Mobile menu

Libro tradotto maluccio
Thread poster: Paola Dentifrigi

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 14:30
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Jul 26, 2007

Ciao a tutti.
Dopo un mucchio di lavoro, oggi per rilassarmi mi sono letta un libro esilarante, di notissima (anzi di più) casa editrice.
Unico neo: errori di traduzioni grossolani/calchi (compagnia per company, reclutamento per recruitment ecc.) che mi hanno rovinato un po' il piacere della lettura. Cosa si può fare? Telefonare alla casa editrice? Scrivere? Già scrissi a Repubblica per altra faccenda simile e non ottenni risposta
Ma stare zitta mi pesa. E che diamine, almeno un buon editing!

Boh, ora ne comincio un altro, tradotto dall'ungherese, quindi non m'accorgerò di nulla

'notte
Paola


Direct link Reply with quote
 

cecilia metta  Identity Verified
Local time: 14:30
English to Italian
+ ...
concordo Jul 26, 2007

Lo so, ti capisco, anche io spesso quando leggo i testi tradotti mi ritrovo davanti a delle traduzioni molto particolari...è per questo che la maggior parte delle volte leggo i testi in lingua originale almeno non perdo il gusto della lettura!....buona notte anche a te...ciao cecilia

Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 14:30
English to Italian
+ ...
Il colmo è... Jul 27, 2007

... che non c'è modo di sapere se si tratta di una traduzione o di una revisione sbagliata.

Altro che buon editing, Paola!

Sembra assurdo che in alcune case editrici i revisori possano guastare invece di migliorare una traduzione ma purtroppo è così.

A me è capitato che alcune mie traduzioni fossero "revisionate" non da un traduttore/revisore ma da un redattore interno alla casa editrice con una scarsa dimestichezza con la lingua di partenza (e purtroppo anche con la logica).

Così, nella versione pubblicata, ho trovato tante chicche, tra cui una "fonduta savoiarda" trasformata in "fonduta e savoiardi" e corrispondenti italiani di parole francesi cancellati e sostituiti da calchi.

Per esempio a un certo punto l'autore, parlando dell'importanza dell'esercizio fisico, scriveva "il corpo umano si usura solo quando non si usa".

In francese il verbo usato era "user" (mentre "usare" nel senso di "utilizzare", è "utiliser")

Il revisore, pensando fossi incappata in un errore, ha cancellato "si usura" e ha trasformato la frase in :

"Il corpo umano si usa solo quando non si usa!"

Ora, a parte il fatto che poteva prendersi la briga di consultare un dizionario, che senso ha una frase del genere?

Potete immaginare se mi son fatta sentire (documentando tutto, sicché hanno dovuto darmi ragione)... Ma intanto il libro era infarcito di queste perle. Che avrebbe dovuto pensare un lettore? Che la traduttrice era non solo incompentente, ma anche mezza deficiente!

Questo per dire cosa accade... e la mia esperienza è solo una tra tante. Qualunque traduttore editoriale potrebbe raccontarne...

In quanto all'ultiità di scrivere, in genere queste cose accadono quando ci sono radicate distorsioni di organizzazione e mentalità... perciò è molto difficile che scrivere porti a cambiamenti. Ciò non toglie che se uno ha tempo e voglia possa provare, nella speranza di sollevare almeno qualche dubbio...

[Edited at 2007-07-27 08:23]

[Edited at 2007-07-27 09:45]


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 14:30
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Biblit? Jul 27, 2007

Penso che sia un'esperienza comune per molti di noi. Suppongo che il forum di Biblit possa essere il posto giusto per parlare di queste cose... Altrimenti una rubrica di recensioni delle traduzioni potrebbe essere una buona idea per un blog o per una colonna su diversi tipi di pubblicazioni...

Direct link Reply with quote
 

Elena Bellucci
Local time: 14:30
Partial member (2003)
English to Italian
+ ...
Parlando di editing... Jul 27, 2007

A volte la traduzione è scarsa, a volte è scarsino il testo .. a volte è il "montaggio finale" che rovina un buon lavoro. In genere ho sempre pensato che quando si traduce/adatta/scrive qualcosa destinato alla pubblicazione l'editing debba migliorare il testo. Insomma, chi se ne occupa dovrebbe sistemare l'impaginazione, correggere eventuali errori di battitura se ci sono, limare qua e là e uniformare se necessario, ma non snaturare il lavoro altrui e soprattutto NON prendere un paragrafo qui e uno due pagine più avanti e rimontarli a casaccio, cambiare le frasi in modo che dicano il contrario, infilare strafalcioni coi tempi verbali e altre simili chicche.

Ho scoperto invece che mi sbagliavo e ci sono rimasta malissimo. E il bello è che quando poi lo fai presente, la risposta è alquanto deludente.
Poco tempo fa ho partecipato con un gruppo di "volontari" (definito "associazione" nei credits, anche se non è corretto dal punto di vista legale) all'adattamento di un anime e alla stesura dei contenuti speciali per relativo il cofanetto di DVD da collezione. Trattandosi di un gruppo di fan, appassionati ed esperti in vari campi i testi finali erano contenutisticamente ipercorretti. Linguisticamente ci avevo messo del mio facendo da proofreader e anche se non penso di essere infallibile, non mi aspettavo di vedere un mezzo scempio nella versione pubblicata.
I vari testi sono stati sottoposti ad un copia ed incolla che li rende alquanto "sconclusionati", nell'adattamento dei dialoghi sono apparsi errori che avevamo tolto (anche di grammatica ) .Insomma, in pratica durante l'editing invece che migliorare e uniformare hanno smantellato quello che avevamo fatto.
Come gruppo ci siamo già abbondantemente lamentati ma la risposta è stata "la prossima volta vedremo di fare meglio" che mi sa un po' di presa in giro. Spero che voglia dire "la prossima volta chiamiamo un professionista e non lo facciamo fare al figlio smanettone della segretaria del capo" ma non ci spero molto.
Il problema di base è che non c'è un approccio serio al "prodotto editoriale" e le cose di fanno fare al primo che passa o al dipendente che in quel momento è libero. Tutto per risparmiare, ma a discapito della qualità.

[Edited at 2007-07-27 11:02]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 14:30
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Cancellato Jul 27, 2007

Per indicazione errata,

Chiedo scusa a tutti



[Edited at 2007-07-27 13:01]


Direct link Reply with quote
 

Chiara_M  Identity Verified
Local time: 14:30
French to Italian
+ ...
Errare è umano Jul 27, 2007

Errare è umano. Può sbagliare il traduttore, può sbagliare il revisore, può sbagliare il correttore di bozze. L'ideale sarebbe che, di fase in fase, di passaggio in passaggio, gli errori si riducessero. Il guaio è che spesso, invece, gli errori aumentano e, quel che è peggio, vengono creati ex-novo, a volte con grande sfoggio di fantasia e immaginazione (tutti noi potremmo raccontare gustosissimi aneddoti sui revisori, vero?).

[Edited at 2007-07-27 13:13]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 14:30
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Oh ma guarda Jul 27, 2007

Chiara M. wrote:

ém|pi|to
s.m.
LE impeto, forza violenta | slancio, ardore: l’e. della passione
http://demauroparavia.it/38730


Mai sentito, vado subito a nascondermi

[Edited at 2007-07-27 13:11]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Non ne parliamo ... :( Jul 27, 2007

Una delle prime cose che ho tradotto era una rivista per una conferenza, composta da articoli di natura letteraria.

La mia traduzione è stata passata a qualcuno che non era madrelingua italiano, ma riteneva di esserlo (non cito la nazione di origine...), e ha stravolto tutto, rendendo l'italiano incomprensibile e inventando parole che in italiano non esistono.

Me ne ricordo ancora una, di queste "correzioni": io avevo scritto "mano protesa", e il genio me l'ha cambiata in "mano postesa". Chissà quale vocabolario avrà usato

Ho ovviamente protestato con il cliente, ma non è servito a niente, non solo non mi ha creduto (non era italiano e quindi non poteva rendersi conto degli errori), ma non mi ha neanche più ricontattata.

Come dicono nella mia città d'origine: cornuta e mazziata


Direct link Reply with quote
 

francesca_dt
Germany
Local time: 14:30
German to Italian
a proposito... Jul 27, 2007

Di traduzioni buone o meno buone...
(si possono fare nomi e titoli?)
Qualcuno di voi italiani ha letto la versione in lingua originale di Angels and Demons?
Ci sono parecchie frasi e parole in italiano... ve lo consiglio se vi sentite un po' depressi: vi farà fare delle gran risate!


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 14:30
German to Italian
+ ...
Angels and Demons Jul 27, 2007

francesca_dt wrote:

Di traduzioni buone o meno buone...
(si possono fare nomi e titoli?)
Qualcuno di voi italiani ha letto la versione in lingua originale di Angels and Demons?
Ci sono parecchie frasi e parole in italiano... ve lo consiglio se vi sentite un po' depressi: vi farà fare delle gran risate!


Verissimo! Mi ricordo che c'erano gli accenti sulle parole sdrucciole (se non sbaglio è così in spagnolo?) e altre nefandezze.


Direct link Reply with quote
 

Alessia Simoni  Identity Verified
Italy
Local time: 14:30
Member (2015)
English to Italian
conoscenza della lingua Jul 28, 2007

Io ricordo un'esilarante traduzione dei diari di Kurt Cobain:
originale: "I'm on a plain"
(On a plain è anche il titolo di una canzone sua, quindi i suoi fan avrebbero ricondotto quella parte del diario al testo e così via)
Traduzione: "sono su un aereo"
Fate voi...

[Edited at 2007-07-28 11:57]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Libro tradotto maluccio

Advanced search






LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs