere il testo completo delle 17 versioni mi scriva e glielo mando via email.
    Li ho conservati come erano stati resi visibili nel momento in cui è partita la votazione, senza i miei commenti, evidenziature e senza nomi.


    Laura T. wrote:
    ...
    Tra l'altro il testo che ho votato io non è tra quelli che hanno ricevuto più voti, e me ne dispiace davvero perché avrei voluto complimentarmi con l'autore... Peccato!
    ...


    Anche il mio secondo e terzo preferito, anche se io non li ho potuti votare (purtroppo avevamo solo una scelta singola) non hanno ricevuto i due voti sufficienti per essere lasciati visibili.
    Mentre altri, che secondo me avevano fatto un bel numero di sfondoni, hanno avuto dei voti.
    Il meccanismo adottato, a voto singolo, è un po' una lotteria perché non consente una gradazione fine dei meriti, ma l'analisi di questo esercizio di traduzione può far riflettere e insegnare qualcosa.


    Gianfranco




    [Modificato alle 2007-03-01 16:10]


    Direct link Reply with quote
     

    Annamaria Arlotta  Identity Verified
    Local time: 18:55
    English to Italian
    TOPIC STARTER
    i punti difficili Mar 2, 2007

    L'irreprensibile periferia...o ordinato sobborgo? Ma questa Stroud dov'è, com'è? Questo era uno dei punti difficili, insieme alle leggi delle siepi e all'ambiguità dei due paragrafi finali: ci ho messo un bel po' a decidere se l'autrice si riferisse alla felicità persa o al rapporto finito.
    Mi riallaccio a quanto detto da Laura: l'autrice non ha scritto "nature", così come non ha scritto "bird". C'è sempre quello che in inglese si chiama una "fine line" tra l'ambizione di tradurre in maniera specifica e quella di far risultare il testo tradotto come se fosse scritto nella propria lingua. Se rifacessi questa traduzione ora al posto di "attinse ai tre o quattro anni" scriverei "attinse al ricordo dei tre, quattro anni", anche se la parola ricordo non c'è. Insomma, il lavoro di traduttore letterario comporta senza dubbio una dose di creatività!


    Direct link Reply with quote
     

    Laura Tosi
    Local time: 18:55
    Member (2005)
    English to Italian
    + ...
    qualche riflessione Mar 3, 2007

    unadiluna wrote:

    L'irreprensibile periferia...o ordinato sobborgo? Ma questa Stroud dov'è, com'è? Questo era uno dei punti difficili, insieme alle leggi delle siepi e all'ambiguità dei due paragrafi finali: ci ho messo un bel po' a decidere se l'autrice si riferisse alla felicità persa o al rapporto finito.


    Abbiamo avuto le stesse difficoltà, in particolare anche a me l'ultimo periodo ha dato dei problemi. Devo dire che mi è stato difficile capire cosa volesse dire l'inglese, e da lì di conseguenza il problema della resa.

    Grazie a Gianfranco ho potuto riguardare i testi delle traduzioni, sono una fonte inesauribile di spunti di riflessione. Mi piacerebbe discuterne un po' con voi, in modo che questa "gara" possa avere davvero un risvolto pratico di confronto e apprendimento.

    A mio parere un interessante nodo da sciogliere è stato questo:

    She lived by the easy laws of the hedgerow, loved the world, and made no plans, *had a quick holy eye for natural wonders* and couldn't have kept a neat house for her life.

    •vedeva un che di sacro nelle meraviglie della natura
    •ebbe un rapido venerando sguardo nei confronti delle meraviglie della natura
    •aveva un riguardo particolare per i desideri naturali
    •nutriva un profondo rispetto per le meraviglie del creato
    •aveva un occhio pronto a scorgere il sacro nelle meraviglie della natura
    •aveva uno sguardo solerte e pio per i prodigi della natura
    •era attenta e devota alle sue meraviglie
    •aveva la straordinaria capacità di meravigliarsi delle cose semplici,
    •aveva un occhio fine e benedetto per le meraviglie della natura
    •si entusiasmava di fronte alle meraviglie della natura
    •possedeva una sensibilità innata per le meraviglie naturali
    •si estasiava alle meraviglie della natura
    •aveva un senso immediato del sacro di fronte alle meraviglie della natura
    •venerava le meraviglie della natura
    •percepiva immediatamente la sacralità delle meraviglie della natura
    •aveva un occhio davvero formidabile per le bellezze della natura


    Benché ci siano alcune soluzioni che mi piacciono più di altre, e sia in parte soddisfatta della mia, credo che non ce ne sia una che renda esattamente l'inglese o l'idea che voleva trasmettere.
    Mi sembra che in ognuna, anche in quelle più riuscite, si perda qualcosa: o il senso della sacralità o del "quick", e comunque chi è riuscito a mantenere i due concetti ha purtroppo perso la concisione di significato dell'inglese.
    Che ne dite? Siamo comunque sempre costretti a rinunciare a qualcosa?


    Direct link Reply with quote
     

    Riccardo Schiaffino  Identity Verified
    United States
    Local time: 10:55
    Member (2003)
    English to Italian
    + ...
    Alcuni errori piuttosto gravi Mar 3, 2007

    Mi ha lasciato un po' stupito che "with his children and some more of her own" abbia dato ad alcuni gravi problemi di comprensione:


    • con i bambini e qualcos'altro di suo (qualcosa d'altro?)
    • con i suoi figli e altro (altro che cosa?)
    • con i suoi figli e, ancora di più, con sé stessa (?? e i figli che hanno avuto assieme?)
    • insieme ai suoi quattro figli e a quelli che ebbero insieme (il quattro nell'inglese, non c'è)
    • con i suoi figli ed altri propri
    • Con i suoi figli e la prole di lei
    • con i suoi figli e con quelli che ebbero insieme *
    • con i suoi figli e con quelli avuti da lei stessa
    • con i figli, i suoi e qualche altro avuto da lei. *
    • con i suoi figli, oltre a quelli che lei aveva già. (dall'originale non sembrerebbe che lei già ne avesse)
    • con i bambini di lui e con qualche altro suo
    • assieme ai suoi figli ed altri ancora di lei
    • con i figli suoi e altri avuti da lei *
    • con i suoi figli e altri figli avuti da lei *
    • lei gli diede altri figli, poi lui se ne andò (peccato per l'idea di rendere tutto in versi... almeno il significato c'è)
    • insieme ai suoi figli e a qualcun altro nato dalla loro unione *
    • insieme ai suoi bambini e a qualche altro figlio che avevano avuto insieme *


    Con l'asterisco ho segnato le soluzioni che mi sono piaciute di più, ma in alcune traduzioni mi sembra proprio che il signficato sia stato completamente mancato.


    Direct link Reply with quote
     

    Annamaria Arlotta  Identity Verified
    Local time: 18:55
    English to Italian
    TOPIC STARTER
    parlando di errori... Mar 5, 2007

    Sì, come ha scritto Riccardo certe soluzioni alla questione figli rappresentano dei veri errori. E anche l'ultima frase del testo "that it had happened at all" è stata rigirata in certi casi in "non fosse accaduto", mentre è accaduto, è accaduto eccome.

    Riguardo al "quick holy eye" a me piacciono moltissime delle soluzioni presentate e troverei difficile scegliere la migliore. Sì, come dice Laura si perde l'immediatezza della frase originale, ma che scelta ha uno, visto che in italiano nessuno ha occhi sacri e veloci...che strana lingua l'inglese!


    Direct link Reply with quote
     

    gianfranco  Identity Verified
    Brazil
    Local time: 13:55
    Member (2001)
    English to Italian
    + ...
    frase finale Mar 5, 2007

    unadiluna wrote:

    Sì, come ha scritto Riccardo certe soluzioni alla questione figli rappresentano dei veri errori. E anche l'ultima frase del testo "that it had happened at all" è stata rigirata in certi casi in "non fosse accaduto", mentre è accaduto, è accaduto eccome.


    Ecco allora l'inventario completo di ciò che è accaduto...

    Originale in inglese:
    She would talk about it almost in awe, not that it had ceased but that it had happened at all.


    Traduzioni proposte:

  • Ne parlava quasi con timore, non del fatto che fosse finita, ma che tutto ciò fosse mai capitato.
  • Ne parlava quasi con soggezione, non come se fosse finita ma come se non fosse mai esistito nulla.
  • ne parlava quasi con timore non come qualcosa che era finito, ma come se non fosse mai successo.
  • Ne parlava con stupore misto a incredulità, non tanto perché la loro storia fosse finita, ma perché avesse avuto modo di esistere.
  • Ne parlava con una specie di riverenza, non del fatto che fosse tutto finito, ma che fosse accaduto proprio.
  • Ne avrebbe parlato quasi con reverenza, non di come fosse cessata, ma di come semplicemente fosse stata possibile.
  • Ne parlava quasi con soggezione, non come se fosse finita, ma come se non fosse mai iniziata.
  • Ne parlava quasi con timore, non come qualcosa di finito, ma come qualcosa che alla fine sarebbe successo.
  • Ne parlava quasi meravigliandosi, non che fosse finita ma semplicemente che fosse avvenuta. (*)
  • Ne parlava quasi con una sorta di soggezione, non come di qualcosa che si era concluso ma, piuttosto, che non era mai accaduto.
  • Ma non per il fatto che fosse cessata; piuttosto, per il fatto che fosse potuta accadere. (*)
  • Ne parlava quasi con incanto, non come se tutto fosse finito, ma come se non fosse mai accaduto.
  • Ne parlava quasi con soggezione, non del fatto che era finita, ma del fatto che fosse proprio successo.
  • Ne parlava quasi con soggezione, non per timore che si fosse esaurita, ma che non ci fosse mai stata.
  • Parlava di lui ogni tanto sognante / come di cosa viva e recente./ Non un passato sbiadito e remoto / ma il miracolo della sua vita. (M)
  • Ne parlava quasi con soggezione, non perché aveva avuto fine ma perché era esistita. (V)
  • Ne parlava con una meraviglia quasi estatica, non del fatto che fosse finita ma che veramente ci fosse mai stata.


    Al solito, contrassegno con (*) le mie versioni preferite, con (V) la versione vincitrice di Laura, e con (M) la mia versione in versi

    Quesa frase ha creato parecchi problemi di interpretazione (nel senso di comprensione) e naturalmente anche di resa.


    ciao
    Gianfranco



    [Edited at 2007-03-05 21:19]

    Direct link Reply with quote
     

  • Angie Garbarino  Identity Verified
    Spain
    Local time: 18:55
    Member (2003)
    French to Italian
    + ...
    figli di lui e figli di lei Mar 6, 2007



    "con i suoi figli e con quelli avuti da lei stessa"


    È la mia

    Non so, mi è sembrato che aggiungere stessa chiarisse meglio il concetto del sacrificio che lei dovette fare lasciata sola con tutti i figli, appunto, ma ovviamente, come ho detto, non traducendo mai letteratura, è possibile che io abbia preso delle cantonate

    Ciao!!

    Angio

    [Edited at 2007-03-07 07:04]


    Direct link Reply with quote
     
    Pages in topic:   [1 2] >


    To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

    Moderator(s) of this forum
    Simone Catania[Call to this topic]

    You can also contact site staff by submitting a support request »

    priggish, questo sconosciuto

    Advanced search






    Across v6.3
    Translation Toolkit and Sales Potential under One Roof

    Apart from features that enable you to translate more efficiently, the new Across Translator Edition v6.3 comprises your crossMarket membership. The new online network for Across users assists you in exploring new sales potential and generating revenue.

    More info »
    SDL MultiTerm 2017
    Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

    SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

    More info »



    All of ProZ.com
    • All of ProZ.com
    • Term search
    • Jobs