Mobile menu

Spese bancarie
Thread poster: Marina Zinno
Marina Zinno  Identity Verified
Local time: 17:03
French to Italian
+ ...
Mar 18, 2003

Cari colleghi

non vorrei peccare di presunzione visto che non sono una traduttrice certificata e la mia combinazione linguistica non mi permette di \"campare\" con il solo lavoro di traduzione, quindi lo faccio solo \"a tempo perso\", ma la passione è molta.



Preamboli a parte volevo far presente il mio disappunto sulle spese bancarie che ho dovuto sostenere per incassare un assegno francese, frutto di un lavoro di traduzione per una agenzia francofona.

L\'assegno è in euro, la Francia è nell\'Unione europea ma... 10 euro per mettere l\'assegno sul mio conto.

3,50 le spese e 7 euro la commissione...

inutile dire che questo decurta la mia rendita del 10%.

Voi cosa fate? di solito chiedete un bonifico e le spese sono cmq a vostro carico?

Temo inoltre che questa spesa non vari o comunque vari poco in proporzione alla somma percepita e quindi se la traduzione mi avesse fruttato 20 euro, il 50% del guadagno sarebbe andato alla banca SOB!



Direct link Reply with quote
 
Emilia Corsanego
Local time: 17:03
German to Italian
+ ...
Spese bancarie - banche virtuali Mar 18, 2003

Ciao,



per tagliare drasticamente le spese puoi aprire un conto presso una banca virtuale.

Qui troverai un elenco:

http://www.veroweb.it/Economia/Banca/Virtuali.htm

Sugli assegni esteri in particolare, io ho aperto il conto presso un Fineco Point e versando gli assegni presso di loro non mi addebitano alcuna spesa o commissione.

Buona ricerca!

Emilia


Direct link Reply with quote
 

Ilde Grimaldi  Identity Verified
Local time: 17:03
Member (2003)
English to Italian
+ ...
l'assegno è ancora OK Mar 18, 2003

nella mia esperienza, l\'assegno ricevuto per posta e incassato è ancora la formula di pagamento più economica. Si arriva alla cifra che menzioni tu, o anche inferiore talvolta, a discrezione della persona allo sportello. Ho notato che quando la cifra non è alta applicano una commissione più bassa, altrimenti piena, a discrezione.

Per i bonifici internazionali, invece, la mia esperienza è che la mia banca è arrivata ad addebitarmi anche _20 euro_ di commissioni. Comunque, poco male, perché la cifra in ballo non era male.

Allora, se tu avessi la partita IVA (ma forse a determinate condizioni del conto bancario) potresti portare queste spese in detrazione. Io non lo faccio perché so che il mio commercialista non gradirebbe avere a che fare con tutte i fogliettini delle commissioni bancarie.

La mia soluzione è di

a) emettere fattura solo dopo aver accumulato una somma che giustifica l\'operazione bancaria (l\'incasso dell\'assegno, che può andare appunto da circa 2 a circa 10 euro). Quindi arrivare ad almeno 75-150 euro.

b) cercare di applicare sempre un minimum rate alto per i lavoretti con agenzie nuove che non so se avranno un seguito, per in questi casi appunto non so se ci sarà occasione di cumulare. Ciò significa che o non prendo lavori sotto una certa cifra, o applico un minimum rate alto comprensivo di commissione bancaria.



Per il resto, hai assolutamente ragione a lamentarti delle commissioni alte, ma d\'altronde, dal punto di vista della banca, talvolta ti dicono di farti già un favore, nel senso che alcune banche si rifiutano di accreditare assegni esteri (UE o non UE, euro o non euro, per le banche italiane sono sempre banche estere, l\'assegno che tu incassi viene comunque inoltrato all\'ufficio Esteri ecc.)



ciao!

Ilde


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 17:03
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Vaglia postale internazionale Mar 18, 2003

Ciao,



I pagamenti (non tutti) li ricevo tramite posta direttamente sul mio conto bancario. In questo modo il mittente si accolla tutte le spese (previo accordo) e a me rimane pochissimo da pagare. Se fatto per via telematica, al mittente costa ancora meno. Per fare ciò devi essere a conoscenza del Tuo IBAN & BIC, ossia codici che contengono il Tuo numero di conto corrente e la sigla di riconoscimento della banca.



Giuliana
[addsig]


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 17:03
Member (2003)
English to Italian
+ ...
La mia esperienza Mar 18, 2003

Io ho il conto alla BCI Banca Intesa e sui bonifici in Euro mi detraggono 6 Euro di spese, mentre sugli assegni esteri mi detraggono circa 9 Euro fra commissioni e spese. Non so se ci siano banche che applicano condizioni più favorevoli, comunque il problema indubbiamente esiste per i piccoli lavori.

Ciao

Laura


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Spese bancarie

Advanced search






Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs