Mobile menu

Pages in topic:   [1 2 3 4 5] >
Mangiamo solo con le traduzioni? boh
Thread poster: Apulia75

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 15:15
English to Italian
+ ...
Jul 4, 2007

Carissimi amici, mi pongo da tempo un quesito da 500.000 euro, scherzo. Quanti di voi vivono solo con questo splendido mestiere? Mi rivolgo a tutti, oltre al traduttore, che ne so, qualcuno di voi fa altre attività?
Il panettiere, il meccanico, l'infermiere, il musicista, il cameriere ecc



Direct link Reply with quote
 

Luisa Fiorini  Identity Verified
Italy
Local time: 15:15
English to Italian
+ ...
Solo questo Jul 4, 2007

Ciao Fabio,

io personalmente faccio solo questo mestiere e fino ad ora sono sempre riuscita a mantenermi.

[Modificato alle 2007-07-04 13:08]


Direct link Reply with quote
 

Vania Dionisi  Identity Verified
Italy
Local time: 15:15
French to Italian
+ ...
Prima o poi tutti Jul 4, 2007

almeno quelli che lo fanno con serietà e professionalità.
Una cosa è certa: all'inizio scordati di poterti mantenere solo con la traduzione. Occorrono altre risorse, come in qualsiasi o quasi attività indipendente. E occorrono anche un paio d'anni prima di vedere qualche frutto.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 15:15
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Si Jul 4, 2007

Assolutamente

Buona fortuna dunque



[Edited at 2007-07-04 13:25]


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 15:15
Member (2006)
English to Italian
+ ...
E ci mantengo anche buona parte della famiglia Jul 4, 2007

Ci vuole un po' di tempo. Certo. Come per qualsiasi altro mestiere.

Tuttavia, io guadagno più del mio compagno e mantengo buona parte della famiglia.

Certo, non vado in vacanza alle Maldive, ma ci manteniamo in maniera dignitosa e tranquilla. Diciamo che c'è chi sta molto peggio di noi.


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 12:15
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Un vecchio sondaggio sull'argomento Jul 4, 2007

Uno dei primi sondaggi proposti era proprio su questo tema:

"Is translation your only source of income?"
http://www.proz.com/?sp=polls&sp_mode=past&action=results&poll_id=46

Sono state fornite solo 440 risposte, ma secondo me è già abbastanza significativo. Il 35% aveva risposto di integrare la traduzione con un altro lavoro.

Forse occorrerebbe un correttivo, in genere a questi sondaggi risponde in misura maggiore chi lavora full-time da casa, mentre chi ha altri lavori non può visitare ProZ.com tanto spesso. Inoltre, la funzione QuickPolls era molto nuova (ora giungono oltre 1000 risposte) e nei primi tempo potrebbe avere rispecchiato una proporzione di freelance full-time superiore alla realtà.

È possibile che ben oltre il 50% abbia altre fonti di reddito, e spesso si tratta di attività di insegnamento.
Ricordo una volta, ad una riunione di colleghi, su 20 persone presenti solo 2 non insegnavano e non avevano mai insegnato. Io ero uno di quei due.
Ben 18 su 20 erano stati insegnanti, specie agli inizi della carriera di traduttori o interpreti. Non ricordo il numero degli insegnanti ancora in attività, ma alcuni avevano lasciato il lavoro di insegnamento per la traduzione, forse quando il flusso di lavoro era diventato più stabile rispetto ai primi anni.


ciao
Gianfranco


[Edited at 2007-07-04 13:40]


Direct link Reply with quote
 

Fabio Scaliti  Identity Verified
Italy
Local time: 15:15
Member (2004)
German to Italian
+ ...
Jul 4, 2007

Ciao,

toccando ferro, io ci riesco da 3 anni, e mi pare che sia così per molti.

Ho lavorato un anno come impiegato commerciale, subito dopo la laurea.

Contemporaneamente, avevo già aperto P.IVA e lavoravo come traduttore la mattina presto, la sera e nei fine settimana. Vita sociale prossima allo zero, ma pazienza...

Dopo un anno, ho deciso di lasciare il posto da dipendente e concentrarmi totalmente sulla traduzione. Nel giro di un altro anno, le cose hanno preso ad andare bene.

Da un paio d'anni ho quindi un flusso di lavoro costante (senza mollare la presa dal ferro di cui al primo paragrafo), sufficiente a mantenere me e mia moglie e a far fronte a tutte le spese di un normale nucleo famigliare.

Fabio

P.S. niente vacanze alle Maldive o dintorni; ma una settimana in estate e una in inverno sono obiettivi raggiungibili.


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 15:15
Member (2001)
English to Italian
+ ...
è possibile Jul 4, 2007

con le mie traduzioni mantengo da diversi anni una famiglia di 4 persone.

[I primi anni ci affiancavo alcune ore di insegnamento alla settimana, ma poi fatti due conti ho visto che mi rendevano di più le ore di traduzione.]

Roberta


Direct link Reply with quote
 

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 15:15
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Jul 4, 2007

Ciao a tutti, sicuramente avete capito che io campo la mia famiglia con il mio mestiere di Chef de rang, anche se ammetto che in pochi mesi di attività freelance, sto lavoricchiando,non da mantenere la famiglia, ma riesco a pagare le tasse. Cosa si vuole più dalla vita? Un Lucano


Direct link Reply with quote
 

Sonia Hill
United Kingdom
Local time: 14:15
Member (2010)
Italian to English
Forse sono stata fortunata... Jul 4, 2007

... ma sono riuscita a mantenermi solo con le traduzioni proprio dall'inizio (cioe' ho messo solo 2 o 3 mesi per acquistare abbastanza clienti per vivere degnamente). Dovrei aggiungere che ho iniziato questo mestiere in Italia e lavorando solo con agenzie italiane. Avevo l'affitto e le bollette da pagare e ce l'ho sempre fatto.

Certo che guadagno molto di piu' ora che ho 6 anni di esperienza, ma anche all'inizio non mi potevo lamentare.

Ho avuto molte richieste per lezioni d'inglese quando stavo in italia, ma non ho mai ceduto. Avrebbe tolto solo tempo dal mio mestiere principale - la traduzione, senza generare guadagni superiori. E poi mi piace lavorare per conto mio, senza avere orari precisi ecc.


Direct link Reply with quote
 

Maria Antonietta Ricagno  Identity Verified
Local time: 15:15
Member
English to Italian
+ ...
Certo che sì! Jul 4, 2007

Io ci vivo da anni e anni. Ho iniziato a lavorare quando ancora studiavo, e mi sono pagata studi, automobile, dentista, casa, mutuo ecc. e continuo a farlo.

Non potrei neanche pensare di tradurre part-time, mi sembra già adesso di avere così poco tempo a disposizione per approfondire, studiare e per tutte le attività di formazione collaterali alla traduzione!

Penso che tutto dipenda dal tempo, dalla volontà e dalla dedizione. Una volta stabilito che la tua strada è quella, bisogna percorrerla fino in fondo, dedicando ogni energia al miglioramento.

E poi, scusa, perchè mai la traduzione dovrebbe essere considerata un lavoro diverso dagli altri, tale da far insorgere una domanda del genere?

¡Suerte!

Anto


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 15:15
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Stessa cosa per me Jul 4, 2007

Roberta Anderson wrote:
[I primi anni ci affiancavo alcune ore di insegnamento alla settimana, ma poi fatti due conti ho visto che mi rendevano di più le ore di traduzione.]

Roberta


Ma proprio uguale uguale

Ciao Roberta!


Direct link Reply with quote
 
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 15:15
Member
English to Italian
+ ...
Assolutamente sì Jul 4, 2007

…e ci mancherebbe altro.
Il lavoro autonomo *deve* essere economicamente conveniente (e, aggiungo, più vantaggioso rispetto ad un lavoro dipendente equiparabile), altrimenti non c’è nessuna ragione di essere liberi professionisti.

Tranne un normale periodo iniziale, in cui può essere necessario integrare i guadagni con qualcos’altro, dopo un certo lasso di tempo non si dovrebbe avere bisogno di ricorrere ad altre fonti di reddito. Se non è così, forse è il caso di interrogarsi sui perché.

Personalmente faccio questo lavoro, oltre al fatto che è sempre stato il mio sogno, anche perché nessun altro lavoro da dipendente di questo tipo mi avrebbe garantito lo stesso reddito.
Credo che la maggioranza di noi abbia scelto questa strada anche per questo motivo.

Non me ne volere, sarà la formulazione del tuo post, ma anch’io sono rimasta colpita dalle tue parole, come Antonella. Sembra quasi che a fare questo lavoro ci siamo finiti così, per caso, perché avevamo a casa un paio di dizionari e un PC di seconda mano, arrabattandoci alla bene e meglio per racimolare pochi spiccioli.

Ti assicuro che se una persona ha talento, è seria e professionale, “mangia”, eccome.


Direct link Reply with quote
 

Gisella Germani Mazzi
Switzerland
Local time: 15:15
German to Italian
+ ...
confermo... Jul 4, 2007

Sono d'accordo con quanto scrive tiny.
E aggiungo: si vive anche bene!


tiny wrote:

Ti assicuro che se una persona ha talento, è seria e professionale, “mangia”, eccome.


Direct link Reply with quote
 
xxxGabi Ancarol
Italy
Italian to Spanish
+ ...
Idem da queste parti Jul 4, 2007

Angio wrote:

Roberta Anderson wrote:
[I primi anni ci affiancavo alcune ore di insegnamento alla settimana, ma poi fatti due conti ho visto che mi rendevano di più le ore di traduzione.]

Roberta


Ma proprio uguale uguale

Ciao Roberta!


Sì, stessa cosa anche per me.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3 4 5] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Mangiamo solo con le traduzioni? boh

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs