Pages in topic:   [1 2] >
Bollo 1,81 su fatture
Thread poster: Serena Tutino

Serena Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Jan 24, 2008

Buongiorno,
ho adottato il nuovo regime per i contribuenti minimi e il commercialista mi ha comunicato che su ogni fattura che dovesse superare i 77,47 euro dovrò applicare un bollo da 1,81 euro a carico del cliente. Risulta anche a voi?
In questo modo dovrò anche sostenere i costi di affrancatura postale per spedire la fattura, cosa che un tempo evitavo inviandola unicamente per posta elettronica...non ci sarebbe un modo per ovviare?

Grazie!


Direct link Reply with quote
 

Serena Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
dimenticavo... Jan 24, 2008

andrebbe applicato anche per le fatture dirette a clienti non italiani?!

Direct link Reply with quote
 

Alice Bellia  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
English to Italian
+ ...
Non era così per le prestazioni occasionali? Jan 24, 2008

Ciao Serena,

purtroppo non posso aiutarti ma mi sembra solamente alquanto assurdo, dato che questo succedeva nelle prestazioni occasionali, quando non si era in possesso di partita iva...ora è vero che non si addebita l'iva, ma la partita iva non te l'hanno certo tolta!

Aspetto lumi dai colleghi, ma ormai con questo regime se ne sentono di tutti i colori...


Alice

[Modificato alle 2008-01-24 12:15]


Direct link Reply with quote
 

Laura Tenorini  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
English to Italian
+ ...
fatture via email Jan 24, 2008

Ciao,
io invio ancora le care vecchie notule di collaborazione e, quando l'importo è superiore o pari a 250 Euro, devo applicare il bollo da 1,81 Euro (sia per clienti italiani che stranieri) .

Per quanto riguarda il tuo quesito inerente alla spedizione della fattura, io le mando sempre e comunque via email. Per quanto riguarda la presenza del bollo: stampo, incollo, scannerizzo, salvo come PDF e poi invio.
Il mio commercialista mi ha confermato che le fatture inviate via email hanno la stessa validità di quelle spedite in formato cartaceo. Sia che il bollo debba essere applicato o meno.
Penso quindi che, da questo punto di vista, tu possa mantenere intatte le tue abitudini.

Spero di esserti stata utile,
ciao,

Laura


Direct link Reply with quote
 

Serena Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Ma... Jan 24, 2008

l'importo che è stato indicato a me è di 77,47 euro, cifra solitamente superata, e quindi dovrei sempre applicare il bollo (è a carico del cliente, vero?).
Ma il bollo sulla fattura del cliente non dovrebbe essere in originale? In questo modo non potrei quindi inviare un documento "scannerizzato" in quanto il bollo non sarebbe poi fisicamente presente sulla fattura...scusate ma il mio commercialista ultimamente sta perdendo i colpi e vorrei avere conferme prima di cominciare a emettere fatture per il 2008.


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Informazioni dalla rete Jan 24, 2008

Serena Tutino wrote:

l'importo che è stato indicato a me è di 77,47 euro, cifra solitamente superata, e quindi dovrei sempre applicare il bollo (è a carico del cliente, vero?).
Ma il bollo sulla fattura del cliente non dovrebbe essere in originale? In questo modo non potrei quindi inviare un documento "scannerizzato" in quanto il bollo non sarebbe poi fisicamente presente sulla fattura...scusate ma il mio commercialista ultimamente sta perdendo i colpi e vorrei avere conferme prima di cominciare a emettere fatture per il 2008.


Sul sito di cui riporto sotto il link, viene citato un articolo della rivista dell'Agenzia delle Entrate riguardo al bollo su documenti informatici.

http://www.omniaconsulting.it/dettaglio.asp?idn=1926&id=12&titolo=Su%20chi%20grava%20la%20marca%20da%20bollo

rivista Agenzia delle Entrate wrote:

14 05 2007 - Edizione delle 17:00
Tecnologia e adempimenti tributari
Il "bollo" sui documenti informatici
L'imposta deve essere assolta in forma virtuale
L'imposta di bollo su documenti completamente smaterializzati non può essere assolta in modo tradizionale, con l'apposizione delle marche da bollo sul supporto cartaceo, ma deve essere assolta in forma virtuale. In relazione ai documenti contabili rilevanti ai fini tributari, gli articoli 13, comma 1 e 16, comma 1 lettera a), della tariffa allegata al Dpr 642/72, regolamentano l'assolvimento del tributo in questione. In particolare, l'articolo 13, comma 1, prevede per le fatture, note, conti e simili documenti, non soggetti a Iva, di importo superiore a 77,47 euro, il pagamento di un'imposta di bollo nella misura di 1,81 euro; pertanto, anche nel caso di emissione sotto forma di documenti informatici, l'imposta è dovuta nella stessa misura.


La risposta su chi grava il costo è invece questa (presa dal link riportato sotto):
"Il bollo generalmente è applicato dal soggetto che emette il documento anche se la Legge prevede la corresponsabilità del cliente. L'imposta di bollo generalmente viene riaddebitata al cliente, la legge ne consente la rivalsa, e, quindi, generalmente è una tassa per il cliente."

Sempre dall'articolo della rivista dell'Agenzia delle Entrate il sito parla di come pagare "virtualmente" il bollo su documenti informatici (o smaterializzati). Non lo riporto integralmente perché è molto lungo e parla in realtà di libri contabili, ma in teoria il discorso sarebbe analogo. Quel che si dice in sintesi mi pare sia che il bollo va assolto in maniera virtuale, ossia va chiesta l'autorizzazione al Fisco, si pagherebbe con conto corrente un xx stimato per l'intero anno e poi terminato l'anno si redige un consuntivo. Mi sembra un po' macchinoso, e ve lo riporto giusto per informazione.

Approfondirei meglio la faccenda.


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Musona/marghe: ma il bollo qualcuno lo compra? Jan 24, 2008

musona_80 wrote:

Io, semplicemente, sulla notula scrivo:

1) Compenso lordo € tot

2) Ritenuta d´acconto IRPEF (20% voce 1) € tot

3) Bollo - €1,81

Importo netto da corrispondere € tot


ora la domanda nasce spontanea? così come sto facendo va bene comunque o devo seguire il procedimento spiegato da Laura???


Dal tuo esempio non è molto chiaro. Deduco che tu detrai dal compenso lordo sia la ritenuta d'acconto sia l'imposta di bollo (quindi imponibile - ritenuta d'acconto - bollo).
Se ho capito bene, credo che stai proprio sbagliando, nel senso che stai semplicemente facendo uno sconto di 1,81 euro al tuo cliente senza alcun motivo. Ed evadi l'imposta di bollo. Quei soldi quindi in questo caso andrebbero a lui. L'imposta di bollo invece si paga allo Stato: dovresti fisicamente andare in tabaccheria e comprare il bollo. Poi se vuoi (e se il cliente è disposto a pagare) lo addebiti al cliente, altrimenti finisce lì.

Se invece non ho capito bene, e il bollo non lo sconti, ma lo fai pagare in più (quindi imponibile - ritenuta d'acconto + bollo), allora il bollo fisicamente lo devi pur comprare, altrimenti il cliente ti ha semplicemente regalato 1,81 euro e tu evadi l'imposta di bollo.


Direct link Reply with quote
 
Margherita Zappatore  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
English to Italian
+ ...
mi intrometto nel discorso! Jan 24, 2008

leggendo il post di Laura mi è sorto un grosso dubbio...anch'io lavoro con notula di collaborazione ma non ho mai fatto il procedimento che spiega lei ("Stampo,incollo, scannerizzo, salvo come PDF e poi invio...").

Io, semplicemente, sulla notula scrivo:

1) Compenso lordo € tot

2) Ritenuta d´acconto IRPEF (20% voce 1) € tot

3) Bollo - €1,81

Importo netto da corrispondere € tot


ora la domanda nasce spontanea? così come sto facendo va bene comunque o devo seguire il procedimento spiegato da Laura???

Scusate se usufruisco di questo thread iniziato da Serena ma mi sembra superfluo aprirne un altro con lo stesso titolo per chiedere solo questo piccolo chiarimento.

Grazie a tutti,
Marghe


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Bolli su ricevute per lavoro occasionale Jan 24, 2008

Attenzione: per quanto a mia conoscenza, è ormai da parecchio che sono stati eliminati i bolli sulle ricevute, quando i corrispettivi sono assolti attraverso il sistema bancario.

Poiché il documento per lavoro occasione è in realtà una ricevuta e non una fattura ("dichiaro di ricevere etc..), il bollo va pagato sulle operazioni di importo superiore a 77,47 euro solamente se viene saldato in contanti.

Se invece segue il canale delle banche (assegno, bonifico) il bollo non è più dovuto.

Ora non so se questo vale anche per le fatture dei minimi.

Mi informerò.


Direct link Reply with quote
 

Serena Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Vi prego... Jan 24, 2008

di concentrarvi unicamente sulla questione dei contribuenti minimi (al di sotto dei 30.000 euro) altrimenti rischiamo di fare confusione.
Tra l'altro la mia fattura prevede anche la rivalsa INPS del 4%...
Vorrei evitare di pagare il bollo in modo virtuale, ci sarebbe molta più burocrazia credo...vorrei solo essere sicura di doverlo pagare sia per i clienti italiani che per quelli stranieri. In tal caso, non si altereranno se si vedranno addebitare il costo del bollo?


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Un consiglio Jan 24, 2008

Soprattutto per chi è interessato al/dal regime dei minimi, perché non contattate il Call Centre dell'Agenzia delle Entrate per risolvere i dubbi?

Con questo non voglio dire che non bisogna aprire un forum, tutt'altro. In qualsiasi caso è un modo per coinvolgere gli altri, risolvere dubbi. Ma se dopo poche ore non arrivano risposte nette e documentate, conviene risalire alla "fonte", al "verbo" e sentire loro cosa dicono. Poi magari riportare la risposta ottenuta anche qui nei forum.

I tempi di attesa non sono lunghissimi, anzi. Il numero è 848 800 444 (tariffazione urbana)


Direct link Reply with quote
 

Serena Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie! Jan 24, 2008

Ti ringrazio tantissimo.
Domani proverò a telefonare, sperando di non trovare le linee intasate dato l'argomento spinoso!


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 20:55
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Facci poi sapere Jan 25, 2008

Serena Tutino wrote:

Ti ringrazio tantissimo.
Domani proverò a telefonare, sperando di non trovare le linee intasate dato l'argomento spinoso!


Min interessa Serena, l'ho adottato anch'io ma del bollo nessuno mi detto nulla

Ciao buon week end

Angio


Direct link Reply with quote
 

Serena Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 20:55
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Dunque... Jan 25, 2008

ho telefonato e ho scoperto che il bollo avrei dovuto applicarlo anche negli anni precedenti a questo regime...il fatto è che l'incaricato stesso mi ha detto che nessuno lo applica e a questo punto non so se fare la corretta al 100% possa giocare a mio vantaggio, dato che dovrei sostenere ulteriori spese per l'affrancatura postale che, a fine anno, hanno comunque il loro peso (quest'anno ho emesso oltre 80 fatture).

Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 20:55
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Forse sulle ricevute occasionali... Jan 25, 2008

Serena Tutino wrote:

ho telefonato e ho scoperto che il bollo avrei dovuto applicarlo anche negli anni precedenti a questo regime...il fatto è che l'incaricato stesso mi ha detto che nessuno lo applica e a questo punto non so se fare la corretta al 100% possa giocare a mio vantaggio, dato che dovrei sostenere ulteriori spese per l'affrancatura postale che, a fine anno, hanno comunque il loro peso (quest'anno ho emesso oltre 80 fatture)


...sulle fatture no (intendo le fatture fatte da chi è in posesso di partita iva), non mi risulta davvero, a meno che appunto, dato che nessuno lo mette... boh? Che confusione

[Edited at 2008-01-25 14:42]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Bollo 1,81 su fatture

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs