Mobile menu

Pages in topic:   [1 2] >
Sulle traduzioni di non madrelingua
Thread poster: Paola Dentifrigi

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Mar 21, 2003

Salve a tutti. Intanto mi presento, perché sono novellina in questo forum...



Il mio problema è di ordine veniale, deontologico e morale.

Noto una facilità estrema nell\'assegnare lavori a traduttori non madrelingua per le mie lingue (polacco e romeno). Conosco i motivi e immagino siano anche per voi intuibili.

Ma siccome voglio trasferirmi in Polonia, sto cercando di capire come devo comportarmi, non avendo peraltro intenzione di fare l\'educatrice UE ante 2004.

E\' vero che la maggior parte dei non addetti ai lavori non sa che le traduzioni dovrebbero farle i madrelingua o i perfettamente bilingue - e non sono tutti Nabokov - ma quando le stesse agenzie vengono a proporre a me italiana traduzioni in francese o in inglese comincio a preoccuparmi.

Insomma, immagino mi attenda una bella lotta e solo per sopravvivere e farmi le ossa.

Che cosa ne pensate? Che cosa avete risposto o rispondereste a chi considera tutto ciò qualcosa di mooolto naturale?



Grazie e buon lavoro.


Direct link Reply with quote
 
Jacek Krankowski  Identity Verified
English to Polish
+ ...
Ciao Paola Mar 21, 2003

Non so con esattezza di quali combinazioni delle lingue stai parlando. Solo polacco-romeno? Sfortunata te! A seconda da dove ti vuoi stabilire in Polonia, troverai sul posto p.es. tanti traduttori qualificati italo-polacchi ma pochissimi, quasi nessuno, polacco-italiani di madrelingua, cioè, come si deve per questa combinazione linguistica. E poi ti assicuro che fra quei tre o quattro che conosco a Varsavia nessuno è proprio specialista specialista allo stesso tempo di ragioneria, diritto, biologia, medicina, meccanica ed economia. Io, che ho appena smesso di fare il moderatore della piccola sezione italo-polacca sul ProZ, ti dico soltanto che perfino nella \"grande\" sezione inglese-polacca-inglese (che pure \"moderavo\") con i suoi 800 membri praticamente non ne troveresti uno di madrelingua inglese. Per lo più sono dunque i polacchi stessi a fare le traduzioni verso le lingue estere, sia l\'inglese che l\'italiano. Figurati il romeno. Non è mooolto naturale ma ci si bisogna rassegnare. Cosa vuoi, il polacco è una lingua parlata da appena una cinquantina di milioni di persone in tutto il mondo. Chi la vorrebbe imparare? In Romania poi?



Preparati al freddo... E grazie per il logo! (Come mai non te l\'hanno ancora fatto levare?)



Jacek



[ This Message was edited by: jacek on 2003-03-21 22:27]


Direct link Reply with quote
 

langnet  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2002)
Italian to German
+ ...
È un problema di professionalità Mar 21, 2003

Ho notato per esperienza che ci sono - non tante, ma neanche così poche - agenzie italiane che assegnano i lavori a chi capita, e non solo per le combinazioni linguistiche rare come può essere rumeno-polacco, ma anche per quelle che sono le più comuni, semplicemente perché è più importante il costo (più basso possibile) che la qualità, nonostante i risultati disastrosi che spesso ne conseguono, soprattutto quando il cliente non è in grado di verificarli di persona... (quello che mi lascia perplessa però è il fatto che comunque continuano a prendere il lavoro!)

Questo succede già con il tedesco. E molte volte neanche il cliente finale suo a cui è destinata la traduzione alza il ditino quando capisce neanche un tubo. È un circolo vizioso, in certi sensi...

Quante volte ho sentito il famoso \"...Da tradurre in inglese? Ma ci ho mia figlia che sta facendo il liceo linguistico...\"

Ma forse questo è un problema diverso.

Secondo me, le traduzioni non madrelingua sono ammesse con certi criteri e/o condizioni.

1.) Il cliente deve essere al 100% alla conoscenza del fatto che io traduttore/traduttrice non sono madrelingua. Succede p.e. in parte nel mio caso. Faccio assistenza presso un cliente italiano diversi giorni alla settimana. Devo seguire i suoi clienti nei collaudi, e nei tempi morti mi tocca tradurre diversi documenti arrivati - ad uso esclusivamente interno - sia in GE che in IT, perché non posso permettermi di \"girare i pollici\" quando sono lì pagata, per questioni sempre di \"costo\".

2.) Si traducono solo documenti di un settore che si conosce veramente MOLTO bene. In questo caso, la traduzione di un non madrelingua può essere anche a gran lunga superiore di quella di un traduttore madrelingua che non ha esperienza nel campo specifico. Ma forse questo è anche un caso che si applica ai traduttori non madrelingua che hanno trascorso molto tempo \"in-house\" lavorando in una determinata azienda. Mi è capitato diverse volte vedere strafalcioni veramente allucinanti commessi da traduttori madrelingua che non conoscevano a sufficienza la lingua straniera che traducevano. Ho per esempio un cliente che si fa tradurre tutti i suoi contratti esclusivamente da me pur sapendo perfettamente che non sono madrelingua. In passato, ha avuto alcune esperienze veramente brutte legate a documenti tradotti da persone madrelingua che non avevano interpretato correttamente il testo di origine (Oddio, all\'epoca purtroppo non esisteva ancora questo meraviglioso sito che offre tutt\'altre possibilità!). Allora, traducevo io facendo la rilettura insieme a lui spiegando ove necessario e trovando le soluzioni appropriate. Ho imparato molto e sto imparando ancora molto grazie a questo rapporto.

3). Bisogna disporre di un/una collega di madrelingua esperto/a che conosce la lingua di partenza (per avvicinarsi magari allo stile Nabokov ), pagandolo/la ovviamente per il \"disturbo\". Se questo non è possibile, visto quello che ha contribuito Jacek, credo che sia comunque opportuno far rileggere la propria traduzione da un madrelingua, anche se ovviamente non sarà in grado di valutare se quello che è stato tradotto è anche corretto. \"Garantisce\" comunque una certa, chiamiamola \"certezza\" linguistica.



Poi un\'ultima cosa per Jacek. Non credo che una cinquantina di milioni di persone che parlano il polacco sia proprio così poco. Sono convinta che, quando la Polonia farà parte della CE, il polacco avrà una grande rivalutazione. Comunque, un po\' ha ragione: \"chi vorebbe parlare il polacco?\" ? Beh, ti dico, se potessi, vorrei parlare tutte le lingue di questo mondo, anche il polacco e come (infatti, se avessi i 3 famosi desideri...). Secondo me, non è questione di \"volere\", ma di \"potere\"... il polacco non è per niente facile!!!!! (21 o 22 classi di verbi se non erro... il tedesco è un gioco da ragazzi a confronto )



Slt.!

[ This Message was edited by: langnet on 2003-03-21 23:40]


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2003)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Alcuni chiarimenti Mar 22, 2003

Ciao e grazie per le risposte (complimenti al vostro italiano).

A Jacek volevo offirire un chiarimento. Con \"le mie lingue\" (polacco e romeno)

intendevo le mie lingue sorgente. Io sono madrelingua italiana, per cui in Polonia vorrei tradurre in italiano. So che la concorrenza italiana è bassa ma anche le retribuzioni (sic!) e non vedo perché - io lo vedo, ma parlo per potenziali clienti - dovrebbero scegliere me invece di un polacco.

Sono d\'accordo con Langnet nel ritenere che 50 milioni di parlanti per una lingua sono molti e che la Polonia avrà un ruolo importante nella UE. Egoisticamente lo spero.

Sì, Langnet, il polacco è micidiale. Anch\'io vorrei conoscere tutte le lingue del mondo

per questo mi sono fatta spesso deviare (oltre alle \"classiche\" ho studiato russo, serbo-croato - consentitemi il trattino! - un po\' di bulgaro e sloveno). Insomma una macedonia slava. Una gran fatica, soddisfazioni personali tante (la prima volta che pronunci una frase con tutti i casi giusti!!), ma economiche poche, perché finora mi hanno fruttato di più inglese e francese.

Concludo dicendo a Jacek che conosco già la Polonia per averci vissuto e che torno tanto volentieri a Cracovia. Per la bandierina...

lasciamo stare, non mi sembra il luogo: potrei sputare veleno per byte e byte.

Buon w/e a tutti.







Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:54
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Precisazione per Jacek Mar 22, 2003

Quote:


On 2003-03-21 22:03, Jacek wrote:

... snip...



... E grazie per il logo! (Come mai non te l\'hanno ancora fatto levare?)



Jacek







Caro Jacek,



come sai benissimo il sito ha adottato una regola, su richiesta del suo fondatore ma discussa e accettata da tutti i moderatori, di non ospitare discussioni di natura politica.



Non abbiamo niente contro alcun logo in quanto non e\' una discussione.



Il sito inoltre ospita una pagina di citazioni con sentimenti di pace. Sono frasi di persone eminenti affisse nel sito in un formato statico e cristallizzato.

Anche queste non sono discussioni.



Queste citazioni non autorizzano l\'avvio di discussioni politiche, che finiscono regolarmente in risse, e dimostra che il sito ha lo scopo di favorire la pace e la comprensione tra le persone e i popoli.



Se qualunque membro del sito utilizza immagini offensive o riceviamo lamentele potremo considerare, dopo le opportune valutazioni, di chiedere all\'autore di cambiare l\'immagine utilizzata.



Con la tua frase tenti velatamente, ma non tanto, di farci passare per censori ottusi o per fanatici contrari a ogni sentimento di pace.



Consentimi di dire che non siamo (parlo a nome di tutti i moderatori del sito) ne\' l\'uno ne\' l\'altro.



ciao

Gianfranco




[Edited at 2007-01-05 14:18]

Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2003)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non voglio fare l'avvocato, ma forse... Mar 22, 2003

On 2003-03-22 11:10, gianfranco wrote:

[quote]

Con la tua frase vuoi velatamente (ma non tanto) farci passare per censori dementi o per fanatici contrari a ogni sentimento di pace.



Visto che il problema è nato dal mio logo,

mi permetto di dire la mia: forse Jacek si riferiva alla situazione politica generale?



Non mi dilungo,

Paola


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2003)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Errata Corrige Mar 22, 2003

Credo di aver quotato male.



La mia intenzione era soltanto quella di offrire un\'interpretazione - oltre a quella di Gianfranco - di una frase di Jacek.



Mi scuso se ho creato degli equivoci.



Paola


Direct link Reply with quote
 
Jacek Krankowski  Identity Verified
English to Polish
+ ...
Paola e Gianfranco, Mar 22, 2003

Quote:


On 2003-03-22 09:16, Paola72 wrote:

in Polonia vorrei tradurre in italiano.




Ragazzi, scusatemi la mancanza degli accenti italiani.



Cara Paola,



fino all\'anno scorso ti potevo offrire anche dei lavoretti. Comunque, fatti viva quando arrivi, non si sa mai.





Caro Gianfranco,



temo che sia cosi che iniziano le \"regolari\" risse di cui stai parlando. E\' vero che anche se mi sono ritirato dal Proz, ogni tanto mi scappa qualche allusione. Hai ammesso pero anche tu che sono commenti piuttosto velati e direi di lasciarli stare come tali. Non e vero che sto cercando di far passare i miei ex colleghi per \"censori ottusi o per fanatici contrari a ogni sentimento di pace.\" Forse ti riferisci a un altro commento, un po\' meno velato, e vero, che mi e scappato su un altro sito in questi giorni. Non tutti ne sono al corrente, pero, e direi di non riattizzare la cosa come non vado io per il mondo a riattizzarla, anche se potrei, credimi. Rispettate il mio silenzio, per favore, come segno di rispetto per i nostri anni di collaborazione, ormai passati.



La mia proposta e questa: ai commenti velati rispondiamo velatamente invece di tirare fuori subito dei cannoni. Scusami il patos, ma secondo me e cosi che cominciano le guerre.



Pace!



(Scusatemi ma finisce qui la mia partecipazione a questa discussione che per una combinazione conteneva un paio di parole che sfortunatamente iniziano con la proibita p* - pace e polacco. Ho passato una giornata troppo bella - conosci Kazimierz Dolny, Paola? - per rovinarmela.)



Jacek



Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:54
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Jacek, credo nelle tue buone intenzioni Mar 22, 2003

Carissimo Jacek,



e lo dico sinceramente per tutta la stima che ho per te e le tue idee, ma se tu ti risparmi le allusioni velate, o il gusto di una battuta, accennando pero\' chiaramente a una supposta censura, io mi risparmio di interpretarle in tal modo.



La liberta\' di parola implica anche la liberta\' di rispondere e di sentirsi rispondere da chi dalle tue parole \"scherzose\" si ritiene offeso.



L\'ironia, se indirizzata alla persona sbagliata, e\' un\'arma potente che fa male quanto e piu\' delle parolacce.



Tu sai bene che noi moderatori lavoriamo dietro le quinte non per soffocare ma per mantenere il sito vivo, vivace e vivibile.



Ci becchiamo anche quotidianamente epiteti di ogni genere, e l\'ultima persona da cui mi aspettavo di essere bollato (io e gli altri moderatori) come dei censori eri tu.

Elegantemente, a modo tuo, ma questo e\' quello che intendevi.



Per me l\'incidente e\' chiuso, siamo usciti fuori tema (scusa Paola) ma tutto sommato questo dimostra che non abbiamo niente contro di te e le tue idee.



Era una mia reazione al sentirmi intruppato con i censori, quelli veri, quelli che non amano la liberta\'.



ciao a tutti

Gianfranco





[ This Message was edited by: gianfranco on 2003-03-22 22:21]


Direct link Reply with quote
 

Katarzyna Balinska  Identity Verified
Poland
Local time: 02:54
Member (2010)
Italian to Polish
+ ...
Sulle traduzioni di non madrelingua Jan 9, 2010

Buongiorno a Tutti,
anche io vorrei intervenire sulla questione proposta da Paola. Vorrei comunque prima presentarmi e spiegare le mie motivazioni. Sono polacca, ma mi sono trasferita in Italia all'eta' di 6 anni, dove conseguito la scuola elementere e media, il liceo scientifico e la Facolta' di lingue e letterature straniere (francese e inglese).
Posso considerarmi perfettamente bilingue di lingua polacca e italiana e mi propongocome traduttrice ed interprete in queste combinazioni linguistiche. Mi capita spesso di fare revisioni -che comunque accetto pur malvolentieri - di traduzioni dal polacco all'italiano e devo dire ahime' che spesso non sono della migliore qualita'. Anche io sostengo il fatto che i clienti e le agenzie dovrebbero proporre i lavori nelle varie combinazioni linguistiche esclusivamente ai madrelingua.
Un po triste e forse delusa.. auguro a tutti uno splendido week end!
Katarzyna Balinska


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Spain
Local time: 02:54
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Che bel tuffo nel passato Jan 9, 2010

Mi scuso per il breve off-topic, ma che bello questo tuffo nel passato, ci ho messo un po' a capirlo, un forum di 7 anni, beh grazie a chi riesuma i vecchi thread, è bello qualche tuffo nel passato ogni tanto.

Buona serata a tutti

Angio


Direct link Reply with quote
 

Andrea Re  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 01:54
English to Italian
+ ...
Aaahhhh.... Ora capisco anch'io Jan 10, 2010

Un forum del 2003!!!!
Ecco perché Paola si presentava. E io che pensavo che stessefacendo la spiritosa:):)


Direct link Reply with quote
 

Katarzyna Balinska  Identity Verified
Poland
Local time: 02:54
Member (2010)
Italian to Polish
+ ...
Sulle traduzioni di non madrelingua Jan 10, 2010

Buongiorno a tutti!
Ebbene si..un tuffo nel passato su una questione che contuina ad essere presente
Buona domenica a tutti
Katia


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2003)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Come è andata a finire Jan 10, 2010

Visto che il forum l'avevo avviato io, aggiungo 2 righe per dire come è andata a finire.
E' bene innanzitutto ricordare che nel frattempo la Polonia e la Romania sono entrate nell'UE, cosa che ha aumentato moltissimo il numero di documenti da tradurre anche in IT. Se è vero che tante agenzie continuano a vendere ai propri clienti traduzioni quasi illeggibili (come mi immagino siano quelle a 10 €/cartella propostemi l'altro giorno...), è anche vero che molte agenzie esigono la qualità e quindi testi redatti da chi ha una perfetta padronanza della lingua di arrivo, capacità di ricerca, competenza nel settore, insomma, tutto quel che capita per le lingue cosiddette comuni. Ormai quelle preoccupazioni che esprimevo 7 anni fa non mi sfiorano affatto, visto che traduco, per conto di agenzie, per le più importanti istituzioni comunitarie e che ho ottenuto la certificazione AITI proprio per la lingua polacca.
Nel mercato c'è posto per tutti, occorre solo sudare e trovare la propria nicchia. Ricordo quel che dicevano alla mia scuola interpeti a Londra: 1% is inspiration, 99% is perspiration. E con perspiration intendo anche l'agire per trovare la suddetta nicchia.
Ciao,
Paola

PS La storia della pace si riferisce alla bandierina che usavo allora al posto della foto

[Edited at 2010-01-10 13:30 GMT]


Direct link Reply with quote
 

sabina moscatelli  Identity Verified
Italy
Local time: 02:54
Member (2004)
German to Italian
+ ...
E a quanto pare, Jan 10, 2010

non ti sei trasferita in Polonia)

Buona domenica,

s


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Sulle traduzioni di non madrelingua

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs