Mobile menu

Partita Iva agevolata
Thread poster: leog
leog
Germany
Local time: 00:47
German to Italian
+ ...
Nov 7, 2007

Salve a tutti,
ho aperto da poco la partita IVA agevolata. Proprio oggi stavo per emettere la prima fattura quando mi e` stato detto che avendo lavorato nel corso dell`anno ( e comunque nell`arco degli ultimi 3 anni) anche se sotto forma di prestazione occasionale con ritenuta d`acconto, non potrei usufruire di questa formula.
C`e` qualcuno che ha esperienza in materia? Cosa dovrei fare adesso passare alla partita Iva normale, chiuderla del tutto.
Una secondo dilemma e` se i compensi antecedenti alla data dell`apertura della partita Iva (come prestazione occasionale) fanno reddito, ovvero se mi ritrovero` a pagare le tasse (IRPEF...) anche per i lavori effettuati precedentemente.

Vi ringrazio in anticipo per l`attenzione e per ogni consiglio,
Leogw


Direct link Reply with quote
 

alessandra bocco  Identity Verified
Local time: 00:47
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Certo che puoi usarla! Nov 7, 2007

L'importante è che tu non avessi già in precedenza una partita IVA (credo anche per altri settori commerciali). Se hai lavorato solo come prestazione occasionale puoi tranquillamente usare la partita IVA agevolata; è quello che sto facendo io e il mio commercialista non ha mai avuto dubbi in merito.
Quanto invece alla seconda domanda, se per quei lavori hai emesso una ricevuta con ritenuta d'acconto, ovviamente i soldi guadagnati vanno dichiarati; al momento della dichiarazione dei redditi, il prossimo anno, dovrai presentare le ricevute fatte finora e le fatture che emetterai da qui a fine anno.
Solo una curiosità: non ti hanno detto che i 3 anni di durata della P.IVA agevolata sono "solari" (cioè dal 1/01 al 31/12) e che quindi non è furbissimo aprire una P.IVA a novembre (praticamente ti "mangi" un anno di sconto IRPEF)?
Alessandra


Direct link Reply with quote
 
leog
Germany
Local time: 00:47
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
quindi... Nov 7, 2007

Grazie alessandra,
lo so che potrebbe apparire come una scelta non furba, ma per motivi professionali mi serviva avere la partita IVA da quest`anno.
in riferimento alla seconda domanda vuoi dire che nella dichiarazione dell`anno prossimo cosa dovro` pagare sui lavori precedenti all`apertura della partita IVA? per la ritenuta d`acconto se la vede il cliente, devo aggiungere anche IRPEF e cosa altro per compensi ricevuti anche a febbraio 2007, soldi che ho gia` sperperato in spese


alessandra bocco wrote:

L'importante è che tu non avessi già in precedenza una partita IVA (credo anche per altri settori commerciali). Se hai lavorato solo come prestazione occasionale puoi tranquillamente usare la partita IVA agevolata; è quello che sto facendo io e il mio commercialista non ha mai avuto dubbi in merito.
Quanto invece alla seconda domanda, se per quei lavori hai emesso una ricevuta con ritenuta d'acconto, ovviamente i soldi guadagnati vanno dichiarati; al momento della dichiarazione dei redditi, il prossimo anno, dovrai presentare le ricevute fatte finora e le fatture che emetterai da qui a fine anno.
Solo una curiosità: non ti hanno detto che i 3 anni di durata della P.IVA agevolata sono "solari" (cioè dal 1/01 al 31/12) e che quindi non è furbissimo aprire una P.IVA a novembre (praticamente ti "mangi" un anno di sconto IRPEF)?
Alessandra


Direct link Reply with quote
 

alessandra bocco  Identity Verified
Local time: 00:47
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Esattamente non so Nov 7, 2007

quanto dovrai pagare; non ho idea di come si gestisca una situazione mista come la tua... Sono cose da commercialista!! Però, se non hai guadagnato molto, credo che dovrai aggiungere pochi soldi per compensare la differenza tra quanto dovrai al fisco per la prima parte dell'anno e il 20% già versato come ritenuta d'acconto, più il 10% su quanto guadagnato dall'apertura della P.IVA. Ma è solo un'ipotesi...

Direct link Reply with quote
 

Elena Simonelli  Identity Verified
Italy
Local time: 00:47
English to Italian
+ ...
non agevolata Nov 7, 2007

io invece so un'altra versione...
anche a me dissero all'agenzia delle entrate che, se avessi già lavorato prima nella stessa attività, anche con un altro tipo di contabilità (ossia assunzione, ritenuta d'acconto) non avrei avuto diritto al regime agevolato.

nel mio caso, avevo già lavorato nella stessa attività all'estero come lavoro autonomo. mi hanno fatto un po' di problemi, ma poi hanno deciso di ignorare quello che succede all'estero. misteri del fisco...

[Modificato alle 2007-11-08 07:08]


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 00:47
Member (2006)
English to Italian
+ ...
I redditi vanno dichiarati anche se non si ha partita IVA Nov 7, 2007

Non mi intendo di regime IVA agevolato (anche io conoscevo la stessa versione di Elena, ma non ho nulla di certo), però leog, i redditi vanno dichiarati ogni anno comunque. Li avresti dovuti dichiarare anche se non avessi aperto alcuna partita IVA.

Probabilmente non dovrai molto al Fisco (anzi, magari finisci in credito su quei redditi), ma la "dichiarazione dei redditi" si chiama (anzi chiamava: da qualche anno gli cambiano nome ogni tanto, senza un miglioramento del risultato) così proprio perché lo scopo è quello di dichiarare al fisco i redditi guadagnati da qualsiasi fonte (legale).


Direct link Reply with quote
 
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 00:47
Member
English to Italian
+ ...
concordo Nov 8, 2007

Anche il mio commercialista sostiene la stessa cosa di quello di Elena e Francesca, ovvero l'impossibilità di usufruire del regime agevolato se si è svolta in precedenza analoga attività (sotto forma di lavoro dipendente, cococo o di lavoro occasionale). Una volta mi ero letta per bene la norma e avevo avuto conferma di questo, ma si sa, ogni commercialista dice tutto e il contrario di tutto.
So che moltissimi commercialisti fanno aprire p.iva agevolata lo stesso, anche se a mio avviso questo è a proprio rischio e pericolo.

D'accordo anche sul discorso della dichiarazione dei redditi che fa Francesca: i redditi andavano dichiarati comunque perché non è detto che la ritenuta d'acconto copra interamente le tasse che avresti dovuto pagare. Io contatterei un commercialista e cercherei di rimediare prima possibile.


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Partita Iva agevolata

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs