Mobile menu

Ma non dovremmo aiutarci tra noi???
Thread poster: Dany Caputo

Dany Caputo  Identity Verified
Italy
Local time: 00:31
Member (2008)
English to Italian
+ ...
Feb 4, 2008

Scusate se rompo di nuovo le scatole, ma onestamente mi sto chiedendo se sia vero che esiste questa grande fratellanza degli interpreti e traduttori, come invece pare ci sia in altri stati.
Ricordate che mi sono rimboccata le maniche per iniziare a lavorare nel campo come freelancer? Ebbene, durante il weekend mi sono messa a inviare una serie di mail, anche a colleghe italiane ed estere, per chiedere di tenermi in considerazione in caso avessero bisogno di una mano. Ecco, a me non pare ci sia nulla di male, poi se sbaglio correggetemi pure, magari sono io?!?!

Le risposte delle "colleghe", sempre e solo donne, purtroppo c'è da dirlo, mi hanno dato il voltastomaco. Qui non farò nomi perchè io, a differenza di qualcun altro, mi ritengo una signora e perchè ho tante altre cose a cui pensare... beati quelli che si attaccano a una semplice mail per giorni e giorni, io non ne ho il tempo! Ho ricevuto in cambio della mia offerta di collaborazione:

- Insulti
- Pesanti offese
- Ridicolizzazione del mio curriculum
- Ridicolizzazione della mia professionalità
- Tentativi vani di umiliarmi
- Ripetute mail offensive di chi credeva che la prima mail, senza mia risposta, non fosse stata abbastanza.

Tutte queste amenità mi sono state inviate da esimie colleghe che si sono fregiate, nella firma, di tanti bei titoli come "Dottoressa Tal dei Tali", "Docente..." "Traduttore giurato"...

Una collega tedesca mi ha una volta detto una cosa che ritengo giustissima: i traduttori dovrebbero essere come fratelli. Se c'è troppo lavoro per uno soltanto, che male c'è a passarlo ad un altro che magari non sta lavorando? Se ci si aiutasse tutti, facendo lega quando ce n'è bisogno, non si starebbe così male e voi in Italia non sembrate proprio riuscirci.

Beh, ha proprio ragione. Ho conosciuto persone meravigliose grazie al post qui su Proz, alcune delle quali non finirò mai di ringraziare. Però certe carognate del tutto gratuite non le concepisco, non le giustifico e non le tollero, soprattutto da affermate professioniste che potrebbero - e dovrebbero - comportarsi come tali.

Scusate lo sfogo, ma sono ancora scossa.

Dany


Direct link Reply with quote
 

italia  Identity Verified
Germany
Local time: 00:31
Italian to German
+ ...
Non ho parole Feb 4, 2008

Cara Dany,
mi rincresce tantissimo quello che ti è successo... Non prendertela tanto e non credere che il altri paesi, come la Germania, fili tutto liscio.
Negli ultimi anni ne ho viste e vissute di cotte e crude in GERMANIA in occasione di incontri organizzati da un'associazione del nostro settore di cui in questa sede non vorrei fare i nomi.
Pure io sono spesso stata snobbata per non so quale motivo...
Secondo me la professionalità si vede a prescindere dalla nazionalità.
Quello che ti consiglio è di farti una rete di contatti tra collegh* affidabili e disponibili che, fidati, per fortuna ci sono:)))
Scrivimi in privato se vuoi:)))
Un carissimo saluto e non fare di tutta erba un fascio. L'erbaccia esiste ovunque!!!
In bocca al lupo per la tua carriera:)))

[Edited at 2008-02-04 18:24]


Direct link Reply with quote
 

Letizia Pipero  Identity Verified
France
Local time: 00:31
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Coraggio Dany, pero'.... Feb 4, 2008

Dany Caputo wrote:

- Insulti
- Pesanti offese
- Ridicolizzazione del mio curriculum
- Ridicolizzazione della mia professionalità
- Tentativi vani di umiliarmi
- Ripetute mail offensive di chi credeva che la prima mail, senza mia risposta, non fosse stata abbastanza.

Dany


Non sono una specialista ma in caso non si tratti solo della, consentimi, "amplificazione" del tuo sfogo e non hai già cestinato le email ... qui ci sono i termini di una azione legale.

E' stato difficile per tutti all'inizio ma anche eventuali errori da "debuttante" non giustificherebbero un tale comportamento da parte delle colleghe.... e come dici tu chi sta lavorando realmente non ha tempo da pardere in cose del genere. Chi invece è depressa, non crede più in quello che fa o cose simili, vede in ogni collega un possibile concorrente che puo' toglierle il poco lavoro che ha (ti sembra una professionista questa che ha praticamente sbagliato la gestione dei suoi clienti e non ha saputo adattarsi al mercato o specializzarsi per restare competitiva? e in tutti casi niente giustificherebbe un tale comportamento).

So benissimo che anche se ci fossero i termini per un'azione legale, metterti contro delle "poverine" non ti darebbe neppure soddisfazione ... hai molto meglio da fare... Pero' lo sfizio di due righe che citano i motivi per una bella denuncia per diffamazione, magari su consiglio di qualche collega esperta nel settore giuridico... io me lo toglierei!

Un consiglio prova a cercare quanti sono specializzati in En> IT in fotografia io comincerei proprio da li'

un abbraccio Letizia

[Modificato alle 2008-02-04 19:21]


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 00:31
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Strano Feb 4, 2008

Non riesco a capire tanta aggressività in risposta a una semplice richiesta di collaborazione. Magari se qualche collega che ti ha scritto una di queste email fosse "in ascolto", potrebbe chiarire ciò che a me sembra inspiegabile.

Perdonami, ma il fatto che siano donne è una questione puramente statistica. Ci sono molte più donne che uomini nel nostro mestiere! O forse tu ti sei rivolta a più donne che uomini.

Non nego che i colpi bassi esistano, nella nostra come in tutte le professioni, però la mia esperienza in rapporti umani con le colleghe è fatta anche di nuove amicizie, solidarietà e confidenza, a volte senza essersi nemmeno mai incontrate di persona.

[Edited at 2008-02-04 20:10]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 00:31
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Non te la prendere Feb 4, 2008

Dany Caputo wrote:
Le risposte delle "colleghe", sempre e solo donne, purtroppo c'è da dirlo, mi hanno dato il voltastomaco. Qui non farò nomi perchè io, a differenza di qualcun altro, mi ritengo una signora e perchè ho tante altre cose a cui pensare... beati quelli che si attaccano a una semplice mail per giorni e giorni, io non ne ho il tempo! Ho ricevuto in cambio della mia offerta di collaborazione:

- Insulti
- Pesanti offese
- Ridicolizzazione del mio curriculum
- Ridicolizzazione della mia professionalità
- Tentativi vani di umiliarmi


È così, anch'io non me ne faccio una ragione, purtroppo tra ottime persone (mi sono fatta tanti amici qui), ci sono anche molte persone non proprio ottime

Anche a me piacerebbe che qualcuno di coloro che ti ha scritto tali email ci spiegasse il motivo di tanta acredine.

Mah...


Direct link Reply with quote
 

Dany Caputo  Identity Verified
Italy
Local time: 00:31
Member (2008)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Nessuna denuncia... Feb 4, 2008

... e perchè poi? Perchè l'ennesima persona virtuale ha calpestato il mio ego che già non versa in buone condizioni? No, non ne vale la pena, credetemi.

Sono da poco rientrata, ho gli occhi stanchi che mi fanno male (porto gli occhiali) ma voglio lavorare ad alcuni test che mi hanno inviato le agenzie. E' stata una giornataccia, domani è Carnevale e non riesco a rallegrarmene, perchè mercoledì ci fanno sapere i risultati della biopsia che hanno fatto al bambino che, pur non essendo cresciuto nella mia pancia, considero ormai mio. Sono tesa, ho paura e non riesco a vederlo tutto fasciato in ospedale, però non appena mi vede lui allunga il braccino e mi chiama per farsi dare un bacino.
Ecco, le cose importanti veramente sono queste. Un bacino sulla guancia da un bambino bellissimo che mi ha rubato il cuore dal primo giorno in cui ha visto la luce e che non so ancora per quanto avrò accanto. Una mano che ti stringe da un letto di ospedale, quando pensavi che non l'avrebbe mai più fatto.
Vivo due tragedie alla volta e a volte è tanto dura, però cerco lo stesso di andare avanti, di provare a costruirmi un futuro e di pensare a quando, messi un pò di soldi da parte, riuscirò a portare questo bimbo a Disneyworld.

Io non so cos'abbiano queste persone che scrivono tante cattiverie per una semplice mail. Ho sbagliato a scrivere? Beh, perchè non considerare la mia mail come una di quelle migliaia di mail di spam che ci arrivano ogni giorno? Perchè accanirsi così tanto, quando poi, in realtà, queste persone magari nemmeno sanno cosa significhi veramente essere nella mia condizione?

No, non denuncio nessuno, ho già cancellato tutto e non mi va nemmeno di rispondere, non meritano il mio (già poco) tempo.

Grazie per il supporto, grazie a tutti. In questo periodo ne ho davvero molto, molto bisogno. Meno male che non siamo tutti così meschini...


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 18:31
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Mi dispiace.. Feb 4, 2008

..tanto, tantissimo.

Le e-mail di cui racconti mi lasciano basita. Nella mia esperienza qui a Proz ho conosciuto e fatto amicizia (non solo conoscenza) con persone fantastiche. Mi spiace davvero che tu abbia ricevuto quel genere di risposte, non avrei mai immaginato... Come dici bene tu, lasciati la cosa alle spalle.

Ciò che invece mi addolora nel profondo del cuore è leggere del tuo bambino, a cui auguro tutto il bene del mondo e per il quale prego che tutto si risolva.
E quando le cose si saranno rimesse vi aspetto qui. Abito a due ore di macchina da Disneyworld, io e il mio bambino vi accompagneremo volentieri!

Vi mando un forte abbraccio.

Bruna


[Edited at 2008-02-04 23:30]


Direct link Reply with quote
 
Michele Treves
Local time: 00:31
Italian to Croatian
+ ...
Vergognoso Feb 5, 2008

Cara Dany,

quello che ti è accaduto, per usare un termine gentile, è semplicemente vergognoso.
Se qualcuno si è ritenuto "infastidito" dalla tua e-mail, poteva semplicemente non risponderti e cancellarla facendo così molta più bella figura.
Quanto ai vari "dottore, professore, docente, ecc." con cui i "signori" hanno firmato le loro cortesi risposte, a me è capitata una vicenda molto amara con una cliente che non voleva pagare e che si firmava pure "docente e team manager" (a me gli incarichi indicati con termini inglesi non impressionano minimamente). Nel mio caso ho lasciato perdere perchè ho capito che era ignorante e pazza ed ero tra l'altro reduce da un grave lutto in famiglia.
Ti assicuro comunque che ci sono ancora in giro tantissime persone squisite che ti ricompensano per tutte le delusioni e gli sgarbi subiti.
Tantissimi auguri per tutto e un abbraccio.

Michele Treves


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 00:31
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Coraggio, la risposta non sarà sempre picche Feb 5, 2008

Ciao Dany,

i colpi più o meno bassi sono all'ordine del giorno, nella mia piccola esperienza, perciò mi viene spontaneo pensare che l'atteggiamento e l'approccio meno dolorosi sono quelli di affrontare e vedere tutto ciò che succede con maggior distacco, da una prospettiva meno soggettiva e personale, proprio per trarre il proprio vantaggio e una nuova esperienza anche dalle situazioni più antipatiche.

Ciò che scrivi mi lascia tuttavia molto perplessa. Mi chiedo il perché degli insulti: hai mandato il tuo CV in allegato in formato MSWord o tutto nel corpo dell'email rendendola lunghissima?

Non mi fraintendere, gli insulti non sono mai giustificati o giustificabili, ma gli allegati non sollecitati, soprattutto se in formati potenzialmente pericolosi, e pesanti nonché le email lunghissime non incontrano il favore di chi le riceve... per vari motivi, per es. se l'eventuale email con allegato è stata ricevuta su un Blackberry con un tot di MB/mese di traffico incluso, una soluzione di un certo costo aggiunto ritenuta un buon investimento e pertanto adottata da molti colleghi per poter rispondere prontamente a eventuali richieste.

Sto solo cercando di capire.... ovviamente non so che cosa e come hai scritto, ma personalmente non avrei inviato nessun CV, né in allegato né nel corpo del messaggio, al primo approccio: mi sarei presentata, avrei citato il motivo per cui scrivevo e della scelta di scrivere proprio a quel(la) collega, una riga su formazione ed esperienza e contatti completi in caso di interesse.

Dici che hai ricevuto una seconda volta la stessa email: non ti pare che, dopo aver scritto per offrire la tua collaborazione a colleghi, una breve email di ringraziamento, indipendentemente dal tono dell'email ricevuta, sarebbe stata una cortesia, anche solo per conferma indiretta di averla ricevuta?

(Un parallelo: quale moderatrice del sito ricevo molte email da utenti e membri per questioni del sito e cerco sempre di rispondere velocemente fornendo spiegazioni o consigliando di contattare lo staff se non sono questioni che posso risolvere io. Beh, nel 50% dei casi non ricevo un'email di ringraziamento. Di sicuro non pretendo tanti onori, ma mi si è scritto in privato, ho messo da parte il mio lavoro per andare a vedere che cosa era successo e cercare di capire perché, ho risposto.... e niente email con anche una sola parola "grazie!"?!)

In che senso hanno ridicolizzato il tuo CV e la tua professionalità? Non hanno forse semplicemente consigliato, per esperienza, alcune modifiche? Sto pensando ad alcuni interventi nei forum, in cui vari colleghi con qualche annetto alle spalle dicevano di aver guardato il profilo di chi aveva aperto il thread e in modo molto diretto qual era la probabile causa di un rifiuto/mancato successo. La critica (nel suo vero significato) era molto diretta, ma non certo gratuita: senza fronzoli, ma costruttiva.

Mi ripeto onde evitare tu mi fraintenda: non metto in dubbio le tue parole, sto solo cercando di capire, proprio perché le mie esperienze con i colleghi sono di tutt'altro genere. Certo, io non ho mai offerto loro la mia collaborazione, ma negli anni ho avuto contatti con moltissimi di loro, alcuni meno simpatici, ma non mi son mai sentita insultata.... forse è una questione di sensibilità e carattere.. non so.

Che alcune persone siano poco cortesi può succedere, ma che in tanti siano stati scortesi mi sorprende proprio.... e mi rattrista.

D'altra parte, un lavoro come quello della traduzione, è un esame continuo, ad ogni testo ed a ogni nuovo contatto viene valutata la professionalità e l'esperienza, anche di chi lavora da decenni Occorre pertanto avere "la pelle dura" e accettare gli alti e bassi, i colpi più o meno bassi, le fluttuazioni della quantità di lavoro in uno studio e una crescita continui.

Giuliana


Direct link Reply with quote
 

Dany Caputo  Identity Verified
Italy
Local time: 00:31
Member (2008)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Buonasera... Feb 5, 2008

... a tutti, spero abbiate passato un bel carnevale. Io, al solito, ho fatto tardi al lavoro (straordinari non pagati eh!!!!), ma pare che un pò della mia vena creativa sia tornata: ho persino buttato giù due righe per un nuovo libro (scrivo libri sci-fi o horror, articoli e curo una rubrica d'arte dark). Non ho tempo di scriverlo ma è un buon segno, sono contenta.

Continuo a inviare questionari, ma ho dovuto rifiutare una prova di traduzione da parte di un'agenzia... è normale che mandino files lunghissimi (più di 300 parole) e che la stessa agenzia ne mandi anche 7-8 perchè dice che deve verificare se so lavorare in più di un campo? Io un pò per mancanza di tempo, un pò perchè non mi fidavo, ho detto che al momento (avrei avuto solo 5 giorni per completare il tutto) non potevo fare il test e che eventualmente mi sarei fatta risentire. Ma, vi ripeto... è normale?

Vorrei ringraziare Bruna per il supporto, certamente non appena il piccolo Francesco sarà in grado di allontanarsi un pò da casa e dall'ospedale (non che possa molto, ha perso l'uso di un braccio e di una gamba, tra le altre cose) organizzeremo questo bel viaggio. Dobbiamo soltanto tenere le dita incrociate perchè i risultati di questa biopsia non siano negativi. Purtroppo nemmeno i genitori ci sperano più, ma io ho fede, so che lui è forte e che usciremo da questo incubo. E andremo a Eurodisney.

Caro Michele, quanto ti capisco! Da me in azienda i più incapaci sono proprio quelli che si firmano con titoli altisonanti, magari in lingua. Poi non sanno nemmeno cosa significhi, ma si sentono importanti!
Sono d'accordo sul fatto che avrebbero potuto non rispondere, o almeno evitare tanta aggressività, ma non tutti siamo uguali, purtroppo. Grazie per l'abbraccio, te ne mando uno forte anch'io.

Giuliana, dici che il mio errore è stato inviare il CV in allegato? Si, forse non è carino, forse mi sarei prima dovuta presentare, ma non sapevo se, dicendo che ho appena iniziato come freelancer (e nemmeno in modo "ufficiale"), mi avrebbero considerata degna di nota, così volevo dimostrare di avere almeno un pò d'esperienza.
Sai cosa mi ha più infastidita? A parte le cattiverie gratuite, del tipo "nemmeno sai cercare un'agenzia di traduzioni, figurati se ti passo del lavoro mio", ma dei commenti sul mio curriculum tipo che non potrei usare il formato europeo perchè non ho abbastanza esperienze durature in anziende (?!?!), oppure che il mio curriculum è spazzatura piena di bugie (?!?!??), che i miei lavori di grafica o fotografia non sono da considerarsi lavori in quanto durano "poco" e infine che le traduzioni non vanno nel formato cv europeo ma in un formato a parte dove dovrei inserire tutte le pubblicazioni.
Ora, queste cose mi suonano nuove, anche da me facciamo le selezioni e i ragazzi che se ne occupano vogliono i cv in formato europeo. Che male ci sarebbe a utilizzarlo?

Insomma, non capisco proprio tanta aggressività... come dicevano gli altri, non potevano limitarsi a cancellare la mail? Non mi conoscono, non gli ho puntato contro una pistola, non li ho offesi. Perchè allora reagire così?

Anche io rispondo sempre a tutti, anche con due righe soltanto. Ma quelle che mi hanno scritto più di una volta, lo hanno fatto per infierire ulteriormente, non per ringraziare o per salutarmi o per chiarirsi...


Direct link Reply with quote
 

Marie-Hélène Hayles  Identity Verified
Local time: 00:31
Italian to English
+ ...
Hai fatto bene non accettare le test Feb 5, 2008

In generale il consiglio è: una prova di non più di 200 parole va bene (se vuoi, tante persone non le accettano), più di così non è accettabile, con rare eccezioni, tipo nel campo letterario. In ogni caso, una prova non dovrebbe avere un deadline. Dovrebbe essere un testo standard che l'agenzia usa per tutti, e quindi il deadline non serve a nulla.

Per quanto riguarda il curriculum, mi sembra che tu avessi detto di aver un curriculum di 7 pagine. Mi sembra un po' lungo. Di solito è meglio non aver più di due pagine (nessuno avrà il tempo di leggere tutto); ancora meglio è un resumé che contiene degli esempi delle tue traduzioni e eventualmente delle riferenze (senza recapiti specifici, ovviamente).

Buona serata

Marie-Helene


Direct link Reply with quote
 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 00:31
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Prove di traduzione Feb 6, 2008

Beh...300 parole alla fine sono una cartella e mezza, quindi di per sè non sono una prova così lunga.

Anche a me è successo di ricevere diversi files di prova, che nel complesso sarebbero stati lunghissimi. Però in genere, ero libera di tradurre quante righe mi sembrava opportuno, e di limitarmi ai settori in cui mi sentivo sicura.
Non potrebbe trattarsi di un'agenzia che ha un tipo di prova standard, che abbraccia tutti campi in cui lavora, e poi sta al singolo candidato eseguire solamente le traduzioni relative ai settori in cui intende lavorare?
E che abbiano dato una scadenza perchè magari stanno facendo una selezione di traduttori per ampliare il loro giro di collaboratori?

Sono soltanto ipotesi eh...però se uno sa di aver contattato un'agenzia abbastanza seria, secondo me le prove conviene svolgerle sempre. Magari mandarle in ritardo o non svolgerle per intero se sembrano troppo lunghe, ma svolgerle.

Ciao e in bocca al lupo



[Modificato alle 2008-02-06 10:16]

[Modificato alle 2008-02-06 10:16]


Direct link Reply with quote
 

Apulia75  Identity Verified
Italy
Local time: 00:31
English to Italian
+ ...
Ma... Feb 6, 2008

Ciao Dany, c'è chi sta peggio! Tu almeno anche se non traduci, sfrutti il tuo titolo di studio lavorando con l'estero(anche se il posto di lavoro non ti piace).

Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:31
Italian to Spanish
+ ...
Come hai contattato queste persone? Feb 6, 2008

Dany Caputo wrote:

Io non so cos'abbiano queste persone che scrivono tante cattiverie per una semplice mail. Ho sbagliato a scrivere? Beh, perchè non considerare la mia mail come una di quelle migliaia di mail di spam che ci arrivano ogni giorno? Perchè accanirsi così tanto, quando poi, in realtà, queste persone magari nemmeno sanno cosa significhi veramente essere nella mia condizione
No, non denuncio nessuno, ho già cancellato tutto e non mi va nemmeno di rispondere, non meritano il mio (già poco) tempo.


Dany,

mi sembrano molto dure le tue parole e non ti nascondo che la cosa mi sorprende parecchio perché gli insulti gratuiti o le parole "cattive" non rientrano nell'atteggiamento abituale delle persone che frequentano questo forum.
Sarei curiosa di sapere se queste persone di cui parli (quelle che ti hanno trattato male in privato) sono colleghi freelance che hai contattato tramite ProZ.com (visitando magari il loro profilo) o se il tuo è un discorso generale e parli di agenzie e case editrici che hai contattato in altri modi. Mi piacerebbe conoscere questo dato.
Hai fatto il tuo marketing attraverso le directory di ProZ.com?

Poi mi permetto di darti un suggerimento se per caso potesse tornarti utile in qualche modo:
A mio avviso, quando si presentano i propri servizi professionali a un potenziale cliente (sia esso collega, agenzia, casa editrice o altro) è bene tenere da parte i problemi personali e non coinvolgere in essi i tuoi interlocutori, perché se un cliente ti commissiona una traduzione o un collega decide di collaborare con te non deve farlo per un sentimento di pietà nei tuoi confronti o perché sei in un momento di difficoltà, ma perché si fida anzitutto della tua professionalità, della tua capacità e del servizio che sei in grado di fornire.
Ora io non sono ovviamente in grado di valutare il tono delle tue missive nei confronti di quelle persone che a quanto pare ti hanno trattato male, ma mi è sembrato che tu ti sia in qualche modo risentita perché non hanno capito la tua situazione difficile. Unicamente con l'intenzione di aiutarti, mi viene da dirti che forse vale la pena fermarsi a riflettere anche sul "come" ci si presenta. Il marketing nella nostra professione è importantissimo, ma deve essere fatto nel modo adeguato.

Per quanto riguarda i test, al tuo posto preparerei un portfoglio di lavori (con dei campioni di traduzione brevi per ogni settore di tua competenza), da proporre ai clienti quando ti viene richiesta una prova eccesiva per volume o con una data precisa di consegna (soprattutto se a breve scadenza).

María José


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 00:31
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Accipicchia! Feb 7, 2008

Dany Caputo wrote:

A parte le cattiverie gratuite, del tipo "nemmeno sai cercare un'agenzia di traduzioni, figurati se ti passo del lavoro mio", ma dei commenti sul mio curriculum tipo che non potrei usare il formato europeo perchè non ho abbastanza esperienze durature in anziende (?!?!), oppure che il mio curriculum è spazzatura piena di bugie (?!?!??), che i miei lavori di grafica o fotografia non sono da considerarsi lavori in quanto durano "poco" e infine che le traduzioni non vanno nel formato cv europeo ma in un formato a parte dove dovrei inserire tutte le pubblicazioni


Fossi in te (se sono persone contattate tramite il profilo di proz.)
Farei i nomi in privato ad un moderatore italiano, tanto per informarli... non so di preciso che cosa possano fare, ma intanto sono informati, secondo me è bene che sappiano, non si sa mai.
Se qualcuno dicesse a me che il mio CV è spazzatura, rivolterei il sito arghhhgrrrrr. (nel senso che informerei tutti quelli che hanno qui qualche carica).

Tutto questo, ovviamente, se stiamo parlando di membri di proz.

Ciao Dany, buona fortuna, se posso aiutare fammi sapere!
Scrivimi dal profilo!

Angio

[Edited at 2008-02-07 18:52]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Ma non dovremmo aiutarci tra noi???

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs