Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Traduzioni giurate e regolamento
Thread poster: Apulia75

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
Mar 26, 2007

Salve, riapro una discussione già fatta in passato riguardo la traduzione giuridica!
Mi sto iscrivendo al tribunale della mia provincia per la combinazione Inglese>Italiano e dal Francese > Italiano e vorrei conoscere in dettaglio le regole burocratiche da sbrigare nella presentazione di una traduzione. Esiste un link dove posso reperire delle informazioni in merito?
Ho bisogno di un pò di luce su alcuni miei punti "oscuri"
1)Visto che lavoro con ritenuta d'acconto, come ci si comporta con il tribunale?
2)bisogna avere la partita iva e quindi emettere una regolare fattura?
3) Quando bisogna applicare le marche da bollo sulle traduzioni e che tipi di marche da bollo bisogna utilizzare?

Potete fare luce sui miei dubbi?
Buona giornata


Direct link Reply with quote
 
xxxGabi Ancarol
Italy
Italian to Spanish
+ ...
guarda qui Mar 26, 2007

http://www.proz.com/topic/55298

magari ti serve


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
Italian to Spanish
+ ...
CTU in qualità di traduttore-interprete Mar 26, 2007

Ciao di nuovo, Apulia.

Oltre ai link ad altri parti del sito che ti ho fornito in privato (dove si parla di traduzioni giurate, asseverate, Tribunali, ecc.), volevo precisare che per iscriversi al CTU (consulenti tecnici di ufficio) presso il Tribunale, in qualità di traduttore-interprete, è necessario presentare il curriculum in bollo, con le fatture emesse ai tuoi committenti negli ultimi 3-5 anni... e/o dichiarazioni dei tuoi committenti in numero sufficiente a giustificare la tua esperienza in questo campo. Così almeno è stato richiesto a me presso il Tribunale di Padova alcuni anni fa. Questo è giustificabile per il fatto che se il giudice ti dovesse chiamare per una consulenza (non è frequente) civile o penale, sono sempre questioni delicate... È per questo che è necessario avere esperienza dimostrabile.
Ad ogni modo, NON sempre in tutti i Tribunali la delibera viene fatta ogni anno.

María José


Direct link Reply with quote
 

Nicola (Mr.) Nobili  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
Marca da bollo Mar 26, 2007

3) Quando bisogna applicare le marche da bollo sulle traduzioni e che tipi di marche da bollo bisogna utilizzare?


Quando vai a giurare una traduzione, occorre una marca da bollo da 14,62 euro. Poi presenti un documento, firmi ogni pagina della traduzione e un verbalino. L'impiegato del tribunale spilla assieme originale, traduzione e verbalino e il gioco è fatto.

Per le altre cose, c'è una notevole varietà tra i tribunali delle varie province. Io mi informai per la mia ma desistetti ben presto, giacché mi chiedevano di iscrivermi prima alla Camera di Commercio (più di 100 euro...), poi di iscrivermi al Tribunale, portare curriculum... Il tutto senza garanzia che me ne venisse in tasca nulla.

Saluti,

Nicola


Direct link Reply with quote
 

Sara Antognoni  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
Procedure Mar 26, 2007

Ciao, anche a me come a Nicola mi hanno detto di iscrivermi prima alla camera di commercio e poi fare domanda al tribunale. Ho fatto un pò di conti e veniva abbastanza.. (non mi ricordo bene ma forse fra tutto sui 200/250 euro ma potrei sbagliarmi) e cmq nessuno mi garantiva che mi avrebbero accettato l'iscrizione alla Camera di Commercio e che poi mi avrebbero abilitato come traduttrice. Però devi pagare lo stesso...
Anche a livello di tempo era tutto molto lungo e ci sarebbero voluti mesi.. tutto questo per il tribunale di Perugia ma so che per altre città è molto più semplice. Penso ti convenga andare direttamente in tribunale e chiedere.
In bocca al lupo!


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 03:15
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Differenze Mar 27, 2007

Apulia75 wrote:

Salve, riapro una discussione già fatta in passato riguardo la traduzione giuridica!


Traduzione giurata e giuridica sono due cose diverse. La prima devi farla presso la cancelleria del tribunale, la seconda riguarda solo il contenuto di una traduzione "normale".


1)Visto che lavoro con ritenuta d'acconto, come ci si comporta con il tribunale?


Le traduzioni giurate ti vengono pagate dai tuoi clienti, non c'entra niente il tribunale. Tu emetti il documento di ritenuta ai tuoi clienti.


3) Quando bisogna applicare le marche da bollo sulle traduzioni e che tipi di marche da bollo bisogna utilizzare?


Nicola ti ha risposto, ma come abbiamo già detto in passato, non tutte le cancellerie applicano le stesse marche da bollo. Alcune le mettono anche sugli originali, altre applicano anche un'altra marca da 1,55 euro.

Non devi necessariamente essere iscritta come CTU presso il tribunale di competenza per asseverare. Spesso può farlo chiunque. Inoltre, anche le regole per l'iscrizione come CTU cambiano da un tribunale all'altro (il mio, ad esempio, ha regole diverse da quelle indicate da Maria José). Devi quindi chiedere informazioni al tuo tribunale.


Direct link Reply with quote
 
xxxGabi Ancarol
Italy
Italian to Spanish
+ ...
Non sempre... Mar 27, 2007

Nicola (Mr.) Nobili wrote:

Quando vai a giurare una traduzione, occorre una marca da bollo da 14,62 euro. Poi presenti un documento, firmi ogni pagina della traduzione e un verbalino.
Nicola



Per il mio Tribunale (VARESE) non basta 1 marca da bollo:

Sopra l'originale, sotto la traduzione, ultimo il verbale di asseverazione. Tutto graffettato insieme in un unico fascicolo
Marche da bollo: una (da 14,62) ogni 4 facciate da applicare solo sulla traduzione. .. Dipende dalla quantità di pagine del documento, può essere una marca da bollo, o possono essere tante...
Diritti di cancelleria: nessuno
Requisiti del Traduttore: nessuno. Può giurare anche il primo che passa per la strada.
Viene richiesto un documento d'identità


Vi consiglio anche la lettura di questo thread:
http://www.proz.com/topic/42167


Direct link Reply with quote
 

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie a tutti! Mar 27, 2007

Ciao a tutti, grazie per i consigli! Da quanto ho potuto capire, ci sono tribunali che ti chiedono prima l'iscrizione alla camera di commercio e altri no. Per quanto riguarda, l'iscrizione al CTU, a me riguarda solo ed esclusivamente la traduzione, infatti io sulla mia domanda ho scritto "traduttore" Inglese > Italiano e Francese > Italiano e non viceversa....sono documenti delicati e quindi la traduzione deve essere fatta solo nella propria lingua madre. Per ciò che riguarda la traduzione Italiano>Inglese, beh io lascerei il compito ad un collega madrelingua inglese
La traduzione, se non erro viene fatta al proprio domicilio, vero? Grazie a tutti voi e un grazie particolare va a Maria Josè (Grazie Maria)!


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
Italian to Spanish
+ ...
CTU in qualità di traduttore e interprete Mar 27, 2007

Ciao di nuovo, Apulia.

Volevo solo dirti che se ti iscrivi al CTU, in teoria il giudice ti può chiamare anche per lavori di interpretariato, perché la "categoria" in cui vieni scritto è quella dei "traduttori e interpreti".

Come abbiamo detto questo del CTU è un discorso separato dalle asseverazioni, anche se in qualche Tribunale (per norme interne che nulla c'entrano con la normativa) è necessario essere iscritti anche per asseverare.

Per quanto riguarda la tua domanda precedente sulle marche da bollo, sicuramente hai già avuto modo di trovare nei link che ti ho fornito, che nella maggior parte dei Tribunali (con alcune eccezioni) la prassi è quella di apporre una marca da 14,62 € per ogni 4 facciate della traduzione (v. anche quello che ti ha detto sopra Mariella).
Per i dettagli, informati comunque presso la cancelleria del tuo Tribunale. Se ti dovesse venir fuori una traduzione da asseverare saprai di preciso come comportarti.


Direct link Reply with quote
 

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
CTU Mar 27, 2007

Ciao Maria, guarda, le cose sono andate cosi: onestamente,io nella mia domanda ho scritto solo traduttore: Inglese > Italiano e Francese > Italiano, ho specificato solo questa modalità e onestamente non me la sento di fare l'interprete ma solo il traduttore. Ho presentato la domanda in bollo con curriculum e l'altro giorno ho pagato la tassa di 168 euro. Giovedi, vado al tribunale per consegnare la ricevuta....non vorrei che ci fosse un "misunderstanding", chiaro non mi sento di fare l'interprete ma solo il traduttore, Maria che mi consigli?

Direct link Reply with quote
 

Laura Tosi
Local time: 03:15
Member (2005)
English to Italian
+ ...
davvero? Mar 27, 2007

María José Iglesias wrote:

Volevo solo dirti che se ti iscrivi al CTU, in teoria il giudice ti può chiamare anche per lavori di interpretariato, perché la "categoria" in cui vieni scritto è quella dei "traduttori e interpreti".


Ciao a tutti.
Anch'io mi sto interessando proprio in questi giorni per l'iscrizione al CTU, ma questa affermazione di María José mi stupisce parecchio. Io volevo iscrivermi come traduttrice e non come interprete. E' chiaro che si tratta di due lavori distinti e che non tutti sono in grado di fare entrambe le cose. Io ad esempio non mi proporrei come interprete...
Eventualmente si potrebbe rifiutare l'incarico?

Intanto ne approffitto per chiedere una cosa: se ci si iscrive al CTU di un determinato Tribunale poi si deve lavorare esclusivamente per quello? Grazie a chi mi risponderà e un saluto a tutti.

P.s. Confermo quanto scritto da Maria Gabriela, a Varese ho giurato anch'io!


Direct link Reply with quote
 
xxxGabi Ancarol
Italy
Italian to Spanish
+ ...
Categoria vs Lavoro Mar 27, 2007

Una cosa è il lavoro che fai, un'altra è la categoria alla quale appartieni.

Tu puoi fare il traduttore, ma la categoria mette insieme interpreti e traduttori, non ci sono due categorie o sottocategorie. Se sei Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU) sei per l'appunto un CONSULENTE e quindi il giudice utilizzerà i tuoi servizi per delle CONSULENZE che sono il più delle volte servizi di interpretariato.
Sarai pagato a "vacazioni" qualcosa come 14 euro la prima ora e 8 euro le successive (se non mi sbaglio) e il totale sarà liquidato una volta all'anno (due massimo se non erro).

D'altronde, se nella maggioranza dei tribunali puoi asseverare senza iscriverti all'albo, e in più non ti interessa per nulla essere chiamato dal giudice... non ti iscrivi e basta.

Oggi può giurare chiunque (è un guaio per la nostra professione, ma è così), iscritto all'albo o meno.
Malgrado quello che molti pensano, un numero di iscrizione sia all'albo, sia alla cammera di commercio non ti porta ne più clienti, ne più "prestigio". ma di certo molte responsabilità.

Se si vogliono fare delle traduzioni giuridiche e poi asseverarle (brava Mariella a far notare la differenza) basta solo saper lavorare, e studiare tanto. Specie nel caso delle lingue che hanno alle spalle istituzioni di Common Law come può essere l'Inghilterra, e cioè sistemi giuridici molto diversi da quelli che si basano nel diritto romano.

Apulia, ti consiglio di leggere molti documenti di diritto comparato.

Buona serata

Gabi




[Edited at 2007-03-27 20:17]


Direct link Reply with quote
 

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
interprete o traduttore Mar 27, 2007

Ciao Laura, anche a me la cosa stupisce! Ora non ricordo di preciso cosa riportava nel modulo d'iscrizione, in quanto l'ho fatto molto tempo fa. Comunque io ho riportato quanto detto prima, a me interessa solo la traduzione e non l'interprete.
Quindi se sul modulo si riporta la voce traduttore es:
Inglese > Italiano e Francese > Italiano, dubito che un traduttore verrà chiamato a fare l'interprete, almeno spero!!
Comunque, sentiamo altri pareri!!


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
Italian to Spanish
+ ...
Sono d'accordo in tutto con Gabi Mar 27, 2007

Se sei un consulente il giudice ti chiama quando occorre. La maggior parte delle volte è per fare l'interprete, come lei ti ha detto. Ma consolati, a me in 4 anni il giudice non mi ha mai chiamata (per fortuna).
Concordo con Gabi e con Mariella: se a te non interessa altro che tradurre testi giuridici e asseverare, probabilmente non ti occorre iscriverti e quindi non serve fare il versamento. Avresti potuto domandarlo nel tuo Tribunale. Essere iscritti al CTU porta con sé in effetti una responsabilità in più.

Poi, a quanto sembra, quando vieni chiamato non è così facile rifiutare. Se il giudice ti chiama e non ci puoi andare, deve essere per un motivo giustificato.

E per le asseverazioni... solo dirti di stare attento.
Ciao,
María José


Direct link Reply with quote
 

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 03:15
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Mar 28, 2007

Ciao Maria, grazie per il consiglio! Domani, andrò in tribunale e spero di riuscire a risolvere la faccenda per ciò che riguarda il tribunale! Non escludo che un domani potrei fare anche l'interprete ma un domani però. Per ora sto cercando di seguire anche il consiglio di maria arcarola, andrò in libreria per avere più indormazioni tra il sistema common law e civil law. Sicuramente il de Franchis, da quello che ho sentito è anche se vecchiotto, molto completo proprio per la differenza tra i sistemi giuridici e quindi cercherò di prenderlo al più presto insieme ad altri testi sull'inglese giuridico. Ormai ho pagato la tassa e quindi che fare? Solo affrontare il problema, studiando e trovando il materiale necessario per affrontare le traduzioni giuridiche.....le prime saranno dure e poi spero che in futuro la cosa si attenui.
Mi faccio un grande in bocca a lupo da solo


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Traduzioni giurate e regolamento

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs